Radioterapia Ospedale Chieti

 
4.4 (5)
Scrivi Recensione
Il reparto di Radioterapia Oncologica dell'Ospedale Clinicizzato SS. Annunziata di Chieti, situato in Via dei Vestini 5, ha come Direttore il Dott. Domenico Genovesi. Il reparto fa parte del Dipartimento di Diagnostica per immagini e radiologia interventistica e si occupa dei pazienti che debbono eseguire trattamenti radio-chemioterapici sequenziali-concomitanti e che per tale motivo necessitano di un monitoraggio con eventuali terapie degli effetti collaterali trattamento-correlati e delle opportune terapie di supporto. L’attività include gli esami necessari per ottenere il necessario videat a tali terapie, gli esami di controllo in corso di trattamento e l’accettazione di pazienti in regime di day hospital per l’esecuzione di cicli di chemioterapia all’interno di strategie terapeutiche combinate chemio-radioterapiche. L’attività di degenza include, inoltre, sia pazienti con prescrizioni di trattamenti radioterapici esclusivi, sia trattamenti radiochemioterapie concomitanti. Afferisce all'Unità l'Ambulatorio oncologico per prime visite radioterapiche e visite di follow-up. La Radioterapia Oncologica di Chieti vanta una tradizione trentennale essendo nata sotto la direzione del Prof. Basilico nel 1972. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Angelo Di Pilla, Lucia Anna Ursini, Maria Taraborrelli, Annamaria Vinciguerra, Antonietta Augurio, Monica Di Tommaso, Marianna Trignani, Marianna Nuzzo, Luciana Caravatta.

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
4.4
Competenza 
 
4.4  (5)
Assistenza 
 
4.4  (5)
Pulizia 
 
4.8  (5)
Servizi 
 
4.0  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Referenza su reparto radioterapia Chieti

Ho terminato il mio ciclo di radioterapia postoperatoria sul seno qualche mese fa e sono rimasta favorevolmente impressionata sia dal reparto di radioterapia per gli aspetti assistenziali molto qualificati - che hanno tra le altre cose previsto anche un corso di training preparatorio pre-trattamento - sia dagli ambienti pensati a misura di noi pazienti oncologici!

Patologia trattata
Nodulo mammario.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Tumore del Retto

Mi è stato diagnosticato un tumore dell'ultima parte del retto, vicino allo sfintere, e mi era stata proposta una chirurgia con il sacchetto derivativo a vita. A Chieti ho affrontato un trattamento di preparazione alla chirurgia di radioterapia e chemioterapia con compresse giornaliere. Dopo 2 mesi, nel controllo con risonanza magnetica ed ecoendoscopia, non si rileva alcun segno del tumore. Adesso sono in attesa per un intervento chirurgico di sola escissione, oppure addirittura dei soli controlli senza chirurgia. Ottimo reparto, ottima professionalità e assistenza.

Patologia trattata
Carcinoma del retto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Elogio per tecniche radioterapiche complesse

Il Reparto presenta un ottimo Team di professionisti ed è in grado di offrire tecniche di Radioterapia ad elevata complessità, come nel mio caso la Radioterapia Stereotassica su un nodulo polmonare metastatico da Carcinoma dell'endometrio uterino che, al controllo PET/TC a 3 mesi dal termine del trattamento, è scomparso completamente.

Patologia trattata
Nodulo polmonare metastatico da tumore uterino.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Efficienza

Radioterapia postoperatoria.
Ottimo reparto, splendida professionalità.
Accoglienza notevole. Gentilezza, semplicità e umanizzazione.

Patologia trattata
K mammella.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Terapie

Dopo alcuni cicli, la macchina si è guastata (per fortuna). Ho avuto un rigonfiamento della zona interessata con prolasso.. si era appeso tutto.
Nessuno mi ha avvisata che la macchina fosse guasta, così sono andata per 5 giorni di seguito senza poter fare la terapia.. Poi ho deciso di cambiare ospedale.

Patologia trattata
Carcinoma in situ.


Altri contenuti interessanti su QSalute