Dettagli Recensione

 
Spedali Civili di Brescia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento speciale alla dr.ssa Gregorini Gina

Nelle giornate il pensiero comunica con il ricordo di anni trascorsi accanto ad un papà che sempre vive nel cuore dei suoi figli Fabio e Guido. I ricordi sono la nostra fortuna, c'è in loro tutta la bellezza del mondo, con il nostro papà abbiamo vissuto insieme, ci siamo capiti, ci volevamo bene, una descrizione personale pienamente condivisibile di Giuseppe Rizzolini, bresciano, la passione per la musica la coltivava sin da bambino, da questa scintilla è nata la vocazione per la musica, per il clarinetto e per il complesso dei piccoli musici di Brescia da cui, per sua stessa ammissione, non ha mai piu' saputo staccarsi. Giuseppe Rizzolini cresce artisticamente nel conservatorio di Parma, per poi conseguire il diploma di composizione musicale; ha avuto insegnanti illustri quali Giulio Tonelli, Mario Conter, Giancarlo Facchinetti. Peculiarita' del maestro Rizzolini è quella di trascrivere musiche di noti musicisti quali Mozart, Beethoven, Verdi, Rossini etc., in singolari arrangiamenti con allievi solisti. Per il mio papà e per i suoi allievi era impossibile accantonare la musica una volta che questa entra nel cuore: questo il messaggio lanciato, ancora oggi attuale, improntato sullo stile adatto per infondere fiducia, sicurezza e sviluppare la creativita' nei giovanissimi, ora divenuti talenti musicali. Brescia ha avuto questo musicista, le note dei flauti dolci hanno riecheggiato nelle antiche chiese di Brescia; esistono audiocassette che, come un film montato, lasciano scivolare le melodie come una goccia che scivola sul vetro. Nel mio studio, accanto alle fotografie di persone che hanno segnato la mia vita, il suo sorriso e una dedica affettuosa che nei momenti difficili mi incoraggia. Papa' camminava con passo incerto, aveva superato crisi cardiache, ma patologie croniche si aggravarono, diabete mellito e insuff. renale acuta minarono ulteriormente un fisico gia' debole.. Un itinerario di malattia che porto' a incontrare una dottoressa, ed io capii all'istante chi avevamo accanto un cuore che allevia la sofferenza degli uomini che cerca le migliori soluzioni con la sua opera. Alla dottoressa Gregorini Gina vorrei dire quanto cuore, quanta anima, quanto sacrificio mette in campo giorno dopo giorno, instancabile fiamma per la vita. Penso e mi domando dove trovi la forza a gestire le ansie, le perplessita', gli umori di tanti cuori contemporaneamente? Certamente le risposte ci sono, la disponibilita', la generosita', la preparazione, la carita'. Quando mi chiedono fra i tanti che hai conosciuto, chi ti ha piu' colpito, chi ti porti dietro nella memoria? Una piccola donna con un camice bianco, china a decidere ma dover anche rimettere sempre tutto in gioco e ricominciare ogni giorno daccapo. Grazie dott.ssa Gina Gregorini, grazie all'intera unita' di nefrologia dell'ospedale civile di Brescia.
FABIO RIZZOLINI, infermiere professionale presso IRCCS ospedale San giovanni di Dio FATEBENEFRATELLI BRESCIA.

Patologia trattata
Insufficienza renale acuta su cronica in paziente con diabete mellito tipo 2, ipertensione arteriosa, pregresso I.M.A.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute