Ginecologia Ospedale Vigevano

 
2.7 (6)
Scrivi Recensione
Il reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell'Ospedale Civile di Vigevano in provincia di Pavia, situato in Corso Milano 19, ha come Direttore responsabile la Dott.ssa BABILONTI Luciana. Il reparto, situato al primo piano e dotato di 20 posti letto di ricovero ordinario e 4 di D-H, garantisce assistenza ostetrica e ginecologica. L'ambulatorio di oncologia e prevenzione oncologica permette l'esecuzione di tutti gli accertamenti utili alla diagnosi di patologie tumorali e per il monitoraggio delle stesse dopo l'intervento. L'ambulatorio si avvale della consulenza del servizio di psicologia dell'ospedale. L'Equipe ostetrica offre un percorso di accompagnamento alla nascita rivolto ai futuri genitori che può iniziare dal quinto mese di gravidanza e dopo il parto vengono effettuati incontri di supporto alle neo-mamme. Attività ambulatoriale: ambulatorio di uroginecologia con annesso servizio di riabilitazione del piano pelvico; ambulatorio di prevenzione oncologica con annesso servizio di oncologia ginecologica per effettuazione di chemioterapia; ambulatorio di diagnosi prenatale con esecuzione di prelievo per amniocentesi; ambulatorio divisionale di ecografia ginecologica ed ostetrica di I livello; Percorso di accompagnamento alla nascita rivolto ai futuri genitori; Ambulatorio di arruolamento per la donazione del sangue cordonale; ambulatori per la diagnosi e lo studio di tutte le patologie ginecologiche e per i controlli periodici di gravidanza. Equipe medica: Dr.ssa Silvia Arrigoni, Dr. Gian Paolo Carnevale Schianca, Dr.ssa Alessia Di Oto, Dr. Giovanni Marchitelli, Dr. Giulio Misitano, Dr.ssa Sabrina Nicola, Dr.ssa Alessandra Ornati, Dr.ssa Miriana Roccato, Dr.ssa Monica Valieri.

Recensioni dei pazienti

6 recensioni

 
(1)
 
(1)
 
(1)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
2.7
 
3.3  (6)
 
2.7  (6)
 
2.7  (6)
 
2.2  (6)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Prima ecografia e bitest

Mi sono recata presso il reparto per fare la prima ecografia e il bitest.
Appena entrata si rifiutano categoricamente di farmi il bitest poiché non rientravo nella settimana corretta! Ero nella 11esima+1 ... con tanto di richiesta del mio medico! Eppure nulla, mi hanno detto che era necessario che fossi nella 12esima! Così sono stata rimandata a casa, anche con toni abbastanza scocciati!

Torno la settimana successiva...
Entro, mi metto sul lettino per l’eco, emozionata di vedere il/la piccolo/a per la prima volta, e molto curiosa essendo la prima gravidanza.
Vedo immagini che passano sullo schermo e la dottoressa muta! La mia eco è durata sì e no 5 minuti, non mi ha mostrato le manine, i piedini, e nemmeno mi ha fatto sentire il cuoricino!!!
A due domande poste da me sono stata trattata come se io dovessi sapere tutte le cose tecniche del loro lavoro.
Morale della favola, il mio giudizio è negativissimo. Ci vorrebbe un po’ di umanità dato che si tratta di una cosa così bella!

Patologia trattata
Prima gravidanza.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Bitest

Sono andata tre giorni a fare un bitest, essendo alla fine del terzo mese di gravidanza.
- appuntamento alle 14.00, sono entrata alle 14.40 (se non più tardi) perchè erano a mangiare. A me va benissimo, anche i dottori mangiano, ma non tutti ad agosto sono in ferie. Io sono uscita dall'ufficio apposta per fare il test. Se non potevano alle 14.00, che dessero gli appuntamenti più tardi.
- appena sono entrata, lamentele perchè secondo i loro calcoli io sarei stata all'undicesima settimana e non alla dodicesima come mi aveva detto il mio ginecologo (privato), e che secondo loro il test non si poteva fare. Erano intenzionate a mandarmi a casa. A questo punto ho mostrato loro la prescrizione del mio medico che diceva di fare il bitest in quella settimana, così sbuffando hanno acconsentito.
- la misura del feto non mi torna: due settimane fa era 7 cm., al bitest 5 cm...
- LA PARTE PEGGIORE: essendo il bambino messo in una posizione da non poter eseguire le verifiche del test, hanno iniziato a schiacciarmi la pancia, e sono andate avanti 40 minuti. Io già vomito ogni 10 minuti!
Sono passati tre giorni ed ho dei dolori nella zona ovarica allucinanti, fitte dolorosissime, faccio fatica anche a lavorare dal male continuo che ho.
Io capisco che stavano facendo il loro lavoro, ma battibeccavano tra di loro e non consideravano minimamente il mio stato di salute; le ho dovute fermare perchè stavo per rimettere.
- ovviamente c'era anche la parte esame del sangue. Mentre mi premevano la pancia, l'altra infermiera mi voleva prelevare il sangue... diciamo che non ero proprio immobile in quel momento!

Sono tutt'ora arrabbiatissima perché sono state fredde ed affatto umane.
Il dolore che ho alla pancia è pazzesco!
Non ci tornerò mai più!
Anche se più lontano, andrò sempre al mio caro e vecchio San Raffaele!

Patologia trattata
Bitest.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

Gravidanza

Tra le varie visite e assistenze avute nel percorso della gravidanza, ho riscontrato su un medico donna gravi incompetente mediche e anche spirito carente professionale. La struttura è mediocre e la pulizie veramente scadente, manca la rianimazione neonatale, spesso fanno attendere le pazienti gravide anche in stato avanzato (7°- 8°- 9° mese) ore e ore nella sala d'attesa pur avendo appuntamento. Questa recensione è per sensibilizzare il personale medico e direzione sanitaria, lungi dal voler colpire una struttura medica, ma la maternità (soprattutto) non può essere vissuta come "carro del bestiame". A Vigevano il paragone con Magenta non regge assolutamente.

Patologia trattata
Gravidanza.

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Bravissimi

Sono seguita per una gravidanza quasi al termine. Sono bravissimi. Dai dottori al personale delle pulizie, anche se quest'ultimo non fa proprio il suo dovere. Ho trovato competenza e umanità. Lo stesso per un'altra gravidanza (4 anni fa) ad alto rischio, andata a buon fine soltanto grazie alla competenza e professionalità del personale del reparto di ostetricia e ginecologia dell'Ospedale Civile di Vigevano. Grazie.

Patologia trattata
Gravidanza a rischio.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

IVG

mi sono recata in ospedale per una i.v.g., mi hanno fatto andare avanti e indietro per 2 settimane prima dell'intervento. Inoltre ogni volta mi chiedevano di ritornare un altro giorno perchè si dimenticavano qualche cosa. il giorno dell'intervento mi hanno messa in una stanza alle 8.00 del mattino e fino alle 14.00 nessuno mi è venuto a "chiedere" niente. poi c'era una vagonata di polvere dietro il comodino e sotto il letto. il bagno faceva pena e in più entravano anche le altre persone (i parenti di chi ha partorito) perchè ero nella stanza dei day hospital. dopo 2 ore che ero in stanza, passato l'intervento, qualcuno si è degnato di venirmi a vedere, il ginecologo. erano le 16.00 e mi disse: tra un po arriverà la mia collega, firmi e poi se ne può andare. la collega è arrivata 4 ore dopo. nel frattempo è entrata una "simpaticissima" signora che mi ha sbattuto il vassoio con il mangiare. andrò a partorire in clinica. quando sarà.

Patologia trattata
i.v.g. (interruzione volontaria gravidanza).
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Andrò li anche per il secondo figlio!

Posso solo parlare bene del reparto di Ginecologia di Vigevano.
Il personale si è sempre mostrato qualificato (per quanto ci possa capire io) cortese e disponibile. (anche nei momenti più critici e di maggior stanchezza)
Non essendo un grosso ospedale si ha la sensazione di essere in un ambiente familiare. Sono felice di poter scrivere questa recensione perchè credo proprio che queste persone si meritino almeno questo piccolo riconoscimento da parte mia.

Patologia trattata
Gravidanza e parto del primo figlio.



Altri contenuti interessanti su QSalute