Rianimazione San Raffaele

 
4.3 (3)
Scrivi Recensione
Il reparto di Anestesia cardiovascolare e Terapia intensiva generale dell'Ospedale San Raffaele di Milano, Istituto Scientifico Universitario situato in Via Olgettina 60, ha come Direttore il Prof. Alberto Zangrillo. Il reparto è articolato nella sezione di Anestesia, che dispone di 11 sale operatorie dotate di apparecchi di anestesia con sistema di ventilazione automatica e monitoraggio continuo, e nella sezione di Rianimazione e Terapia Intensiva, dotata di 8 letti di degenza attrezzati per il monitoraggio emodinamico completo. Il reparto si occupa del trattamento intensivo di pazienti critici, eseguendo monitoraggio intensivo delle funzioni vitali di soggetti chirurgici, traumatizzati e post-chirurgici. Equipe medica: Sergio Colombo (responsabile Terapia Intensiva Generale), Martina Baiardo Redaelli, Paolo Beccaria, Giovanni Borghi, Roberto Dossi, Alessia La Bruna, Carlo Leggieri, Daniela Mamo, Elena Moizo, Giacomo Monti, Milena Mucci, Nicola Pasculli, Valentina Paola Plumari, Carmine Votta.

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
4.3  (3)
Assistenza 
 
5.0  (3)
Pulizia 
 
4.0  (3)
Servizi 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Terapia Intensiva e Rianimazione

Mio marito Marco Montanari è stato ricoverato nel settembre scorso in Terapia Intensiva per una infezione e grave emorragia interna. Ringrazio gli infermieri che si sono prodigati per i 20 giorni di degenza.
Due mesi fa è morto.
Il sistema di far attendere i parenti per le diagnosi in una stanzetta squallida, sporca, con due file di poche sedie con il passaggio dei barellieri delle ambulanza, è deleteria e indegna di un grande ospedale.
Non ho avuto alcun supporto, i medici si alternano nel dare notizie e a volte illudono sul decorso, ci vorrebbe un unico referente, psicologo, che dia informazioni certe, e che supporti i parenti devastati dall'altalena di ipotesi, non sulla salute, ma sulla vita del loro parente!
Anche i medici sarebbero alleviati dal riferire notizie a volte incerte.
Un voto molto negativo, mi dispiace, perchè avevo grande fiducia nell'Ospedale San Raffaele.

Patologia trattata
Infezione in reparto Urologia con emorragia interna dopo intervento.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza in reparto

Medici e infermieri splendidi, umani e attenti al paziente ed ai parenti.

Patologia trattata
Adenocarcinoma polmonare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore per la vostra professionalità

Infinitamente grazie a tutta l'equique medica della rianimazione generale San Raffaele di Milano per aver salvato la vita a mia mamma, giunta in pronto soccorso in data 16 MARZO 2012 in codice rosso.

Patologia trattata
SHOCK CARDIOGENO.




Altri contenuti interessanti su QSalute