Cure Palliative con Hospice Ospedale Garbagnate Milanese

Cure Palliative con Hospice Ospedale Garbagnate Milanese

 
4.6 (10)
Scrivi Recensione
Il reparto di Cure Palliative con Hospice e Terapia del Dolore dell'Ospedale di Garbagnate Milanese in provincia di Milano, situato in Viale Forlanini 121, ha come Direttore il Dott. Michele Sofia. Il reparto articola la propria attività in ambito ambulatoriale, intraospedaliero (consulenze nei reparti di degenza) e domiciliare con la presa in carico dei pazienti oncologici in fase avanzata. L'attività di Terapia del Dolore si svolge prevalentemente in ambulatorio con visite, prestazioni di terapia fisica strumentale e con trattamenti specifici quali infiltrazioni loco-regionali. È presente inoltre un'attività di chirurgia antalgica, rivolta ai pazienti affetti da dolore cronico benigno e neoplastico. L'equipe professionale comprende diverse figure professionali, medici, psicologi, caposala, infermieri professionali, operatori addetti all'assistenza, tecnici della riabilitazione, operatrice shatsu, amministrativi e operatori socio sanitari. L'Hospice, dotato di 15 posti letto, è caratterizzato da tutti quei requisiti previsti per attuare un programma di cure palliative dedicato alle persone affette da malattie inguaribili in fase avanzata e terminale, non assistibili presso il proprio domicilio.

Recensioni dei pazienti

10 recensioni

 
(8)
 
(1)
3 stelle
 
(0)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.6
 
4.6  (10)
 
4.2  (10)
 
5.0  (10)
 
4.7  (10)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Terapia del dolore domiciliare

Ringrazio infinitamente tutto gli infermieri Tatiana, Loredana, Graziella, Michele, le dottoresse Franceschelli, Ricchini, Putigliano per aver accompagnato la mia mamma serenamente al passaggio del suo ultimo viaggio.
Sono delle persone meravigliose, con un'umanità grandissima!!!
Grazie angeli meravigliosi...

Patologia trattata
Tumore pancreas.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento cure palliative ospedale Garbagnate

Il nostro caro papà Angelo, durante l'ultimo doloroso percorso della malattia, ha potuto rimanere a casa attorniato dalla famiglia che lo ha sostenuto fisicamente ed emotivamente e allo stesso tempo ha beneficiato dell'assistenza specializzata dell'equipe cure palliative. Tutti, medici ed infermieri, hanno dimostrato grande competenza, comprensione ed umanità. I loro preziosi consigli e la loro esperienza si sono dimostrati di grande valore. Il conforto ed il supporto di questa fantastica equipe ci ha permesso di gestire e affrontare la fase terminale della malattia del papà con maggiore coraggio e forza. Vogliamo ringraziare tutti, in particolare la dottoressa Vivian Sardo, la dottoressa Caimi e Loredana Cantello.
Con stima e riconoscenza,
Emanuela Castelnovo e famiglia

Patologia trattata
Mesotelioma pleurico metastatico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gli angeli della vita

Esprimere un giudizio "tecnico" sull'assistenza fornita a papà sarebbe semplicistico. Siete stati degli angeli, avete assistito papà nell'ultimo percorso della vita con altissima professionalità e profonda comprensione e solidarietà umana.
Vorrei particolarmente ringraziare Le Dott.ssa Franceschelli e Loredana per aver assistito papà con competenza ed affetto nel periodo di terapia del dolore.
Paolo Targa

Patologia trattata
Tumore metastatico.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Siete stati magnifici

Semplicemente degli angeli, la mamma si è spenta serenamente.
Ringrazio anche il personale della camera mortuaria per la sensibilità dimostrata.

Patologia trattata
Adenocarcinoma pancreas terminale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Opinione

Trovo in questa struttura meravigliosa empatia e vicinanza al malato da parte di tutti, operatori, medici, sanitari e infermieri. Inoltre ci sono anche dei volontari che ascoltano e stanno vicino al malato e ai sui famigliari.

Patologia trattata
Tumore e malattie terminali.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

I nostri angeli custodi

Conoscervi nella triste circostanza di affrontare il grande male che ha colpito la nostra adorata mamma, è stato un gran privilegio.
Dott.ssa Vivian Sardo, dott.ssa Tatiana Galli, avete regalato alla mamma 20 giorni di vita a casa propria, circondata dalle vostre amorevoli cure ed attenzioni, oltre ad aver dimostrato in ogni momento una grande professionalità ed umanità. Non ci sono parole per ringraziarvi adeguatamente.
Così come ringraziamo tutto il personale dell’Hospice a cui abbiamo dovuto ricorrere negli ultimi giorni di vita della mamma: dr.ssa Franceschelli, dr.ssa Toia e tutto il personale infermieristico che ci hanno assistito con amore, fino all’ultimo respiro della mamma.
Siete tutte un grande esempio di umanità e professionalità.
Loredana e Antonella Marino

Patologia trattata
Tumore polmonare con metastasi.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti all'equipe cure palliative

L’ospedalizzazione domiciliare è un’istituzione preziosa che porta sicurezza e “tranquillità” al paziente e alla famiglia.
L’attivazione del servizio usufruito da noi è stata la prima “piacevole” sorpresa per la celerità: 16 agosto la richiesta, 17 il colloquio e il 18 agosto alle ore 12.00 sono entrate in casa le due figure professionali di riferimento (la Dott.ssa Elena Franceschelli e l’infermiera Emanuela Pisciotta).

Dottoressa grazie per averci guidato e accompagnato in questo triste e doloroso percorso, per aver ascoltato e consigliato. Grazie per aver risposto con gentilezza alle tante domande che mia sorella Le rivolgeva e per non averLe tolto l’illusoria speranza di una possibile ripresa delle cure oncologiche. Lei è stata professionale, comprensiva, sollecita, attenta.

Emanuela grazie per essere stata, con la Sua professionalità, presente e solerte e grazie per aver saputo “contrattare “ con pazienza ogni nuova proposta di ausilio. Ricordo il rifiuto istintivo di mia sorella (perché sapeva che si avvicinava la fine) alla bombola di ossigeno, alla comoda.

Grazie anche alla dottoressa Sardo che ci ha aiutato e guidato con professionalità , gentilezza e umanità a gestire gli ultimi giorni e le ultime ore consentendo una “dolce “ morte. Sono scolpite nella mia mente le Sue parole : “ Rosa si merita una fine dignitosa Le faccia questo regalo” .

Grazie a Barbara che ha mostrato, oltre alla professionalità, tanta delicatezza e umanità nel trattare con la paziente e con noi familiari. Grazie per i consigli che mi ha dato.

Grazie anche alle altre due infermiere (di cui non ricordo purtroppo il nome) che hanno mostrato competenza e dolcezza nel porsi.

Grazie a tutte per la splendida assistenza, tutte avete sempre mostrato mille attenzioni, siete state scrupolose, avete supportato noi familiari, siete state sempre presenti per qualsiasi dubbio e chiarimento.
Saper di poter contare a tempo pieno su qualcuno è una cosa di un valore inestimabile (ho vissuto, purtroppo, altre esperienze familiari in cui mi sono sentita abbandonata e persa).

Complimenti al Direttore per l’organizzazione.
Con sincera stima e gratitudine a tutta l’équipe.

Patologia trattata
Tumore polmonare in stato avanzato.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ambulatorio terapia del dolore

A mio nome ma anche di altri pazienti: non troviamo giusto che noi operati di neurostimolatore, dopo i controlli veniamo praticamente abbandonati a noi stessi, dato che quando c'è un problema andiamo in ambulatorio e non ci ricevono senza appuntamento.
Gentile dott. Sofia, come lei sa il dolore viene all'improvviso.. andiamo al pronto soccorso e non ci vogliono toccare perché non sono competenti. Allora cosa succede? che chiamano la terapia del dolore e lì iniziano a lamentarsi. Andiamo allora dal nostro medico di base e dice di non essere competente. Io vado dall'ortopedico ed è la stessa frase.. Mi dica lei noi cosa dobbiamo fare. Personalmente sono 2 mesi che ho dei problemi - e che sto peggiorando - e non riesco ad avere una visita con il dottore Angelini.
Come fare per avere un'assistenza? Come ripeto, siamo in tanti ad avere questo problema.
I voti che ho dato sono fino all'intervento, perchè poi è stato un servizio insufficiente assolutamente.

Patologia trattata
Lombosciatalgia con neurostimolatore.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Mi sono trovata con la mamma con un tumore alla vescica e con metastasi ai polmoni e fegato. La mamma è stata seguita dal reparto di cure palliative a domicilio in un modo veramente splendido. I medici e le infermiere che la seguivano le hanno sempre prestato mille attenzioni, sempre scrupolose... Hanno prestato supporto anche a noi familiari, erano sempre presenti per qualsiasi dubbio, chiarimento o al bisogno.
Vorrei ringraziare tutto il reparto, ma in particolar modo la dottoressa Vivian e l'infermiera Barbara.

Patologia trattata
Oncologica.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

La nostra esperienza

Ci troviamo con nostro padre all'Hospice di Garbagnate e dietro l'apparente ordine e pulizia si nasconde una "dorata eutanasia". È vero, il papà è terminale, ma pensavamo che non si negasse a nessuno una flebo con fisiologica, oppure un banale esame del sangue; e invece come risposta otteniamo che qui siamo all'Hospice e quindi non si fa niente, solo morfina.. Nostro padre ha perso molto sangue a causa di una emorragia da catetere, ma niente emocromo per controllare emoglobina, perché tanto non verrebbe fatta nessuna trasfusione.. Qui la filosofia è la morte dolce..
Personale scortese, a partire dai medici. Abbiamo avuto sostegno solo dai volontari e dagli OSS.

Patologia trattata
Tumore cerebrale.


Altri contenuti interessanti su QSalute