Neurochirurgia Policlinico Siena

 
4.8 (140)
7060  
Scrivi Recensione
Il reparto di Neurochirurgia ospedaliera dell'Ospedale Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, situato in località Le Scotte in viale Bracci 16, ha come Responsabile il Dott. Giuseppe Oliveri. Il reparto fa parte del Dipartimento di neuroscienze ed esegue principalmente interventi chirurgici su ernia del disco cervicale e lombare, sul midollo spinale, sul sistema nervoso periferico, sui vasi cerebrali, sui tumori cerebrali. All'interno del reparto è inoltre attivo il Centro chirurgico nervi periferici, presieduto dal Dott. Fabio Reale. Fanno parte dell'equipe medica i dottori: Carangelo Biagio Roberto, Della Corte Rosario, Di Pietro Giovanni, Mariottini Aldo (responsabile UOS Neurochirurgia Funzionale- Epilessia), Muzii Vitaliano Francesco, Neri Laura, Petrini Carlo, Pluchino Maria Grazia, Ulivieri Simone, Zalaffi Alessandro.


Recensioni dei pazienti

140 recensioni

 
(129)
 
(5)
 
(4)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.8
 
4.8  (140)
 
4.8  (140)
 
4.8  (140)
 
4.7  (140)
Tutte le recensioni Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
10 Mag, 2017
Davide Nardi
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Fantastici

Scrivo questa recensione a cinque giorni da un intervento chirurgico elettivo di neurinoma dello sciatico destro effettuato dal dottor Moruzzi e la sua equipe presso l'Ospedale Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. L'intervento è stato effettuato in anestesia generale e appena mi sono ripreso ho capito che il problema era stato risolto. Il fastidio causato dal neurinoma scoperto due mesi prima è completamento sparito, come se fosse stato premuto un interruttore. Sono uscito dall'Ospedale con la consapevolezza di essermi rimesso a nuovo. Colgo l'occasione per ringraziare ancora una volta il dottor Moruzzi, tutto il suo staff, gli anestesisti e tutti gli infermieri che mi hanno assistito, sia in terapia intensiva che in neurochirurgia. Grazie, grazie e ancora grazie.

Patologia trattata
Neurinoma plesso lombo sacrale - Neurinoma nervo sciatico.
Trovi utile questa opinione? 



08 Mag, 2017
IVANO CHESI
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE AL DOTT. CARLO PETRINI

Un sentito rigraziamento all'eccellentissimo Dott. Petrini Carlo, poiché ha risolto magnificamente il mio problema: da circa 4 anni ho iniziato ad accusare, specialmente camminando, un dolore nella regione trocanterica del femore sinistro, erroneamente diagnosticata, tramite visita ortopedia specialistica ed ecografia, come "borsite d'anca". Successivamente il dolore è aumentato e si è esteso a tutta la parte esterna della gamba sinistra fino all'alluce (sciatalgia). Nel Marzo del 2015 una risonanza magnetica ha evidenziato una spondilolistesi ed ernia L5-S1. Ho effettuato, dopo visita neurochirurgica a Pisa, varie sedute di fisioterapia e diversi mesi di palestra per migliorare il tono dei muscoli dorsali ed ischiocrurali. I miglioramenti sono stati minimi. Dalla seconda metà del 2016, causa forte dolore, non riuscivo più a camminare consecutivamente per 200 metri, perché dovevo fermarmi, flettere il busto in avanti per 10/15 secondi e poi ripartire. In Dicembre 2016 mi è stato consigliato da un amico fisioterapista, di passare una visita dal Dott. Petrini, che mi ha indicato la via per il trattamento chirurgico. Al momento ero un po' titubante, ma dopo aver effettuato, in gennaio 2017, una ulteriore risonanza magnetica che confermava anche un peggioramento della listesi L5-S1, quantificabile in 14 mm. rispetto alla risonanza precedente del 2015 che era di circa 1 cm., mi sono rivolto nuovamente al Dott. Petrini, il quale il 16 marzo 2017 ha effettuato l'intervento: artrodesi L5-S1 con posizionamento di 2 cages intersomatiche nello spazio bilaterale e viti trans-peduncolari in L5 ed S1.
Ebbene: dopo una settimana erano spariti quasi tutti i dolori post-intervento e dopo 40 giorni (dal 25 aprile in poi circa) cammino speditamente e ho già fatto alcune escursioni in mountain-bike senza alcun problema. Compirò 67 anni il 16 Agosto p.v..

Patologia trattata
Rachide disallineato per antero-spondilolistesi L5.
Trovi utile questa opinione? 
05 Mag, 2017
giorgio
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Neurinoma Plesso Brachiale

Intervento molto complesso ma riuscito. Grazie al reparto di Neurochirurgia di Siena ed allo staff diretto dal dott. Oliveri. Io sono stato operato dal Dott. Franco Moruzzi al nervo ulnare- ascella destra- plesso brachiale. Dei veri campioni nel settore! Consigliati veramente in questo tipo di problemi. Grazie di cuore!

Patologia trattata
Neurinoma plesso brachiale.
Trovi utile questa opinione? 



10 Aprile, 2017
Franco
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Calvario per due anni. Poi la luce

La mia storia inizia nel 2011, sforzo e dopo tre mesi di dolori fortissimi mi viene inserito uno spaziatore interspinoso "aperius" in l4-l5 presso la neurochirurgia 2 Careggi, con peggioramento. Dopo un anno di sofferenze, ritorno ad una vita normale.
Nel 2015 altro sforzo, rimango bloccato con atroci dolori per 8 mesi, nel frattempo nessuno ha diagnosticato il problema (luminari di Careggi in algologia e neurochirurgia, del S.S. Annunziata in ortopedia, dello I.O.T. Firenze in algologia, del S. Chiara Pisa in terapia del dolore, del Rizzoli Bologna in neurochirurgia -che mi ha consigliato intervento di stabilizzazione con artrodesi l3-s1 e non prima di un anno!- dell'Istituto Besta di Milano, che mi ha praticamente rifiutato con la scusa che serviva il parere di un neurologo specifico il quale era inarrivabile almeno per sei mesi! )
Finalmente, dopo 2 anni di immobilitá e terapia a base di oppioidi a forti dosi, casualmente mi viene indicato il Dott. CARLO PETRINI, che diagnostica subito una ernia calcificata l5-s1 e nell'arco di 28 giorni mi effettua l'intervento, magnificamente riuscito al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena.
Finalmente dopo appena 30 giorni sono tornato in vita io e soprattutto i miei cari.
Ringrazio il dott. Carlo Petrini per come si é reso disponibile e professionalmente impeccabile.
PS: all'elenco dei vari istituti, andrebbero aggiunti altrettanti medici vari..

Patologia trattata
Ernia calcificata l5 - s1.
Trovi utile questa opinione? 
28 Marzo, 2017
roberto pascucci
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Rimozione protesi articolari, pulizia forami

Operato dall'eccellentissimo Dott. Petrini, con molta naturalezza ha rimosso due protesi mobili ed ha pulito i forami c5- c6 di sinistra che lo scienziato precedente non aveva fatto. Intervento riuscito con molta "naturalezza" e a una settimana dall'intervento sto "volando". Grazie Carlo, grazie Siena, grazie al reparto di Neurochirurgia intero.

Patologia trattata
Rimozione protesi mobili c5-c6 e c6-c7 + stabilizzazione.
Trovi utile questa opinione? 
11 Marzo, 2017
Edoardo Boncompagni
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Doppia ernia discale

Desidero ringraziare il Dott. Di Pietro per la professionalità, cortesia, disponibilità e pazienza avute nei miei confronti. Con lui ringrazio anche tutto il personale di reparto. Grazie.

Patologia trattata
Ernia discale in L2_L3 e L3_L4.
Trovi utile questa opinione? 
03 Marzo, 2017
Andrea
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ottima sanità

Dopo alcuni anni di trattamento farmacologico, i fenomeni si sono manifestati in maniera sempre più acuta. Per cui, appurato che il farmaco non schermava le crisi, si è passati alla rimozione chirurgica del problema. Si trattava di un cavernoma cerebrale.
Desidero ringraziare, a nome di mia mamma Caterina, di mio padre Ferdinando nonchè di tutta la mia famiglia, i dottori Francesco Cacciola del reparto di Neurochirurgia e Giampaolo Vatti della Neurofisiologia e tutto lo staff ospedaliero ed infermieristico per averci restituito tanta serenità dopo alcuni anni di preoccupazione e dispiaceri. Mia mamma, che ha sofferto di epilessia farmaco resistente, è stata operata a novembre 2016 e da allora non ha avuto più alcuna crisi epilettica.

Patologia trattata
Neurochirurgia dell'epilessia farmacoresistente.
Trovi utile questa opinione? 
26 Febbraio, 2017
Ambro Brocchi
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esito intervento

Al Dott. Petrini Carlo: a seguito dell'intervento per asportazione di ernia del disco in data 25/2/2016, è con grande soddisfazione comunicare che sono tornato a correre e con ottimi risultati (maratona km. 42) e a svolgere attività motorie.
Grazie.
Ambro Brocchi

Patologia trattata
Ernia del disco.
Trovi utile questa opinione? 
17 Gennaio, 2017
Stela Doleschal
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Grazie al dottor Giuseppe Oliveri per tutto che ha fatto per me. E ringrazio tutto il personale per la gentilezza profusa.
Vi voglio Bene
Stela Doleschal - ricoverata nel 2008

Patologia trattata
Cerebrale.
Trovi utile questa opinione? 
17 Novembre, 2016
Chiara
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie al dottor Petrini

Ho cominciato a avere mal di schiena nel gennaio del 2015. All'inizio era solo un fastidio, o comunque un dolore sopportabile che si presentava quando ero stanca o la mattina al momento di alzarmi. Ho cambiato il materasso ma, naturalmente, non è servito a niente. Nei mesi seguenti la situazione è progressivamente peggiorata, soprattutto dopo che, durante gli esami di Stato (sono un'insegnante), ho dovuto guidare molto per raggiungere la scuola in cui ero impegnata.
Nel mese di luglio, come ogni anno, sono andata in montagna ma il dolore mi ha impedito di fare le lunghe passeggiate che amo.
Ad agosto, dopo un ciclo di Voltaren e cortisone, ho fatto la fisioterapia, delle sedute di tens e poi il pilates e la ginnastica posturale, ma la situazione è continuata a peggiorare, il dolore si è esteso alla gamba destra, ogni attività quotidiana, a casa e a scuola, è diventata sempre più faticosa e il dolore era ormai gestibile sono con gli antidolorifici.
A febbraio 2016 sono finalmente riuscita a fare una risonanza magnetica e una radiografia, che hanno evidenziato una spondilolistesi L5-S1. Ho tentato di evitare l'intervento, di cui avevo un grande timore, con la terapia conservativa, che però si è rivelata completamente inutile. Il dolore è progressivamente aumentato al punto che ho dovuto rinunciare a fare gli esami di Stato (poiché non riuscivo a guidare e gli antidolorifici non mi davano più nessun sollievo) e anche alle vacanze.
Alla fine di luglio sono andata a fare una visita dal dottor Carlo Petrini, che mi ha spiegato come l'intervento, in casi come il mio, sia non solo risolutivo, ma anche necessario per evitare compromissioni funzionali irreversibili. È stata una svolta...
Sono stata operata il 15 settembre e oggi, a distanza di due mesi, non ho più dolore né alla schiena né alla gamba e da 40 giorni non prendo più antidolorifici. Certo, non posso ancora fare alcune cose, come sollevare pesi o fare sforzi, ma posso camminare, muovermi, starnutire... senza dolore.
Vorrei perciò ringraziare con tutto il cuore il dottor Carlo Petrini per avermi salvato dal dolore e restituito una vita piena e dignitosa. Mi chiamo Chiara e ho 49 anni. Incontrare il dottor Petrini è stata la miglior cosa che potesse capitarmi. Non avrò mai abbastanza parole per esprimere la mia gratitudine.
Grazie anche a tutto il personale medico e paramedico del reparto di neurochirurgia, per la pazienza, la professionalità e la disponibilità con cui si sono presi cura di me.
Grazie a tutti!

Patologia trattata
Spondilolistesi L5-S1.
Trovi utile questa opinione? 
05 Novembre, 2016
Luciano Bertolini
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Come nel box Ferrari: Oliveri Carangelo Auletta

Ci siamo ancora dentro, non ancora in grado di prevederne l'esito.
Siamo di Firenze; la causa di trovarsi qui é stato un grave incidente d'auto occorso nella provincia di Siena, di cui non si conoscono ancora i dettagli, che ha coinvolto nostro figlio Riccardo, diciottenne, ed altri tre ragazzi, con il primo sbalzato fuori da passeggero, dopo avere fortemente sbattuto la testa più volte.
La situazione é apparsa subito molto grave: ematomi significativi e diffusi, edema importante e crescente. Quindi un intervento d'urgenza (intervento chirurgico con asportazione dell'opercolo), undici giorni di coma farmacologico, infiniti controlli, risveglio e progressione nei giorni seguenti, tutto ancora in corso.

Quello che al momento ci ha colpito, sinteticamente, é stato finora l'elevatissimo grado di professionalità apprezzato nei confronti dei medici, il dott. Giuseppe Oliveri, il dott. Roberto Biagio Carangelo, la dott.ssa Caterina Auletta, ma anche di tutti i colleghi medici e paramedici che in questi ultimi 20 giorni e 20 notti di passione hanno mostrato il lato per loro Normale, ma eccezionale per noi, del loro lavoro.

Abnegazione, alta tecnicalità nell'approccio con paziente e familiari, attenzione mirata alle necessità del malato ed alla terapia, indipendentemente dai protocolli di riferimento: queste le particolarità che caratterizzano a nostro avviso la Direzione di Neurochirurgia e Terapia Intensiva dell'Ospedale di Siena; il tutto condito da una profonda Sensibilità ed Umanità, di livello ben superiore ai migliori standard desiderabili da una struttura pubblica.
Non sappiamo ancora adesso come andrà a finire. In tale contesto abbiamo condivisa la nostra esperienza, di solito con le stesse sensazioni, al fianco di numerose altre famiglie capitate qui per problematiche similari. Dal buio pesto iniziale é comunque giunta piano piano la luce, in un contesto di grandi alti e bassi in cui non ci siamo mai sentiti soli, ma sempre al centro di un processo che, con orgoglio, commozione e tanta, tanta, tantissima riconoscenza, ci ha data testimonianza di una Sanità esemplare e di Donne e di Uomini degni di tale nome.

Non sapremo mai come ringraziarLi, unitamente alla struttura ospedaliera senese che ha saputo dare loro fiducia.
Una considerazione: è giusto essere supportati dai protocolli, ma spesso la sensibilità e la professionalità, insieme ad una elevata responsabilità di decisione, può far cambiare le sorti di un paziente ed il suo prosieguo di vita. Noi ne siamo stati testimoni. Grazie.

Patologia trattata
Trauma cranico frontale sinistro e parietale destro, ampio e profondo.
Trovi utile questa opinione? 
21 Ottobre, 2016
Lucia romei
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo

Nel male, capitare in questo reparto è una fortuna. Grazie a tutta l'equipe.

Patologia trattata
Meningioma.
Trovi utile questa opinione? 
10 Ottobre, 2016
Attilio Zuzolo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie infinite Dott. Carangelo Biagio Roberto

Elogi al Dott. Carangelo (che non finirò mai di ringraziare), conosciuto anche grazie a mia moglie Oriana per il suo impegno a trovare una soluzione al mio problema dopo la mia rassegnazione. Mi ritrovo sin dalla prima visita un professionista molto preparato e disponibile. Quel giorno individua subito il mio problema, non più curabile con medicinali, e mi propone l'intervento, in un primo momento una semplice ernia discale.
Passa un po’ di tempo da quel giorno e il dolore si accentua in modo esagerato, lo contatto in ospedale e decide che prima dell’operazione mi vuol rivedere e mi ordina una tac lombo-sacrale. Appena pronti i risultati li legge, li osserva e mi aggiorna che c’è bisogno di un’operazione molto più complessa, ma più duratura nel tempo e soprattutto più risolutiva. Mi parla di ernia discale, ma anche di una stabilizzazione della colonna per fermare il processo che si era creato, con dolori ormai non sostenibili e una postura che la torre di Pisa a confronto era più dritta, purtroppo. Mi dà del tempo per decidere e mi assicura anche su quale strada prendere.
Ho 37 anni e le paure erano tante in quel momento, sia di rimanere fermo per sempre in quelle condizioni per non fare l’operazione completa, sia per l’operazione complessa in sé, ma la gentilezza, la professionalità e la grande umiltà del Dott. Carangelo nei giorni antecedenti l’operazione mi hanno dato conferma della mia decisione. Il mattino del giorno dell’operazione, in sala operatoria, dopo aver fatta la routine di preparazione con le anestesiste (altre professioniste da ringraziare), arriva lui e mi saluta e rassicura, quel gesto piccolo è stato per me molto importante, perché anche io ho girato molti dottori che mi avevano sempre sconsigliato l’operazione. L’operazione è durata circa 6 ore, tutto regolare nel complesso descritto dal dottore (alla fine io dormivo), ma vi assicuro che la sensazione di svegliarsi dall’anestesia privo di un dolore logorante e fisso avuto per tanto tempo, non mi fermerà mai di ringraziare Lui e lo staff intero. Ricredere di camminare mano nella mano con la mia bimba e mia moglie, era diventato un sogno!
È passato circa un mese da quel giorno e ancora oggi mi sembra strano non accusare quel disagio misto a dolore e solitudine che si era creato. Domani è giorno di controllo e ci vado con il sorriso e la voglia di vivere, grazie a queste persone:
a te Dott. Oliveri, per l’eccellente reparto che hai creato, e per quel giorno che attendevo il Dott. Carangelo in sala d’attesa ti sei avvicinato per sapere se avevo bisogno di aiuto, io non sapevo in quel momento chi avevo davanti, un Primario umile come Lei si contano sulle dita di una mano.
alla Dott.ssa Batani per la sua Presenza in reparto e i suoi consigli utilissimi.
a te Dott. Carangelo da dove cominciare non saprei, sei entrato nella mia, anzi nostra vita, e ci hai ridato il sorriso a tutta la nostra famiglia, ricorderò sempre come mia faglia di 7 anni era contenta di vederla. GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!!!!
a voi Dott.ssa Vaiano e Dott.ssa Lavalle, siete importanti, la vostra presenza in reparto rassicura il paziente e familiari,. Ma a te Dott.ssa Lavalle, che mi ha preparato l’ingresso, la preparazione, l’uscita dal reparto e i punti tolti nei giorni successivi, va un doppio Grazie di cuore.
A voi infermieri/e e staff che accorrete ad ogni campanello che suona o che passate per il semplice pensiero di vedere noi pazienti come stiamo, auguro tutto il bene di questo mondo, non posso dimenticare tra tutti, Linda, Sara, Antonella, Emanuela, Maria, Simona Carlo, Giulio, Raffaele, Caterina, Valentina e Massimiliano - e mi scusino tutti coloro dei quali non ricordo il nome - E grazie anche a voi addetti/e alle pulizie.
Forse è stato un caso che mi sono operato il giorno 8 e dimesso il giorno 12 di settembre, che corrispondono ai giorni della Madonna, ma permettetemi di esprime un Grazie a Lei per aver messo voi tutti sul percorso della mia vita!!!
Grazie ancora a te amore mio per la tua tenacia!

Patologia trattata
Stabilizzazione con viti e barre, asportazione ernia discale e discectomia bilaterale L4-L5 e posizionamento di cage interosmatica.
Trovi utile questa opinione? 
16 Settembre, 2016
Maurizio
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Intervento mal organizzato e non riuscito

Avevo una grossa ernia discale l4-l5 ed una media l5-s1 con lombosciatalgie continue.
Mi sono recato dal Dott. Carlo Petrini il quale, con troppa sicurezza, ha appena guardato la risonanza magnetica (non facendo caso neanche alla l5-s1).
Ho dovuto dirglielo io successivamente perché non ci aveva fatto caso.
Ha programmato l'operazione valutandola come ernia semplice.
Purtroppo però cosi non è stato e purtroppo non c'era la supervisione del primario Dott. Oliveri, così alla fine dei conti mi ritrovo sempre un bel pezzo rimasto di ernia discale l4-l5, mentre sulla l5-s1 ha fatto una foraminotomia (che mi ha tolto la sensibilità a 3 dita del piede sinistro) lasciando totalmente l'ernia.
Benché abbia fatto altre 3 visite da lui, ed altre 3 da altri specialisti, lui tutt'ora sostiene che è stato fatto tutto e che tutto il resto sono solo cicatrici.
Oltre ad essere molto nauseato, sono anche molto incavolato, ripensando oltretutto a quando mi hanno fatto firmare i fogli in sala operatoria (nemmeno prima) e comunicandomi solo in quel momento che, forse, secondo lui era il caso di modificare l'operazione visto che 2 dischi erano troppi tutti assieme.
Magari notarlo e pianificarlo prima no??!!
Non c'è stato uno specialista che non abbia detto che è stato fatto un pessimo intervento.
Ora dovrò rioperarmi altrove!!

Patologia trattata
Ernia discale l4-l5 e l5-s1.
Trovi utile questa opinione? 
07 Settembre, 2016
clementa dos olis vieira
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamento al Dott. Cacciola Francesco

Caro Dott. Cacciola, volevo ringraziarla per avermi ridato una vita dignitosa.

Due mesi fa non pensavo di riuscire di nuovo a stare seduta, pensavo che sarei rimasta in carrozzina, anzi, a letto. Ma grazie a Lei adesso sono seduta e sono riuscita a vedere il sole dopo tanto tempo. La ringrazio ancora di cuore. È un miracolo, non ci credo ancora adesso che sono seduta. La ringrazio ancora dal profondo del cuore.
Chiedo a Dio di renderle merito e un grande bacione a sua figlia, alla quale un giorno racconterò la storia delle Grandi Meraviglie che ha fatto suo padre a me.
"C'era una volta un medico che ha ricevuto una chiamata per curare una bambina che veniva da lontano. Questo medico l'ha fatta arrivare, la curò e la rimandò a casa sana.
Lui era contentissimo perché era riuscito a far rinascere quella bambina."

Grazie ancora di TUTTO.

Patologia trattata
Schiacciamento del midollo spinale con perdita arti inferiori e sfinterio.
Trovi utile questa opinione? 
23 Agosto, 2016
francesco
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prof. Aldo Mariottini

Mi sono trovato benissimo, il prof. Mariottini è eccezionale e tutto il reparto all'altezza.
In tre interventi chirurgici: inserimento n.2 protesi Diam, bloccaggio 2 vertebre lombari, tolta ernia cervicale e posizionato tassello osseo.

Patologia trattata
Discopatie lombari, ernia cervicale con innesto tassello osseo.
Trovi utile questa opinione? 
30 Luglio, 2016
Anna Malgorzata Nowak
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Siringomielia rachide cervicale

All'inizio del 2015, a seguito di un check-up, mi è stata è evidenziata la presenza di una lesione a livello della rachide cervicale. Per questo motivo mi sono rivolta al Dott. Francesco Cacciola presso il reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale Le Scotte di Siena, che ha seguito il mio caso con estrema professionalità, fino a quando, dopo tre RMN di controllo, rilevato l’incremento dimensionale della lesione, mi ha consigliato di operarmi. Il Dr. Cacciola mi ha spiegato nei dettagli le modalità dell’intervento a cui venivo sottoposta e a cosa sarei andata in contro durante il periodo post operatorio, con l’umanità e gentilezza che lo distingue ha saputo infondermi fiducia nel prendere la decisione di operarmi. Sono stata operata il 5/5/2016 e dimessa il 19/05/2016 dopo un decorso operatorio in cui sono stata assistita puntualmente e con cortesia da tutto il personale medico e paramedico dei reparti di terapia intensiva e neurochirurgia . Esprimo qui il mio più fervido ringraziamento al Dr. Francesco Cacciola per la professionalità, competenze e gentilezza che ha avuto nei miei riguardi e ugualmente vorrei ringraziare tutto lo staff di terapia Intensiva e Neurochirurgia che mi ha accudito sia durante l’operazione che nel difficile momento post operatorio.

Patologia trattata
Lesione con incremento dimensionale nel tempo da C2-C3 a D1.
Trovi utile questa opinione? 
29 Luglio, 2016
Arrigoni Alfiero
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Intervento non eseguito

Ricoverato il 27/6/2016 per un problema di stenosi e varie ernie lombosacrali, l'intervento è programmato per il lunedì successivo ma sopraggiunge una urgenza e viene rimandato a mercoledì; non c'è posto in terapia intensiva e mi dimettono dovrei essere ricoverato domenica 3 luglio, ma al mattino della domenica mi chiamano di non andare perché non c'è posto.. Arriviamo al 10 luglio, mi chiamano dicendomi di andare che hanno trovato posto e lunedì mi avrebbero operato per primo; invece no, hanno operato un altro paziente ed io vengo rimandato al martedì sempre come primo, ma verso le nove viene il chirurgo, non c'è posto in terapia intensiva! Allora dopo 4 volte già preparato per andare in sala operatoria, con la tensione alle stelle come potete immaginare, ho avuto una grossa discussione col chirurgo, quindi me ne sono andato.
Certamente questo ospedale è privo di organizzazione ed io resto coll rammarico che ancora soffro per il mancato intervento.

Patologia trattata
Stenosi ed ernie lombari.
Trovi utile questa opinione? 
19 Luglio, 2016
Gabriella De Donato
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ernie cervicali

Sono una donna di 40 anni e sono stata operata dal prof. Oliveri a due ernie cervicali. Mi ha restituito il sorriso oltre che la salute. Una persona splendida oltre che un medico eccezionale. Il reparto è meraviglioso: tutte persone competenti e gentili. Grazie a tutti.
Gabriella

Patologia trattata
Ernie cervicali.
Trovi utile questa opinione? 
03 Giugno, 2016
Maria Rosaria
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Stabilizzazione della colonna vertebrale

Grazie di cuore al Dott. Petrini per la sua professionalità, disponibilità e cortesia. Ha operato mio marito, che dopo due mesi è ritornato a vivere e non ha più dolore. Abbiamo vissuto un calvario, tutti ci dicevano che era inoperabile. Il Dott. Petrini da subito ci ha rassicurati. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Stabilizzazione della colonna vertebrale.
Trovi utile questa opinione? 
17 Mag, 2016
Sandra Micheli
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Rinata!!!

Sono arrivata dal dott. Oliveri che non ero più in grado di sdraiarmi e di essere autosufficiente, camminavo come un bradipo, i dolori alla schiena erano diventati insopportabili. Ricoverata di sabato, operata di lunedì e tornata a casa il martedì. Dopo 30 giorni dall'intervento ero tornata nuova! Grazie dr. Oliveri per la sua immensa bravura, professionalità, cordialità e tanta tanta umanità! Grazie.

Patologia trattata
Ernia L4-L5 L5-S1.
Trovi utile questa opinione? 
10 Mag, 2016
Elena Bianchi
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Tre ricoveri dal 2014

Bravissimo il personale del reparto blocco universitario e unico nel suo genere il dottor Carangelo, assieme alla sua equipe in sala operatoria.

Patologia trattata
Ernie discali l4- l5, stabilizzazione di l3- l4- l5.
Trovi utile questa opinione? 
20 Aprile, 2016
Gozzi furio
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Osteoma teca cranica

Sono stato operato ad un osteoma alla teca cranica dal dott. Moruzzi e sono rimasto molto contento per la competenza e gentilezza non solo del dottore che mi ha operato, ma di tutto il reparto di neurochirurgia dell'ospedale Le Scotte di Siena. Conoscevo questo reparto perché parenti e persone di mia conoscenza sono stati operati, per motivi ben più gravi del mio, ed ora sono vive grazie a loro!!!!

Patologia trattata
Osteoma teca cranica.
Trovi utile questa opinione? 
02 Marzo, 2016
luciana
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Brutta esperienza

Dopo tanti elogi letti, non posso non dire anche la mia...
Operata dal dottor Petrini, ho contratto una infezione che mi ha portato a ben 3 interventi e una convalescenza di mesi... Ho rischiato di morire ed adesso non cammino più bene perchè durante l'intervento un nervo è stato danneggiato... Per me è andata così.

Patologia trattata
Degenerazione vertebrale tra L5 - L6.
Trovi utile questa opinione? 
09 Febbraio, 2016
DANIELE COLACI
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTO

IL DOTT. MORUZZI, ed EQUIPE DEL REPARTO DELLA NEUROCHIRURGIA DI SIENA, IL 18/12/2013 MI HA ASPORTATO UN NEURINOMA PRESENTE NEL NERVO RADIALE DEL BRACCIO SINISTRO. CON LA SUA PROFESSIONALITA' E CON IL SUO IMPEGNO HA FATTO UN OTTIMO LAVORO E DI QUESTO LO RINGRAZIO DI CUORE. ULTIMAMENTE SI E' RIPRESENTATO UN ALTRO NEURINOMA NEL CAVO POPLITEO, PRECISAMENTE DIETRO LA GAMBA ALLA PIEGATURA DEL GINOCCHIO. IL 21/01/2016 IL DOTT. MORUZZI MI HA NUOVAMENTE SVOLTO L'INTERVENTO ASPORTANDO I 3 NEURINOMI PRESENTI. ORA SONO GIA' RITORNATO A CAMMINARE, A CORRERE E A FARE TUTTO QUELLO CHE ERO IN GRADO DI FARE PRIMA. TUTTO QUESTO SEMPRE GRAZIE AL DOTTOR MORUZZI (ED EQUIPE), CHE CON IL SUO IMPEGNO, LA SUA PROFESSIONALITA' E LA SUA ATTENZIONE HA FATTO NUOVAMENTE UN OTTIMO LAVORO.

Patologia trattata
NEURINOMA NERVO RADIALE BRACCIO SX.
NEURINOMA CAVO POPLITEO.
Trovi utile questa opinione? 
08 Gennaio, 2016
Alessandro
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Magnifici

Professore Giuseppe Oliveri: il mio angelo custode che il 3 giugno 2008 mi ha salvato la vita.

Patologia trattata
Lesione vena malformata congenita temporale destra.
Trovi utile questa opinione? 
31 Dicembre, 2015
prof. ITALO SONNATI CHIUSI
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Esito poco fortunato - intervento ernia lombare

Sono stato operato verso la fine di luglio 2015 dal Dr. Carlo Petrini per la rimozione di una ernia discale di cm. 1,5. Nonostante il parere del medico che mi ha operato, che mi aveva assicurato che tutto sarebbe passato "entro qualche mese", dopo ben cinque mesi ho sempre dolore alla zona sottoposta ad intervento, all'articolazione del femore e soprattutto non è mai cessato il fastidiosissimo formicolio alla parte destra del piede destro, la sensazione come di un anello che mi stringe l'alluce del medesimo piede e tutta la gamba destra, che sento fiacca e riesco a camminare solo con l'aiuto di un bastone e SENZA che i dolori sopra descritti mi diano un attimo di tregua... Dormo con difficoltà appena qualche ora per notte.
Sarò stato io particolarmente sfortunato, oppure qualcosa nell'intervento a cui sono stato sottoposto non è stata eseguita a regola d'arte? MI DUOLE ASSAI (è proprio il caso!!!) NON POTERMI ASSOCIARE agli elogi pieni di gioia e di entusiasmo di altri pazienti!
Prof. ITALO SONNATI - CHIUSI

Patologia trattata
Rimozione ernia discale L5 insistente sul nervo sciatico destro.
Trovi utile questa opinione? 
15 Dicembre, 2015
Maurizio Zanini
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parere su reparto neurochirurgia Siena

Aggiungo il mio convinto appezzamento alle altre valutazioni espresse sul reparto di neurochirurgia dell'ospedale Le Scotte di Siena, diretto dal dr. Giuseppe Oliveri.
Sono stato operato di un'ernia discale L5. Grande professionalità, esperienza e capacità tecnica e cortesia a tutti i livelli hanno contrassegnato il mio ricovero. Un complimento particolare al dr. Oliveri, che ha eseguito l'intervento assistito dal dr. Petrini e dall'anestesista di cui non so il nome. Grazie anche e felicitazioni alla dr.ssa Batani, neurologa, e all'equipe di infermiere e infermieri, impeccabili nel loro servizio e nell'attenzione al paziente.
Davvero un dieci e lode!
Maurizio Zanini

Patologia trattata
Rimozione ernia discale L5 insistente sul nervo sciatico destro.
Trovi utile questa opinione? 
30 Novembre, 2015
Vincenzo Bufano
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento di decompressione vertebrale

Desidero ringraziare il Dott. Francesco Cacciola, grande professionista, e tutto il suo staff per avermi operato con successo di decompressione L2-L3 e L3-L4. Desidero inoltre ringraziare per la grande attenzione e professionalità ricevuta da tutto il personale del reparto.
N.B.: prima dell’intervento la mia autonomia di camminare era di circa 50-80-metri; dopo tre mesi dall’intervento cammino per circa 10-16 km. per tre volte alla settimana senza avere quei limiti che avevo.

Patologia trattata
Stenosi L2-L3 e L3-L4.
Trovi utile questa opinione? 
15 Novembre, 2015
Valentino
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Neurinoma dell'acustico

Ringrazio di cuore il dott. F. Trabalzini ed il dott. S. Ulivieri per l'alta professionalità, competenza e disponibilità umana dimostrate. Non potevo trovare di meglio. L'operazione è durata circa 9 ore per precedente infezione alle meningi che ha sensibilmente peggiorato il quadro clinico - operato martedì 3 Novembre 2015 per neurinoma dell'acustico di circa 3 cm. a sinistra. Ringrazio tutti (nessuno escluso), angeli della terapia intensiva; tre nomi soltanto perché sono più quelli che dimentico che quelli che ricordo: Simona ed Amorino che, per cause contingenti e malefatte personali, in una mattina mi hanno cambiato il letto ben 5 volte, e Toni per i preziosi consigli sulla barba, che non ho messo in pratica perché ho cambiato reparto, ma che ho apprezzato per obiettività e logicità. Grazie a tutti i ragazzi che si sono presi cura di me quando io non ero in grado di rendermene conto.

Patologia trattata
Neurinoma dell'acustico.
Trovi utile questa opinione? 
23 Ottobre, 2015
cinzia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Rinascita

Volevo complimentarmi con il dott. Petrini Carlo per la sua professionalità e competenza, perchè dopo vari interventi ho incontrato lui, che mi ha fatto RINASCERE (il dolore, che a dire di alcuni medici era cronico, lui me lo ha tolto). Oggi è un mese che mi sono operata e sono tornata a una vita quasi normale!!! Ancora un grazie ad un grande MEDICO e al personale che lo assiste!!

Patologia trattata
Cisti sinoviale alla colonna vertebrale e pulizia di cicatrici di precedenti interventi.
Trovi utile questa opinione? 
09 Ottobre, 2015
Ghioca Ion
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Gentile dottore Aldo Mariottini,
da anni stavo precipitando nell'inferno più nero a causa della mia salute che mi impediva, a soli 44 anni, di prendere parte attiva alla mia vita - e un grande disagio e dolore anche per i miei cari familiari. Finchè un bel giorno si è aperto uno spiraglio e poi un grande viale della speranza; ed infine il Paradiso! Tutto questo lo devo a lei, alla sua gentilezza, alla sua umanità e alla sua competenza di medico! E' come rinascere a una nuova vita, mai sarà possibile esprimere la nostra gratitudine e ammirazione per la sua opera.
Ringrazio anche il caso e la fortuna che ci hanno dato l'opportunità di fare la sua conoscienza.
Medici come lei (non sono molti) sono un bene prezioso per l'umanità.
Con tutta la mia devozione e gratitudine unitamente alla mia moglie e delle mie figlie, la preghiamo di accettare il nostro grazie di cuore!
Il suo paziente Ghioca Ion
per Aldo Mariottini

Patologia trattata
Ernia discale lombare.
Trovi utile questa opinione? 
08 Ottobre, 2015
Erica
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Neurinoma plesso brachiale

Mi ha operata venerdì 18/9/15 il dott. Franco Moruzzi del reparto neurochirurgia. Mi è stato asportato un neurinoma del plesso brachiale dal nervo ulnare, sull'ascella. Un'operazione complicata a causa della posizione così delicata! L'intervento è andato benissimo, non ho perso forza nel braccio nè ci sono stati peggioramenti di alcun che.. Anche il taglio sotto l'ascella è guarito benissimo! Consiglio chiunque abbia un problema simile al mio a rivolgersi al dott. Franco Moruzzi.

Patologia trattata
Neurinoma plesso brachiale.
Trovi utile questa opinione? 
02 Ottobre, 2015
Prende
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento su ernia del disco lombare

Sono passati due giorni dall'intervento sull'ernia del disco e grazie al dottor Carlo Petrini già dopo due giorni sto meglio ed il dolore che sentivo sul gamba destra non ce l'ho più.
Lo stessa cosa vale anche per la mia mamma, che ha subìto lo stesso intervento 4 mesi fa e già oggi cammina come prima e sta da Dio (tra l'altro per la mia mamma è stata una operazione più difficile perché aveva due ernie).
Grazie.

Patologia trattata
Ernia del disco lombare L5.
Trovi utile questa opinione? 
27 Agosto, 2015
carlo
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

La doppia faccia della medaglia

In questi giorni i miei figli mi hanno regalato per il mio compleanno un pc portatile al fine di poter trascorrere le giornate con più divagazioni. Navigando un pò qua ed un pò là, mi sono imbattuto in questi sito dove vengono riportati, giustamente, ringraziamenti ed altro da parte di alcuni pazienti nei confronti di Professori che hanno risolto i loro problemi, così che gli stessi pazienti dopo lungo tempo di tribolazioni si vedono rivivere la loro vita normalmente. Certamente nulla da togliere alla professionalità e spesso anche al sacrificio di queste persone che nella complessità riescono a ridare speranza e vita a moltissimi sfortunati. Dobbiamo però stare sempre con i piedi per terra, visto che dopo due interventi subìti a distanza di 24 ore l’uno dall’altro, di cui il secondo per togliere un vasto ematoma che comprimeva il midollo a seguito del primo intervento nella zona dorsale D8 -D9, trascorsi ormai già 6 anni dall’intervento, mi trovo qui seduto con le gambe informicolate, con scarsa sensibilità, con la difficoltà di stare seduto o a letto e con la difficoltà di trovare una posizione per evitare dolore e forti scariche alle gambe; per non parlare della difficoltà a camminare e a stare fra le persone causa equilibrio.. Per andare avanti alla meglio sono costretto a non tralasciare fisioterapie per lunghi periodi dell’anno. Per me con il Professor Petrini è andata così. Ho voluto con questo riportare anche lo stato d’animo di chi, in silenzio, non ha trovato dopo l’intervento un miglioramento, ma un aggravio della situazione iniziale e magari gli è stato pure detto che la colpa è del rischio. All’epoca dei fatti avevo 59 anni.

Cosa a parte, anche a distanza di anni, un ringraziamento ed un saluto a tutto lo staff di corsia.

Patologia trattata
Ernia dorsale d8-d9 e compressione midollare da ematoma.
Trovi utile questa opinione? 
24 Luglio, 2015
papetti gianbattista
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Grazie a tutto il reparto di neurochirurgia ed al dottor Di Pietro, che mi ha visitato e operato in poco tempo e con ottimi risultati. Competenza, gentilezza e cortesia rendono meno dolorosa la sofferenza e meno acuta la solitudine. L'anestesista - di cui purtroppo non so il nome - mi ha fatto sentire a mio agio nonostante la tensione. Ho passato 5 giorni sentendomi sempre una persona e non un caso. Tanta comprensione e umanità generano speranza. Grazie.

Patologia trattata
Ernia cervicale.
Trovi utile questa opinione? 
19 Luglio, 2015
igor lo russo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento medici e infermieri

Volevo sentitamente ringraziare il prof. Muzii Vitaliano Francesco e tutto lo staff medico, tra cui il Dott. Carangelo Biagio Roberto, per la loro professionalità, gentilezza, grande umanità. Io ho 35 anni e questo è il quarto intervento alla schiena (artrodesi intersomatica a l4 l5 e l3 l2), ho girato molti dottori che si professavano professionisti, ma spendendo tanti soldi e non ricavando niente. Mi chiedo: perché non sono andato a Siena subito!?!!!??? Grazie a loro dopo 3 giorni dalla operazione, durata una decina di ore, ho solo dolore alla ferita. Grazie a tutte le infermiere tra cui Linda, Sara, Antonella, Laurette, e mi scusino tanto coloro dei quali non ricordo il nome! Grazie grazie grazie!!!!

Patologia trattata
Artrodesi intersomatica lombare.
Trovi utile questa opinione? 
05 Luglio, 2015
Antonio Carpinelli
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. Francesco Cacciola

Desidero ringraziare il DOTT. Francesco Cacciola, grande professionista, e tutto il suo staff per aver operato con successo nostra figlia Mariarosa, bambina di 15 anni affetta da sindrome di Rett con grave scoliosi. Desidero inoltre ringraziare per la grande attenzione ricevuta nei riguardi di Mariarosa, tutto il reperto di terapia intensiva e in particolare la dott.ssa Caterina Auletta e il Dott. Hayek e tutto il suo reparto.

Patologia trattata
Scoliosi in sindrome di Rett.
Trovi utile questa opinione? 
03 Luglio, 2015
Massimiliano Roghi
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie a tutti

Sarò molto breve, sono stato ricoverato dal 15 giugno al 23 giugno per una stabilizzazione dinamica l2-s1 programmata; intervento svolto dal prof. Aldo Mariottini. Volevo lasciare un pensiero di ringraziamento per Lui e per tutta la sua equipe. Ma il ringraziamento più grande va al personale di reparto: Linda, la "mia" infermiera preferita e a tutti gli altri infermieri (professionisti e tirocinanti) e a tutti gli altri. Grazie per la vostra umanità, disponibilità e soprattutto per avermi tirato su il morale.
GRAZIE.

Patologia trattata
Stabilizzazione dinamica L2-S1.
Trovi utile questa opinione? 
03 Giugno, 2015
Alessandro Mangiavacchi
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

STABILIZZAZIONE FRATTURA VERTEBRA L1

Ringraziamento per la competenza del dott. Petrini Carlo e di tutto lo staff che ha operato mia figlia Elena per la stabilizzazione di una frattura alla vertebra L1 a seguito caduta dalla moto. Grande umanità e professionalità di tutto il personale infermieristico, con particolare riferimento a Carlo e Giulio.

Patologia trattata
STABILIZZAZIONE FRATTURA VERTEBRA L1.
Trovi utile questa opinione? 
16 Mag, 2015
eugeniocundari
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Spondilodiscite lombare

Dopo numerosi consulti medici che parlavano di non poter trattare con intervento chirurgico tale patologia perché vi era l'infezione, ho incontrato il dottore Francesco Cacciola, che con grande professionalità e soprattutto umanità ha operato mio padre (che non poteva più camminare) a Siena nel reparto di neurochirurgia, restituendo a mio padre la voglia di vivere. GRAZIE A TE DOTTORE FRANCESCO CACCIOLA E A TUTTO IL REPARTO DI NEUROCHIRURGIA, dove il paziente non è un numero ma una persona che ha bisogno di cure.

Patologia trattata
SPONDILODISCITE LOMBARE L2- L4.
Trovi utile questa opinione? 
11 Mag, 2015
sig ERINA BELLI DELLA MARCHE
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

INTERVENTO ERNIA DISCALE

IO E MIA MADRE, LA SIG.RA BELLI ERINA DELLA MARCHE, SIAMO STATI AL REPERTO DI NEUROCHIRURGIA DELLE SCOTTE DI SIENA CIRCA UNA SETTIMANA FA PER UN INTERVENTO DISCALE L4- L5, ESEGUITO DAL PROF. GIUSEPPE OLIVERI, MEDICO ECCELLENTE, MOLTO COMPETENTE ED UNA BRAVISSIMA PERSONA. PER NON DIRE DELLA DOTT.SSA BARBARA BATANI, UNA ECCEZIONALE PERSONA SEMPRE DISPONIBILE E DI ALTA PROFESSIONALITà. E UN RINGRAZIAMENTO A TUTTE LE INFERMIERI, GLI ANGELI DEL REPARTO SEMPRE PRONTI, ED ALLE OSS PER IL LORO SERVIZIO E TUTTO IL RESTO. GRAZIE, MIA MADRE SI è TROVATA BENISSIMO E DOPO 3 GIORNI è TORNATA A CASA CON SERENITà. GRAZIE A TUTTI, CONTINUATE COSI IL VOSTRO LAVORO, VERAMENTE FATTO CON AMORE PER I PAZIENTI.
ERINA DELLA MARCHE TOLENTINO VI ABBRACCIA A TUTTI.

Patologia trattata
INTERVENTO L4- L5 DISCALE.
Trovi utile questa opinione? 
13 Aprile, 2015
Alessandro Quattrini
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Operato

Mi sono trovato benissimo, i dottori sono davvero molto competenti.
Io sono stato operato dal dott. Franco Moruzzi, medico gentilissimo e molto chiaro nelle spiegazioni, nonchè bravo come chirurgo.

Patologia trattata
Cisti tumorale sul nervo peroneo comune all'altezza del ginocchio.
Trovi utile questa opinione? 
13 Aprile, 2015
franco butteri
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTO

Verso la fine di gennaio il Meraviglioso dottor Moruzzi confermò la diagnosi del mio medico di base: neurinoma dell'avambraccio sinistro, va tolto! Siccome sono un tipo molto fifone, e siccome il coraggio se uno non ce l'ha, non se lo può dare (come già disse qualcuno...), un mese dopo affrontai l'intervento immaginatevi come! La paura di non farcela a sopportare il gran dolore che, inevitabilmente, la ferita avrebbe provocato...
E invece: ricovero alle otto del 27 febbraio e immediatamente sottoposto alla “vestizione” e preparazione all'intervento nella sorprendente cordialità e serenità infuse dal personale addetto; ritorno in camera verso le dodici e affidato alla cordialità e professionalità della Caposala e delle due Allieve che in quel momento prestavano tirocinio in quel Reparto.. Ma soprattutto ZERO DOLORE! Sia nell'immediato, sia nel resto della convalescenza senza la necessità di antidolorifici. Fantastico!!!
Quindi, dimissioni alle ore nove del giorno dopo. In tutto 25 ore di permanenza nel reparto di Neurochirurgia delle Scotte di Siena per un intervento chirurgico di un neurinoma all'avambraccio sinistro. GRAZIE Dottor Moruzzi per l'intervento e anche per la grandissima cordiale disponibilità che Lei ha avuto nei successivi contatti telefonici sia per fissare le visite di controllo, sia per informarsi sull'evoluzione della ferita. Grazie ancora.
Franco Butteri - Grosseto

Patologia trattata
NEURINOMA AVAMBRACCIO SINISTRO.
Trovi utile questa opinione? 
04 Aprile, 2015
moreno sensi ( rocco)
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie per la vita che mi avete restituito

Tutto è iniziato in una giornata di sole, all'improvviso sono entrato in un tunnel quando sono uscito non ero più solo, ma ero in compagnia di un cavernoma.
"Ho rivisto il sole e rivedevo sullo schermo del cielo tutti i giorni della mia vita passata. Ho sognato che camminavo in riva al mare con il Signore, e per ogni giorno trascorso apparivano sulla sabbia due orme: le mie e quelle del Signore. Ma in alcuni tratti ho visto una sola orma. Proprio nei giorni più difficili della mia vita.
Allora ho detto: Signore io ho scelto di vivere con te e tu mi avevi promesso che saresti stato sempre con me.
Perchè mi hai lasciato solo proprio nei momenti più difficili?
E lui mi ha risposto: figlio, tu lo sai che io ti amo e nono ti ho abbandonato mai: i giorni nei quali c'è soltanto un'orma sulla sabbia sono proprio quelli in cui ti ho portato in braccio."
Ecco, l'aiuto, l'affetto, la vicinanza degli Angeli del Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena giorno dopo giorno mi hanno aiutato a rialzarmi e a far sì che sulla sabbia riapparissero le due orme.
Grazie di cuore Giuseppe Oliveri, Barbara Batani, Clarissa Cavagnoli, Giovanni Di Pietro, Laura Lippa, Antonella Buscalferri, Sara Fratangeli, Dominga Zappalorto.
Grazie: Carlo, Genka, Federica, Rita, Serena, Michaela, Linda, Maria, Emanuele, Giulio, Raffaele, Rosy, Simona, Paolo, Bianca Maria, Erika.
Grazie: Caterina, Eleonora, Martina, Beatrice, Giorgia, Simone, Lucia, Noemi, Matteo.
Grazie Signore per tutti questi meravigliosi Angeli che mi hai messo accanto, grazie.

Patologia trattata
CAVERNOMA.
Trovi utile questa opinione? 
Guarda tutte le opinioni degli utenti

Altri contenuti interessanti su QSalute