Ginecologia 3 Sant'Anna Torino

 
4.1 (9)
Scrivi Recensione
Il reparto di Ginecologia e Ostetricia 3 dell'Ospedale Ostetrico Ginecologico Sant'Anna di Torino, situato in corso Spezia 60, ha come Direttore il Dott. Gianluca GREGORI. Il reparto si occupa di oncologia ginecologica, di isteroscopie operative, di laparoscopia diagnostica e operativa, di patologia del pavimento pelvico, di patologie ginecologiche benigne, quali prolassi, nodi mammari, fibromi, cisti ovariche, e di patologie oncologiche: mammella, utero, ovaie, vulva. Attività in evidenza: Day-Hospital Oncologico Ginecologico; Centro di riferimento regionale di II livello per lo screening del Carcinoma del collo dell'utero; Centro di Colposcopia e LASERCHIRURGIA per la diagnosi e il trattamento delle forme preneoplastiche del collo dell'utero. Fanno parte dell'equipe medica: Dott.ssa Maria Grazia Baù, Dott.ssa Marisa Biasio, Dott.ssa Cristiana Buzio, Dott. Paolo Cortese, Dott. Angelo De Matteis, Dott. Corrado De Sanctis, Dott. Sergio Macchioni, Dott. Salvatore Micalef, Dott.ssa Katia Mingrone, Dott. Mario Perino, Dott.ssa Giovanni Richiardi, Dott.ssa Lorella Visentini, Dott.ssa Teresa Volpe, Dott.ssa Ilenia Cotrino, Dott.ssa Valentina Fiore, Dott.ssa Annasilvia Pertuso.

Recensioni dei pazienti

9 recensioni

 
(5)
 
(2)
 
(1)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.1
 
4.5  (9)
 
4.2  (9)
 
3.8  (9)
 
4.0  (9)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
5.0

...sentirsi a casa

Sono stata ricoverata più volte nel reparto di Ostetricia settore 2 B Media - Alta Complessità (Direttore SC Ginecologia e Ostetricia 3 - Dott. Gianluca Gregori), per problemi legati alla mia tardiva gravidanza.
Mi sono trovata benissimo, ho constatato un buon connubio tra il reparto e l'ottima rete di ambulatori: day service, diabetologia, ecografia, internistica... e molto altro, efficienti a risolvere le problematiche legate alle gravidanze a rischio.
L'ultimo ricovero è stato il più lungo (ci sono pazienti che ci passano anche mesi e mesi, una vera lungodegenza), ed ho potuto conoscere il personale e l'andamento del reparto.
Le ostetriche sono preparate e disponibili, le OSS molto attente a risolvere le richieste delle pazienti.
Sì, il personale mi è veramente piaciuto, perché il sorriso non è mai mancato, anche durante giornate intense di lavoro e poche unità in servizio.
La Caposala è favolosa, si prodiga in tutto... una persona di altri tempi come non ce ne sono più!
Il personale medico eccellente, una equipe coi fiocchi!
Concludo, ma devo un ringraziamento particolare alla ginecologa dottoressa Maria Grazia Baù, che mi ha sempre sostenuta, anche nei momenti di sconforto di questa gravidanza "particolare" (ho 52 anni) in tutte le lunghissime 36 settimane; la sua professionalità è indiscutibile.
Grazie, perché se oggi ho il mio bambino, lo devo a tutti Voi.

Patologia trattata
Ipertensione e diabete gravidico.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Scrivo in qualità di ex paziente del reparto Ginecologia 3 del Sant'Anna di Torino.
La mia esperienza è stata assolutamente positiva. Sono stata assistita con professionalità e amore sia da parte del personale infermieristico, a cui rivolgo ancora oggi la mia ammirazione per i sacrifici che fanno quotidianamente e sempre con il sorriso sulla bocca, sia da parte del mio chirurgo dott. Petruzzelli, che è stato eccellente sotto tutti gli aspetti.
Un caro saluto a voi infermiere che mi avete coccolata e tirato su di morale nei momenti in cui mi sentivo profondamente sconfortata.
Ed un ringraziamento speciale alla mia dottoressa Porta, persona meravigliosa che mi è stata costantemente vicina, a cui rivolgo il mio particolare affetto.
Grazie ancora a tutti voi.

Patologia trattata
Asportazione di fibroma uterino e utero.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Giudizio positivo direttore chirurgo prof. Gregori

Il Prof. direttore Gregori è estremamente scrupoloso e umano. Sono stata operata di laparo-isterectomia totale; il mio intervento non era facile per 4 grossi fibromi. Ha rispettato e preso atto della mia posizione riguardo le trasfusioni di sangue, intervenendo con conoscenza approfondita e adeguati provvedimenti. Dal valore 13 sono scesa a 11. Sono stata visitata tutti i giorni da lui e monitorata costantemente da infermiere sorridenti e soprattutto coscienziose. Avevo tanta paura... primo intervento per me.
Non smettero' mai di ringraziare.

Patologia trattata
Grossi fibromi.

Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

la iolanda.. ops la vulva!

Carcinoma squamo cellulare vulvare!
1° biopsia con diagnosi descritta sopra ma.. il reperto non era sufficente per sapere se era infiltrato.
2° biopsia- cambio ospedale, provincia e laboratorio di anatomia patologica, stessa diagnosi ma completa; biopsia con "margini liberi", e soprattutto non ci sono infiltrazioni.
il ginecologo esecutore della 2° biopsia cerca su internet il n. di telefono del reparto Clinica universitaria di ginecologia oncologica del Sant'Anna. Ricordava solo due cognomi di medici incontrati ad un convegno: ci danno i n. telefonici degli studi dei 2 medici; il giorno si chiama a caso uno dei due che risponde (entro le 9 del mattino) dandoci tutte le indicazioni: farsi dare un appuntamento prima possibile, portare i vetrini della biopsia, portare il pap-test ultimo.
Mi danno un appuntamento a 8 giorni dopo! Prenoto treni, b&b,e amica. In visita prime buone notizie: biopsia eseguita bene e vetrini che confermano la non infiltrazione, quindi spiegazioni delle vie possibili di intervento. Scelgo quella chirurgica senza dubitare e vengo inserita in lista per l'intervento.. Dopo 7 gg. mi avvisano che da lì a 5 gg. farò l'intervento. Riprenoto treni, contatto e trovo un bilocale a 10 minuti a piedi dall'ospedale per la sorella che mi accompagna e la mia amica che le darà il cambio - per non lasciarmi sola -. A due gg. dall'intervento esco dal reparto sulle mie gambe... le infermiere mi salutano frettolosamente, il reparto è pieno di donne dallo sguardo smarrito ,il turn-over dei pazienti è altissimo. Vado al bilocale delle suorine (l'indirizzo me lo avevano dato in Hospital insieme ad altri 20) e aspetto mia sorella il giorno, dopo che torna a TO in auto per il viaggio di ritorno (circa 500 km.).
E' passato più di un anno e sono qui a scrivere a tutte le donne che mi vorranno leggere che:
1 - oltre al seno, l'utero e le ovaie NOI ABBIAMO LA VULVA che può ammalarsi, e gravemente, e le labbra piccole e grandi sono molto importanti!!
2 - quando ti prude la iolanda, portala SUBITO dal ginecologo e se non ti spiega abbastanza.. CAMBIA Medico e cerca chi SI PRENDA CURA DI TE CON COMPETENZA E GARBO - e ci sono -.
Grazie, al medico che ho incontrato e che continuo ad incontrare ad ogni controllo -il follow up durerà 3 anni- per la gentilezza e chiarezza con cui mi accolto, spiegato, informato, effettuato l'intervento.
Grazie, a tutte le infermiere e alla caposala (concentratissima e gentile), alle addette alla segreteria, tutte capaci di spremere il meglio di questo
bistrattato Servizio Sanitario Nazionale PUBBLICO dimostrando che, là dove ci si impegna in giustizia ed egualianza, questo FUNZIONA BENISSIMO.
Dimenticavo: gli unici soldi che ho speso e continuo a spendere sono quelli del viaggio in treno (sempre più caro), e dell'ospitalità a Torino (b&b economici, comodi ed in centro) che dimostra essere una vera città proletaria, pronta all'accoglienza ed aristocraticamente discreta.

Patologia trattata
Carcinoma squamo cellulare vulvare.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

PROFESSIONALITA'

Io e mia moglie abbiamo iniziato due anni fa con la dott.ssa Alemanno, prima con visite ginecologiche accurate per verificare la possibilità di avere un figlio. Ebbene, devo dire che sono stati due anni di inferno: dopo un primo intervento con asportazione di un fibroma, avremmo dovuto farne un secondo, ma il risultato è che da sei mesi cerchiamo la dottoressa in Ospedale e in studio, con il risultato che non si fa mai trovare. Non sarebbe più corretto e professionale indirizzarci su qualcuno più interessato, che evitare il problema? Tutte le volte che vedo i nostri amici che ci hanno consigliato e, quando gli racconto gli sviluppi sono esterrefatti e dispiaciuti.
Gianluca

Patologia trattata
asportazione fibroma.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Metrorragia

Medici un po' svogliati, infermiere che si lamentavano in continuazione, pazienti spesso abbandonate a sè stesse, prelievi del sangue fatti riutilizzando più volte un ago sulla stessa paziente, e alle dimissioni mi sono dovuta togliere la flebo da sola che non ne avevano voglia!!!

Patologia trattata
Metrorragia.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

intervento per cisti ovarica

In questo reparto ho subìto un intervento per cistie ovarica e in questa esperienza ho riscontrato grande professionalità ed assistenza a 360 gradi.
Un ottimo reparto sotto ogni punto di vista.

Patologia trattata
cisti ovarica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto 2008 (cesareo emergenza)

Un reparto davvero eccezionale, sia dal punto di vista medico che dell'assistenza post partum (puericultura, allattamento). Rooming-in completo (bambini 24 h su 24 con la mamma dalla nascita). Struttura nuova e molto pulita.

Patologia trattata
Parto; travaglio spontaneo con epidurale, cesareo emergenza per mancato impegno.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

CURE E DEGENZA PER GRAVE PATOLOGIA

Sono stata ricoverata presso la clinica universitaria A per un intervento chirurgico e voglio esprimere la mia opinione tenendo separate le cure ricevute dalla permanenza in camere senza servizi, dotate solo di un lavabo. In tali camere è molto difficile mantenere l'igiene quotidiana e cambiare il pigiama o mettersi il camice per la sala operatoria senza dare un misero spettacolo involontario. Pur tenendo conto che è prioritaria la dotazione di avanzate apparecchiature e la competenza dei medici e infermieri, quando una persona è malata ha ancora più necessità di avere un comfort, anche minimo per tener conto delle risorse a disposizione, che gli consente di sentirsi parte della società civile. Detto questo credo che la specializzazione sia veramente di alto livello e può essere auspicabile che sia i medici che gli infermieri abbiano anche a disposizione il tempo da dedicare a ogni paziente per informarlo correttamente della cura che sta per essere praticata, di portare a termine il lavoro iniziato senza essere interrotti e anche per ascoltare.

Patologia trattata
CARCINOMA MAMMARIO.


Altri contenuti interessanti su QSalute