Dettagli Recensione

 
Spedali Civili di Brescia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti al Dr. Lombardi e al Dr. Grammatica

Il giorno 6 giugno c.a. sono stata operata presso gli Spedali civili di Brescia dal Dr. Davide Lombardi e dal Dr. Alberto Grammatica a causa di un adenoma pleomorfo della parotide sinistra.
Desidero ringraziare infinitamente i due chirurghi che con la loro professionalità e competenza hanno risolto nel migliore dei modi il problema.
La paura di un danno, perché questo si prospettava, al nervo facciale era immane, ma grazie alle sapienti mani dei dottori a cui mi sono affidata, niente di tutto questo è successo .
Desidero inoltre ringraziare l’I.P. Willie per lo show che ha fatto per me in sala operatoria, trasformando le mie lacrime in sorrisi; un grazie alla dottoressa Daniela che mi ha accompagnato ed ha vegliato su di me durante questo sonno indotto; infine un ringraziamento a tutto il 6^ piano per la gentilezza e professionalità con cui, in questi giorni di degenza, sono stata seguita.

Patologia trattata
Adenoma pleomorfo parotide sx.

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Luisa
15 Giugno, 2019
Salve, ho lo stesso suo problema. Andrò a vista il 24 da un chirurgo a Roma. Perché il pericolo del nervo facciale era immane? Potrebbe darmi ulteriori informazioni? Sono disperata anche io. Grazie.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Daniela Vittori
15 Giugno, 2019
Salve, lo ero anche io come scritto sopra la paura la faceva da padrone.
Sono entrata in sala operatoria in condizioni disperate, anche perché il lavoro che svolgo di sicuro non mi agevola (sono una Fisioterapista).
Ho problemi a tollerare la morfina, inizialmente l’anestesista ha provato a darmi altri antidolorifici; non passando il dolore, uscita dalla sala operatoria mi hanno fatto un oppiaceo ed un anti emetico, così mi sono addormentata alle 21.00 e fino alle 5.00 ho dormito senza dolori.
A me è andata bene, l’adenoma stava intaccando la parte del nervo facciale che innerva l’occhio, i chirurghi hanno faticato ma sono riusciti a non creare nessun danno ne’ estetico ne’ di tipo funzionale.
Ora sono in convalescenza, faccio un po’ fatica a mangiare perché mi scatena dolore temporo mandibolare e all’orecchio... Diciamo allora che ne approfitto per la prova costume.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Daniela Vittori
15 Giugno, 2019
Penso che il chirurgo che la opererà le abbia spiegato i contro dell’intervento e, come è normale che sia, son tenuti a dire tutti i rischi che si corrono.
Io ho aspettato tanto proprio per questo, non pensando minimamente che il rischio che si corre a lasciarlo in sede e’ maggiore.
L’adenoma si forma in una sede in cui scorre il nervo facciale, deputato ad innervare alcuni muscoli della mimica facciale; se riusciamo a sorridere , se riusciamo a mandare un bacio, facciamo l’occhiolino etc., lo dobbiamo al suo buon funzionamento, e quest’ultimo può essere alterato non solo dall’intervento (paresi provvisoria? Con la fisioterapia, e lo dico da addetta ai lavori, si recupera molto) ma anche a lasciare in sede l’adenoma a mio avviso può essere più dannoso, si può giungere alla paralisi che potrebbe anche essere irreversibile. Non pensando poi che il tumore da benigno può degenerare in maligno.
3 risultati - visualizzati 1 - 3  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute