Dettagli Recensione

 
Ospedali e case di cura a Caserta
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Ortopedia

Mia madre operata alla tibia e al perone, si è svegliata la mattina dopo in un lago di sangue. Non le è stato messo il drenaggio. La doccetta di gesso è restata sporca, la medicazione non cambiata, le lenzuola idem. Nessun tipo di sostegno infermieristico. Sono i familiari che devono provvedere al lavare i parenti, a portare pale a metterle e a toglierle (anche se immobilizzati a letto, che quindi mani esperte forse tratterebbero meglio).
Il reparto di ortopedia non ha bagni per disabili, nè carrozine, nè altri supporti ortopedici di nessun tipo come semplici sostegni con manopole sui letti per permettere al paziente di sollevarsi in autonomia un po' dal letto (ho almeno non ho visto nulla di tutto questo), né ghiaccio, nè - cosa più grave- sanno cosa sia il rispetto per il malato.
È uno degli ospedali più sporchi che io abbia mai visto, operai che usano l'ascensore degenti per portare a piano terra i calcinacci, pazienti che fumano nei corridoi e nessuno li richiama. Una babele.
Mi rendo conto che la platea qui sia difficile, ma è anche vero che qui sembra che se non urli nessuno ti ascolta. Non credo dovrebbe essere così...
Spero soltanto che l'intervento sia andato bene (troppo presto per dirlo).

Patologia trattata
Frattura tibia e perone.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute