Dettagli Recensione

 
Ospedale San Raffaele di Milano
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Terapia Intensiva e Rianimazione

Mio marito Marco Montanari è stato ricoverato nel settembre scorso in Terapia Intensiva per una infezione e grave emorragia interna. Ringrazio gli infermieri che si sono prodigati per i 20 giorni di degenza.
Due mesi fa è morto.
Il sistema di far attendere i parenti per le diagnosi in una stanzetta squallida, sporca, con due file di poche sedie con il passaggio dei barellieri delle ambulanza, è deleteria e indegna di un grande ospedale.
Non ho avuto alcun supporto, i medici si alternano nel dare notizie e a volte illudono sul decorso, ci vorrebbe un unico referente, psicologo, che dia informazioni certe, e che supporti i parenti devastati dall'altalena di ipotesi, non sulla salute, ma sulla vita del loro parente!
Anche i medici sarebbero alleviati dal riferire notizie a volte incerte.
Un voto molto negativo, mi dispiace, perchè avevo grande fiducia nell'Ospedale San Raffaele.

Patologia trattata
Infezione in reparto Urologia con emorragia interna dopo intervento.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute