Urologia Galliera

 
4.7 (4)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Urologia dell'Ospedale Galliera di Genova, situato in Mura delle Cappuccine 14, ha come Direttore il Dott. Carlo Introini. Il reparto è orientato principalmente alla patologia oncologica ed è l'unico in Liguria dotato dell'apparecchiatura Synergo per il trattamento associato di chemioterapia ed ipertermia nei tumori maligni superficiali della vescica. Un ulteriore grado di specializzazione dell'attività del reparto è costituita dalla chirurgia oncologica nel paziente anziano, oltre che alla diagnosi e terapia dell'incontinenza femminile e maschile, all'andrologia e alla cura dei deficit di erezione. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott. Fabio Bonini, Dott.ssa Tiziana Calcagno, Dott. Fabio Campodonico, Dott. Giorgio Canepa, Dott. Giacomo Capponi, Dott.ssa Antonia Di Domenico, Dott. Marco Ennas, Dott. Paolo Pasquini.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
4.7
Competenza 
 
5.0  (4)
Assistenza 
 
4.8  (4)
Pulizia 
 
4.5  (4)
Servizi 
 
4.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti ai medici dell'urologia

Ringrazio particolarmente il Dott. Giacomo Capponi per la Sua umanità e competenza - non che gli altri medici siano da meno, ma è perché lui che per primo mi ha fatto la biopsia facendomi sentire a mio agio.
Se dovessi dare un punteggio (da 1 a 10) allo staff medico del reparto, darei a tutti 11, sono bravissimi. Ringrazio tutti dell'assistenza che mi è stata prestata.
Franco Lucespino

Patologia trattata
Sospetto tumore alla prostata.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie per la pazienza dimostrata

Trattamento Synergo concluso. Tumore domato. Il dott. Canepa e tutto la staff hanno avuto una disponibilità e pazienza che non mi aspettavo.

Patologia trattata
Tumore vescica (asportato in altra struttura).
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie per una vita ritrovata- dott. Maffezzini

A mio marito, nell'aprile del 2011, veniva diagnosticata una neoformazione alla vescica che, dopo intervento di "pulizia" endoscopica, si rivelava un carcinoma squamoso infiltrante la "muscolare". Dopo tre cicli di chemioterapia, a settembre veniva eseguita una cistectomia radicale con confezionamento di vescica ortotopica ricavata da un'ansa intestinale, eseguito dal prof. Massimo Maffezzini in maniera magistrale. Il professor Maffezzini ha seguito splendidamente anche il decorso post-operatorio, con una sensibilità ed umanità veramente rare, impegnandosi anche in prima persona durante una complicazione subentrata dopo alcune settimane, un blocco intestinale risolto in maniera brillante. Mio marito adesso sta bene, conduce vita normale e non ha bisogno nè di cateteri o altri presidi sanitari.. Un vero miracolo ai cui artefici (medici, infermieri e personale tutto del reparto urologia degli E.O. ospedali Galliera) non saremo mai abbastanza grati.
Unica nota "stonata": il vitto immangiabile, ma di questo la splendida equipe del prof. Maffezzini non è certo responsabile...

Patologia trattata
Carcinoma squamoso della vescica infiltrante la "muscolare" - intervento di cistectomia radicale con confezionamento di vescica ortotopica da ansa intestinale.

Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

BRACHITERAPIA

INTERVENTO OTTIMAMENTE ESEGUITO. SODDISFAZIONE MASSIMA PER LA COMPLETA CONSERVAZIONE DI TUTTE LE FUNZIONI DELL'ORGANISMO. A DISTANZA DI TRE ANNI DALL'INTERVENTO IL PSA SI MANTIENE A VALORI PROSSIMI ALLO ZERO. TRATTAMENTO ALTAMENTE CONSIGLIABILE!

Patologia trattata
Neoplasia prostatica a basso rischio- TRATTAMENTO CON BRACHITERAPIA.


Altri contenuti interessanti su QSalute