Malattie Infettive ad indirizzo epatico Ospedale Cotugno

Malattie Infettive ad indirizzo epatico Ospedale Cotugno

 
4.8 (1)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto Malattie Infettive ad indirizzo epatico dell'Ospedale Cotugno di Napoli, situato in Via Quagliariello 54, ha come Direttore F.F. il Dott. Salvatore Buonocore. La Sesta Divisione, Struttura Complessa di Epatologia e Gastroenterologia e Centro Regionale di riferimento per le Epatiti Fulminanti, si occupa principalmente di malattie del fegato e delle vie biliari: epatiti, epatiti fulminanti (in collaborazione con il Centro Trapianti Epatici dell'Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Cardarelli), del trattamento delle epatiti croniche virali e di altra eziologia, di cirrosi epatiche e trattamento delle loro complicazioni (encefalopatia, asciti trattabili e refrattarie, sindromi epato-renali, infezioni, sanguinamenti, scompenso d'organo), del trattamento degli epatocarcinomi, di patologie infiammatorie ed ostruttive delle vie biliari. Si occupa inoltre del follow-up clinico dei trapiantati di fegato e di rene con problemi epatici, per i quali costituisce la Struttura di riferimento del Centro di Trapianti renali dell'Università Federico II di Napoli. Il reparto consta di 30 posti degenze e 6 di Day Hospital e ad esso sono inoltre aggregate le Strutture Semplici di Endoscopia digestiva dirigente e del Trattamento delle Epatopatie in fase critica.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
5.0  (1)
Servizi 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Mononucleosi

Ho avuto mia figlia Olga ricoverata presso la VI divisione dell'Ospedale D. Cotugno nel Gennaio scorso, per febbre e mal di gola. Dai primi esami praticati è risultata affetta da Mononucleosi, purtroppo l'ecografia alla milza mostrava delle aree di colorito più chiaro nel suo contesto ed ho subito fatto mille brutti pensieri.
Fortunatamente sono stato tranquillizzato dal dott. Giuseppe Morelli, medico del reparto, che molto professionalmente mi ha spiegato che non dovevo preoccuparmi, che quelle immagini della milza erano dovute ad una impronta severa di Mononucleosi e che sarebbero sparite di lì a poche settimane. Così è stato e quelle aree sono scomparse. Grazie ospedale Cotugno.

Patologia trattata
Mononucleosi.





Altri contenuti interessanti su QSalute