Endocrinologia Ospedale Udine

 
3.8 (8)
Scrivi Recensione
Il reparto di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, situato in Piazzale Santa Maria della Misericordia 15, ha come Direttore il Dott. Franco GRIMALDI. Il reparto si occupa della diagnosi, cura ed eventuale terapia delle seguenti patologie: disfunzioni della tiroide, malattie dell'ipofisi, tumori neuroendocrini, tumori surrenalici ormono secernenti, osteoporosi e malattie dell'osso di origine endocrina e metabolica, diabete insipido, magrezze patologiche con secondarie alterazioni ormonali. Si occupa inoltre dello studio del metabolismo del calcio-fosforo, delle malattie endocrine autoimmuni, dell'ipertensione arteriosa di natura endocrina e delle dislipidemie. Al reparto afferiscono le strutture semplici di Diabetologia e di Nutrizione clinica. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici dott.ssa Claudia Cipri, dott. Pierangelo Favero, dott.ssa Elda Kara, dott. Alessandro Purinan, dott. Fabio Vescini.

Recensioni dei pazienti

8 recensioni

 
(4)
 
(1)
 
(2)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.8
 
3.9  (8)
 
3.6  (8)
 
4.0  (8)
 
3.8  (8)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gozzo multinodulare

I primi di agosto ho effettuato una visita endocrinologica per gozzo multinodulare. Mi ha visitato la Dr.ssa Claudia Cipri, molto gentile, professionale e disponibile. Ho poi effettuato in data odierna l'agoaspirato, sempre con la Dr.ssa Cipri, la quale si è rilevata nuovamente una splendida persona ed è stata assistita da una gentilissima infermiera di nome AnnaMaria, che mi ha messa subito a mio agio ed ha collaborato con la dottoressa in maniera magnifica. Direi che la mia esperienza è stata da 10 e lode.

Patologia trattata
Gozzo multinodulare.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Ottima esperienza

Ho fatto due visite in questo reparto, entrambe le volte con la dottoressa Cipri, che ha anche effettuato un agoaspirato ad un nodulo tiroideo. La dottoressa in questione è molto umana e professionale e l’esame, anche se mini-invasivo, non mi ha procurato alcun fastidio, cosa che era accaduta altrove.
Lo consiglio a chi ha gli stessi problemi.

Patologia trattata
Nodulo tiroideo.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Tre visite presso il reparto

Sono una ragazza di 22 anni.
Ho effettuato ben 3 visite presso i reparto di endocrinologia a Udine.
Durante la prima visita, per amenorrea secondaria, sono stata dal Dr. Vescini e da una sua collega, che mi hanno praticamente trattata come una anoressica (anche se non ero troppo magra) e, per mettere la ciliegina sulla torta, la sua collega dubitava che fossi una alcolista (dato che per motivi forse collegati a problemi endocrini, il mio MCV era aumentato).
Durante la seconda visita mi ha visitata il Dr. Purinan, e anche lui ha dato la colpa al basso peso, prescrivendomi assunzioni ripetute di progestinici e Clomid. Dopo aver capito che quella cura mi faceva stare male e basta, mi sono rivolta ad un'altra endocrinologa presso l'ospedale di Cattinara a Trieste, dove ho trovato una brava dottoressa.
La mia terza visita la valuto molto positivamente. Si trattava di una ecografia alla tiroide con la Dr.ssa Cipri, competente, disponibile, brava.

Patologia trattata
Tiroidite di Hashimoto.

Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Sconsigliato

Sono stata seguita dal dott. Purinan. Buona manualità per l'agoaspirato della tiroide, ma assai scarsa disponibilità al colloquio e al confronto. Dato che la patologia viene curata su un essere umano pensante, ritengo fondamentale spiegare la terapia e la prognosi. Eppure questo passaggio è stato, nonostante le sollecitazioni, del tutto trascurato. Questo significa che per diversi mesi non puoi programmare nulla nella tua vita perché non sai quali probabilità grossomodo ci sono di continuare il trattamento. Inoltre insistevano per farmi fare una scintigrafia dopo tiroidectomia per carcinoma papillifero della tiroide e la medicina nucleare parlava di misurare la tireoglobulina dopo sospensione degli ormoni tiroidei. Sono andata a Padova, dove non sospendono MAI gli ormoni tiroidei, in quanto somministrano l'omologo sintetico della tireotropina (troppo costoso a Udine e quindi meglio far passare qualche mese a pezzi e favorendo una sindrome depressiva al paziente in ipotiroidismo..). Dicono (come del resto le linee guida) che la tireoglobulina misurata in condizioni di ipotiroidismo non sia assolutamente più efficace di quella misurata senza sospendere l'assunzione di Eutirox, e che la scintigrafia in chi non ha fatto radioiodioterapia sia assolutamente inutile (e anche qui basterebbe leggere le linee guida), perché dopo la chirurgia persiste sempre del tessuto tiroideo che capta il marcatore radioattivo e pertanto impedisce che questo venga captato dai linfonodi; anzi: la radioiodioterapia pare possa essere meno efficace dopo una scintigrafia. A Padova ho trovato personale umano, cortese, disponibile e soprattutto professionalmente formato: un altro mondo. Basti pensare che a Udine, dopo l'intervento di tiroidectomia, passano più di due settimane prima di incontrare un endocrinologo. La terapia viene impostata da un chirurgo, dal quale (con tutto rispetto) personalmente non pretendo conosca il metabolismo del calcio e della vitamina D, o di come il dosaggio della calcemia sia suscettibile della venostasi e quindi (considerato come necessariamente vengono fatti i prelievi a Udine) scarsamente attendibile. Spero che prima o poi le cose cambino, nel frattempo consiglio a tutti di recarsi a Padova in caso di patologia alla tiroide.

Patologia trattata
Nodulo tiroideo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ecografia alla tiroide

Sono stata visitata dalla dott.ssa Claudia Cipri per effettuare un'ecografia alla tiroide. Ha saputo mettermi a mio agio in ogni istante della visita e, oltre a essere gentile, è stata molto scrupolosa durante l'esame. Davvero competente e disponibile!

Patologia trattata
Tiroide ingrossata al tatto. Ecografia alla tiroide.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Voluminoso nodulo tiroideo

Sabato 5 novembre ho effettuato una visita endocrinologica + agoaspirato per un nodulo voluminoso alla tiroide. Mi ha accolto una gentilissima infermiera, Lorena questo era il suo nome, di cui mi ha colpito la disponibilità, qualità oggi rara. Mi ha visitato la dott.ssa Claudia Cipri, professionale, accogliente, gentilissima e disponibile.
Direi che la mia esperienza è stata da 10 e lode.

Patologia trattata
Nodulo tiroideo.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Diagnosi errata

Sono stata inviata dal reparto di nefrologia per essere seguita dal Dr. Vescini Fabio. In day hospital mi ha mandato a fare ulteriori analisi, scintigrafia della tiroide, ecografia stomaco, raccolta urine 24 ore, più esami per densimetria ossea. Diagnosi non chiara di iperparatiroidismo primario, ma non si esclude il secondario. Terapia: bifosfonati, essidrex, citrato di calcio, magnesio e potassio e vitamina D. Quando mi sono rifiutata, dopo tre mesi, di prendere i bifosfonati che mi facevano star male, ha avuto un atteggiamento arrogante e prepotente, e spingeva di consumare i farmaci. Analisi redatta. Decido di andare dal primario a Pordenone, Dr. Rorai, una persona splendida ed umana, che con una ecografia e agoaspirato ha scoperto un adenoma sulla parotide destra che deve essere tolto. Mi consiglia Padova, Dr. Pelizzo, per un intervento con la tecnica Mivat mini invasiva. Attendo appuntamento a breve. Ma una volta che mi sistemo ci torno dal dottore a dirgli in faccia la verità. Quindi magari così diventa un po' più umano e meno "prepotente", dato che non mi faceva praticamente parlare... Da non tornarci più.

Patologia trattata
Iperparatiroidismo (primario o secondario, chi saprà).
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Un buon servizio

A causa di un ipotiroidismo insorto durante la gravidanza, ho avuto modo di conoscere l'ambulatorio dell'endocrinologia.
Non ho avuto problemi, in quanto ho sempre trovato la segretaria disponibile e gentile, pronta a venire in contro alle mie esigenze.
Sono stata seguita dal dott. Zoratti, medico professionale e davvero capace, in grado di mettere a proprio agio i pazienti. Per fortuna ho risolto il mio problema e questo lo devo anche alla sua bravura.

Patologia trattata
Ipotiroidismo.


Altri contenuti interessanti su QSalute