Medicina Ospedale Desenzano del Garda

 
3.0 (6)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina Interna dell'Ospedale di Desenzano del Garda in provincia di Brescia, situato in Località Montecroce 15, ha come Direttore responsabile il Dott. Fabrizio Paolo Bonfante. Il reparto si occupa principalmente di pazienti affetti da patologie ematologiche, epatologiche, gastroenterologiche e da ipertensione arteriosa. Per quanto riguarda le patologie a carico dell'apparato gastroenterologico, l'equipe medica è specializzata nell'esecuzione di endoscopie digestive di tipo operativo e di ecografie addominali. Attività ambulatoriale: diabetologia (medicazione piede diabetico, educazione sanitaria pazienti diabetici, visita specialistica diabetologica), ecografia addominale/tiroide, eco-doppler tronchi arteriosi sovraortici (T.S.A.), gastroenterologia ed endoscopia digestiva, holter pressorio, visite per pazienti trapiantati, visite specialistiche internistiche, ematologiche, epatologiche, gastroenterologiche, nefrologiche, oncologiche e per l'ipertensione. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dr. Pietro Carleo, Dr.ssa Elisabetta Gerratana, Dr.ssa Anna Maria Katsotourchi, Dr.ssa Maria Chiara Pilia, Dr.ssa Gilda Rossoni, Dr.ssa Elena Spazzini, Dr.ssa Irene Zagni.

Recensioni dei pazienti

6 recensioni

 
(2)
4 stelle
 
(0)
 
(1)
 
(2)
 
(1)
Voto medio 
 
3.0
 
2.8  (6)
 
2.8  (6)
 
3.3  (6)
 
2.8  (6)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Encomio

Residente in Emilia Romagna, ho avuto modo di conoscere il reparto di Medicina interna, a seguito di un problema di salute piuttosto impegnativo, su segnalazione di un conoscente e desidero ora congratularmi con estrema soddisfazione per il trattamento ricevuto.

Ho trovato un ambiente accogliente, sereno, organizzato: fattori importantissimi per chi si trova in difficolta' per situazioni patologiche fuori dalla sua quotidianita' (magari favorisce anche la guarigione?).
Ma soprattutto ho trovato professionalita' e competenza di alto livello.
Io, residente in un'altra regionem continuero' ad appoggiarmi alla vostra preziosa struttura e la consigliero' in ogni occasione.
Un grande ringraziamento alla dott.ssa Irene Zagni, che spero continuerà a seguirmi nella mia patologia.

Patologia trattata
Embolia polmonare.


Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Figlio di degente

Anche oggi 3 agosto i parenti sono stati fatti entrare nel reparto Medicina con grande ritardo, alle 12:50! Vi ricordo che la quasi totalità lavora e "dovrebbe" rispettare i propri orari. Vi ricordo ancora che il personale medico e paramedico CHIEDE ai parenti di essere presente durante l'orario visite per alimentare i pazienti. Mi domando come mai le visite dell'equipe medica inizino in ritardo e perché. Vi faccio notare che oggi, spazientito, ho fatto un giro ai vari piani e alle 12:10 TUTTI i reparti, tranne Medicina, erano già aperti. Altra cosa: mia madre, bloccata a letto, non viene né cambiata ne lavata da almeno una settimana, lo dobbiamo fare noi parenti.

Patologia trattata
Esiti di TIA.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Piaghe da decubito

Abbiamo portato a casa mia madre con una piaga da decubito enorme sul sacro.. quindi mi sento di dire di fare attenzione alla cura personale dei vostri parenti. Se ci avessero avvertito, la curavamo noi invece di uscire dalla stanza quando "forse" la cambiavano.

Patologia trattata
Ulcera gastrica.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Provate ad essere ricoverati in Piemonte!

Come piemontese, per caso sul lago di Garda, e colpito da gastroenterite, debbo dichiarare che:
al pronto soccorso, personale competente; tempo di attesa nella norma essendo un "Codice Verde" per la visita specialistica e anche per l'ora (23.00); personale cortese e disponibile; camere stile CLINICA a 2 letti; il primario Dott. PIUBELLO, disponibilissimo ed esaustivo nelle sue diagnosi assieme ai dottori e dottoresse; vitto e orari come a casa e non da Ospedale!
UNICO NEO, i CIACIARONI del posto; riempiono le camere di parenti in visita, non hanno rispetto della Privacy degli altri pazienti, non parlano... URLANO, anche se sono a un metro di distanza uno dall'altro. Un NO COMMENT a quelli che si lamentano, FORSE giustamente MA, per il 90x100 "ci sono io con i miei problemi gli altri NON CONTANO".
Ricoverato il 19 Settembre e dimesso il 24 Settembre 2013.

Patologia trattata
Gastroenterite Acuta.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

Presunta meningite virale

Il mio compagno è stato trasportato in ospedale a Desenzano per un fortissimo e improvviso mal di testa. Dopo vari accertamenti hanno fatto una Tac e poi è stato inviato alla visita neurologica, dove è stato deciso di fare un prelievo del liquido spinale. Risultato: meningite virale. Cura potente per 5 giorni senza risultati quindi, solo dopo aver sollecitato per una risonanza, è emerso un ictus cerebrale. In tempo zero è stato dimesso e trasferito a Brescia. Ora mi chiedo: com'è possibile una cosa simile???

Patologia trattata
ICTUS.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza allucinante

Mia madre e' stata ricoverata per presunta ischemia. Per tutto il tempo del ricovero e' stata trattata come una demente dal personale infermieristico, davvero maleducato e poco competente. Ripetutamente e' stata sbagliata la somministrazione dei farmaci e quando mia madre lo faceva notare, si sentiva rispondere frasi come "Signora, lei parla troppo", oppure veniva ignorata e il personale si allontanava sbuffando e sbattendo la porta. Persino un medico dall'aspetto assai dimesso e che non era in grado di darci informazioni sul malessere di mia madre, non ha fatto altro che consigliarle di firmare e lasciare l'ospedale, cosa che e' avvenuta. Non credo che il resto dell'ospedale sia in queste condizioni, ma la mancanza di supervisione del personale (caposala inclusa) da parte del primario fa di questo reparto un luogo assolutamente da sconsigliare.

Patologia trattata
Ricovero per presunta ischemia.