Dettagli Recensione

 
Ospedale Gradenigo di Torino
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Quando l'Ospedale, l'Equipe medico, infermieristi

A 75 anni, naturalmente con gli occhiali, non riesco più a leggere nemmeno i titoli cubitali dei giornali.
Visita Oculistica al Gradenigo da parte della Dott.ssa Giuliana Tripodi: cataratta avanzata occhio destro, ancora peggio il sinistro.
Quindi operiamo l'occhio destro ma la Dott.ssa mi spiega, in modo semplice, perchè è opportuno operare prima il sinistro.
Stabilita la data dell'intervento ed eseguiti gli esami, scopro di avere la glicemia a 380, intervento sospeso.
Me la sono proprio cercata, perchè dal settembre 1958 a ottobre 2014 (56 anni) mai fatto un esame del sangue, con la conseguenza che la "malattia killer del diabete" ha gravemente danneggiato gli occhi al punto di perdere quai completamente la vista.
In 19 giorni, grazie alla dieta e al farmaco prescritto dal Prof. Massimo Porta, la glicemia è scesa a 140.
L'Ufficio ricovero del Gradenigo fissa la data dell'intervento, eseguito dalla dott.ssa Giuliana Tripodi e sua equipe.
Sostituito il cristallino, tolta la famosa benda il giorno successivo, intervento riuscito ma continuo a non vedere.
La stessa dott.ssa Tripodi, dopo una serie di visite accurate, ha deciso di fare la fluorangiografia retinica riscontrando i danni causati dal diabete che, il "tappo" della cataratta impediva di vedere.
La stessa dott.ssa Tripodi ha attuato la terapia di patologie retiniche mediante iniezione del farmaco direttamente all'interno dell'occhio. Dopo quindi giorni dall'iniezione la situazione è gradualmente migliorata.
Opportuna la successiva scelta della Dott.ssa Tripodi di iniettare lo stesso farmaco nell'occhio destro prima dell'intervento di cataratta, perfettamente riuscito.
"Santa" Giuliana Tripodi, con l'aiuto di Santa Lucia, ha fatto il miracolo: non ho bisogno degli occhiali per guidare l'auto, leggo i giornali, vedo la TV, rivedo i caratteri del computer!
Poichè si parla di mala sanità, vero in alcuni casi, devo dire che dalla mia esperienza (quattro interventi in sala operatoria, tutti gli esami, le visite, le terapie e le procedure amministrative che hanno comportato) ho rilevato grande attenzione sulle difficoltà del paziente e professionalità su ogni azione e, soprattutto, comportamenti intelligenti e appropriati che danno sicurezza e scacciano la paura.
La Direzione Sanitaria, merita un dieci e lode per la gestione del Presidio Sanitario. Infinita riconoscenza alla dott.ssa Giuliana Tripodi per aver saputo intervenire nella giusta direzione, con il risultato che mi cambia la vita!
Vittorio De Giorgio

Patologia trattata
Intervento di cataratta.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute