Zarelis

Zarelis

 
3.8 (10)
Scrivi Recensione
Principio attivo
Venlafaxina
Indicazioni
  • Depressione
  • Disturbo bipolare
  • Disturbo d'ansia
Zarelis è un farmaco che ha come principio attivo la Venlafaxina (come cloridrato), appartenente alla categoria degli SNRI, inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina. Introdotto sul mercato a partire dal 1993, è utilizzato principalmente per il trattamento degli episodi di depressione maggiore e del disturbo d’ansia sociale, nonchè per la prevenzione delle ricorrenze degli episodi di depressione maggiore. Viene anche prescritto a pazienti con Disturbo dissociativo dell'identità, Disturbo bipolare, Depressione post-partum, Attacchi di panico, Fibromialgia, Disturbo Ossessivo Compulsivo. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse a rilascio prolungato nei seguenti dosaggi: 37,5 mg.; 75 mg.; 150 mg.; 225 mg.. La dose iniziale raccomandata è di 75 mg. una volta al giorno.

Recensioni dei pazienti

10 recensioni

 
(5)
 
(1)
 
(3)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.8
 
4.1  (10)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Efficacia
Assenza di effetti collaterali
Commenti
Farmaci
Indica la tua fascia di età
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
3.0
Efficacia 
 
4.0
Assenza di effetti collaterali 
 
2.0

Effetti collaterali

Io ho iniziato a prendere Zarelis quest'anno a fine giugno da 75 mg. per un mese, poi una da 75 e una da 37,5, per arrivare a 2 compresse da 75, una al mattino e una dopo pranzo.
Sinceramente questo farmaco sta facendo effetto, ma non al 100%. Comunque ho dimenticato un giorno di prendere una pastiglia e il giorno dopo ho iniziato ad avere dolori muscolari, cefalea, sudorazione, capogiri e una specie di vampate alla testa. Secondo me 150 mg. sono tanti... Non oso immaginare quando e se dovrò ridurlo, quali effetti collaterali mi provocherà, dato che per una pastiglia mi ha fatto tutti questi effetti!!!

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Fibromialgia.


Voto medio 
 
3.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
1.0

Ottimo ZARELIS

Diciamo che quello che mi hanno diagnosticato in psichiatria dopo il secondo ricovero per TS, ovvero Disturbo Bipolare, mi sono reso conto che da giovane ne soffrivo quindi.
Prima dal CSM incominciai con Efexor da 75 a 150, stavo meglio all'inizio, però la mia personalità era più aggressiva. Poi cambiarono cura Depakin 300 1 e 1/2 e la benedetta ZARELIS, con cui mi sto trovando molto bene, ora la mia aggressività quando sono tranquillo e solitario è molto diminuita, anche se a volte in alcune circostanze mi esce la Rabbia e devo chiedere aiuto a DIO mediante la preghiera di darmi la forza di controllarmi (e molte volte funziona).

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Disturbo bipolare.
Voto medio 
 
3.5
Efficacia 
 
3.0
Assenza di effetti collaterali 
 
4.0

Ricaduta

Ricaduta in ansia e depressione dopo aver scalato il farmaco, l'ho così ripreso di nuovo a dosi 37,5.
Problemi di effetti collaterali quali tremori e sudorazione profusa per 1 settimana, poi in via di miglioramento. Ora inizio la 3° settimana e vediamo come va, se devo aumentarlo oppure no.
Lo prendevo da anni, non dovevo cercare di toglierlo...

Fascia di età
Oltre 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Depressione ansiogena.


Voto medio 
 
4.5
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
4.0

Fibromialgia

Uso Zarelis da 75 mg. da 3 anni, prescritto dal mio reumatologo per la fibromialgia. Soffrendo di ansia e attacchi di panico sin da bambina, ne ho trovato un enorme giovamento, sono spariti gli attacchi di panico, la mia ipocondria e l'ansia per cui per ogni problema ne facevo un film.
Non ho avuto problemi con il farmaco, tranne che mi è capitato di dimenticare una compressa e la mattina dopo ho avuto attacco di panico, agitazione e tachicardia, insomma.. sono stata malissimo.
Sono preoccupata per quando le dovrò togliere..

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Fibromialgia.
Voto medio 
 
1.5
Efficacia 
 
2.0
Assenza di effetti collaterali 
 
1.0

Non ne è valsa la pena

A 21 o 22 anni il medico mi prescrive la venlafaxina. Da subito ho avuto spasmi muscolari, inizialmente che comprendevano anche gli arti inferiori, ma che in breve tempo si sono limitati alla mascella (che aprivo e sbattevo in modo incontrollabile anche nei momenti meno adatti, facendo aumentare la mia ansia, oltre al bruxismo h/24), sbadigli frequenti, quasi totale perdita della salivazione (sono la gioia dei dentisti); senza contare che dovevo andare in bagno ogni 20 minuti a urinare (cosa non gradita a lavoro), che avevo sempre mal di testa e che dopo poco ero sessualmente apatica e anorgasmica. Il tutto in cambio della vaga sensazione di essermi appena fatta una canna. Dopo pochi mesi persino questa vaga sensazione di sedazione sparisce, lasciando gli effetti collaterali. Riportato tutto al dottore, questi mi ha semplicemente prescritto la dose da 150 mg. Cambiato dottore e smesso d immediato il farmaco, le controindicazioni erano talmente tante che non ho percepito nessuna crisi di astinenza.

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Depressione e ansia.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Ottimo

Ho assunto Zarelis 75 rp. per 2 anni. Il farmaco, con pochissimi effetti collaterali, è stato fantastico. Scalando ho terminato la cura. Purtroppo per un problema di salute di un familiare sono ricaduta nella angoscia, ansia ecc.. Ho iniziato il 3 settembre 2019 la terapia e sta iniziando a fare effetto.
In effetti un po' di sonnolenza e apatia sono gli effetti collaterali che noto di più, ma avendo già avuto esperienza positiva, so che passerà..

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Ansia, ipocondria.
Voto medio 
 
3.0
Efficacia 
 
3.0
Assenza di effetti collaterali 
 
3.0

Depressione maggiore

Ho iniziato a prendere la venlafaxina nel 2012, prescritta dal mio psichiatra per depressione maggiore. Dopo 5 mesi che la pigliavo da 150 mg., stavo leggermente meglio. Ormai sono 6 anni che lo assumo ma l'umore è sempre rimasto al 70%, e non so il perchè, visto che si dice sia il miglior antidepressivo.
Forse a me non fa completamente effetto al 100%.

Fascia di età
Oltre 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Depressione maggiore e ansia.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Ansia e depressione

Uno dei farmaci migliori per me.

Fascia di età
Oltre 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Ansia e depressione
Voto medio 
 
4.5
Efficacia 
 
4.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Funziona!

Negli anni, per il mio disturbo bipolare, ho provato tanti inibitori della ricaptazione della serotonina, trovandomi male. Solo la Mirtazapina (Remeron) aveva un effetto concreto su me e sul mio problema. Il fatto però è che se anche controllava il mio disturbo, aveva effetti collaterali fortissimi, divenuti insopportabili. Così la dottoressa mi ha buttato sulla Venlafaxina. Anche se ho iniziato gradualmente, le prime due settimane non sono state per niente facili: nonostante il dosaggio di 37,5 mg. due volte al giorno, ho avuto fin da subito nausee frequenti e molto forti. Ma poi, come per incanto, passate due settimane tutto è stato perfetto. Non ero ai livelli di felicità che mi dava la Mirtazapina, ma comunque ero sereno ed equilibrato e soprattutto non invalidato da effetti collaterali. Poi col tempo ho aumentato piano piano la dose ed oggi assumo 150 mg., e garantisco che il mio umore è stato un continuo crescendo. Insomma: sono migliorato ancora.
Sto così bene che sto attentissimo a non dimenticarmi mai una dose, anche perchè ne ho lette di tutti i colori sugli effetti dell'astinenza dal farmaco.
Conclusioni: come mi era stato predetto (però si sa, ogni caso è a sè stante) questo è un farmaco a lungo termine e con me sta funzionando proprio così. A ciò si aggiunge la gioia di non avere effetti collaterali.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Disturbo bipolare.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Salvata..

La mia esperienza è molto forte, desidero condividerla pensando possa essere di aiuto a qualcuno, e comunque per elogiare un farmaco che a me ha letteralmente salvata.
Purtroppo sono stata vittima di violenza domestica, perpetrata tra l'altro da una persona che amavo e stimavo molto, quindi il trauma, orribile a prescindere, è stato ancora più forte e devastante.
Dopo quell'episodio non sapevo più chi fossi, ho perso pure la casa.. Non mi dilungo su questioni familiari, dico solo che mi sentivo completamente persa e senza speranza. La depressione mi stava divorando, ma ancora di più l'ansia, arrivata a livelli del tutto nuovi per come sono io di carattere, anzi, per come ero io di carattere. L'ansia e il dolore e il vuoto che sentivo dentro sono qualcosa di impossibile da spiegare a parole e soprattutto i farmaci assunti non rimediavano a tutto questo. Una parte di me per anni non ha mai smesso di lottare, ma oramai sembrava che l'epilogo sarebbe stato davvero brutto... Fino a che mi è stata prescritta, assieme al Buspar, la Venlafaxina. Ha fatto quasi un miracolo, mi ha aiutata tantissimo, dopo anni ho spontaneamente avuto voglia di ricominciare guardando al futuro con speranza e il mio stato emotivo, nonchè l'equilibrio generale del mio stato emotivo, è migliorato tantissimo.

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Disturbo d'ansia generalizzato.


Altri contenuti interessanti su QSalute