Nutrizione Clinica Policlinico Tor Vergata

Nutrizione Clinica Policlinico Tor Vergata

 
3.2 (5)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Nutrizione Clinica, Terapia Parenterale e Anoressia Nervosa del Policlinico Ospedaliero Universitario Tor Vergata di Roma, situato in Viale Oxford 81, ha come Responsabile il Prof. Antonino DE LORENZO. Il reparto è una U.O.S.D. del Dipartimento di Medicina che si occupa della terapia nutrizionale delle patologie correlate all'alimentazione in età adulta e pediatrica: magrezze, obesità, diabete, ipercolesterolemie, ipertrigliceridemie, iperuricemie; della terapia nutrizionale dei disturbi del comportamento alimentare: anoressia, bulimia, binge eating; della terapia nutrizionale di patologie non correlate all'alimentazione: neoplasie, insufficienza renale, malattie del sangue, malattie neurologiche, malattie gastroenteriche-epatiche-pancreatiche; della nutrizione artificiale (orale, enterale e parenterale). Fanno parte dell'equipe della U.O.S.D. i dirigenti medici Dr. Jacoangeli Fabrizio, Dr.ssa Persichetti Auteri Tiziana. Dietisti: Dr.ssa Silvia Pierangeli, Dr.ssa Nicla Romeo, Dr.ssa Eva Tola, Dr.ssa Simona Samantha Santelli, Dr.ssa Francesca Lorusso, Dr.ssa Eleonora Bandiera.

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
3.2
Competenza 
 
2.8  (5)
Assistenza 
 
2.8  (5)
Pulizia 
 
3.8  (5)
Servizi 
 
3.2  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Dieta

Ho effettuato la prima visita tempo fa, dopo una lunga attesa per la prenotazione. Mi hanno fatto aspettare un'ora perché in ritardo con le visite. Successivamente, senza neanche un controllo delle analisi, mi hanno stampato una dieta per obesi uguale a tutte le altre. Non era affatto in linea con i miei gusti alimentari, non mi è stato chiesto neanche cosa mangiassi. Inoltre ho delle intolleranze alimentari e nella dieta non ne è stato tenuto conto. Una dieta uguale a tutte le altre, non hanno neanche tenuto conto dello sport che facevo. Ovviamente, questo anziché farmi dimagrire, mi ha fatto stare male e con frequenti mal di testa.
Sicuramente per perdere peso in caso di grave obesità è utile, ma per avere una corretta alimentazione no. Le diete non possono essere tutte uguali!

Patologia trattata
Sovrappeso.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grande competenza

Nel mio caso ho trovato il centro e l'equipe che mi ha assistito e mi assiste tutt'ora, competente e anche vicina nei momenti di scarso progresso!
Contemporaneamente rigidi e decisi a portarmi ad un cambiamento, il percorso è lungo ma dall'ottobre 2014 (mia prima visita) ad oggi, il miglioramento c'è stato e da sola non sarei riuscita.. Ancora c'è da camminare, ma considerando la mia tenera età di "47 anni", desidero fare in fretta!
Ultima cosa: il Dott. Fabrizio Jacoangeli è veramente penetrante nei pensieri che tu hai inconsciamente, ma che non li capisci fino a che direttamente non te li fa vedere lui.. Lo consiglio vivamente.
Monica

Patologia trattata
Anoressia nervosa.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Deludente

Non ha nulla a che vedere con la definizione di centro di eccellenza. I nutrizionisti lavorano senza collaborare con i medici e gli specializzandi occupano il tempo nei corridoi con gli smartphone. Sono molto lontani dalle buone prassi della relazione medico/paziente, non chiedono nè accolgono le storie dei pazienti e le anamnesi sono sommarie. Ho rimbalzato dal nutrizionista al medico per almeno 3 volte in due stanze diverse e alla fine mi hanno dato una dieta che si può trovare in qualsiasi giornale femminile; è prescritta una visita di controllo dopo 4 mesi, alla quale non credo di andare.. Continuerò a cercare un nutrizionista disposto a seguirmi, ma suggerisco di non andare in questo centro.

Patologia trattata
Sovrappeso.

Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Obesità, patologie endocrinologiche e ormonali

Parlo in particolare del reparto di endocrinologia all'interno del centro per l'eccellenza nella cura dell'obesità.
Fin da subito sono state messe in dubbio le mie parole, in quanto il motivo per cui sono andata lì è intrecciato con un'altra patologia invalidante di cui probabilmente soffro (è diagnosticabile solo con laparoscopia e per questa preferirei perdere peso, per minimizzare i rischi) talmente rara che la dottoressa non sapeva di cosa si trattasse; una volta che gliel'ho spiegato, ha detto che una malattia del genere non esiste e mi ha chiesto se avevo qualcosa di scritto da parte dello specialista che ha posto il sospetto della diagnosi.
Da lì tutto ciò che ho detto non è stato preso sul serio e tutti i sintomi che riportavo venivano minimizzati. Non ho avuto spiegazioni nemmeno sull'irsutismo, se non "eh va beh, cosa importa se sei molto pelosa dappertutto, sarai così di natura" e "avrai il testosterone alto", quando le mie analisi dimostravano il contrario. Alla fine hanno deciso di chiamare il responsabile, che perlomeno ha avuto l'umiltà di andare su google e cercare la mia patologia rara. Lui è stato carino e gentile, ma nonostante ci fosse mio padre presente, il quale ha confermato la mia alimentazione da sempre a regime dietetico, non mi ha dato consigli tranne "fai movimento", quando avevo già specificato più volte che NON POSSO a causa dell'altra patologia (per dirne una, non riesco nemmeno ad alzare la gamba sinistra, i dolori sono lancinanti).
Alla fine mi ha prescritto una ventina di analisi del sangue, molte delle quali ho fatto negli ultimi mesi più volte.
Evito di citare altri esempi di cui sono stata spettatrice. Anche mio padre era esterrefatto.
Pensavo che in un centro di eccellenza ci fosse un po' di attenzione per i pazienti, o perlomeno la capacità di ascoltarli e di non avere pregiudizi sul fatto che quelli che si recano lì siano solo ciccioni che mentono su tutto e vivono di take away, invece non è stato così.
Dubito che tornerò in questo centro, avevo altissime aspettative e speravo davvero di trovare una soluzione ai miei problemi.

Patologia trattata
Obesità, patologie endocrinologiche e ormonali.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Siete grandi

Il migliore ambulatorio universitario di roma. Sono grandi sotto ogni aspetto, dalla competenza all'approccio al paziente, dalla pulizia all'organizzazione.

Patologia trattata
Obesità.


Altri contenuti interessanti su QSalute