Dettagli Recensione

 
Ospedale di Perugia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il giudizio di un paziente

Ho avuti sospesi tutti i farmaci, prossimo controllo a metà gennaio del nuovo anno, assenza di malattia (almeno al momento); proseguono esami ematologici routinari fattisi più dilatati. Sto bene, a parte qualche lieve sopportabile fastidio, conseguenza delle intense terapie che con probabilità dovrebbero o potrebbero scomparire.
E' il momento, almeno per me, di esprimere da paziente affetto da una seria forma di linfoma interamente curato al Policlinico di Perugia presso le strutture di Day Hospital e di trapianto autologo, il mio giudizio.

Sono toscano e non umbro, mi sono messo e mi son trovato nelle migliori mani possibili. Ogni sintesi finirebbe per essere insufficiente e non offrire il mio grado di soddisfazione, che è altissimo: per l'unità di Ematologia, per il Day Hospital ematologico e per l'intera struttura sanitaria di Perugia. So bene che vivendo all'interno dell'una o dell'altra, magari quotidianamente, si possono cogliere limiti, difetti, insufficienze, è inevitabile, naturale. Ma io non posso a ragion veduta e fino ad oggi (è trascorso oltre un anno dall'inizio del trattamento) che manifestare la mia gratitudine. In primo luogo al Direttore Prof. Brunangelo Falini, con il quale ho avuto il primissimo contatto, eppoi ad ogni suo collaboratore, dal suo secondo o seconda, ad ogni medico, al personale infermieristico e ausiliario, ai numerosi e splendidi volontari (il Comitato per la vita Danielli Chianelli associazione Onlus è organizzazione semplicemente fantastica). n equipaggio di cui mi son fidato fin da subito. La professionalità, l'umana e sincera cortesia, l'affidabilità che caratterizzano il loro rapporto con pazienti anche molto difficili, la loro efficienza, puntualità e rigore, il loro spirito di servizio, sono stati per me non tanto una stupefacente sorpresa, quanto uno dei fattori che hanno decisamente contribuito al mio attuale stato di benessere psichico e fisico.

E' importante che ad un paziente siano assegnati riferimenti e interlocutori stabili come sono stati e sono per me e la mia famiglia il dott. Flenghi, la dottoressa Bonifacio, il dott. Ballanti e i loro collaboratori.

Un caro affettuoso saluto a ciascuno di loro.

Patologia trattata
Linfoma.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute