Psicologia Psicoterapia San Raffaele Turro

Psicologia Psicoterapia San Raffaele Turro

 
3.6 (5)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Psicologia clinica e Psicoterapia dell'Ospedale San Raffaele Turro di Milano, situato in Via Stamira D'Ancona 20, ha come Responsabile il prof. Cesare Maffei. Il reparto si occupa trattamento psicoterapico di disturbi psichici dell'adulto, del bambino e dell'adolescente. Per l'adulto la principale area di intervento è costituita dai Disturbi di Personalità. Il reparto, oltre ai disturbi di personalità, tratta principalmente la dipendenza da alcol e sostanze psicoattive ed i disturbi in età evolutiva, come ad esempio le difficoltà scolastiche a base cognitiva, le difficoltà emozionali e nelle relazioni sociali, i disordini del comportamento derivanti da difficoltà di concentrazione e inosservanza delle regole. Fanno parte dell'equipe medica i dottori Andrea Fossati, Maria Grazia Movalli, Laura Vanzulli, Raffaele Visintini.

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
3.6
Competenza 
 
3.4  (5)
Assistenza 
 
3.2  (5)
Pulizia 
 
3.6  (5)
Servizi 
 
4.0  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

La mia esperienza

Sono stato ricoverato per alcolismo e sarei dovuto restare 30 giorni in clinica. Dopo una settimana mi sono fatto dimettere perché sono allergico alla polvere e nei letti del reparto non riuscivo a dormire. Sono tornato a casa interrompendo bruscamente la cura farmacologia, ma sono riuscito autonomamente a smettere di bere. Ho partecipato poi alla terapia di gruppo gestita dalla dott.sa Movalli. Tre giorni alla settimana andavo alla terapia di gruppo che consisteva in un colloquio di gruppo iniziale con la dott.ssa Movalli e delle attività gestite perlopiù da specializzandi. La dott.ssa Movalli si presentava sempre con almeno mezz'ora di ritardo e mi sembrava sempre di pessimo umore; gli specializzandi personalmente li trovavo arroganti e a volte anche maleducati. Ho smesso di frequentare prima del termine. Fin dall'inizio ho rifiutato le cure farmacologiche perché non ho mai avuto fiducia.

Patologia trattata
Alcolismo.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Una rinascita

Sono in cura da circa tre anni al San Raffaele Turro con l'equipe del dottor Visintini Raffaele.
I medici, psicoterapeuti, psichiatri, sono altamente preparati, professionali, competenti, empatici e rispettosi del disagio della persona.
Per anni ho cercato un'assistenza adeguata veramente in grado di farmi star bene; qui l'ho trovata.
E' necessaria, oltre la competenza e professionalità di questi medici, buona volontà, disponibilità e impegno.

Patologia trattata
Disturbo borderline di personalità.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Un poco esterefatta

Sono qui stata in cura dal 2009 al 2012 per panico e doc. Mi hanno fatto test (la prima volta me li hanno fatti poi vedere, la seconda ho dovuto supplicare), RMN che non ho mai visto e mai avuto nemmeno 2 righe su carta igienica di referto. Una diagnosi di alessitimia che poi però non hanno portato avanti e visite da ridere. A metà del cammino non vedevo più lo psicologo e i tutor psicologici (si chiamano così?) e mi dispiace perché questi ultimi erano quelli veramente umani! Vedevo solo lo psichiatra e per 5- 10 minuti allo stesso prezzo 124€!!!! Per le medicine non ne hanno azzeccata una, ma questo effettivamente mi è successo anche altrove. A proposito: c'è ancora il dott. Cavadini?

Patologia trattata
Panico - alessitimia(?)



Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Solo il cibo è gradevole

Son stato qui dentro ad aprile 2012 per alcolismo, 15 giorni in tutto. Ho trovato piuttosto caos in quanto il viceprimario o reggente funzioni se ne era appena andato, ed il giovane sostituto (specializzando) non l'ho trovato all'altezza soprattutto nei modi, trattava i pazienti in maniera maleducata mancando loro di rispetto.
A me siam sembrati (tutti noi alcolisti di quella tornata) una batteria di "polli allo sbaraglio", con ansioltici (benzodiazepine) a scalare ma senza nessun supporto psicoterapeutico personalizzato. Così è stato per tutti, e con 11 mesi di lista di attesa!
Sono delusissimo, a parte qualche dottoressa e qualcuno del personale paramedico (nemmeno tutti) che ho trovato professionali. Ed ho visto con i miei occhi scene inqualificabili verso un paziente (che sparava un pò di "cazzate", vabbè.. ma eravamo in psichiatria) da parte di un infermiere, che per un pelo non sono intervenuto io, perchè ha usato una violenza verbale che avrebbe fatto accapponare la pelle a chiunque.
Solo in psichiatria permettono che succedano queste cose..

Patologia trattata
Alcolismo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RISULTATI DELLA TERAPIA EFFETTUATA

L'ANNO SCORSO MI SONO RIVOLTA ALLA STRUTTURA DI SAN RAFFAELE TURRO IN SEGUITO ALLA PERDITA DEL LAVORO.
VOGLIO DIRE A TUTTE LE PERSONE CHE POTREBBERO LEGGERE QUESTE RIGHE DI AVERE FIDUCIA PERCHE' IL PROF. FOSSATI E LA DOTTORESSA BORRONI MI HANNO INSEGNATO CHE NON SIAMO NECESSARIAMENTE CONDANNATI ALL'INFELICITA', MI HANNO AIUTATA A SCRIVERE LA PAROLA FINE AD UN CAPITOLO DOLOROSO CHE SEMBRAVA INTERMINABILE E LI RINGRAZIO.
SPERO CHE LA MIA TESTIMONIANZA SIA DI INCORAGGIAMENTO A CHI STA ATTRAVERSANDO UN PERIODO BUIO PERCHE' PRESTO LO LASCINO ALLE SPALLE.

NADIA.

Patologia trattata
DEPRESSIONE


Altri contenuti interessanti su QSalute