Oncologia 1 Careggi

 
3.2 (19)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Oncologia medica dell'Ospedale Careggi di Firenze, situato in Via delle Oblate 1, ha come Direttore responsabile il Dott. Lorenzo Antonuzzo (ad interim). Il reparto è una Struttura Ospedaliera Dipartimentale SOD che si occupa del trattamento medico di tutte le neoplasie maligne, soprattutto di tumori gastrointestinali, del polmone, tumori del sistema nervoso centrale, sarcomi, tumori urologici e della mammella, garantendo l'attività clinica sia in regime di degenza ordinaria, che di day hospital ed ambulatoriale. L'Unità Operativa partecipa inoltre a numerosi trials in cui è richiesta la collaborazione con laboratori di ricerca di base dell’Università di Firenze e Istituto Toscano Tumori. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Lorenzo Antonuzzo, Marco Brugia, Laura Doni, Elisa Giommoni, Francesca Mazzoni, Marinella Micol Mela, Ilaria Naldi, Elisa Pellegrini, Maria Cristina Petrella, Ilaria Ferrarini, Serena Pillozzi, Virginia Rossi.

Recensioni dei pazienti

19 recensioni

 
(5)
 
(1)
 
(7)
 
(6)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.2
 
3.2  (19)
 
2.5  (19)
 
4.2  (19)
 
3.1  (19)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto eccellente

Reparto eccellente in cui mi sono sentita subito accolta, accompagnata, sostenuta nel mio percorso. Sottolineo la grande attenzione verso i pazienti, sia dal punto di vista medico che psicologico. Il professor Lorenzo Antonuzzo è una persona di grande competenza ed umanità, capace di trasmettere fiducia in chi ha la fortuna di conoscerlo, così come la dott.ssa Petrella, la mia oncologa di riferimento, che ha cambiato completamente il mio approccio alla malattia, regalandomi la voglia di lottare. Dei veri professionisti e delle meravigliose persone, supportate da un gruppo di infermiere eccezionali, capaci di rendere molto più lieve il momento delle terapie. Non posso che ringraziare tutti.

Patologia trattata
Carcinoma mammario.


Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Spersonalizzazione

Un paziente in generale, ma un malato oncologico in particolare, non può non avere un referente all'interno della struttura che sappia tutto di lui e che lo accompagni, rispettando sempre la sua dignità, nel percorso.
Credo manchi quasi completamente un corretto modo di comunicare sia con il malato, soprattutto, ma anche con la sua famiglia.
Direi, spersonalizzazione e comunicazione, due aspetti sui quali riflettere a fondo.
Mettere nelle migliori condizioni psicologiche un paziente significa tra l'altro ricevere la sua collaborazione.

Patologia trattata
Tumore al duodeno.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Chemioterapia con carboplatino

Primario F.F. che molto raramente ho visto nel reparto degenti, affidato ad un aiuto e soprattutto agli specializzandi.
Mancanza assoluta di comunicazione relativa agli esiti delle cure e di empatia nei confronti del paziente e dei familiari. Rifiuto di qualsivoglia approfondimento di quanto riportato in una "Second Opinion" dell'IEO di Milano.

Patologia trattata
Neoplasia neuroendocrina del pancreas.


Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Visita oncologica dopo operazione chirurgica

Esperienza purtroppo negativa. Non entro in merito alle competenze professionali, ma da un punto di vista umano un reparto come quello è risultato molto carente. Dottori con atteggiamenti boriosi e autoritari con totale assenza di sensibilità. Ricordo a questi luminari che il rapporto umano è già di per sé una cura e che fa bene quanto una medicina. Mia madre di 78 anni,
in carrozzella, operata di grave carcinoma uterino e dopo aver fatto 70 km., non è stata nemmeno guardata in faccia, né salutata alla fine del colloquio.

Patologia trattata
Carcinoma uterino.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Sarcoma, errore lettura PET

Pessima esperienza con una oncologa, dovuta ad un errore nella lettura della PEt..
Personale medico piuttosto distaccato e freddo.
A Prato ho trovato un altro mondo!

Patologia trattata
Sarcoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto molto funzionale

Grazie a tutto il gruppo del prof. Lorenzo Antonuzzo per aver seguito con attenzione il mio babbo.

Patologia trattata
Tumore del colon.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grazie!

Ho avuto modo di frequentare assiduamente assieme ad un mio familiare il reparto diretto dal Dr. Lorenzo Antonuzzo. Ottimo il livello di cura e di assistenza garantito. Siamo stati "accompagnati" nel lungo percorso che un paziente oncologico deve affrontare. Grazie a tutto il personale del reparto.

Patologia trattata
Tumore del colon.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Opinione personale

Abbiamo accompagnato mio padre per una visita per iniziare un trattamento chemioterapico oncologico.
Se inizialmente ci era stato detto che il protocollo sarebbe partito entro una settimana, in realtà è venuto fuori che ci vogliono 2 settimane.
Come si può pretendere di salvare le persone in una corsa contro il tempo, perdendo tempo prezioso??
Non posso che rimanere sempre più basita dalla sanità italiana.
Tempi di attesa immensi e poca informazione su possibili trattamenti.

Patologia trattata
Neoplasia.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Opinione personale

Reparto piccolo, con lunghe ore di attesa tra visita e chemioterapia. Medici distaccati, freddi, danno poche informazioni e spiegazioni in merito alla malattia e possibili alternative di trattamento. Si attendono al protocollo senza sbilanciarsi, mettendo in condizione di "subordinazione" il paziente, già di suo provato, per cui non si osa nemmeno porre domande. Non c'è un riferimento stabile di medici, ci sono molti specializzandi.

Patologia trattata
Neoplasia.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Bravi

Reparto ottimo, professionisti scrupolosi dai quali ho ricevuto risposte competenti.

Patologia trattata
Tumore prostata.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Senza parole

Confermando tutte le critiche lette sotto (mancanza di empatia, inefficienza, carenza di organico, ritardi ecc. ecc.) la cosa più triste è che parlando con altri pazienti in sala d'attesa mi son sentito dire: "e non hai visto fuori di qui, dalle altre parti è pure peggio". Quindi la rossa toscana, che tanto punta il dito assurgendo a ruolo di maestrina della sanità nazionale sta in realtà collassando (vedasi i ripetuti scandali emersi sui giornali), taccia e si dia da fare, specie in un reparto dove si entra a pezzi e a testa bassa. Lodevole la pazienza degli infermieri (non entro nel merito delle cliniche chirurgiche per le medicazioni post-operatorie, che non compete a questa divisione: medici che non si presentano, ore di ritardi, medici richiamati in sala operatoria nel bel mezzo di attività ambulatoriali).

Patologia trattata
Carcinoma mammario (della moglie).
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Molta delusione

A Careggi gli oncologi effettuano la prima visita, dopodichè hanno l’abitudine di lasciare tutto in mano alle specializzande, le quali ovviamente non hanno nessun potere decisionale riguardo a cambi di terapie o esami diagnostici da effettuare. In genere ho riscontrato molta poca empatia verso il paziente, che vedendosi poco seguito si demoralizza ancora di più.

Patologia trattata
Carcinoma metastatico mammella.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Mesotelioma pleurico

I pazienti non sono seguiti da una persona di riferimento, le visite sono in carico a chi capita all'interno dello staff, nessuno che empatizzi o si interessi se non passivamente, nessuno che ti consigli esponendosi un po', medici sempre sulla difensiva. Capisco che la patologia di mio padre non lasciasse speranze, ma i medici a mio parere dovrebbero essere più umani e coraggiosi. Non si lavora in un ospedale come in un ufficio, richiamando ad orari e svogliatamente a delle telefonate di richiesta d'aiuto. Mai nessuna risposta ad una email. Nessuna presa di posizione precisa su possibili terapie alternative vista la nota inefficacia della terapia standard; mai nessuno che, non richiesto, ti chiami e ti chieda "suo padre come sta".
Ho dato 3 sulla competenza per stare nella media visto che non sono un medico e non mi permetto di giudicare, anche se mi sarei aspettato più chiarezza sull'efficacia delle cure e maggiore conoscenza di eventuali terapie alternative. Per la pulizia 5, mi è sembrato pulito. Servizi credo nella media.

Patologia trattata
Mesotelioma pleurico desmoplastico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza difficile

Vorrei condividere la mia esperienza vissuta nella struttura diretta dal Prof. Di Costanzo a Careggi. La professionalità e l'umanità dell'equipe medica ed infermieristica ci hanno aiutato ad affrontare un momento molto difficile per la nostra famiglia. Mi sembra che il personale sia sempre impegnato e disponibile per i pazienti.

Patologia trattata
Tumore del colon.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Oncologia medica

Mancanza assoluta di tatto e sensibilita'. Equipe incompetente e mal organizzata, dottoresse allo sbaraglio e responsabile del reparto latitante.

Patologia trattata
Tumore polmonare.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Esperienza negativa

Scrivo questa recensione per far sì che altri pazienti non si trovino ad affrontare una situazione così sgradevole.
Non metto in dubbio la loro competenza in materia, visto che non sono un medico e non posso giudicare, ma posso dire che è reparto disorganizzato, i medici dei vari reparti non parlano fra di loro e le analisi devi farle private perchè anche con il day hospital i tempi di attesa sono lunghissimi.
I tirocinanti hanno a carico tutto il lavoro e, essendo tirocinanti, commettono errori.
Mia madre ha dovuto subire dolori tremendi per più di una settimana, per poi scoprire, sotto mia minaccia di denuncia, che i suoi dolori erano causati da metastasi al muscolo della coscia e doveva essere trattato subito con morfina e radioterapia.
Avevano la Tac da più di una settimana e nessuno l'aveva letta... ci sono volute minacce ed intervento del Primario.
L'unica cosa che salvo nel reparto è l'assistenza infermieristica, OTA e OSA sono tutti degli angeli.
Questo che ho scritto è il fatto più grave (in quanto ho trovato mia madre che piangeva ed urlava dal dolore e nessuno faceva niente) successo all'interno del reparto, ma posso assicurare che di cose sgradevoli ce ne sono state un'infinità.

Patologia trattata
Adenocarcinoma polmonare con linfoadenopatie.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Disfunzioni Day Hospital

Scrivo a distanza di 7 mesi dal decesso di una paziente affetta da carcinoma polmonare, cui sono stata vicina per l'assistenza a casa dalla diagnosi al decesso.
Del Day Hospital di Oncologia medica diretto dal Prof. Di Costanzo, lamento in particolare la difficoltà di raggiungere telefonicamente professionisti in caso di urgenza, l'avvicendamento di professionisti e la mancanza di un medico di riferimento costante, il che ha implicato gravi conseguenze al momento dell'aggravarsi della malattia, ritardi nelle indagini di follow-up (proprio quando la malattia si avvicinava allo stadio terminale, non è stato garantito un canale privilegiato per la prenotazione della TAC).
Non consiglierei questo reparto a un paziente affetto da carcinoma polmonare.

Patologia trattata
Carcinoma polmonare.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

oncologia day hospital

Personale infermieristico ineccepibile per empatia e professionalità. Purtroppo l'equipe medica del Day Hospital e regime ambulatoriale pecca gravemente.

Patologia trattata
Carcinoma polmonare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

dottori e infermieri qualificati

bravi, siete delle persone meravigliose, dai medici agli infermieri e le ostess. Le cure che ho ricevuto sono tante; avere le cure adeguate al mio caso, per non dire l'amore di queste persone e la pazienza, sono state importanti. Sono stata in reparto molto tempo, non mi hanno fatto mancare niente, dall'amore alla pulizia. io ero lontana dai parenti, ma loro hanno fatto in modo di farmi sentire sempre a casa. un ringraziamento a tutto lo staff. A presto margi.



Patologia trattata
patologia oncologica.


Altri contenuti interessanti su QSalute