Dettagli Recensione

 
Ospedale di Perugia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ematologia di Perugia: un esempio di buona sanità

Sono stata ricoverata il 24 novembre 2014 presso il reparto di Ematologia dell’Ospedale di Perugia per Leucemia Linfoblastica Acuta.
Sono stata visitata in urgenza presso il Day Hospital Ematologico diretto dal Dott. Falcinelli: il medico in servizio quel pomeriggio, con molta delicatezza ed umanità mi ha spiegato quale fosse il sospetto diagnostico, la necessità del ricovero immediato, il programma di indagini a cui sarei stata sottoposta.
Mi hanno quindi accompagnato presso il reparto di Degenza al 4° piano e mi hanno affidato alle cure del Dott. Ballanti e dei suoi collaboratori.
Dopo lo shock psicologico iniziale, è per me cominciato un percorso che ha portato alla diagnosi definitiva e alla cura successiva.
La degenza è stata lunga (25 giorni), ho attraversato momenti critici dovuti al rischio di complicanze infettive ed emorragiche, ma ho potuto sopportare le lunghe giornate trascorse in reparto grazie all’umanità e alla dedizione di tutto il personale, medico, infermieristico ed ausiliario, sempre pronto a rispondere ad ogni esigenza, ad infondere coraggio e consolazione, a dispensare un sorriso.
Ho avuto il piacere di conoscere anche il Prof. Falini a cui rivolgo i più sinceri complimenti per l’equipe che dirige e la mia personale gratitudine e stima: so per certo che l’Ematologia di Perugia è da sempre un reparto di eccellenza che ha riconoscimenti in campo scientifico e di ricerca, in tutto il mondo; quello io che posso testimoniare personalmente è la gentilezza, l’umanità, l’amore con cui sono stata trattata, il rispetto che ho ricevuto come persona in una situazione di difficoltà fisica e psichica a causa della malattia, la professionalità e la competenza dei medici.
Per raggiungere i livelli di assistenza forniti dal reparto di Ematologia è necessario un continuo lavoro di squadra che si avvale delle qualità personali dei singoli ma che viene esaltato da una impostazione ed una organizzazione del reparto illuminata.
Poco prima di Natale, viste le condizioni cliniche di stabilità e la buona risposta alla terapia, sono stata dimessa e sono potuta rientrare finalmente a casa.
Il mio percorso di cure sta continuando presso il Day Hospital Ematologico a cui sono stata affidata e sento il desiderio di ringraziare anche i medici che mi seguono attualmente, per la loro disponibilità a rispondere, anche al telefono, ai quesiti e alle esigenze che si presentano settimanalmente, e per le gentili parole di incoraggiamento.
Sto riacquistando progressivamente le forze e, nonostante alcuni momenti di scoraggiamento e di depressione, nutro la speranza di poter riprendere una vita normale, confidando nell’aiuto di Dio e nella terapia mirata che è disponibile anche grazie al lavoro di ricerca del Prof. Falini e dei suoi preziosi collaboratori.
Grazie di cuore a tutto il personale del Reparto di Ematologia dell’Ospedale di Perugia (vorrei ringraziarvi uno ad uno ma rischierei di tralasciare inavvertitamente qualche nome); grazie per tutto ciò che fate, ogni santo giorno, a favore dei malati ematologici.
Ficulle, 9 febbraio 2015 - Maria Sannella

Patologia trattata
Leucemia Linfoblastica Acuta.

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
Per Ordine 
 
Inviato da laura
07 Agosto, 2015
A breve avrò le risposte che quasi sicuramente andranno a confermare un mieloma multiplo per mio padre; sto per entrare nel limbo dell'inferno perchè so che lui soffrirà ed io con lui nel vederlo sofferente.. Lui è tutto per me...
Questa sera leggendo la testimonianza di Maria mi sento un po' più serena perché so che ci sono centri dove i malati vengono rispettati e considerati.
Così dal profondo del cuore, pur non avendo ancora fatto questa esperienza, vi dico grazie di esserci..
1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute