Dettagli Recensione

 
Ospedali e case di cura a Bari
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il "viaggio" possibile - Dott. Giuseppe Nasso

Un bel giorno tutto ad un tratto il cuore si mette a battere all’impazzata. Per ore e poi per giorni non si ferma; il 9 marzo 2019 la diagnosi della struttura ospedaliera della mia provincia è “scompenso cardiaco congestizio in paziente con FA”. Il 04 aprile 2019 nuovo episodio da FA con sincope a genesi incerta. Incomincio a preoccuparmi pensando che avrei dovuto combattere tutta la vita con l’ingombrante e pericoloso problema di FA. Il cardiologo che mi aveva prestato le cure mi tranquillizza dicendomi che probabilmente con un piccolo intervento il problema si poteva risolvere e però, per farlo, sarei dovuto andare a Trieste. Io non so se quando si danno dei suggerimenti a persone che combattono con le malattie, si pensa un attimo a quella che può essere la situazione generale dello stesso. I viaggi della speranza non solo costano, ma dietro ad essi è necessaria tanta organizzazione e una persona che è sola difficilmente riesce a poterlo far diventare realtà. Fortunatamente, rivolgendomi ad un’associazione che ha sede nel mio paese, mi è stato indicato la possibilità di risolvere il problema, sempre fuori regione, ma a soli 250 Km. Con il loro aiuto il 22 maggio mi sono ricoverato all’Anthea Hospital di Bari, una struttura eccellente da tutti i punti di vista. Gli infermieri bravissimi e molto disponibili verso i pazienti, stanze pulite e confortevoli, ordine e professionalità le caratteristiche principali. Il 26 maggio sono tornato a casa dopo intervento di cardioversione elettrica e farmacologica che mi ha rigenerato. Sarò sempre riconoscente a chi, senza neanche conoscermi quale paziente, mi ha teso la mano aiutandomi a risolvere in così breve tempo una situazione che persistendo poteva solo che procurare altri danni al mio fisico e anche alla mia mente. Da questa esperienza ho tratto tanti insegnamenti e soprattutto, avendo avuto la fortuna di incontrarne uno, ho constatato che alcuni medici eccellenti sono anche grandi persone. Sarò grato all’infinito per la sua professionalità e per la sua immensa dote di umanità, al Dott. Giuseppe Nasso.

Patologia trattata
FIBRILLAZIONE ATRIALE.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute