Neurologia Ospedale di Catanzaro

 
3.9 (4)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Neurologia dell'Azienda Ospedaliera Pugliese - Ciaccio di Catanzaro, situato in Viale Pio X, ha come Direttore F.F. il Dott. Umberto Cannistrà. Il reparto, dotato di 14 posti letto di degenza ordinaria e 4 di day hospital, si occupa principalmente di vasculopatie cerebrali, cefalee, epilessia, disordini del movimento e malattie extra piramidali, sclerosi multipla, demenze, poliradiconeuriti, svolgendo inoltre attività di prevenzione primaria e secondaria delle vasculopatie cerebrali, sindromi cefalalgiche (con abuso e senza), epilessia, sclerosi multipla. In regime ambulatoriale tratta e svolge attività di: Cefalea a grappolo, emicranie croniche, epilessie farmacoresistenti con eventuale valutazione pre‐chirurgica, EEG, video EEG, elettromiografia, potenziali evocati. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott.ssa Rosetta Costanzo (resp. SOS neurofisiologia), Dott. Giovanni Frontera, Dott. Rosario Iannacchero, Dott. Emilio Le Piane, Dott.ssa Alessandra Lucisano, Dott. Francesco Mazza, Dott. Massimo Paone.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
3.9
Competenza 
 
4.0  (4)
Assistenza 
 
4.0  (4)
Pulizia 
 
3.8  (4)
Servizi 
 
4.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

5 anni di sclerosi multipla

Dal 2011 convivo con la sclerosi multipla e da 5 anni molto spesso purtroppo mi devo ricoverare nel reparto di neurologia e ogni volta ho trovato una famiglia: Anna Maria, Francesco, Francesca, Salvatire, il caposala Gullà e tutti gli altri sempre disponibili. Anche ora mi trovo qui in questo reparto ricoverata dottori che fanno bene il loro lavoro grazie davvero di Cuore.

Patologia trattata
Sclerosi multipla.



Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grande umanità

Sono in cura presso questo reparto da molti anni, ormai. Ho trovato una umanità incredibile. Sono in cura con la dott.ssa Lucisano, che oltre ad essere un medico scrupolosissimo è anche una donna con un grande cuore. Ho per lei una stima particolare perchè è stata sempre, nel corso degli anni, veramente presente. Lei è stata la persona che mi ha diagnosticata: ricordo perfettamente che quel giorno restò ben oltre l'orario di lavoro per poter avere la risonanza che avrebbe permesso di capire cosa avevo. In passato sono stata seguita dal dott. Cannistrà, anche lui assolutamente preparato, mai arrogante e sempre disponibile. Non è poi così scontato in ospedale. Un plauso anche agli infermieri: forse non tutti, ma la maggior parte. Lavorano in un reparto non facile, con molti pazienti allettati, e con patologie il più delle volte molto serie. Credo che forse bisognerebbe capire che medici e infermieri non sono nostri badanti personali: sono lì per svolgere un lavoro per la collettività.

Patologia trattata
Sclerosi multipla.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

DOTTORESSA LUCISANO

IO SONO UNA PAZIENTE DELLA DOTTORESSA LUCISANO, UNA PERSONA MOLTO DOLCE E COMPRENSIVA CHE SA CAPIRE TUTTI I TIPI DI PROBLEMI CHE HAI. OGNI VOLTA CHE LE CHIAMO AL TELEFONO NON SI FA NEGARE MAI. QUESTI Sì CHE SONO VERI MEDICI DI COSCENZA!!
HO CONOSCIUTO LA DOTTORESSA QUANDO ANCORA LAVORAVA NELL'OSPEDALE DI CROTONE; POI NON L'HO CAMBIATA PIù PERCHè è UNA PERSONA BUONA E UMILE CON TUTTI. ADESSO LAVORA (PER MIA SFORTUNA) A CATANZARO, MA IO VADO LO STESSO, ANCHE SOLO PER UNA VISITA DI CORTESIA.

Patologia trattata
Neurologica.

Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza negativa

L'esperienza di mamma ricoverata per una diplopia e dimessa con diagnosi di disturbo ansioso, è stata pessima. Mi madre è stata successivamente ricoverata in un altro ospedale dove veniva diagnosticata una fistola artero-venosa.

Patologia trattata
Fistola artero-venosa scambiata per diplopia con disturbo ansioso.


Altri contenuti interessanti su QSalute