Dettagli Recensione

 
Ospedale San Raffaele di Milano
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ablazione al San Raffaele - Dottor Simone Gulletta

A nostra figlia di nove anni, nel novembre 2012, in occasione della visita medico sportiva per il conseguimento del certificato di idoneità all'attività agonistica, è stata riscontrata la sindrome di Wolff Parkinson White (WPW), completamente asintomatica. Nulla sapevamo e ci siamo messi a cercare in rete cosa fosse, cosa si potesse fare e chi sapesse farlo. Dopo qualche notte insonne di lettura abbiamo concluso, grazie anche a qualche forum di genitori di pazienti, che il San Raffaele a Milano fosse il centro più all'avanguardia per risolvere il problema di nostra figlia. Abbiamo subito fissato un appuntamento e abbiamo avuto la fortuna di conoscere il Dottor Simone Gulletta del reparto di Aritmologia. Prima di ciò ci siamo purtroppo imbattuti in alcuni medici che, senza sapere nulla o quasi della WPW, si azzardavano a dare consigli. Il Dottor Gulletta, invece, si è dimostrato subito competente, sicuro, rassicurante e disponibile. Ci ha spiegato in modo del tutto comprensibile di cosa si trattasse e ci ha comunicato la possibilità di intervenire con uno Studio Elettrofisiologico ed una contestuale eventuale ablazione. Prima di incontrarlo, in effetti, di lui avevamo già letto molto, in quanto cercando in rete viene riconosciuto come uno dei massimi esperti nel campo. Abbiamo, dunque, deciso di sottoporre nostra figlia allo Studio Elettrofisiologico presso il reparto di Aritmologia dell'Ospedale San Raffaele di Milano, dove opera il Dottor Gulletta. L'accoglienza presso la struttura e la degenza sono state eccellenti, soprattutto per aver messo nostra figlia a suo agio sin dal primo momento. Tutti, medici, infermieri e ausiliari, hanno dimostrato di saper trattare anche con i pazienti più piccoli. Il Dottor Gulletta è stato perfetto, venendo in stanza da nostra figlia più volte al giorno. La degenza è durata appena due notti, da lunedì a mercoledì. Esami pre-operatori il lunedì con prelievo del sangue, elettrocardiogramma ed ecocardiogramma. Intervento il martedì della durata di un'ora e cinque minuti in anestesia generale. Monitoraggio cardiaco prima e dopo l'intervento, avvenuto introducendo tre cateteri per effettuare lo Studio Elettrofisiologico. L'introduzione è avvenuta dalla vena femorale destra, dall'arteria femorale destra e dalla giugulare destra. Poi l'ablazione con il famoso catetere ablatore irrigato, che già da molti utilizzato per i pazienti adulti, viene adottato del Dottor Gulletta dal 2010 per bambini e adolescenti.
Intervento perfettamente riuscito e WPW sparito!!
Nostra figlia potrà tornare a scuola pochi giorni dopo l'intervento e riprendere l'attività sportiva dieci giorni dopo l'intervento.
Se vostro figlio dovesse avere un problema del genere, non scoraggiatevi e rivolgetevi senz'altro al Dottor Simone Gulletta del San Raffaele a Milano. Questo è il nostro consiglio.

Patologia trattata
Sindrome di Wolff Parkinson White.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute