Endocrinologia Ospedale Ancona

 
4.6 (6)
Scrivi Recensione
La Clinica di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo dell'Ospedale Umberto I di Ancona, Azienda Ospedaliero-universitaria Ospedali Riuniti situata in Via Conca 71 in località Torrette, ha come Direttore il Dott. Giancarlo Balercia. Il reparto, sede del Centro per la diagnosi e la cura dell'infertilità di coppia, si occupa delle patologie endocrine di maggior impatto sociale, come la patologia tiroidea, i disturbi del comportamento alimentare (bulimia, anoressia, obesità), la patologia surrenalica (tumori, feocromocitoma, sindrome di Cushing) e ipertensione arteriosa endocrina, la patologia ipofisaria, nonchè di andrologia ed infertilità di coppia, di osteoporosi, di auxologia ed endocrinologia pediatrica. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dott. Arnaldi Giorgio, Dott.ssa Giacchetti Gilberta, Dott. Petrelli Massimiliano, Dott.ssa Silvetti Francesca, Dott. Taccaliti Augusto, Dott.ssa Concettoni Carolina (dirigente biologo).

Recensioni dei pazienti

6 recensioni

 
(5)
 
(1)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.6
 
4.8  (6)
 
4.8  (6)
 
4.5  (6)
 
4.3  (6)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Vorrei ringraziare il responsabile dott. Balercia Giancarlo, il dott. Valerio e tutta l'equipe per il trattamento ricevuto, data soprattutto la delicatezza del problema.

Patologia trattata
Ipogonadismo.



Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ottimo Reparto

Come mi sono promessa, voglio rendere pubblico come sono stata trattata all'ospedale Umberto I di Ancona. E' stato un servizio ottimo al reparto di endocrinologia. Devo ringraziare tutto il personale tra cui Daniele, Stefano ed altri. Hanno mostrato una grande professionalità e molta pazienza. In special modo il dott. A. Taccaliti, la dottoressa Silvia e il dott. Arnaldi. Dopo un anno tra pronto soccorso e visite specialistiche fatte altrove, finalmente hanno trovato la cura giusta al mio problema.

Patologia trattata
Ipertensione.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

E' un reparto stupendo. Anche se qui ci si sta quando si sta male. I dottori e gli infermieri sono simpatici e molto disponibili. A parte tutti gli esami, non ti sembra un ospedale!

Patologia trattata
Ovaio policistico.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

È un reparto piccolo (sono presenti otto posti letti circa) e forse per questo capace di dare, a chi vi è ricoverato, l'impressione di essere in un posto "familiare".
Il personale è ottimo, gli infermieri sono estremamente pazienti e disponibili (in particolare Daniele ed Emanuela), così come lo sono i dottori. Un ringraziamento particolare va alla dottoressa Silvia Paolini e al dottor Arnaldi.

Patologia trattata
Sospetta sindrome di Cushing.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ottimo reparto

Ho trovato un reparto ottimo in tutto, con personale disponibilissimo e competente.

Patologia trattata
Adenoma Ipofisi.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Eccezionale dott. Arnaldi

Un grandissimo ringraziamento al dottor Giorgio Arnaldi, da cui sono in cura da 10 anni per vari noduli alla tiroide. Ha dimostrato di avere grande professionalita', è molto paziente nel rispondere alle mie infinite preoccupazioni ed è disponibile ad ascoltarmi e consigliarmi per qualsiasi problema. Mi sono trovata benissimo e a dir poco oramai per qualsiasi problema che ho.. chiedo consiglio a lui.

Patologia trattata
Ipotiroidismo.


Altri contenuti interessanti su QSalute