Medicina 3 Molinette

 
5.0 (2)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina interna 3 dell'Ospedale Universitario Molinette San Giovanni Battista di Torino, situato in corso Bramante 88/90, ha come Direttore responsabile la Prof.ssa Marilena Durazzo. Il reparto, inserito nel Dipartimento di Medicina Generale e Specialistica, è ubicato al primo piano presso il padiglione blu e si occupa principalmente della diagnosi e cura del paziente internistico complesso, della diagnosi e cura delle complicanze del diabete e della diagnosi e cura delle epatopatie croniche. In regime ambulatoriale eroga prestazioni di Diabetologia, di Nefropatia diabetica, di Diagnosi e studio delle dislipidemie, di Trapianto pancreas, di Epatologia. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dott.ssa Rosanna Arcari, Dott.ssa Mirella Borriero, Dott. Paolo Fornengo, Dott.ssa Sara Giunti, Prof.ssa Gabriella Gruden, Dott.ssa Carolina Polillo, Dott.ssa Claudia Ruatta, Dott. Alessandro Sabidussi, Dott. Federico Vischia, Dott.ssa Cristina Zocchi.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (2)
Assistenza 
 
5.0  (2)
Pulizia 
 
5.0  (2)
Servizi 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Accoglienza e assistenza

Sono stato ricoverato in ottobre 2020 per trattare una pericardite.
Nel letto di fronte al mio c'era un un signore anziano, meno di me, che inizialmente sembrava tranquillo e socievole. Poi cominciava a lamentare difficoltà ad aprire la bottiglia dell'acqua. I giorni seguenti i medici lo portarono a fare diversi accertamenti perché dagli esami c'era qualcosa che non andava bene. Il volto dell'ospite sempre più silenzioso, ma sorridente. Sorrideva a ogni sguardo, a ogni domanda. L'unica risposta era il sorriso
Ovviamente dagli accertamenti risultava qualcosa di importante, di grave. L'equipe di medici lo circondava, lo visitava, lo toccava, le facevano domande, ma la risposta era il sorriso. I medici, giovani, specializzandi si indispettivano, si innervosivano per l'atteggiamento del paziente.
Io pensavo che quel paziente non volesse indispettirli. Ma c'era qualcosa che non capiva, ma un male importante lo invadeva.
AVEVA bisogno di comprensione, di AMORE.
Ai giovani medici che si accingono a fare i medici dico: siate Medici del futuro, cercate di capire il silenzio del paziente che vi sta di fronte.

Patologia trattata
Pericardite.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricovero da PS

Proveniente dal pronto soccorso, sono stato ricevuto, curato e dimesso con competenza, cortesia, e professionalità.
Sono entrato per blocco intestinale, risoltosi spontaneamente ma che aveva portato la creatinina a valori molto alti. Ricoverato per quel motivo, mi sono state riscontrate altre patologie tra cui una che mi ha portato ad un intervento di angioplastica durate il ricovero stesso.
Sono rimasto favorevolmente, ed inaspettatamente, colpito dalla (quasi) totale gentilezza del personale e dalla premura e competenza dei medici.

Patologia trattata
Blocco intestinale.