Ginecologia Ospedale Frosinone

 
3.4 (12)
2792  
Scrivi Recensione
Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone, situato in Via Armando Fabi, ha come Direttore responsabile il Dott. Giacomo Crescenzi. Il reparto, situato all'ultimo piano del nuovo presidio, fa parte del Dipartimento Materno Infantile ed eroga prestazioni in ambito ostetrico e ginecologico. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa il dott. Giacomo Fiorini ed il dott. Francesco Crescenzi chirurgo, specialista in Ginecologia e Ostetricia e nella Terapia dell'infertilità di coppia.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 12

Voto medio 
 
3.4
Competenza 
 
3.6  (12)
Assistenza 
 
2.9  (12)
Pulizia 
 
4.5  (12)
Servizi 
 
2.8  (12)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Ospedali
 sì
 no
Sono stata assistita al parto dal Dott. Bracaglia e da sua figlia. Parto effettuato per mancata- appropriata assistenza dopo 37 ore dalla rottura del sacco!!! Esperienza più che negativa.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da Alessia 26 Agosto, 2014

Esperienza negativa

Sono stata assistita al parto dal Dott. Bracaglia e da sua figlia. Parto effettuato per mancata- appropriata assistenza dopo 37 ore dalla rottura del sacco!!! Esperienza più che negativa.

Patologia trattata
Parto naturale con rottura del sacco.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Seguita la gravidanza dal dott. Crescenzi, ho partorito con una forte infezione, che lui con visite e analisi non aveva visto. Così ho dovuto fare delle punture e ringrazio il ginecologo di turno, perchè avevano già preparato la sala operatoria, che è stato molto bravo, mi ha seguita anche dopo ed è successivamente diventato il mio ginecologo.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da johnny 16 Luglio, 2013

Gravidanza

Seguita la gravidanza dal dott. Crescenzi, ho partorito con una forte infezione, che lui con visite e analisi non aveva visto. Così ho dovuto fare delle punture e ringrazio il ginecologo di turno, perchè avevano già preparato la sala operatoria, che è stato molto bravo, mi ha seguita anche dopo ed è successivamente diventato il mio ginecologo.

Patologia trattata
Gravidanza e parto.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Un ringraziamento particolare al Dott. Bracaglia, ginecologo di grande professionalità e umanità!!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Daniela 19 Mag, 2013

Ringraziamento

Un ringraziamento particolare al Dott. Bracaglia, ginecologo di grande professionalità e umanità!!

Patologia trattata
Gravidanza difficile.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Nel mese di ottobre del 2012 mia moglie si è recata al pronto soccorso dell'ospedale Spaziani di Frosinone accompagnata da me per la rottura delle acque. Il primo impatto con l'ospedale è stato ottimo e le infermiere presero sotto cura mia moglie. La mattina seguente le contrazioni divennero più frequenti e mia moglie fu portata in sala parto intorno alle ore 8.00. I presupposti erano buoni e l'ostetrica pensava che si sarebbe risolto tutto in un'ora.
Mia moglie aveva delle forti contrazioni e, anche spingendo con tutta la forza, non riuscì a partorire naturalmente nostro figlio. Ovviamente in tutto questo i medici (padre e figlia) mettevano in dubbio il fatto che mia moglie spingesse. Devo dire che sono stati momenti molto duri e vedere la dottoressa che, mentre incitave mia moglie, controllava i messaggi sull'Iphone, fu alquanto strano e poco professionale. Dopo due ore di spinte mia moglie era distrutta ed il medico (il padre) decise di intervenire con il forcipe. Si resero conto che non era colpa di mia moglie che non spingeva, ma che il bimbo teneva la testa coricata da un lato. Immediatamente fu sottoposta a cesareo e dopo due giorni uscì. Premesso che dopo, al momento della dimissione, la donna viene visitata controllando i punti, mia moglie torna a casa.
Dopo un mese, per suo scrupolo decise di andare a visita dal suo ginecologo/ecografista a Roma, il quale individua un residuo di placenta e inviata mia moglie a recarsi al più presto all'ospedale dove era stata operata per togliere tramite raschiamento questa parte di placenta. Ovviamente il nostro medico rimase esterrefatto sentendo che, dopo un cesareo, possa essere rimasto un residuo di placenta. Il giorno dopo andammo in ospedale, cercando il dottore che aveva operato mia moglie. Il dottore arrivò circa due ore dopo, quindi inizialmente mia moglie fu visitata da un'altra dottoressa. Premesso che questa dottoressa conosceva di fama il ginecologo di mia moglie, mise in dubbio le capacità del collega dicendo che era impossibile che lui avesse potuto vedere quello che aveva scritto nel referto e ci fecero passare per scocciatori che la mattina di Sabato non avevano niente di meglio da fare che stare lì a scocciare loro. Anche quando arrivarono i dottori, misero in dubbio la diagnosi del collega di Roma ricordando a mia moglie che tra Frosinone e Roma ci sono molti ginecologi, compreso il medico che aveva operato mia moglie.
Finalmente si decisero a fare l'ecografia e subito il loro tono cambiò e divennero disponibili e gentili, ovviamente avevano visto l'errore fatto.
È organizzato il raschiamento e dopo due giorni il pezzo di placenta è rimosso. Al termine dell'operazione, parlando con il medico e la figlia, chiesi spiegazioni su come poteva essere successo avendo sentito l'opinione di differenti medici che rimanevano meravigliati sentendo quanto era successo con un cesareo.
Alle mie domande (per giunta educate ed esposte con la massima calma), il medico si risentì dicendo che sono cose che succedono e che non era stato un loro errore.
Sempre con grande calma io chiesi per quale motivo non veniva fatta una visita dopo il parto, verificando che tutto fosse a posto, visto che sono cose che succedono. Il dottore risentito mi disse che la visita è fatta controllando il taglio del cesareo. A quel punto mi sono sentito preso un po' in giro per la risposta e la superficialità con cui è trattata la nostra salute. Dopo l'incontro con me, il medico andò a visitare mia moglie, lamentandosi del mio comportamento!
Penso che da questa storia sia evidente un comportamento molto superficiale e poco professionale. Signore, dopo le dimissioni fate sempre una visita e non fidatevi del controllo fatto in fase di dimissione; mia moglie non aveva nessun sintomo ed ha rischiato una brutta infezione!
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Christian 15 Marzo, 2013

Parto cesareo seguito da raschiamento

Nel mese di ottobre del 2012 mia moglie si è recata al pronto soccorso dell'ospedale Spaziani di Frosinone accompagnata da me per la rottura delle acque. Il primo impatto con l'ospedale è stato ottimo e le infermiere presero sotto cura mia moglie. La mattina seguente le contrazioni divennero più frequenti e mia moglie fu portata in sala parto intorno alle ore 8.00. I presupposti erano buoni e l'ostetrica pensava che si sarebbe risolto tutto in un'ora.
Mia moglie aveva delle forti contrazioni e, anche spingendo con tutta la forza, non riuscì a partorire naturalmente nostro figlio. Ovviamente in tutto questo i medici (padre e figlia) mettevano in dubbio il fatto che mia moglie spingesse. Devo dire che sono stati momenti molto duri e vedere la dottoressa che, mentre incitave mia moglie, controllava i messaggi sull'Iphone, fu alquanto strano e poco professionale. Dopo due ore di spinte mia moglie era distrutta ed il medico (il padre) decise di intervenire con il forcipe. Si resero conto che non era colpa di mia moglie che non spingeva, ma che il bimbo teneva la testa coricata da un lato. Immediatamente fu sottoposta a cesareo e dopo due giorni uscì. Premesso che dopo, al momento della dimissione, la donna viene visitata controllando i punti, mia moglie torna a casa.
Dopo un mese, per suo scrupolo decise di andare a visita dal suo ginecologo/ecografista a Roma, il quale individua un residuo di placenta e inviata mia moglie a recarsi al più presto all'ospedale dove era stata operata per togliere tramite raschiamento questa parte di placenta. Ovviamente il nostro medico rimase esterrefatto sentendo che, dopo un cesareo, possa essere rimasto un residuo di placenta. Il giorno dopo andammo in ospedale, cercando il dottore che aveva operato mia moglie. Il dottore arrivò circa due ore dopo, quindi inizialmente mia moglie fu visitata da un'altra dottoressa. Premesso che questa dottoressa conosceva di fama il ginecologo di mia moglie, mise in dubbio le capacità del collega dicendo che era impossibile che lui avesse potuto vedere quello che aveva scritto nel referto e ci fecero passare per scocciatori che la mattina di Sabato non avevano niente di meglio da fare che stare lì a scocciare loro. Anche quando arrivarono i dottori, misero in dubbio la diagnosi del collega di Roma ricordando a mia moglie che tra Frosinone e Roma ci sono molti ginecologi, compreso il medico che aveva operato mia moglie.
Finalmente si decisero a fare l'ecografia e subito il loro tono cambiò e divennero disponibili e gentili, ovviamente avevano visto l'errore fatto.
È organizzato il raschiamento e dopo due giorni il pezzo di placenta è rimosso. Al termine dell'operazione, parlando con il medico e la figlia, chiesi spiegazioni su come poteva essere successo avendo sentito l'opinione di differenti medici che rimanevano meravigliati sentendo quanto era successo con un cesareo.
Alle mie domande (per giunta educate ed esposte con la massima calma), il medico si risentì dicendo che sono cose che succedono e che non era stato un loro errore.
Sempre con grande calma io chiesi per quale motivo non veniva fatta una visita dopo il parto, verificando che tutto fosse a posto, visto che sono cose che succedono. Il dottore risentito mi disse che la visita è fatta controllando il taglio del cesareo. A quel punto mi sono sentito preso un po' in giro per la risposta e la superficialità con cui è trattata la nostra salute. Dopo l'incontro con me, il medico andò a visitare mia moglie, lamentandosi del mio comportamento!
Penso che da questa storia sia evidente un comportamento molto superficiale e poco professionale. Signore, dopo le dimissioni fate sempre una visita e non fidatevi del controllo fatto in fase di dimissione; mia moglie non aveva nessun sintomo ed ha rischiato una brutta infezione!

Patologia trattata
Parto cesareo seguito da raschiamento per residui di placenta.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Il 22 dicembre 2012, alle ore 3.00 AM, mi sono recata in ospedale in pieno travaglio. Arrivata dal pronto soccorso al reparto di ostetricia, vengo accolta dall'ostetrica e dall'infermiera che, dopo avermi visitata, decidono di ricoverarmi in quanto in pieno travaglio con dilatazione di 5/6 centimetri. Vengo trasferita in reparto, dove ha inizio il mio calvario. La scortesissima ostetrica mi accoglie chiedendo a mio marito se avessi frequentato il corso pre-parto. Alla sua risposta affermativa, lei ribatte dicendo che sicuramente non avevo seguito bene, visto che non mettevo in atto la respirazione. La "signora" aveva pensato, senza neanche visitarmi o chiedere all'infermiera, che, essendo al primo figlio, fossi presa dal panico, invece, dopo il primo controllo, si rende conto che, nel giro di 5 minuti, la dilatazione era passata da 5/6 cm. a 7!!!
Vengo subito trasferita in sala parto dove mio marito, a dispetto di quanto dettoci al corso pre-parto, non viene fatto entrare. Entra il medico nominato qualche recensione più in basso. Con me è estremamente maleducato, scostante e scocciato, sarà per l'ora! Dopo mie insistenze (nei 2 minuti di pausa tra una contrazione e l'altra!!!) viene fatto entrare mio marito e i toni dei due personaggi con me in sala parto ritornano ad essere scostanti ma meno maleducati.
Durante il parto vengo accusata di non saper spingere, di essere paurosa, di averli scocciati, lui perché stufo di sentire urlare donne da 32 anni, lei perché stanca di persone come me, tanto da pensare di fare la pescatrice!
I due spesso battibeccano con l'infermiera, accusata di non saper dove sono posti ferri e teli sterili.
Chiedo di non essere sottoposta ad episiotomia, ma mi viene risposto che mi sarei lacerata e il dottore non voleva perdere 2 ore a ricucirmi. Chiedo di poter spingere in posizione diversa dalla litotomica, e mi viene risposto di stare zitta e spingere così, devono essere comodi loro, non io! Alla fine mio figlio nasce grazie ad una manovra del dottore, il quale, prima della manovra, mi fa l'anestesia, poi mi taglia senza aspettare che la stessa faccia effetto. Mi guarda e mi taglia due volte, in barba alle mie urla, non scorderò mai quella faccia soddisfatta!
Il bambino pesa 4,030 kg. e vengo accusata di non aver fatto nulla per aiutarlo a nascere, in barba al fatto che, oltre al peso, era trattenuto da un giro di cordone. In sala parto non c'è il pediatra, saprò dopo che il dottor R. non partecipa mai ai parti, bella roba, per fortuna mio figlio ha respirato spontaneamente, altrimenti?
Dopo il parto mio marito viene cacciato e io vengo ricucita per 40 minuti, tra le mie urla e quelle del dottore, che mi dice di stare zitta e rimprovera l'ostetrica che tenta di calmarmi dicendole: "non sente nulla, fa solo scena!".
Dopo il parto, arrivo in stanza e l'infermiera si innervosisce perché perdo sangue e sporco il pavimento!
Per terminare, il dottore viene a visitarmi di nuovo dopo 30 minuti e continua a mandare via mio marito infastidito dal nostro rapporto coeso.
Dopo questo splendido trattamento, soffrirò per 10 giorni a causa dei punti, completamente infiltrati di liquido e per i quali il dottore non mi dà neanche un antidolorifico. Se non fosse stato per il mio ginecologo, che mi ha visitato e dato una cura, mi avrebbero dovuto riaprire la ferita.
Grazie dottore.. veramente umano, continui a fare cesarei, almeno noi partorienti la smetteremo di darle noia dopo 32 anni di lavoro; ma non doveva essere una missione la vostra..?
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Clara 06 Gennaio, 2013

Esperienza allucinante

Il 22 dicembre 2012, alle ore 3.00 AM, mi sono recata in ospedale in pieno travaglio. Arrivata dal pronto soccorso al reparto di ostetricia, vengo accolta dall'ostetrica e dall'infermiera che, dopo avermi visitata, decidono di ricoverarmi in quanto in pieno travaglio con dilatazione di 5/6 centimetri. Vengo trasferita in reparto, dove ha inizio il mio calvario. La scortesissima ostetrica mi accoglie chiedendo a mio marito se avessi frequentato il corso pre-parto. Alla sua risposta affermativa, lei ribatte dicendo che sicuramente non avevo seguito bene, visto che non mettevo in atto la respirazione. La "signora" aveva pensato, senza neanche visitarmi o chiedere all'infermiera, che, essendo al primo figlio, fossi presa dal panico, invece, dopo il primo controllo, si rende conto che, nel giro di 5 minuti, la dilatazione era passata da 5/6 cm. a 7!!!
Vengo subito trasferita in sala parto dove mio marito, a dispetto di quanto dettoci al corso pre-parto, non viene fatto entrare. Entra il medico nominato qualche recensione più in basso. Con me è estremamente maleducato, scostante e scocciato, sarà per l'ora! Dopo mie insistenze (nei 2 minuti di pausa tra una contrazione e l'altra!!!) viene fatto entrare mio marito e i toni dei due personaggi con me in sala parto ritornano ad essere scostanti ma meno maleducati.
Durante il parto vengo accusata di non saper spingere, di essere paurosa, di averli scocciati, lui perché stufo di sentire urlare donne da 32 anni, lei perché stanca di persone come me, tanto da pensare di fare la pescatrice!
I due spesso battibeccano con l'infermiera, accusata di non saper dove sono posti ferri e teli sterili.
Chiedo di non essere sottoposta ad episiotomia, ma mi viene risposto che mi sarei lacerata e il dottore non voleva perdere 2 ore a ricucirmi. Chiedo di poter spingere in posizione diversa dalla litotomica, e mi viene risposto di stare zitta e spingere così, devono essere comodi loro, non io! Alla fine mio figlio nasce grazie ad una manovra del dottore, il quale, prima della manovra, mi fa l'anestesia, poi mi taglia senza aspettare che la stessa faccia effetto. Mi guarda e mi taglia due volte, in barba alle mie urla, non scorderò mai quella faccia soddisfatta!
Il bambino pesa 4,030 kg. e vengo accusata di non aver fatto nulla per aiutarlo a nascere, in barba al fatto che, oltre al peso, era trattenuto da un giro di cordone. In sala parto non c'è il pediatra, saprò dopo che il dottor R. non partecipa mai ai parti, bella roba, per fortuna mio figlio ha respirato spontaneamente, altrimenti?
Dopo il parto mio marito viene cacciato e io vengo ricucita per 40 minuti, tra le mie urla e quelle del dottore, che mi dice di stare zitta e rimprovera l'ostetrica che tenta di calmarmi dicendole: "non sente nulla, fa solo scena!".
Dopo il parto, arrivo in stanza e l'infermiera si innervosisce perché perdo sangue e sporco il pavimento!
Per terminare, il dottore viene a visitarmi di nuovo dopo 30 minuti e continua a mandare via mio marito infastidito dal nostro rapporto coeso.
Dopo questo splendido trattamento, soffrirò per 10 giorni a causa dei punti, completamente infiltrati di liquido e per i quali il dottore non mi dà neanche un antidolorifico. Se non fosse stato per il mio ginecologo, che mi ha visitato e dato una cura, mi avrebbero dovuto riaprire la ferita.
Grazie dottore.. veramente umano, continui a fare cesarei, almeno noi partorienti la smetteremo di darle noia dopo 32 anni di lavoro; ma non doveva essere una missione la vostra..?

Patologia trattata
Parto cesareo.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Mia moglie ha da poco partorito la nostra meravigliosa bambina, ma non abbiamo un ricordo proprio felice di quella che dovrebbe essere invece un'esperienza indimenticabile per una coppia. Sono varie le cose che ci hanno lasciato perplessi... Per prima cosa avremmo desiderato essere vicini nel momento in cui nostra figlia sarebbe venuta al mondo e invece, durante il cesareo, non è possibile per il papà essere presente in sala operatoria (come invece succede ormai quasi di routine in altri ospedali); nessuno ha avvisato noi parenti che la piccola era nata, lo abbiamo capito quando ho visto tornare mia moglie in reparto; mia moglie avrebbe desiderato che la piccola le fosse portata in camera e tenerla in camera durante la degenza, e invece ciò avviene solo per le donne che hanno avuto un parto naturale (e così ha potuto vederla solo il giorno successivo!); il papà non è minimamente considerato ed è costretto a rispettare gli orari di visita 13.00-14.00 e 17.00-18.00 senza poter avere almeno un'ora da poter passare da solo con mamma e neonato (praticamente io ho potuto tenere in braccio mia figlia quando siamo arrivati a casa dopo 3 giorni!).
Infine una cosa che proprio non dovrebbe accadere è che alcuni Ginecologi trattano con riguardo solo le proprie pazienti ed in modo sgarbato le altre!!! In tutto questo mia moglie ed io non possiamo che ringraziare i Dottori Mansueto, Romano e Spaziani, che invece sono stati gentilissimi e lo staff della sala operatoria.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Mario 26 Novembre, 2012

Il parto cesareo di mia moglie

Mia moglie ha da poco partorito la nostra meravigliosa bambina, ma non abbiamo un ricordo proprio felice di quella che dovrebbe essere invece un'esperienza indimenticabile per una coppia. Sono varie le cose che ci hanno lasciato perplessi... Per prima cosa avremmo desiderato essere vicini nel momento in cui nostra figlia sarebbe venuta al mondo e invece, durante il cesareo, non è possibile per il papà essere presente in sala operatoria (come invece succede ormai quasi di routine in altri ospedali); nessuno ha avvisato noi parenti che la piccola era nata, lo abbiamo capito quando ho visto tornare mia moglie in reparto; mia moglie avrebbe desiderato che la piccola le fosse portata in camera e tenerla in camera durante la degenza, e invece ciò avviene solo per le donne che hanno avuto un parto naturale (e così ha potuto vederla solo il giorno successivo!); il papà non è minimamente considerato ed è costretto a rispettare gli orari di visita 13.00-14.00 e 17.00-18.00 senza poter avere almeno un'ora da poter passare da solo con mamma e neonato (praticamente io ho potuto tenere in braccio mia figlia quando siamo arrivati a casa dopo 3 giorni!).
Infine una cosa che proprio non dovrebbe accadere è che alcuni Ginecologi trattano con riguardo solo le proprie pazienti ed in modo sgarbato le altre!!! In tutto questo mia moglie ed io non possiamo che ringraziare i Dottori Mansueto, Romano e Spaziani, che invece sono stati gentilissimi e lo staff della sala operatoria.

Patologia trattata
Parto cesareo.
Trovi utile questa opinione? 
Ho sentito parlare molto bene dell'ospedale di frosinone, ma la mia esperienza non è tutta positiva. Mia moglie ha partorito, ma nessuno è uscito a dirmi, che ne so, "la signora ha partorito, tutto bene".. Due giorni dopo il parto mia moglie aveva dei dolori forti e all'improvviso è fuoriuscita una garza dimenticata all'interno.. Poi è stato smarrito il completino della bimba, mi è stato detto che forse non l'avevo consegnato;successivamente però è stato trovato perchè messo ad un'altra bambina.
La mia bambina è stata messa all'interno dell'incubatrice, io come genitore credo che debba essere informato delle condizioni di mia figlia, credo che il personale- anche se molto gentile- debba informare di più i parenti sulle regole, come ad esempio l'orario di visita (10 persone per stanza con i bambini presenti.. credo che non sia igienico; forse sarebbe più giusto nell'orario di visita portarli al nido..).
Comunque, a parte il discorso della garza, non discuto la competenza medica, nè le ostetriche ed infermiere, che sono state sempre molto gentili.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da franco 06 Agosto, 2012

Il parto di mia moglie

Ho sentito parlare molto bene dell'ospedale di frosinone, ma la mia esperienza non è tutta positiva. Mia moglie ha partorito, ma nessuno è uscito a dirmi, che ne so, "la signora ha partorito, tutto bene".. Due giorni dopo il parto mia moglie aveva dei dolori forti e all'improvviso è fuoriuscita una garza dimenticata all'interno.. Poi è stato smarrito il completino della bimba, mi è stato detto che forse non l'avevo consegnato;successivamente però è stato trovato perchè messo ad un'altra bambina.
La mia bambina è stata messa all'interno dell'incubatrice, io come genitore credo che debba essere informato delle condizioni di mia figlia, credo che il personale- anche se molto gentile- debba informare di più i parenti sulle regole, come ad esempio l'orario di visita (10 persone per stanza con i bambini presenti.. credo che non sia igienico; forse sarebbe più giusto nell'orario di visita portarli al nido..).
Comunque, a parte il discorso della garza, non discuto la competenza medica, nè le ostetriche ed infermiere, che sono state sempre molto gentili.

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 
Mi sono dovuta ricredere riguardo questo ospedale! Ero molto scettica.. ma 3 settimane fa è nato il mio secondo bimbo con parto cesareo programmato ed è stata un'esperienza completamente diversa rispetto al primo parto a Roma!
Il personale è stato gentilissimo, competente e molto disponibile, mentre la struttura è molto bella, comoda e pulita!
Grazie a tutto il reparto, al reparto nido e al reparto operatorio, in particolare al mio ginecologo al dott. Fiorini!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Mara 17 Giugno, 2012

Grazie dott. Fiorini e staff

Mi sono dovuta ricredere riguardo questo ospedale! Ero molto scettica.. ma 3 settimane fa è nato il mio secondo bimbo con parto cesareo programmato ed è stata un'esperienza completamente diversa rispetto al primo parto a Roma!
Il personale è stato gentilissimo, competente e molto disponibile, mentre la struttura è molto bella, comoda e pulita!
Grazie a tutto il reparto, al reparto nido e al reparto operatorio, in particolare al mio ginecologo al dott. Fiorini!

Patologia trattata
Parto cesareo.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Ho partorito la mia prima bambina l'anno scorso nel vecchio ospedale.. La domenica sera sono andata in ospedale con i dolori e mi hanno ricoverata, mi hanno tenuta nel letto del reparto tutta la notte senza mai fare una ecografia cosi' come la giornata di lunedì. Alla sera i dolori erano lancinanti e si sono degnati di farmi un tracciato, mi hanno portato in sala Travaglio e dato che c'era una sola ginecologa quella notte e 5 parti in atto, sono stata lasciata nuovamente da sola con mia mamma. Nessuno si era accorto che la mia bimba non era incanalata ma premeva sul lato e quindi il parto non si apriva, era ramasto a 2 centimetri dalla domenica.. Io era stremata, mi si era dilatata la pupilla, respiravo a mala pena, devo solo ringraziare l'ostetrica GIOVANNA CIVITILLO che con una manovra manuale mi ha aiutata e in venti minuti parto aperto dieci centimetri. In definitiv,a con un Po più di accortezza, 32 ore di Travaglio si potevano evitare, per me e' stato un trauma che difficilmente mi porterà ad affrontare un'altra gravidanza.. Il mio ginecologo se ne e' lavato le mani dicendo che lo dovevo aspettare il mercoledì per partorire, invece io dico solo GRAZiE GIOVANNA...
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Letizia 13 Settembre, 2011

Parto

Ho partorito la mia prima bambina l'anno scorso nel vecchio ospedale.. La domenica sera sono andata in ospedale con i dolori e mi hanno ricoverata, mi hanno tenuta nel letto del reparto tutta la notte senza mai fare una ecografia cosi' come la giornata di lunedì. Alla sera i dolori erano lancinanti e si sono degnati di farmi un tracciato, mi hanno portato in sala Travaglio e dato che c'era una sola ginecologa quella notte e 5 parti in atto, sono stata lasciata nuovamente da sola con mia mamma. Nessuno si era accorto che la mia bimba non era incanalata ma premeva sul lato e quindi il parto non si apriva, era ramasto a 2 centimetri dalla domenica.. Io era stremata, mi si era dilatata la pupilla, respiravo a mala pena, devo solo ringraziare l'ostetrica GIOVANNA CIVITILLO che con una manovra manuale mi ha aiutata e in venti minuti parto aperto dieci centimetri. In definitiv,a con un Po più di accortezza, 32 ore di Travaglio si potevano evitare, per me e' stato un trauma che difficilmente mi porterà ad affrontare un'altra gravidanza.. Il mio ginecologo se ne e' lavato le mani dicendo che lo dovevo aspettare il mercoledì per partorire, invece io dico solo GRAZiE GIOVANNA...

Patologia trattata
Parto.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Io ho partorito l'anno scorso all'ospedale vecchio! devo dire che, a differenza di altri, mi sono trovata molto bene!! L'ostetrica (Fiorella) è stata gentilissima e soprattutto ho avuto modo di avere a che fare con un grande ginecologo, pieno di tanta pazienza e amore per il suo lavoro: il dottor FRANCESCO CRESCENZI!!!
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da serenella 11 Agosto, 2011

Ostetricia Frosinone, grazie Dott. Crescenzi

Io ho partorito l'anno scorso all'ospedale vecchio! devo dire che, a differenza di altri, mi sono trovata molto bene!! L'ostetrica (Fiorella) è stata gentilissima e soprattutto ho avuto modo di avere a che fare con un grande ginecologo, pieno di tanta pazienza e amore per il suo lavoro: il dottor FRANCESCO CRESCENZI!!!

Patologia trattata
parto.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
L'ospedale è veramente molto bello, così come il reparto, sembra di stare in un clinica privata; ma il personale, a parte il dott. Crescenzi, non lo rendono tale. Ho dato alla luce il mio primo bambino l'anno scorso nella vecchia struttura, l'ostetrica non si è accorta che il mio era un parto precipitoso e alla prima spinta il mio bambino è uscito fuori come un fulmine, finendo nelle sue ginocchia. A parte lei e la specializzanda, non era presente nessun altro, dal ginecologo al pediatra, fortunatamente il mio bimbo ha respirato da solo e per quanto riguarda me ho avuto una lacerazione di II grado suturata in sala parto in anestesia locale, perchè l'anestesista non era disponibile! Non potete immaginare il dolore!!
Tra l'altro avevo scelto l'ospedale per donare il cordone, ma non me l'hanno permesso dicendo che era troppo piccolo!
Aspetto il mio secondo bambino e stamattina sono andata per una consulenza, la prima domanda che tutti ti fanno, a parte sempre il dottor Crescenzi, è: da chi sta sotto cura? E se il proprio medico non è della struttura il servizio è pessimo, mi hanno chiesto espressamente perchè non ero andata a Latina dove opera la mia attuale ginecologa e mi hanno invitata a non ritornare più a Frosinone.
Di certo, non ci metterò più piede!
Saluti
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Cris 09 Mag, 2011

Maleducazione

L'ospedale è veramente molto bello, così come il reparto, sembra di stare in un clinica privata; ma il personale, a parte il dott. Crescenzi, non lo rendono tale. Ho dato alla luce il mio primo bambino l'anno scorso nella vecchia struttura, l'ostetrica non si è accorta che il mio era un parto precipitoso e alla prima spinta il mio bambino è uscito fuori come un fulmine, finendo nelle sue ginocchia. A parte lei e la specializzanda, non era presente nessun altro, dal ginecologo al pediatra, fortunatamente il mio bimbo ha respirato da solo e per quanto riguarda me ho avuto una lacerazione di II grado suturata in sala parto in anestesia locale, perchè l'anestesista non era disponibile! Non potete immaginare il dolore!!
Tra l'altro avevo scelto l'ospedale per donare il cordone, ma non me l'hanno permesso dicendo che era troppo piccolo!
Aspetto il mio secondo bambino e stamattina sono andata per una consulenza, la prima domanda che tutti ti fanno, a parte sempre il dottor Crescenzi, è: da chi sta sotto cura? E se il proprio medico non è della struttura il servizio è pessimo, mi hanno chiesto espressamente perchè non ero andata a Latina dove opera la mia attuale ginecologa e mi hanno invitata a non ritornare più a Frosinone.
Di certo, non ci metterò più piede!
Saluti

Patologia trattata
Gravidanza e parto.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
ho dovuto prenotare l'esame (isterosalpingografia) all'ospedale di Alatri, in quanto a Frosinone, nonostante la struttura sia nuova, non viene effettuato questo tipo di esame. Mi sembra alquanto ridicolo, visto che è una delle poche strutture nuove e teoricamente all'avanguardia nella provincia.
Il reparto comunque lo consiglierei perchè alcuni medici sono un valore aggiunto. Vedi il Dott. Fiorini Giacomo!
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Ombretta Messia 21 Febbraio, 2011

Negativa

ho dovuto prenotare l'esame (isterosalpingografia) all'ospedale di Alatri, in quanto a Frosinone, nonostante la struttura sia nuova, non viene effettuato questo tipo di esame. Mi sembra alquanto ridicolo, visto che è una delle poche strutture nuove e teoricamente all'avanguardia nella provincia.
Il reparto comunque lo consiglierei perchè alcuni medici sono un valore aggiunto. Vedi il Dott. Fiorini Giacomo!

Patologia trattata
isterosalpingografia.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione?