Ospedale Mellino Mellini di Chiari

 
3.2 (6)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.2 (6)
Voto reparti
 
4.3 (76)
Indirizzo
Viale Mazzini 4, Chiari (BS)
Telefono
030 71021
L'Ospedale Mellino Mellini, situato in Viale Mazzini 4 a Chiari in provincia di Brescia, fa parte dell'Azienda Socio Sanitaria Territoriale ASST Franciacorta, che aggrega anche l'Ospedale Civile di Iseo, l'Ospedale Tribardi Pavoni di Orzinuovi e le strutture di Palazzolo sull'Oglio e di Rovato. L'Ospedale Mellino Mellini eroga le proprie prestazioni attraverso le seguenti Unità di degenza: Cardiologia e UTIC, Chirurgia Generale e Vascolare, Medicina Generale, Neurologia, Ortopedia e Traumatologia, Ostetricia e Ginecologia, Otorinolaringoiatria, Pediatria - Nido e Patologia Neonatale, Anestesia e Rianimazione, Urologia.

Recensioni dei pazienti

6 recensioni

 
(1)
 
(2)
3 stelle
 
(0)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.2
 
3.2  (6)
 
3.3  (6)
 
3.2  (6)
 
3.0  (6)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

PRONTO SOCCORSO

Mi è venuta a prendere l'ambulanza a casa trovandomi per terra piangendo, stremata dal dolore alla pancia che sentivo e mi hanno portata in PS. Sono stata accettata con codice verde, ho aspettato 6 ore dopo di che mi hanno fatto una ecografia, esami del sangue (con globuli bianchi altissimi fuori range), 2 flebo di antidolorifico, una consulenza ginecologica.
La prima dottoressa che mi ha fatto l'eco aveva il sospetto di appendicite, la ginecologa dopo la consulenza idem (tra l’altro dopo la consulenza ginecologica, mi hanno lasciata in corridoio in sedia a rotelle dicendo che dal PS qualcuno sarebbe arrivato SUBITO a riprendermi per scendere, dopo 40 minuti di attesa ho suonato in ginecologia dicendo per favore di richiamare perché stavo aspettando da 40 minuti. La loro risposta è stata VAI IN ASCENSORE DA SOLA, alchè ho risposto che non posso, essendo claustrofobica (è l'assoluta verità). Bene, la dottoressa mi risponde con VAI SULLE SCALE A PIEDI DA SOLA!!! Sono rimasta shockata un attimo a pensare ai 2-3 piani da fare da sola piegata in avanti dal male sulle scale e alle possibili cadute che avrei potuto fare, e mi stavo anche avviando non avendo altre possibilità; poi per fortuna un ragazzo gentilissimo in attesa con la sua fidanzata al corridoio ginecologia, criticando il fatto che veramente volevano farmi andare da sola per le scale in quelle condizioni, si è offerto di accompagnarmi in ascensore).

Una volta tornata in PS, il terzo dottore che mi ha visitata mi ha dimessa con diagnosi di COXALGIA destra, prescrivendomi un antidolorifico.
Tornata a casa, alle 4.00 del mattino sono ricominciati i dolori lancinanti e le fitte; sono andata in un altro pronto soccorso a BRESCIA, accettata SUBITO con codice GIALLO, in totale mi hanno fatto esami del sangue, due ecografie, una consulenza ginecologica, antidolorifico, 2 antibiotici, UNA TC con contrasto, altri esami, un elettrocardiogramma e mi hanno RICOVERATA ED OPERATA LA SERA STESSA CON URGENZA PER APPENDICITE ACUTA.
Avessi ascoltato il PS di Chiari (l’ultima sentenza del dottore che mi ha dimessa), molto probabilmente sarei andata in PERITONITE, RISCHIANDO la VITA!

Patologia trattata
Dolore al fianco destro acuto, con crampi forti che andavano e venivano, dolore ad alzare la gamba destra, dolore che a volte si irradiava nella zona ombelicale come onde che andavano e venivo. Non riuscivo a camminare dritta ma solo piegata in avanti dal dolore.


Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Pronto Soccorso

Desidero spezzare una lancia a favore del personale del pronto soccorso, sicuramente sottodimensionato ma che, nel non facile compito di assistere mio padre, reduce da una brutta caduta, ha dimostrato esperienza, tanta professionalità e anche educazione e cortesia.
Grazie ai medici, anche per la solerzia nel fornire i referti, e a tutte le infermiere incontrate, stanche ma gentili.

Patologia trattata
Traumi da caduta accidentale.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Oncologia, carcinoma polmonare

Ho accompagnato mio padre al Mellino Mellini. Siamo stati accolti - sin dall’ingresso in ambulatorio - dalla dottoressa Arcanà, oncologa. Persona straordinaria, ci ha messo a nostro agio e soprattutto ci ha dato informazioni in modo chiaro, esaustivo e UMANO. Devo ammettere che ero prevenuto riguardo al reparto e all’ospedale, e di aver già effettuato una analoga consulenza allo IEO di Milano, ma qui ho ricevuto le stesse indicazioni terapeutiche con una professionalità e gentilezza che non credevo possibili. Davvero un grazie alla dottoressa. Rimarremo in cura a Chiari.
Una nota di merito anche alla segretaria, discreta ed efficientissima.

Patologia trattata
Carcinoma polmonare.


Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Non si fa così..

Siamo arrivati con la bambina che aveva vomito e febbre, mi hanno mandato a casa con i sali minerali e l'antibiotico... Nemmeno un esame del sangue, siamo stati ad aspettare quattro ore e nessuno è venuto ad interessarsi della situazione! Alla fine abbiamo deciso di cambiare ospedale (civile di Brescia), ove la bambina ha fatto gli esami del sangue, l'hanno idratata con delle flebo e le hanno dato l'antibiotico per vena visto che vomitava...
Morale della favola, transaminasi a 170 e PCR a 60.. Ulteriori accertamenti e vedremo cosa ha, nel frattempo siamo più tranquilli. Per conto dell'ospedale di Chiari era solo un virus passeggero..

Patologia trattata
Laringite e vomito con febbre.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Incompetenti

Visita prenotata una settimana fa; stamattina arrivo, pago, faccio la coda per la visita. Il chirurgo non apre l'ambulatorio perchè non c'è l'infermiere. Dopo mezzora arriva, aprono, l'infermiere incomincia a chiamare e salta la mia visita. Io glielo faccio notare e lui mi dice che non sono in lista. Io faccio vedere la prenotazione e il pagamento. Dopo, quando vede che incomincio a scaldarmi, mi fa entrare. Faccio la visita e per finire il chirurgo mi fa l'impegnativa per prenotare l'intervento. Vado dal mio farmacista per prenotare l'appuntamento e nell'impegnativa mancano il cognome e il codice che ti permette di fare la prenotazione. Adesso mi ritocca rifare la coda per rifare l'impegnativa per poter riprendere l'appuntamento per l'intervento.

Patologia trattata
Unghia incarnita.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Pronto Soccorso: complimenti!!!

Devo proprio complimentarmi con il pronto soccorso di chiari, che a volte vedo giudicato male dai giornali. per la mia esperienza devo dire che ogni volta sono stato accolto, visitato trattato e curato come se fossi stato l'unico paziente in quel momento in pronto soccorso, anche se non era cosi'. il medico e l'infermiere, visto che sono straniero, mi hanno spiegato con termini chiari a me e semplici che malattia avevo, e come avrei dovuto curarla.
parlare di malasanita' è troppo facile, mentre spesso la maleducazione dei pazienti e dei loro familiari, che pretendono di avere tutto e subito, passa inosservata. io credo che dovremmo tutti tornare ad avere un po' di rispetto e pazienza nei confronti di persone professioniste, che svolgono una missione, per uno stipendio non certo da calciatore famoso.
P.U.

Patologia trattata
dolore articolare (da diversi anni); respiro difficoltoso.
Punti di forza
competenza, efficienza, capacita' di gestione delle urgenze in tempi brevi nonostante la massa di pazienti anche con codici importanti, come rossi e gialli.
Punti deboli
mancanza di privacy tra un paziente e l'altro; spazi ridotti per le cure.