Enbrel

Enbrel

 
4.4 (8)
Scrivi Recensione
Principio attivo
Etanercept
Indicazioni
  • Artrite idiopatica giovanile
  • Artrite psoriasica
  • Artrite reumatoide
  • Psoriasi
  • Spondilite anchilosante
Enbrel è un farmaco che ha come principio attivo l'Etanercept, che agisce diminuendo una certa proteina prodotta dal sistema immunitario. Enbrel è principalmente utilizzato per trattare i sintomi di artrite reumatoide, artrite psoriasica o spondilite anchilosante, e per evitare i danni articolari provocati da queste condizioni. Il farmaco viene prescritto anche per trattare la psoriasi a placche negli adulti e l'artrite idiopatica giovanile poliarticolare in bambini di almeno 2 anni di età. Enbrel è disponibile: in siringhe e penne pre-riempite contenenti una soluzione iniettabile; in fiale contenenti una polvere da ricostituire per ottenere una soluzione iniettabile. Le penne contengono 50 mg. di Etanercept; ogni fiala (o siringa) ne contiene 25 o 50 mg.

Recensioni dei pazienti

8 recensioni

 
(5)
 
(2)
 
(1)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.4
 
4.4  (8)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Efficacia
Assenza di effetti collaterali
Commenti
Farmaci
Indica la tua fascia di età
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Soddisfatta

Inizia il tutto con lievi dolori allo sterno fino a non poter fare a meno di forti antidolorifici e, nel giro di un paio di mesi, riferisco dolore al gluteo, tipo sciatica da non camminare e non riuscirmi ad alzare dal letto.
Intanto stanno ancora indagando per i dolori sternali e, dopo RM, Tac ed esami del sangue, mi diagnosticano Spondiloartrite assiale incompleta. Così inizio terapia con Erelzi (sempre principio attivo Etanercept) con iniezione settimanale. Dopo un mese e mezzo di iniezioni riesco a fare a meno di anti-infiammatori in pastiglie e torno a fare una vita quasi normale con qualche dolorino e tanta fisioterapia e ginnastica mirata.
Ad oggi sono 5 mesi che uso Erelzi, ho ricominciato a vivere e finalmente riesco a correre di nuovo con la mia bimba di appena 3 anni.

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Spondiloartrite assiale incompleta.


Voto medio 
 
3.5
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
2.0

Molto soddisfatto con piccola riserva

Uso Enbrel da 10 anni e più, mi sedevo con normalità ma impiegavo minuti per alzarmi e ritornare eretto, avevo dolori ovunque. Con le prime punture settimanali, spariti i dolori e ripresa la vita normale.
Dopo un po’ di tempo, ma non so esattamente quanto, in accordo col medico ho allungato la frequenza a 15 giorni per le iniezioni e tutto è andato bene; a volte (ma molto di rado) gli ultimi due giorni prima dell’iniezione appare qualche piccolo dolorino alla schiena, ma molto spesso eseguo la cura pur non sentendo sintomi, tant’è che ho programmato scadenza sul cellulare per ricordarmi.
Riguardo gli effetti collaterali, ho dato un voto basso in quanto lamento prurito in alcune zone del corpo, ma non sempre, soprattutto alla sera quando mi corico e sparisce nel giro di 1 ora. Inolte occasionalmente mi si presentano episodi di febbre con picchi 39- 39,5 ovviamente brividi di freddo e senza prendere alcun medicinale mi rintano nel letto ben coperto ed al mattino non c’è più nulla. La prima volta ho preso Tachipirina 500 e a momenti collassavo, grondavo acqua da sembrare un rubinetto (devo precisare che prendo altri medicinali in quanto cardiopatico e penso che la macedonia farmaceutica sia la principale responsabile). Per il resto, ringrazio l’esistenza del farmaco e chi me lo ha prescritto.

Fascia di età
Oltre 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Spondilite anchilosante degenerativa.
Voto medio 
 
3.0
Efficacia 
 
1.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Spondiloartrite indifferenziata

Per il momento si parla di spondiloartrite indifferenziata con sospetto per quella anchilosante.
Come terapia biologica faccio Erelzi (sempre Etanercept) ogni settimana - e questo da cinque settimane. I miei dolori però sono peggiorati ed ancora nulla. Qualcuno mi sa dire se avrei dovuto vedere già qualcosa, o è normale?

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Spondiloartrite indifferenziata.


Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Enbrel per Artrite psoriasica

Ho iniziato tre anni fa con i biologici, non riuscivo a stare in piedi per i dolori e il corpo era praticamente cosparso di piaghe.
Iniziai con Humira, ma dopo un anno di somministrazione ho dovuto passare ad Enbrel.
Il farmaco si e' dimostrato efficace, nessun dolore e PASI ridotta al minimo.

Vorrei sapere se qualcuno che lo assume h avuto aumento di peso eccessivo.
Grazie.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Artrite psoriasica.
Voto medio 
 
4.0
Efficacia 
 
4.0
Assenza di effetti collaterali 
 
4.0

Ottimo

Sono 10 anni che mi curo con due punture alla settimana senza danni e facendo una vita abbastanza normale, anche se non posso fare per lungo tempo azioni ripetitive, ma prima non riuscivo nemmeno a mettermi le calze o le scarpe con i lacci.
Grazie.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Artrite psoriasica.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Una gioia!!!!

Per tanti anni ho avuto bisogno di aiuto a fare tutto, mi sentivo di camminare incatenata. La storia è iniziata prima dei 20 anni. Dopo anni di diagnosi sbagliate, a 33 anni, inizio l'Enbrel facendo la prima puntura sulla pancia. La prima mattina successiva mi sveglio, appoggio i piedi a terra e invece di bestemmiare di dolore mi sembrava di volare... Una sensazione indescrivibile!!!! Quando mi è stato sospeso per supposto errore sulla diagnosi, è stato un inferno. Tuttora la mia difficoltà é riuscire ad andarlo a ritirare in tempo e non pagare fisicamente la pena del ritardo.
Come da sempre, piccola irritazione in zona iniezione... ma molto più gestibile del dolore atroce! Ora ho 40 anni, lo tollero benissimo e mi fa stare in piedi e mi fa fare una vita normale!

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Spondilite anchilosante.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Fantastico

Fin da piccolo sono sempre stato cicciottello ed anche dopo lo sviluppo. Poi con lo stress lavorativo ed una forte depressione, il mio peso è aumentato ancora di più.
Per ben sette anni non mi è stata mai diagnosticata l'artrite reumatoide a causa di questo sovrappeso. Certo è che io ogni giorno avevo dei dolori incredibili, oramai non ce la facevo più a conviverci, certi giorni erano qualcosa di lancinante.. Nella sfortuna, ho avuto la fortuna di incontrare un grande medico, grande perchè è stato il primo a sedersi e ad ASCOLTARE tutto ciò che avevo da dire. Così l'anno scorso mi è stata diagnosticata l'artrite reumatoide.
Quasi da subito ho iniziato ad assumere il Methotrexate in combinazione con gli steroidi, ma purtroppo ho avuto un giovamento quasi ridicolo. Così abbiamo provato come terapia successiva con l'Enbrel: grazie a dio!!! Mi ha quasi da subito cambiato la vita, anzi, me l'ha ridata indietro!
Già dopo 5 ore ho avuto un po' di sollievo, dopo due giorni il dolore è sparito del 50%. Adesso sono quasi nove mesi che lo prendo e il dolore se ne è andato via diciamo per 3/4. Dovessero rimanere così le cose, sarei contentissimo perchè il dolore "rimasto" è gestibile e sopportabile. A ciò si aggiunga il fatto che non ho più gonfiori articolari, anche se le principali articolazioni colpite fanno ancora male si ci premo sopra con una certa forza.
Riguardo agli effetti collaterali, fino ad ora non ne ho avuto uno che sia uno.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Artrite reumatoide.
Voto medio 
 
4.5
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
4.0

Mi ha ridato la vita..

Mi chiamo Alessandra ed ho 41 anni. All'età di 35 anni ho iniziato a soffrire di psoriasi e purtroppo alla soglia dei 38 sono iniziati i primi dolori da artrite. Fatalità a 39 resto incinta e sia la psoriasi che i dolori da artrite sono scomparsi, per poi purtroppo tornare dopo il parto.
Nel mio caso specifico, l'artrite è dolorosissima a polsi e mani, oltre che a ginocchia ed anche. Insomma, un dolore veramente debilitante, che oltre a farmi soffrire fisicamente, mi ha anche impedito di essere una madre "normale" e in grado di essere pronta per mia figlia a 360 gradi.
Siccome poi sono relativamente giovane, nel trattamento ho dovuto anche ponderare bene il discorso prevenzione, non solo cura nell'immediato. Motivo per cui, anche per convinzioni personali, non ne ho voluto assolutamente sapere nulla di Methotrexate, puntando invece a qualcosa di biologico. Così dopo varie ricerche orientate in questo senso (ovviamente con l'aiuto del medico) sono arrivata all'Enbrel.
Adesso che lo assumo da diverso tempo, posso dire non solo di essere stata fortunata e brava nella mia testardaggine, ma anche che questo farmaco è un qualcosa di miracoloso.. Innanzitutto il sollievo dal dolore me lo ha dato nell'immediato (intendo proprio dopo UN GIORNO dall'assunzione).
Sono quasi 5 mesi oramai che lo prendo ed ho una libertà nei movimenti praticamente totale. Il dolore o è nullo, o leggero, sopportabile ed assolutamente non invalidante. Certi giorni non mi pare vero. E poi.. la settimana scorsa ho sciato. Non accadeva da anni.
Riguardo gli effetti collaterali, sono credo fortunata, perchè a parte episodi di forti sudorazioni notturne, non ho avuto null'altro di rilevante.

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Artrite psoriasica.


Altri contenuti interessanti su QSalute