Diabetologia Ospedale Novara

Diabetologia Ospedale Novara

 
4.3 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Malattie Metaboliche, Diabetologia e Endocrinologia dell'Ospedale Maggiore della Carità di Novara, situato in Corso Giuseppe Mazzini, ha come Responsabile il Prof. Gianluca. Aimaretti (pro tempore). Il reparto è una Struttura Complessa che nasce dall'Unità Operativa di Endocrinologia, motivo per cui ne comprende specificità, competenze e tradizione. Il reparto è Centro di riferimento regionale per la terapia insulinica attuata con microinfusione continua sottocutanea, Centro di riferimento regionale per gli innesti autologhi di fibroblasti e cheratinociti per le ulcere e le lesioni del piede diabetico, Centro per lo studio e la terapia della patologia endocrina come polo regionale e vanta l'Ambulatorio diabetologico che segue il maggior numero di diabetici in Piemonte. Si articola in degenza ordinaria (4 posti letto), in day hospital (1 posto letto) ed in diversi ambulatori. Gli ambulatori afferenti all'Unità sono i seguenti: ambulatorio Complicanze croniche del diabete, ambulatorio per piede diabetico, ambulatorio di Endocrinologia (prima visita), ambulatorio Holter pressorio, ambulatorio Lipidiologia e rischio cardiovascolare, ambulatorio Tensione parziale di ossigeno transcutanea, ambulatorio Ecografia tiroidea. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Maria Grazia Mauri, Loredana Pagano, Maria Chantal Ponziani, Ioannis Karamouzis.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
4.0  (1)
Pulizia 
 
5.0  (1)
Servizi 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Diabete tipo 2

Medici attenti e competenti.
Però i controlli a distanza di un anno sono troppo lontani, dovete consentire un sistema di assistenza anche per e-mail in modo da risolvere eventuali dubbi del paziente.

Patologia trattata
Diabete tipo 2.





Altri contenuti interessanti su QSalute