Casa di Cura Parco dei Tigli Teolo

 
3.9 (9)
3739  
Scrivi Recensione

Strutture

Indirizzo
Via Monticello 1, Costigliola di Villa di Teolo (PD)
Telefono
049 9997511
La Casa di Cura Parco dei Tigli è una Casa di Cura privata situata in Via Monticello 1 a Costigliola di Villa di Teolo in provincia di Padova, nella verde cornice del Parco Regionale dei Colli Euganei. Fondata nel 1988, si tratta di una struttura che si propone come luogo in cui trovare le soluzioni per superare stati di disagio psicologico, alla ricerca di un punto di equilibrio. La Casa di Cura è specializzata nella cura e nel trattamento di tutte le patologie neuropsichiatriche con diverse aree di specializzazione. Dispone di 145 posti letto, suddivisi in 7 unità di cura con particolari aree di competenza specialistica, avvalendosi delle prestazioni di una equipe di psichiatri che, con l'aiuto di consulenti, servizi specialistici e dopo aver effettuato diagnosi secondo le più moderne classificazioni internazionali delle patologie, elabora un programma terapeutico integrato e personalizzato per le diverse aree di terapia psichiatrica.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 9

Voto medio 
 
3.9
Competenza 
 
3.8  (9)
Assistenza 
 
3.6  (9)
Pulizia 
 
4.2  (9)
Servizi 
 
4.1  (9)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Strutture
Vorremmo ringraziare tutto lo staff di questa clinica per le cure efficaci dedicate a nostro fratello.
Trattasi di ospedale convenzionato, dotato di un organico di elevatissima professionalità, che, tra l'altro, ha ospitato illustri personaggi (non conosciuti per ragioni di privacy, a parte Marco Pantani) in grado di curare patologie, dalle più semplici (stress lavoro correlato e gravi conseguenze) alle più complesse (dipendenze, depressioni.. ecc).
Speriamo che tali eccellenze della Sanità nazionale possano rimanere tali e non essere inficiate da commenti impropri su siti web, per motivi assurdi.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Maria 05 Luglio, 2014

Professionalità

Vorremmo ringraziare tutto lo staff di questa clinica per le cure efficaci dedicate a nostro fratello.
Trattasi di ospedale convenzionato, dotato di un organico di elevatissima professionalità, che, tra l'altro, ha ospitato illustri personaggi (non conosciuti per ragioni di privacy, a parte Marco Pantani) in grado di curare patologie, dalle più semplici (stress lavoro correlato e gravi conseguenze) alle più complesse (dipendenze, depressioni.. ecc).
Speriamo che tali eccellenze della Sanità nazionale possano rimanere tali e non essere inficiate da commenti impropri su siti web, per motivi assurdi.

Patologia trattata
Stress lavoro correlato.
Trovi utile questa opinione? 
Sono venuta in questa clinica con un grosso bagaglio di paure, poca autostima e tanta depressione. Quando sarò dimessa uscirà una persona diversa, ricca di emozioni, solare e con una grandissima voglia di godersi la vita. Questo piccolo acronimo è stato creato da me e le qualità elencate sono presenti in ogni medico, psicologo, psichiatra, ausiliare, infermiere con cui ho trascorso qui i miei giorni. Ancora un grosso grazie da Maddalena.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Maddalena 26 Giugno, 2014

PARCO DEI TIGLI (ACRONIMO)

Sono venuta in questa clinica con un grosso bagaglio di paure, poca autostima e tanta depressione. Quando sarò dimessa uscirà una persona diversa, ricca di emozioni, solare e con una grandissima voglia di godersi la vita. Questo piccolo acronimo è stato creato da me e le qualità elencate sono presenti in ogni medico, psicologo, psichiatra, ausiliare, infermiere con cui ho trascorso qui i miei giorni. Ancora un grosso grazie da Maddalena.

Patologia trattata
Depressione.
Punti di forza
Pazienza
Attenzione
Responsabilità
Competenza
Operosità
Disponibilità
Empatia
Ingegnosità
Tempismo
Intelligenza
Gentilezza
Lealtà
Ingegnosità
Punti deboli
Non ne ho trovati.
Solo una piccola osservazione sul comportamento su alcuni dei pazienti, che buttano i mozziconi di sigaretta per terra e non negli appositi contenitori, sporcando così il parco.
Trovi utile questa opinione? 
Mio marito è stato li per un mese, all'inizio non voleva rimanere ma poi ha iniziato ad abituarsi e a collaborare a
e alla fine non voleva rientrare a casa! Per me era ritornato quello di sempre, si curava ed era di compagnia, dopodichè è ritornato 2 volte a trovare i suoi compagni/e di avventura, perchè questa è stata. Quasi subito è ricaduto nella depressione di prima, fino ad essere angosciato per qualcosa che non capivo; alla fine mi ha confessato di avere avuto rapporti orali con un'altra paziente e allora io mi chiedo: dove erano le infermiere??? Come può succedere una cosa del genere? questa cosa ha devastato la mia vita, dopo 33 anni di convivenza non so più chi ho accanto.. e pensare che la psicologa e le infermiere erano sbalordite dal nostro rapporto, ci chiamavamo diverse volte al giorno solo per sentire la voce e chiamarci amore. Scusate lo sfogo.. Comunque dovrebbe esserci un po' più di sorveglianza. Per il resto niente da dire, a parte le sedute individuali che ha fatto dove pensavo la psicologa avesse fatto chissà che lavoro, invece alla fine mi ha svelato che con lei non ha mai parlato del suo passato, di quello che gli è realmente accaduto.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da sandra 11 Giugno, 2014

Depressione maggiore

Mio marito è stato li per un mese, all'inizio non voleva rimanere ma poi ha iniziato ad abituarsi e a collaborare a
e alla fine non voleva rientrare a casa! Per me era ritornato quello di sempre, si curava ed era di compagnia, dopodichè è ritornato 2 volte a trovare i suoi compagni/e di avventura, perchè questa è stata. Quasi subito è ricaduto nella depressione di prima, fino ad essere angosciato per qualcosa che non capivo; alla fine mi ha confessato di avere avuto rapporti orali con un'altra paziente e allora io mi chiedo: dove erano le infermiere??? Come può succedere una cosa del genere? questa cosa ha devastato la mia vita, dopo 33 anni di convivenza non so più chi ho accanto.. e pensare che la psicologa e le infermiere erano sbalordite dal nostro rapporto, ci chiamavamo diverse volte al giorno solo per sentire la voce e chiamarci amore. Scusate lo sfogo.. Comunque dovrebbe esserci un po' più di sorveglianza. Per il resto niente da dire, a parte le sedute individuali che ha fatto dove pensavo la psicologa avesse fatto chissà che lavoro, invece alla fine mi ha svelato che con lei non ha mai parlato del suo passato, di quello che gli è realmente accaduto.

Patologia trattata
Depressione maggiore.
Punti di forza
cordialità del personale.
Punti deboli
poca vigilanza quando escono sulle scale a fumare.
Trovi utile questa opinione? 
A me hanno fatto rinascere.. Un grazie a tutti, OSS, infermieri, psichiatri e psicologhe.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da canepa antonello 26 Marzo, 2014

Stupendi

A me hanno fatto rinascere.. Un grazie a tutti, OSS, infermieri, psichiatri e psicologhe.

Patologia trattata
Dipendenza.
Punti di forza
Personale competente.
Trovi utile questa opinione? 
Sono stato ricoverato in questa struttura per una malattia neurodegenerativa e, nonostante i medici ne fossero al corrente, sono stato trattato come tutti gli altri pazienti!!! Nella maggior parte tossicodipendenti, alcolisti o depressi; forse e' stato un errore mio essermi rivolto a codesti medici.. Ma certo è anche che non si ricovera un paziente per 1 mese non sapendo nulla della patologia da cui e' affetto.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da lorena Scalari 12 Novembre, 2013

Malattia neurodegenerativa

Sono stato ricoverato in questa struttura per una malattia neurodegenerativa e, nonostante i medici ne fossero al corrente, sono stato trattato come tutti gli altri pazienti!!! Nella maggior parte tossicodipendenti, alcolisti o depressi; forse e' stato un errore mio essermi rivolto a codesti medici.. Ma certo è anche che non si ricovera un paziente per 1 mese non sapendo nulla della patologia da cui e' affetto.

Patologia trattata
Malattia neurodegenerativa.
Trovi utile questa opinione? 
Ho fatto 3 o 4 ricoveri e gli ultimi 2 sono stati un disastro... non hanno capito la mia situazione. Prendevo talmente tanti psicofarmaci da non esserci più con la testa, facevo cose mai fatte... ero fuori di me... Io che pensavo solo alla mia famiglia (3 figli). Ora mi sono disintossicata ed è stata durissima per 6 mesi.. ora va un po' meglio però il problema alimentare lo sto tuttora curando da una dottoressa e un dottore bravissimi... fatto sta che questa è stata la mia situazione....!!
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da sabrina 07 Agosto, 2013

Troppi farmaci

Ho fatto 3 o 4 ricoveri e gli ultimi 2 sono stati un disastro... non hanno capito la mia situazione. Prendevo talmente tanti psicofarmaci da non esserci più con la testa, facevo cose mai fatte... ero fuori di me... Io che pensavo solo alla mia famiglia (3 figli). Ora mi sono disintossicata ed è stata durissima per 6 mesi.. ora va un po' meglio però il problema alimentare lo sto tuttora curando da una dottoressa e un dottore bravissimi... fatto sta che questa è stata la mia situazione....!!

Patologia trattata
Bulimia nervosa e depressione.
Punti di forza
Struttura gradevole, infermieri gentili, OSS sempre a disposizione e gentili.
Punti deboli
Ti somministrano medicine e poi, quando vedono che stai un po' meglio, ti mandano a casa...
Trovi utile questa opinione? 
Tutto bene nei casi semplici quando le cose, a loro dire, "si risolvono da sole"... ma nei casi difficili dove c'è bisogno di interloquire con i pazienti, c'è poco dialogo e ascolto, che invece sono alla base anche della terapia da somministrare, causando nei pazienti degli scompensi farmacologici (ad esempio nel brusco ridimensionamento della terapia somministrata) non valutati. Poi se questo nel paziente causa dei comportamenti anomal,i non esitano a dar loro la colpa e a trasferili d'ufficio al reparto psichiatrico dell'ospedale civile, con umanità pari a "zero".
Io sono stato avvisato del trasferimento del mio familiare a ora di pranzo, con l'obbligo di portarlo via entro sera, con luogo di destinazione già deciso unilateralmente.
Nel colloquio dimissionario poi tante parole per indorare la pillola, ma in realtà questa dimissione forzata (dopo due mesi di ricovero) nasconde un loro fallimento..
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Federico 11 Luglio, 2012

Dei casi difficili se ne liberano

Tutto bene nei casi semplici quando le cose, a loro dire, "si risolvono da sole"... ma nei casi difficili dove c'è bisogno di interloquire con i pazienti, c'è poco dialogo e ascolto, che invece sono alla base anche della terapia da somministrare, causando nei pazienti degli scompensi farmacologici (ad esempio nel brusco ridimensionamento della terapia somministrata) non valutati. Poi se questo nel paziente causa dei comportamenti anomal,i non esitano a dar loro la colpa e a trasferili d'ufficio al reparto psichiatrico dell'ospedale civile, con umanità pari a "zero".
Io sono stato avvisato del trasferimento del mio familiare a ora di pranzo, con l'obbligo di portarlo via entro sera, con luogo di destinazione già deciso unilateralmente.
Nel colloquio dimissionario poi tante parole per indorare la pillola, ma in realtà questa dimissione forzata (dopo due mesi di ricovero) nasconde un loro fallimento..

Patologia trattata
Depressione maggiore.
Punti di forza
L'ambiente, poco ospedaliero.
Punti deboli
I medici (tutti) nella difficoltà di risolvere il caso non hanno esitato a trasferire d'ufficio il paziente in struttura pubblica.
Quando il medico responsabile del reparto se ne va in ferie, tutto rimane invariato per 15-20 giorni, senza nessuna decisione/valutazione del medico sostituto.
Trovi utile questa opinione? 
Sono stato ricoverato diverse volte in questa struttura e ogni volta ne sono uscito bene. Dopo una settimana che ero a casa cominciavo piano piano a ricadere nei miei soliti problemi. Non ero più in quell'ambiente protetto e ovattato quale era il parco dei tigli..
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Amedeo 09 Luglio, 2012

ottima struttura

Sono stato ricoverato diverse volte in questa struttura e ogni volta ne sono uscito bene. Dopo una settimana che ero a casa cominciavo piano piano a ricadere nei miei soliti problemi. Non ero più in quell'ambiente protetto e ovattato quale era il parco dei tigli..

Patologia trattata
Disturbo borderline.
Punti di forza
Medici.
Punti deboli
Poche attività, alla lunga ci si annoia e si fumano un sacco di sigarette.
Trovi utile questa opinione? 
Ho frequentato Parco dei Tigli per tre mesi l'anno scorso. La struttura è moderna, ci sono due punti bar, palestra, ecc.. Le terapia sono varie e tutto sommato piacevoli, soprattutto l'arteterapia. I medici sono mediamente competenti, perlomeno nella mia unità, il problema è che raramente in tre mesi avrete un imput decivo per risolvere i vostri problemi... Comunque ci si diverte anche, fate voi.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Plissken78 20 Dicembre, 2010

Abbastanza bene

Ho frequentato Parco dei Tigli per tre mesi l'anno scorso. La struttura è moderna, ci sono due punti bar, palestra, ecc.. Le terapia sono varie e tutto sommato piacevoli, soprattutto l'arteterapia. I medici sono mediamente competenti, perlomeno nella mia unità, il problema è che raramente in tre mesi avrete un imput decivo per risolvere i vostri problemi... Comunque ci si diverte anche, fate voi.

Patologia trattata
Disturbo depressivo e borderline
Punti di forza
Competenza medica, svago, atmosfera leggera
Punti deboli
E' comunque un palliativo
Trovi utile questa opinione?