Chirurgia maxillo facciale Molinette

Chirurgia maxillo facciale Molinette

 
4.5 (25)
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia maxillo facciale dell'Ospedale Universitario Molinette San Giovanni Battista di Torino, situato in corso Bramante 88/90, ha come Direttore responsabile il Prof. Guglielmo RAMIERI. Il reparto, inserito nel Dipartimento Capo e Collo, si occupa principalmente delle seguenti patologie: traumi cranio maxillo facciali, neoplasie benigne e maligne cervico facciali, atrofie alveolari, dismorfismi maxillo facciali, patologie benigne e maligne delle ghiandole salivari, malformazioni vascolari e malformazioni congenite cranio maxillo facciali, patologia odontostomatologica. In regime ambulatoriale la struttura esegue Prime Visite, Visite di controllo, Interventi Chirurgici in Anestesia locale, Estrazioni complesse, Biopsie, Chirurgia Cutanea, Plastiche del volto, Endoscopie. E' possibile contattare la Segreteria di reparto chiamando il numero telefonico 011/6335125. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Prof. Guglielmo Ramieri, Dott. Giovanni Gerbino, Dott. Stefano Viterbo, Dott. Giovanni Francesco Bosco, Dott. Massimo Fasolis, Dott. Paolo Garzino Demo, Dott. Fabio Roccia, Dott. Cesare Gallesio.

Recensioni dei pazienti

25 recensioni

 
(19)
 
(3)
 
(1)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.5
 
4.7  (25)
 
4.5  (25)
 
4.5  (25)
 
4.4  (25)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Reparto pulito, tranquillo, personale gentilissimo.
Sono stata operata il 15/04/2019, tutti mi dicevano che è un ottimo reparto ed io lo confermo.
Ci tengo a ringraziare chi mi ha operata, il chirurgo dott. Guglielmo Ramieri, dr.ssa Mila Bonaso, Ignasi Segura Pallares per l'ottimo lavoro svolto. Grazie a voi posso di nuovo mangiare e sorridere.

Patologia trattata
Frattura mandibolare bilaterale e paramediana composta.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Adenoma pleomorfo parotide

Sono stata operata di adenoma pleomorfo alla parotide destra dal primario del reparto Maxillo facciale delle Molinette, il Prof. Ramieri, il 2 maggio 2018.
Quando ho saputo la sera prima dell'intervento che sarei stata operata dal Primario, mi sono sentita più tranquilla. Avevo tanta paura che mi venisse reciso il nervo facciale e questo pensiero mi metteva ansia.
Appena arrivata in reparto mi sono sentita subito serena e ho dormito tranquilla. La mattina alle 7:30 mi hanno fatto preparare e sono salita in sala operatoria, dove il Primario mi ha operata alle 8:30. Sono rientrata in reparto alle 12.00 un po’ dolorante e gonfia, ma con grande soddisfazione. Non è stato necessario inserire un drenaggio. Il mio adenoma era di circa 2 cm. ma non si era infiltrato da nessuna parte era sopra alla parotide. Il venerdì sono rientrata s casa felice e con il mio volto esattamente come prima. Ringrazio di cuore il Prof. Ramieri per la sua grande esperienza. In reparto sono stati tutti molto gentili e cortesi. Un reparto pulito e molto silenzioso. Grazie di cuore a tutti.

Patologia trattata
Adenoma pleomorfo parotide dx.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

MIA OPINIONE EFFICIENZA CENTRO MAXILLO

Nel mese di Aprile (dopo 4 mesi di visite, esami, ecc.) sono stato sottoposto ad un intervento chirurgico PER RIMOZIONE VECCHIA PROTESI MASCELLARE IMPIANTATAMI 54 ANNI ADDIETRO A SEGUITO di ADAMANTINOMA. Tale protesi da alcuni mesi aveva provocato una infezione con fistolizzazione esterna e fuoruscita continua di pus e dolori.
L'INTERVENTO ATTUALE E' STATO STUDIATO PER RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'INFEZIONE E CONTEMPORANEAMENTE CONSENTIRMI UN LIVELLO DI FUNZIONALITA' FUTURA SUFFICIENTE CON PROCEDURA MENO INVASIVA POSSIBILE.
Vorrei pertanto ringraziare in particolare il dott. G. Gerbino che ha preso seriamente in esame il mio problema, così pure la sua equipe - dott. G.B. Bosco e dott. J. Sotong. Ringrazio pure tutti i dottori e infermieri del centro maxillo facciale che sono stati competenti, disponibili, gentili sotto l'aspetto umano.

Patologia trattata
RIMOZIONE VECCHIA PROTESI MANDIBOLARE A SEGUITO INFEZIONE E NON PIU' FUNZIONALE.

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Ottimo reparto con splendidi dottori

Sono stata presa in cura in questo reparto dopo aver subìto, come da prassi nel trattamento per le disgnazie, un trattamento ortodontico di decompensazione dentale nella fase pre-chirurgica. Per quanto riguarda la permanenza in reparto, non posso fare nessuna critica verso i chirurghi; ho trovato infatti comprensione disponibilità e gentilezza a partire dal giovane specializzando fino ad arrivare al dirigente medico più anziano. Mi hanno curata egregiamente fin dalle prime ore in cui sono tornata dalla sala operatoria. L'aspetto umano, per me fondamentale, va a braccetto con la competenza e l'esperienza. Per quanto riguarda invece l'ortodonzia per la preparazione alla chirurgia maxillo, che si può effettuare in ospedale attraverso il SSN, precisamente presso l'ambulatorio gestito da *una* dottoressa S., devo purtroppo constatare che il servizio non é assolutamente rapportabile come qualità al prezzo, più basso rispetto a quello di uno studio dentistico privato, e questo dice tutto. Pur pagando di meno, i soldi che ho speso non valevano la prestazione. In questo ambito ho scelto di affidarmi all'ospedale perché credevo che ci fosse più esperienza nella gestione ortodontica dei casi chirurgici, essendo infatti il suo ambulatorio riservato solo a chi deve essere operato. Nei fatti non é così. Dopo ore di attesa, la maggior parte delle "visite" effettuate in questo ambulatorio si svolgevano così: mi sedevo sulla poltrona, la dottoressa mi faceva aprire la bocca in circa 4 secondi per poi dire "Tutto a posto, ecco il prossimo appuntamento". Questo modus operandi non é stato un solo caso o una coincidenza, si é ripetuto quasi tutte le volte che mi sono recata lì, prendendo il permesso dal lavoro, e lo stesso trattamento hanno ricevuto altri pazienti con cui ho parlato durante in sala d'attesa. Fosse solo questo... Mi é capitato che mi si staccassero dei brackets dell'apparecchio e che la dottoressa mi ha riattaccato dopo OTTO mesi; persino dopo le mie richieste mi sentivo rispondere "La prossima volta te lo attacco" replicata poi anche al controllo successivo, o ancora più spesso "Tranquilla, non é importante". Grazie a questo, alcuni denti rimanevano chiaramente esclusi dalla trazione del filo, e quindi storti o comunque non allineati. Poi magari dopo qualche mese, quando la dottoressa mi onorava dedicandomi un tempo maggiore di quattro secondi per la vista della mia bocca, si decideva a rimettermi a posto la placchetta allungando ovviamente i tempi della cura. Io sono una profana, non sono un dentista, ma non riesco a capire che senso abbia aspettare che un dente venga storto per decidersi a trattarlo... se non quello di diluire il tempo!
Molto eloquente é il fatto che una volta mi ha controllata (forse si é superata, erano addirittura 6 secondi!) mentre portavo i comuni elastici intermascellari e, senza nemmeno farmeli togliere, ha affermato "L'occlusione va molto bene, é quasi perfetta"... Ripeto: non ho studiato ortodonzia, ma sono sincera quando dico che qualunque dentista o persona informata vi confermerà che la posizione delle due arcate cambia con gli elastici indossati. La mandibola può essere tirata apparentemente in avanti, quindi non si può valutare un risultato con gli elastici indosso. Qualunque ortodontista li toglie e osserva la chiusura naturale.
Oltre a tutte le cose sopra descritte, mi é anche capitato due volte che la dottoressa mi facesse delle foto intra-orali (fin qui tutto normale) con il suo smartphone, che non erano destinate allo studio del caso, infatti non arrivavano alla visione dei chirurghi, i quali ignari poi me le ripetevano. La mia personale idea é che servissero per confrontarsi sul da farsi con altri colleghi esterni (lei é infatti l'unica ortodontista ad avvalersi di contratto per prestazione d'opera in quella sede); mi fotografava dicendomi che andava tutto bene, per poi magari darmi nuove indicazioni sempre le volte successive. Non c'é niente di illegale in questo, però mi sentivo di segnalarvelo perché può darvi la possibilità di tratteggiare un profilo professionale più completo. Forse sono stata sfortunata io, a ricevere una cura poco attenta; forse altri pazienti si ritengono soddisfatti. Forse sono io ad essere abituata a uno standard più elevato, avendo già avuto esperienza con ortodontisti. Quella che vi ho descritto é stata la mia percezione dello stato dei fatti, basata su vissuti personali e soggettivi.

Patologia trattata
Malocclusione.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Voglio dare soluzioni

Io sono stata operata nel 1994, un intervento alla mandibola sia sopra che sotto. Probabilmente dopo questo intervento ho cominciato ad avere tutti i sintomi di un dolore trigeminale: scossa a destra nel mento, nei denti a destra, nella gengiva a destra e quindi allodinia meccanica cronica, cioe' scossa al labbro inferiore destro. Dopo tanti anni non vi sembrera' vero, ma forse ci potra' essere una soluzione definitiva senza interventi chirurgici. Io probabilmente a causa dell'allodinia continuo a leccarmi continuamente le labbra; cosa sbagliatissima, in quanto leccandosi le labbra l'allodinia non sparisce ma anzi, la mente si fissa continuamente sul labbro e quindi sulla scossa che fa male.. Il punto da superare e' proprio questo: smettere totalmente di leccarsi le labbra perche' smettendo di leccarsi le labbra non si pone piu' l'attenzione verso il problema della scossa ed e' li' che la scossa pian piano andra' via!! Per fare tutto cio' ci vuole tanta pazienza e buona volonta' del paziente, ma lo stesso potra' benissimo farsi aiutare da un logopedista. Io auguro buona fortuna a me stessa che ho ricevuto approvazioni dai dottori e auguro buona fortuna a tutti gli altri pazienti del Maxillo facciale delle Molinette.

Patologia trattata
Nevralgia nervo mentoniero destro con allodinia meccanica cronica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie di cuore prof. Ramieri

Circa dieci anni fa ho subìto (in altra struttura) un intervento chirurgico per 2° classe scheletrica, purtroppo non andato bene, in seguito al quale, oltre ad una recidiva, ho avuto un riassorbimento condilare da ambo i lati. Ho 32 anni e solo oggi grazie al prof. Ramieri e alla sua equipe, sono tornata a vivere. Avevo dolori lancinanti nelle zone pre- auricolari e mascellari e non riuscivo più a mangiare nulla. Non smetterò mai di ringraziarvi tutti ma, in particolare lei prof. Ramieri.

Patologia trattata
Inserimento protesi totali articolari.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Consigliabile

Ho effettuato la prima visita il 12 novembre 2014 alle Molinette di Torino con il dott.re Gerbino e il professor Ramieri, dove mi hanno proposto l'intervento per il problema che avevo (sostituzione dell'articolazione mandibolare sinistra inserendo una protesi). In data 19/01/2015 il Dott.re Gerbino e il Dott.re Bosco hanno eseguito l'intervento ed è andato tutto bene! In questa struttura ho trovato personale medico che ha avuto una grande professionalità unita a simpatia e cortesia; personale infermieristico sempre con molta professionalità, simpatia e cortesia; personale OSS molto professionale e cortese. Un ringraziamento anche alla caposala sig.ra Anna.
Grazie per tutto quello che fate ogni giorno per noi pazienti.

Patologia trattata
Sostituzione con inserimento della protesi dell'articolazione mandibolare sinistra.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Consigliabile

Sono in cura presso questo dipartimento, dove sono stata sottoposta all'estrazione degli ottavi e controlli relativi ai problemi postumi all'operazione. Il personale è molto competente, i dottori spiegano e illustrano tutto l'intervento e quelle che sono le loro decisioni terapeutiche. Purtroppo i locali dell'ambulatorio dove si effettuano le viste e le estrazioni sono angusti, vecchi. Non c'è la possibilità di fare panoramiche in loco, cosa che ogni studio dentistico fa. Inoltre vicino alla sala visite non c'è un bar o una macchinetta del caffè, utile per chi è in attesa. Infine non c'è un'adeguata separazione tra lo sportello di accettazione e la sala di attesa, manca qui una certa privacy..

Patologia trattata
Estrazione ottavi;
problemi articolari.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Labiopalatoschisi

CIAO, SONO GIUSEPPE E HO FATTO NUMEROSI INTERVENTI PRESSO QUESTO REPARTO, CON IL DOTTOR RAMIERI, GERBINO E ANCHE CON FASOLIS, E MI SONO TROVATO MOLTO BENE.
HO AVUTO IL PIACERE DI ESSERE VISITATO DA QUASI TUTTI I MEDICI DEL REPARTO E SONO TUTTI FANTASTICI.
ANCHE NEL REPARTO E NELL'AMBULATORIO C'E' PERSONALE TUTTO MOLTO QUALIFICATO E SOPRATTUTTO UMANO.
ANCHE IN SALA OPERATORIA DEVO DIRE CHE C'E' PERSONALE MOLTO BRAVO (E QUANDO MI DEVO OPERARE IN GENERE HO PAURA DELL'ANESTESIA, MA QUANDO MI SONO OPERATO QUI NON ME NE SONO NEMMENO ACCORTO..).
DEVO RINGRAZIARE TUTTI I COLLABORATORI DEL DOTTOR RAMIERI E SOPRATTUTTO IL DOTTOR RAMIERI STESSO, CHE MI HA DATO UN VOLTO NUOVO E FINALMENTE UN SORRISO.

Patologia trattata
Labiopalatoschisi.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
4.0

Che delusione l'ambulatorio maxillo-facciale

La prima settimana di luglio il medico di base mi ha mandato a fare una visita in ambulatorio per programmare l'estrazione di un dente occluso. La prenotazione è andata bene e l'appuntamento mi è stato fissato entro 4-5 giorni. Quando sono arrivato ho pagato il ticket e non ho aspettato più di 10/15 minuti per essere chiamato ma, una volta entrato, ho avuto una grande delusione: un medico (o forse uno specializzando) ha guardato la lastra e mi ha fissato l'appuntamento per l'estrazione ad inizio di NOVEMBRE, pur dicendomi che magari poteva fare infezione.... Alla mia richiesta di informazioni su come venisse praticato l'intervento (perchè di intervento si tratta) non ho ricevuto risposte alcune, nè mi sono stati illustrati i rischi o il decorso post-operatorio, informazioni che ritengo sia obbligatorio fornire al paziente affinchè possa decidere liberamente se sottoporvisi oppure no. Magari saranno bravi, ma di certo mancano di delicatezza e umanità; inoltre la pulizia nei pressi della poltrona lasciava a desiderare e si potevano scorgere chiaramente i segni di interventi effettuati quella mattina...

Patologia trattata
Dente incluso.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Loredana chiama Professor Berrone!

Se mi riesce, nonostante l'indirizzo e-mail, dopo ore sul computer, non sono riuscita a scrivere al Prof.Berrone, permettete quindi l'intrusione...

Gentilissimo Professore, la sua paziente reclama un po' di attenzione anche al 12 di agosto ha visto? certo che non vorrei disturbarla proprio oggi, proprio in questo periodo... mi scusi...

Sono contenta di essere in cura nel suo reparto e proprio da Lei che è così noto per la sua bravura! ma oggi termina la mia prima settimana di ferie qui in campagna a Cascina Misobolo e le fila non sono certo rallegranti, in quanto la scossa alla bocca e comunque il dolore mi hanno accompagnato tutta la settima. Con la duloxetina a 30 mg. per tre volte al giorno e il gabapentin un po' piu' basso rispetto alla mia media di 400 mg. per 2 volte al giorno e 300 mg. 1 volta al giorno, più la terapia psichiatrica, c'è stato un peggioramento molto significativo della scossa al labbro, alla gengiva e naturalmente al mento.
Questo peggioramento secondo me è stato dovuto al significativo calo di temperatura, dai circa 40 gradi di Torino alla campagna, spessissimo molto frescolina, ma il peggioramento c'è stato anche perchè ho "osato" diminuire il gabapentin, chiedendo comunque permesso prima ai medici della terapia del dolore.
Le assicuro che non ho passato una bella settimana, ieri sera alle 20.30 ero già un cadavere e così le sere prima.
Oggi ho dovuto riaumentare per forza il gabapentin e in questo equilibrio sempre precario dovrò restare.
Il mento solo allo sfioramento è una scossa, e già so che come gli anni passati se continuo così, questo inverno non potrò uscire indossando la sciarpa come tutti i cristiani, perchè solo allo sfioramento della stoffa sul mento salto come un'anguilla, dovrò accontentarmi di semplici lupetto anche a temperature sotto zero.
Io mi chiedo, in questa situazione in cui mi trovo con quindi un quantitativo di gabapentin molto elevato e anche di duloxetina con in più seroquel, alprazolam, valdorm, massaggi alla gengiva almeno 2 o 3 volte al giorno e placchetta, mi chiedo è vita questa per me? E' dal 2010 che vado avanti così, secondo lei sono migliorata, ma secondo me sono soltanto tamponata fino allo sfinimento, perchè lei saprà meglio di me che non posso abbassare il gabapentin neanche di una virgola e lo stesso per lo xeristar, farmaci datami dal dottor Sicuro, farmaci palliativi che quindi tamponano e non curano.
E' giusto che io debba vivere in modo così precario, senza una soluzione definitiva? tutt'oggi dove la microchirugia agisce benissimo su questi temi, soprattutto per una persona come me di 39 anni che ha in previsione, se non si opera, di assumere quantitativi enormi di medicine non curative e che oltretutto hanno enormi effetti collaterali.
Le chiedo gentilmente, non sarebbe meglio un intervento risolutivo? che dover invece assumere tante pastiglie che non curano ne stabilizzano questo disturbo a un livello accettabile? si perchè, anche assumendo le terapie a livello alto, il risultato sul mio star bene è molto, molto precario.
E' per questo motivo che le chiedo: non sarebbe nettamente meglio un intervento chirurgico risolutivo dove io poi non senta più quella maledetta scossa che mi destabilizza così tanto, mi rende insicura, mi limita in tutti gli ambiti della mia vita? Io so cosa voglia dire sottoporsi ad un intervento e mi creda, ne farei volentieri a meno e se già allora nel 1994 avessi evitato di farmi operare dal Professor Modica e dal Dottor Benech, sono quasi certa che avrei fatto cento mila volte meglio, ma invece è andata così purtroppo...
Spero che Lei abbia il tempo di rispondermi e di darmi speranza, a me questo problema al nervo porta gravi disagi, quando sto tanto male penso addirittura al peggio.. perchè vorrei sperare in una vita senza scossa elettrica in bocca e magari tanti Natali sotto luci colorate, fiocchi di neve e magari un bel cappotto e un bellissima sciarpa calda e colorata... le sarò grata per tutta la vita se potrà fare qualcosa per realizzare il mio sogno: vivere semplicemente! Mi scusi, mi scappa da vivere ma in queste condizioni non ci riesco e imbottirmi di pastiglie, è provato e riprovato che non serve, ho bisogno di un aiuto concreto.

Aspetto speranzosa una sua risposta al seguente indirizzo e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Comunque, spero invece che Lei stia bene, che la gamba non le faccia più male e che ci potremmo incontrare al più presto possibile per vedere un futuro che adesso non riusciamo a vedere.
Grazie per la Sua attenzione.

Buona Estate e Buon riposo.

Loredana Bonanzinga
Corso Vigevano,58
Comunità Domenico De Salvia
cell:3345789318
San Giorgio Canavese, 12 Agosto 2012

Patologia trattata
Patologia al nervo mandibolare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo dr. Sid Berrone, Garzino, Tanteri

Dopo aver avuto colloqui con diversi chirurghi ho parlato col professor Sid Berrone.
Mi ha subito convinto per la sua professionalità e mi ha subito ispirato fiducia.
Sono entrato in reparto a inizio novembre del 2011 pieno di paure per il tipo di operazione.
L'intervento è stato magistrale e adesso, a distanza di 9 mesi, nessuno direbbe che ho subìto un intervento di tale portata.
Devo fare un grosso ringraziamento al prof. Berrone al dottor Garzino e a tutti i chirurghi dell'equipe, compresa la dott.ssa Tanteri.
Completa il quadro uno staff di infermieri molto premurosi e attenti al paziente.

Patologia trattata
Adenoma pleomorfo parotide.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto di eccellenza

Occorre sfatare la pessima considerazione che spesso si ha delle strutture pubbliche... e il reparto maxillo - facciale di Torino rappresenta un OTTIMO esempio di come professionalità e umanità possono coesistere, dando risultati sorprendenti anche in pazienti affetti da gravi patologie.
Mio marito è stato operato nel febbraio 2008 per carcinoma all'osso mandibolare da questa fantastica equipe (Berrone, Garzino, Fasolis, Iaquinta, Tosco, Bianchi) che gli ha ridato la vita permettendogli a sua volta di diventare padre di una bellissima bimba. A loro e a tutti gli addetti ai lavori del reparto va un sentito ringraziamento e un incoraggiamento a continuare la professione con la stessa passione e devozione che li ha resi fino ad ora una squadra VINCENTE.

Patologia trattata
carcinoma osso mandibolare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Sono stata ricoverata un po' di tempo fa presso questo reparto per l'estrazione del dente del giudizio. Ricordo ancora che il livello di competenza dei sanitari e la pulizia generale erano ottimi.

Patologia trattata
estrazione dente del giudizio con annessa infezione.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prof. G. Ramieri e Dott. P. Tosco

Sono stata operata nel luglio 2010 per una malocclusione dentoscheletrica, l'intervento è andato bene, il risultato finale è ottimo. Non ho più mal di testa, finiti i dolori alla cervicale e l'acufene è finalmente scomparso... e poi mangiare!!! niente più male durante la masticazione, non mi sembra vero!! Grazie prof. Ramieri, è un gram medico e soprattutto molto umano. Grazie Dott. Tosco, anche Lei è buon medico, merito di un buon maestro? Ringrazio tutto il reparto Maxillo Facciale Molinette per la gentilezza e disponibilità.

Patologia trattata
malocclusione dentoscheletrica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grande professionalità, dott. Ramieri e reparto

sono stato operato un mese fa alle molinette. avevo una malformazione di terza classe e l'intervento è durato 5 ore. è andato tutto bene e sono contento dell'ottimo lavoro... sin dal primo momento tutti i dottori mi hanno inspirato fiducia e non mi sbagliavo: sono delle persone fantastiche e molto molto competenti.
Desidero ringraziare in particolar modo il dottor RAMIERI, è un gran medico.
grazie a tutto il reparto maxillo facciale delle molinette.

Patologia trattata
malformazione di terza classe e otoplastica.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grazie dott.ri Berrone, Garzino, Ramieri

Sono stato operato a gennaio del 2009 al palato molle con ricostruzione dello stesso. L'intervento e' durato circa 12 ore.
Devo ringraziare il primario dott. Sid Berrone per la pazienza dimostrata nei miei confronti, il dott. Garzino e il dott. Ramieri per competenza, professionalita' e decisione. Inoltre e' da riconoscere l'ottimo trattamento ricevuto da tutto il personale del Reparto, in particolare la dott.ssa Bianchi e il dott. Tosco.

Patologia trattata
Tumore al palato molle sinistro.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

si può sempre migliorare!

Sono stato alle Molinette per una visita al reparto maxillo-facciale dal dott. G.Ramieri, cui devo riconoscere la grande competenza in questo settore. mi è stato fatto un referto in cui necessitavo di un piccolo intervento chirurgico al naso, perchè avevo problemi di respirazione. Fin qui tutto bene. La visita l'ho fatta a Novembre del 2009, a ottobre del 2010 mi chiamano per l'intervento, ma io avevo problemi a presentarmi quel giorno perchè dovevo andare in pensione a Gennaio 2010. Ho chiesto gentilmente se potevano spostarmi la data nel 2011 così che ero libero di andare in qualunque momento, ma haimè mi è stato detto che dovevo fare di nuovo tutte le visite e riprenotare. vi sembra giusto che ho aspettato quasi un anno per l'intervento e adesso mi tocca ricominciare daccapo?

Patologia trattata
visita maxillo-facciale.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

visita

Riuscire anche solo a prendere un appuntamento è diventata una impresa. Ho fatto richiesta di informazioni via mail e la risposta è arrivata subito. Questo mi ha colpito in positivo. Il contrasto è che è da Giovedì (quasi una settimana fa), che cerco di prendere appuntamento per una visita. O non risponde nessuno e scatta, credo, il fax, oppure ti rispondono "Ora non posso chiami nel pomeriggio"... Chiamo nel pomeriggio e mi dicono "deve chiamare al mattino". Riprovo stamattina per l'ennesima volta e mi viene detto che la segretaria si è assentata e di richiamare dopo un'ora. Io tra un'ora sarò al lavoro e non potrò chiamare. Già ieri ho preso una mezz'ora di permesso per poter effettuare la telefonata all'ora esatta che mi era stata indicata e mi sono sentita rispondere che a quell'ora lo sportello è chiuso... Rischierei di sentirmelo ripetere. Mi sembra una vera e propria presa per i fondelli. Mi rivolgerò ad un'altra struttura ospedaliera.

Patologia trattata
visita generale maxillo facciale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Seconda operazione

Sono stata operata la prima volta nel 2000 ed ho vissuto 10 anni splendidi, pur facendo sempre tutti i controlli.
In primavera mi sono accorta di qualcosa di strano e dopo tutti gli esami il responso: recidiva. Sono stata operata il 15 luglio e il 29 sono stata dimessa. E' stata più dura dell'altra volta perchè il tumore era più esteso, ma ora sto meglio. Un grazie infinito al Prof. Berrone che mi ha operata, coadiuvato dal dr. Garzino e dal dr. Fasolis. E' un'equipe straordinaria che merita gratitudine e riconoscenza infinite. Ora sto riprendendo a vivere.
Grazie, grazie,grazie!!!!!
Maddalena Agrefilo

Patologia trattata
Recidiva carcinoma adenoideo cistico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore

Un grazie di cuore al proff. Berrone per la riuscita dell'intervento.
E un grazie ancora più grande al Dott. Fasolis per la pazienza che sta avendo nel seguire il mio caso un pò tormentato. GRAZIE.

Patologia trattata
Adenoma Pleomorfo parotideo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE!

Un grazie di cuore a tutto il personale di reparto, ai medici, in particolare al Prof. G. Ramieri per la professionalità, la disponibilità e soprattutto la grande umanità con la quale svolge meravigliosamente la sua professione! GRAZIE!!

Patologia trattata
Osteotomia segmentaria della mascella + rinoplastica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ringraziamenti

GRAZIE A TUTTO IL REPARTO DEL PROF. BERRONE PER L'ASSISTENZA E L'UMANITA' RICEVUTA.

Patologia trattata
turbinectomia + rinoplastica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti per l'encomiabile attenzione

Sono stato commosso da quanta attenzione e cortesia da parte di tutti i medici ed anche dal personale infermieristico. Vorrei fare un ringraziamento al dott. Emanuele Cassarino che mi ha seguito fino dal mio arrivo al pronto soccorso e successivamente operato. Grazie di cuore a tutti, fate onore alla sanità.

Patologia trattata
Ricostruzione dello zigomo sinistro.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Buon reparto!

Molto competenti e gentili.
Si prenota direttamente presso l'ambulatorio e si può scegliere da quale medico farsi visitare.
L'attesa per la visita è molto breve.

Patologia trattata
Cementoma mandibolare (tumore benigno della mandibola).


Altri contenuti interessanti su QSalute