Otorinolaringoiatria Ospedale Chieti

 
3.5 (4)
Scrivi Recensione
Il reparto di Clinica Otorinolaringoiatrica dell'Ospedale Clinicizzato SS. Annunziata di Chieti, situato in Via dei Vestini 5, ha come Direttore il Dott. Prof. Adelchi Croce (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Il reparto In particolare si occupa del trattamento della patologia oncologica del distretto cervico-cefalico delle malattie otologiche, della traumatologia maxillo-facciale, della patologia rinologica e sinusale e di tutte le problematiche di interesse chirurgico che richiedono un trattamento in day-surgery. Garantisce interventi di Chirurgia oncologica, di Chirurgia otologica, di Chirurgia rinologica, di Chirurgia maxillo facciale e di Chirurgia di day surgery. Ambulatorialmente esegue visite specialistiche per esterni a prevalente indirizzo diagnostico con orientamento terapeutico medico o chirurgico (prelievi bioptici e agoaspirato di neoformazioni dei distretti Orl, piccola chirurgia effettuabile in anestesia locale); svolge attività di Audio–vestibologia, di Oncologia Orl, di Endoscopia a fibre ottiche e di rieducazione fonatoria dei pazienti laringectomizzati (scuola). Equipe medica: Luca D'Agostino, Antonio Moretti, Giampiero Neri, Lucio Pepe, Nicola Zuccarini.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.8  (4)
Assistenza 
 
3.0  (4)
Pulizia 
 
4.3  (4)
Servizi 
 
3.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza negativa

Riferisco della recente esperienza di nostro padre, ultraottantenne cardiopatico, ricoverato presso l’ospedale di Chieti, reparto Otorinolaringoiatra, per un intervento di tiroidectomia.
La degenza post-chirurgica ha assunto, per noi famigliari e per il paziente, i contorni di un INCUBO. In un momento come quello attuale in cui l'assistenza ai propri cari è limitatissima a causa d’elle misure anti-contagio, la totale assenza di attenzione allo stato del paziente e alle complicanze subìte, ha amplificato e compromesso notevolmente lo stato emotivo di nostro padre.
Sul piano clinico si sono evidenziati effetti collaterali non irrilevanti, edema, sanguinamento, dispensa, che solo a seguito delle nostre continue, e a tratti alterate, sollecitazioni, hanno trovato attenzione. Nessuna risposta, neppure intempestiva, alle richieste di intervento del paziente che, ad oggi, patisce ancora le conseguenze fisiche e soprattutto morali della esperienza vissuta. Chiedere empatia, nel contesto appena descritto, sembrerebbe paradossale, ma sulla scarsa cura allo stato di salute di una persona già fragile, non puó e non deve soprassedersi.

Patologia trattata
Gozzo - tiroidectomia.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità e gentilezza

Professionalità dello staff medico ed infermieristico. Gentilezza e umanità contraddistinguono il team di lavoro.

Patologia trattata
Deviazione setto nasale; sinusite; polipi.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Ipoacusia improvvisa

Mi sono recata presso l'ambulatorio clinica otorinolaringoiatrica dell'ospedale di Chieti per appuntamento il 18/11/2013, per un'ipoacusia improvvisa. La Dottoressa di turno è stata incapace di consigliarmi tempestivamente una terapia, visto che l'ipoacusia improvvisa prevede una terapia immediata. Anzi, si è limitata a scrivere sul foglio 'Si consiglia: ripetere esame audiometrico tra tre mesi', dopo avermi fatto rifare l'esame audiometrico dal loro tecnico audiometrista secondo cui io avevo le vertigini.. Aggiungo che ho mostrato alla Dottoressa di turno le analisi da cui risultava che avevo una mononucleosi in atto in fase discendente, da cui le igg 240 e le igm 57. La Dottoressa ha esclamato che chissà a quanto tempo fa risaliva che avevo avuto il virus, poichè le igg erano così alte.. Decisamente non ci rimetto piede neanche se mi pagano, visto che l'ipoacusia improvvisa va trattata tempestivamente e non avendo avuto questo trattamento ora me ne porto dietro i danni.
Distinti saluti.

Patologia trattata
Ipoacusia improvvisa.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Audiovestibologia - vertigine

Sono arrivato tramite pronto soccorso presso il Servizio di Audiovestibologia della clinica Universitaria Orl con una vertigine persistente con nausea e vomito.
L'otorino di turno, con gentilezza e cortesia, mi ha visitata e, dopo alcuni movimenti sul lettino e con una maschera agli occhi, mi ha riscontrato una vertigine parossistica posizionale. La notizia bella è che successivamente, con gli stessi movimenti, mi ha guarita!!! Non sO come, ma sono passati ormai tre mesi e non ho più avuto vertigini. Il dottore mi ha comunque detto che mi potrebbero tornare. Ma adesso non ho più paura perchè sO dove andare a curarmi!
Ho effettuato anche un esame audiometrico per escludere altre patologie dell'orecchio. Grazie a tutto lo Staff.

Patologia trattata
vertigine parossistica posizionale.