Rianimazione Pronto soccorso Ospedale Pisa

Rianimazione Pronto soccorso Ospedale Pisa

 
5.0 (4)
3645  
Scrivi Recensione
Il reparto di Anestesia Rianimazione Pronto soccorso dell'Ospedale di Pisa, Azienda Ospedaliero-Universitaria situata in Via Roma 67, ha come Direttore il Dott. Paolo Malacarne. Il reparto, ubicato presso lo Stabilimento di Cisanello, svolge attività di rianimazione e terapia intensiva, di emergenza per il Pronto Soccorso, di anestesia per la Chirurgia d’Urgenza al DEU, di Terapia iperbarica sia in emergenza sia in routine. Accoglie inoltre un ambulatorio di Ossigeno terapia Iperbarica ed esegue anche attività anestesiologica in Day Surgery per gli interventi odontoiatrici nei portatori di handicap fisici e mentali. Dispone di 8 posti letto in Terapia intensiva. Fanno parte dell'equipe medica i dottori Baraglia Anna Maria, Baroni Luisa, Beati Tiziano, Bergamasco Stefano, Bertolini Roberta, Corini Marzia, Giusti Ferdinando, Maggini Chiara (incarico a T.D.), Maremmani Paolo, Martelli Maria, Peci Carmela, Pini Silvia, Pozzi Elena (incarico T.D.), Sbarbaro Catia, Simoni Piero, Viaggi Bruno.


Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (4)
Assistenza 
 
5.0  (4)
Pulizia 
 
5.0  (4)
Servizi 
 
5.0  (4)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
17 Marzo, 2014
roberto bargellini
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Risveglio

E' molto difficile capire che cosa ti è successo quando ti risvegli in un reparto come quello diretto dal dott. P. Malacarne. Ancora oggi, quando sono supino, sento il rimbombare dei Bip vari delle macchine a cui ero collegato.. lo shock di risvegliarsi in quelle condizioni è terribile e ancora oggi, pur se sono passati più di 3 anni, mi si gela il sangue al solo pensiero. E' stranamente presente in me anche uno strano fenomeno di sicurezza interiore, e cioè che ad ogni bip delle macchine corrispondeva un sopralluogo di un infermiere, e quindi se sono supino acquisto sicurezza e quindi se sono in crisi, mi sento rilassare. Grazie a tutti per avermi salvato la vita.

Patologia trattata
Legionella - infezione polmonare.
Trovi utile questa opinione? 



16 Agosto, 2013
Alberto Fraticelli
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto straordinario, dal direttore Dr. Malacarne

Vorrei esprimere il mio più sincero ringraziamento per le cure e l’assistenza che ho avuto la fortuna di riceve nel reparto di Rianimazione diretto dal Dr. Paolo Malacarne all'Ospedale di Cisanello di Pisa.

Nei difficili giorni che hanno fatto seguito al mio grave incidente motociclistico del 20 luglio scorso (politrauma toracico con frattura di 10 costole e connesso versamento pleurico, frattura di 2 processi trasversi vertebrali, di una scapola e trauma cranico commotivo) gli interventi diagnostico terapeutici messi in atto dall'equipe del Dr. Malacarne e dagli infermieri professionali, insieme all’assistenza garantita dagli operatori sanitari, sono stati fondamentali per il mio recupero fisico e morale, grazie all'ammirevole capacità di coniugare l'eccellenza delle cure con la straordinaria umanità che contraddistingue tutto il suo staff.

In particolare, la sensazione che ho avuto è quello di un reparto dove, insieme a competenze e a tecnologie eccellenti, grazie ad una componente umana straordinaria da parte di tutti ci sia la volontà “di fare molto di più”, non limitandosi alle prassi consolidate, ma ricercando soluzioni innovative che possano mettere i pazienti e i loro familiari nelle migliori condizioni possibili per affrontare il difficile periodo della cura. L’apertura del reparto, sia in termini di numero di familiari ammessi che di durata della loro permanenza, credo sia solo la punta più evidente di un approccio molto più articolato che pone al centro di tutta l’attività il paziente, garantendo un “miracoloso” supporto emotivo e psicologico a lui ed ai suoi familiari.

Vorrei davvero ringraziare per nome uno ad uno tutto il personale che ho avuto la fortuna di incontrare, ma purtroppo non riesco a ricordare tutti i nomi; simbolicamente per tutto il gruppo, oltre al dott. Malacarne, mi fa piacere ricordare i dottori Bruno Viaggi, Katia Barbaro e Stefano Bergamasco, il coordinatore infermieristico dott. Nunzio De Feo e i suoi collaboratori tra cui Alessandro Ciattaglia, Massimo De Felice, Martina Gambini, Marco Santerini, Federico Stefani, ecc. ecc.

Il percorso di recupero che ho poi svolto con i successivi ricoveri presso gli Ospedali di Bologna (Maggiore) e di Porretta Terme, grazie anche all’altrettanto positivo contributo dei medici e del personale sanitario di questi ospedali, mi permette oggi, 16 agosto, di stare bene e di essere finalmente dimesso, dopo 27 giorni di ospedale.
27 giorni di degenza possono sembrare tanti: in realtà la consapevolezza di essere curati da professionisti straordinari e la percezione di migliorare un po’ ogni singolo giorno, danno grande fiducia e fanno passare sempre più velocemente ogni giorno di cura.
Mi augurio che questa mia esperienza positiva possa essere di buon augurio e incoraggiamento per i futuri pazienti di questo straordinario reparto ed i loro familiari.

Con profonda stima e riconoscenza nei confronti di professionisti come tutti loro che ogni giorno danno il massimo per assistere ogni malato sia dal punto di vista medico che morale.

Alberto Fraticelli

Patologia trattata
Politrauma toracico con frattura di 10 costole e connesso versamento pleurico, frattura di 2 processi trasversi vertebrali, di una scapola e trauma cranico commotivo (conseguenza di incidente motociclistico in Quad).
Trovi utile questa opinione? 
21 Aprile, 2013
LUCIA
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gli angeli esistono anche in terra

Vorrei ringraziare tutti, ma veramente tutti senza distinzioni, che hanno e stanno ancora curando mio marito, dopo una crisi epilettica successa sul lavoro. Ci è crollato il mondo addosso, ma vi assicuro che un reparto migliore non poteva esserci. Ora dovrà affrontare un operazione a breve in neurochirurgia, ma non ha più crisi, grazie alle mille cure fatte con tanto amore da tutti indistintamente.

Patologia trattata
Crisi epilettiche dovute a tumore benigno.
Trovi utile questa opinione? 



14 Ottobre, 2009
Lina Fabbri
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

aggiungi altri posti letto

Mia sorella è stata ricoverata nel reparto di rianimazioni il 7 settembre 2009, dopo un gravissimo incidente stradale, ed è rimasta lì per 34 giorni. Sono stata vicino a lei ogni giorno e per tutto il tempo consentito dal regolamento, pertanto ho potuto rendermi conto di come si lavora in questo Reparto. Si parla tanto di malasanità ma qui, 24 ore su 24, si spendono soltanto energie per salvare vite umane, a volte anche tentando l'impossibile.

Nella Rianimazione del Pronto Soccorso, diretta dal Dottor Paolo Malacarne, alla grande professionalità si uniscono non solo tutte le attenzioni e le amorevoli cure verso il malato ma anche il rispetto verso la paura e le preoccupazioni dei familiari. Posso esprimere questo giudizio perché purtroppo in questi ultimi anni ho avuto diversi familiari con gravi patologie (mio padre malato di Morbo di Parkinson per 4 anni, a causa di questa patologia si è fratturato 2 volte il femore, mia madre da oltre 5 anni sta lottando contro un etp al polmone sx tenuto sotto controllo da un farmaco chemioterapico, e una metastasi ossea alla D4 curata con radioterapia, inoltre altri miei cari familiari hanno avuto altre malattie altrettanto importanti) per questo sono stata in vari ospedali ho conosciuto tanti medici e varie volte sono stata in reparti di rianimazione. Devo dire che non ho mai trovato un ambiente come questo. Purtroppo in questo reparto ci sono soltanto 8 posti letto, troppo pochi, il Dottor Malacarne con la sua equipe potrebbe salvare tante vite umane, perché non aggiungere altri posti con altrettanto personale specializzato? Ringrazio il Dottor Malacarne e tutto il personale medico e paramedico per quello che hanno fatto e per quello che stanno facendo.

Patologia trattata
Politraumi
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute