Ortopedia Ospedale Como

 
4.1 (2)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Ortopedia e Traumatologia dell'Ospedale Sant'Anna di Como, situato nella nuova sede di San Fermo della Battaglia in via Ravona, ha come Direttore responsabile il Dott. Marco Luigi Maria Berlusconi. L'Unità Operativa, punto di riferimento della chirurgia protesica delle articolazioni maggiori e nel trattamento del traumatizzato, è dotata di un centro iperspecialistico che si occupa della chirurgia artroscopica del ginocchio, della spalla e della caviglia ed è specializzata in interventi di chirurgia protesica, eseguendo all'anno circa 250 interventi in elezione per patologia artrosica e circa 100 interventi di endoprotesi d'anca per frattura. Ambulatori: Ambulatorio protesi; Ortopedia pediatrica; Patologia vertebrale; Ambulatorio onde d'urto; Ambulatorio della spalla. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Angius Antonio Giovanni, Bianchi Giancarlo, Bonelli Cristiano, Cremona Maurizio, Foti Albina, Koenig Alessandro, Marchese Massimiliano, Meluccio Alfonso, Prestianni Christian.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
4.1
Competenza 
 
4.5  (2)
Assistenza 
 
4.0  (2)
Pulizia 
 
4.5  (2)
Servizi 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Intervento con viti e fili k

Premetto che l'assistenza ricevuta in reparto dovuta ad intervento chirurgico è stata eccellente, tutto il personale si è dimostrato disponibile e professionale.
Unico commento negativo di questa dolorosa esperienza è stata la rimozione delle 28 graffette di metallo. Credo di non ricordare un dolore così acuto.. Prima della rimozione avevo chiesto al medico di turno, dott. Prestianni se vi fosse un anestetico locale, perché già intuivo che sarebbe stato doloroso. Lui rispose, con un distacco glaciale, che non era previsto. Senza nemmeno spostarsi di un cm. ha assistito impassibile ai miei lamenti senza un briciolo di sensibilità. Sono uscita dall'ambulatorio tremante con il vomito. Ora mi chiedo se nel 2020 in Italia si debba soffrire a tal punto, ai giorni nostri dove tutti i medici in generale cercano di attenuare il dolore anche per banalità, quello che ho subìto è veramente ingiustificabile e incomprensibile. Lo ricorderò come il dolore più grande di questo brutto incidente.

Patologia trattata
Frattura bimalleolare scomposta alla caviglia.


Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Frattura complessa del bacino

Massima competenza e professionalità del primario dott. Zottola, solo commenti positivi e un grazie di cuore. Mio figlio, dopo tre mesi dal ricovero, comincia a camminare con le stampelle.
Ha ricevuto assistenza encomiabile da tutto il personale, nessuno escluso, dagli addetti alle pulizie passando per gli infermieri e i dottori. E' un'ottima struttura che funziona bene.

Patologia trattata
Riduzione cruenta della frattura complessa del bacino e dei forami sacrali con piastre e fissatore esterno.


Altri contenuti interessanti su QSalute