Oncologia Policlinico Bari

 
4.1 (14)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Oncologia medica universitaria dell'Ospedale Policlinico di Bari, situato in Piazza Giulio Cesare 11, ha come Direttore responsabile il Prof. Franco SILVESTRIS. Il reparto, Centro di struttura pubblica per la terapia cromomodulata nei pazienti neoplastici, si occupa principalmente di Tumori dell'apparato gastroenterico, tumori dell'encefalo, tumori della laringe, faringe e tiroide, tumori dell'apparato respiratorio e mediastino, tumori dell'apparato genitourinario maschile e femminile, tumori della mammella, tumori del fegato e pancreas, tumori delle ossa, tumori della cute. Il reparto eroga le proprie prestazioni solo in regime di Day Hospital ed ambulatoriale, fornendo inoltre numerosi servizi diagnostici. Fanno parte dell'equipe di reparto i dirigenti medici Dott.ssa Angela Gernone, Dott.ssa Letizia Ercolino, Dott. Michele Ronco, Dott.ssa Adele Nardecchia, Dott.ssa Antonella Gentile, Dott. Giovanni De Pergola, Dott. Marco Tucci, Dott. Pietro Gatti, Dott. Vito Racanelli, Dott. Roberto Ria.

Recensioni dei pazienti

14 recensioni

 
(9)
 
(1)
 
(2)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.1
 
4.3  (14)
 
4.1  (14)
 
4.3  (14)
 
3.8  (14)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Era il 2000 quando a mio padre per un carcinoma del colon diedero 6 mesi di vita. Il prof. Troccoli ci disse che solo il Signore sapeva quando mio padre sarebbe morto e ciò ci rincuorò. Fummo affidati alla dr.ssa Letizia Ercolino, grande donna, grande medico, preparatissima, gentile, umana e grazie a lei abbiamo affrontato la situazione. Mio padre è sopravvissuto al tumore maligno altri 17 anni, poi è morto per una banale frattura di femore. In tutti questi anni abbiamo mantenuto i contatti con la dr.ssa Ercolino, sentendoci anche per gli auguri di Natale. Questi sono i medici che i pazienti vogliono incontrare e noi abbiamo avuto questa fortuna. Non tutti i medici fanno i medici, perchè portati a tale missione. Padre Pio diceva ai medici di vedere Cristo negli ammalati, ma pochi lo vedono veramente..

Patologia trattata
K colon.



Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Ci rechiamo in questo reparto per adottare un regime alimentare che non nutra le cellule cancerogene.
Dalle ore 9:00 (ora dell'appuntamento), veniamo ricevute dal dott. De Pergola alle ore 11:15. Appena sedute, il suddetto riceve la prima telefonata di circa 7 minuti di durata, in cui cerca di convincere un amico invitandolo a una pizza fuori casa, consorti comprese. Salutato l'amico dà un'occhiata frettolosa ai documenti fotocopiati dalle specializzande e ci chiede il motivo della nostra presenza lì (ci tengo a sottolineare che sulla porta del reparto c'è la dicitura ONCOLOGIA E NUTRIZIONE).
Cerca di liquidarci dandoci delle fotocopie esplicative di un corretto regime alimentare; riceve la seconda telefonata, ma le specializzande cercano, mentre lui é sempre al telefono, di fargli capire che noi eravamo lì per capire quali sono gli alimenti da eliminare durante queste malattie. Conclusa la seconda telefonata, SENZA ALCUNA SPIEGAZIONE IN MERITO, CI RIFILA UN LIBRO DA LEGGERE A CASA. Riceve la terza telefonata e si dilegua senza nè un programma, nè un appuntamento.
L'unico mio rammarico è che presti servizio in un reparto di oncologia in cui i pazienti vanno SUPPORTATI, INFORMATI, INVOGLIATI A MANGIARE SANO, RINCUORATI E MOTIVATI.
A questo punto, sapete cosa fare!

Patologia trattata
Sarcoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto Melanoma Padiglione Balestrazzi

Grazie al Dott. Tucci per aver instaurato un rapporto schietto, diretto e rassicurante che ti fa sentire "in buone mani".
Giacomo Rinaldi





Patologia trattata
Melanoma.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringrazio dottoressa Anna Passarelli

Ringrazio per la cortesia e la competenza della dottoressa Anna Passarelli, che mi ha subito illustrato la situazione in maniera esaustiva e competente. Grazie ancora.

Patologia trattata
K prostata.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Degrado

Bastano pochi giorni per capire che ci troviamo di fronte ad un forte degrado, causato non solo dalla mancanza di personale infermieristico e di operatori di supporto, ma anche per negligenza e scarsa sensibilità con cui vengono svolte determinate mansioni. In questo reparto infatti, i pazienti non ricevono un'adeguata assistenza, pressochè assente.
Mio padre, se non fosse assistito dai suoi cari, probabilmente indosserebbe ancora indumenti imbrattati di vomito e sangue e tubicino del catetere vescicale intasato. A questo problema si aggiunge quello legato alla pulizia delle stanze, sempre sporche ed impolverate, perche' "pulite" in pochi minuti ed in maniera superficiale; quindi, oltre ai prodotti per l'igiene della persona, munitevi di detersivi per igienizzare gli ambienti.
Mi piacerebbe conoscere le persone che hanno espresso voto favorevole all'assistenza, pulizia e servizi... sicuramente qualche parente o conoscente..

Patologia trattata
Neoplasie alle vie epatiche con metastasi al fegato.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Non consigliato

E' inconcepibile l'assistenza al paziente oncologico così come è concepita in questa struttura. Il paziente è assistito lo stretto necessario: finita la terapia non sei più nessuno. Esami di laboratorio, TC, PET sia per quanto attiene l'iter diagnostico ambulatoriale, ma anche per il follow-up, te le devi prenotare da solo, in qualsiasi posto e quali che siano le tue condizioni di salute. Non ne parliamo se poi hai una complicanza e per di più di pomeriggio: l'ambulatorio è chiuso e devi trovare spesso da solo la soluzione magari recandoti al pronto soccorso del primo ospedale che capita per ricevere un minimo di assistenza.
In altri posti il paziente, quando finisce il suo ciclo di terapia, riceve un programma di controlli: esame da effettuare, data della prenotazione ed effettuazione nella stessa struttura ospedaliera che diventa il tuo 'centro di riferimento'. Se poi hai una complicanza, chiami il centro che ti segue, esponi il tuo problema e spesso ti invitano a rientrare nella struttura e ti risolvono il problema, senza 'se' e senza 'ma', senza farti girare per tutti i pronto soccorso della provincia. Normale che i pazienti vadano altrove, fuori regione. Non lo consiglierei ad alcuno.

Patologia trattata
Neoplasia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Ringrazierò a vita il dott. Gatti. Se non avessi conosciuto lui, forse non avrei neanche cominciato a curarmi.

Patologia trattata
Cirrosi epatica.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Delusione

E' passata una settimana da quando e' morto mio padre... Diagnosticato un tumore alla vescica e calcolo alla colecisti, ci siamo affidati ai dottori che hanno sottovalutato il calcolo e, iniziando la chemioterapia, hanno fatto sì che i valori si alterassero, piastrine basse, globuli rossi bassi.. Per non parlare della bilirubina a 18... Delusione totale quando ti rendi conto che tu padre è solo un numero e basta... Io non consiglio affatto questo reparto e ospedale..

Patologia trattata
Tumore alla vescica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricordi del passato

Sono trascorsi ormai 15 anni e io sono qui! Poche parole, ma l'aiuto e la tenacia con cui sono stata presa e tenuta per mano non l'ho mai dimenticato. C'era il Prof. Giuseppe Troccoli, il dott. Ronco e negli ultimi tempi, quando il peggio era passato, c'era anche la dott.ssa Ercolino.
Amici, di un amicizia diversa, di quella che ti resta nel cuore, che non ha bisogno di tante parole.. ma c'è.
Un saluto caro a tutti e a noi pazienti dico... fidiamoci e affidiamoci a loro: sono i migliori!

Patologia trattata
Carcinoma mammella.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Vorrei esprimere al dott. Pietro Gatti dell'oncologia medica tutta la mia gratitudine e ammirazione per la fermezza e tenacia che ha avuto nel seguirmi e curarmi nella difficile fase post operatoria, dandomi fiducia e forza per guarire.

Patologia trattata
Tumore fegato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellente reparto- dr.ssa Gernone

E' un ottimo reparto sotto ogni aspetto. In particolare desidero ringraziare di cuore la dottoressa Angela Gernone, davvero brava e umana. Grazie, è una grande.

Patologia trattata
K prostata.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie al reparto tutto e al dott. Gatti

mia madre è stata seguita e curata con amore al policlinico di Bari e a tal riguardo vorrei fare un ringraziamento a tutto il reparto, infermieri compresi, e a tutti i medici. Un grosso ringraziamento lo faccio con tutto il cuore al dott. Pietro Gatti per la sua tenacia, la sua dolcezza e l'amore che ci mette per i suoi pazienti; per lui mia madre aveva molta stima e fiducia.. Grazie, grazie, grazie (mia madre si chiamava Annoscia Nicoletta).

Patologia trattata
Tumore al pancreas.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

INGIUSTIZIA

Purtoppo la legge è sempre dalla parte del piu forte e non del piu debole. Infatti non basta la sofferenza della lunga malattia, ma dobbiamo sopportare anche il fatto che ci venga cambiato il medico dopo anni di cure. Infatti nel reparto di oncologia è cambiato il direttore e perciò quest'ultimo ha cambiato l'organizzazione del reparto.. questo comporta che io paziente non potrò piu avere la mia dottoressa Angela Gernone, che mi ha aiutato tanto in questi anni, e posso affermare che è una persona che fa molto bene il suo lavoro. In qualità di ammalato posso scegliermi il mio dottore???

Patologia trattata
TUMORE DEL COLON.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE DOTT.SSA LETIZIA ERCOLINO!

Quando scopri di avere un tumore la tua mente diventa un turbine di pensieri, emozioni, sensazioni previsioni.
Queste cose possono accadere solo agli altri! Che c’entri tu con questo terribile nemico? ma come nella tua vita, al massimo, hai combattuto con una terribile influenza che ti ha costretto a letto per una settimana? Cosa si fa in questi casi? Dove ci si rivolge? Chi può aiutarmi? E via così. Tutto ciò che ti circonda, quello che fino a un attimo prima era il tuo mondo con le sue rassicuranti cose banali di ogni giorno diventa di colpo un qualcosa di precario e quel che avresti voluto cambiare diventa una roccaforte da difendere.
Comincia così l’affannosa ricerca su internet di tutto quanto possa parlare del tuo caso e la ricerca di centri che possano aiutarti. Li cerchi al nord, li cerchi all’estero. Non li cerchi a pochi passi da te! Poi cominci a programmare il tuo intervento chirurgico e gli amici ti fanno notare che in fondo ormai l’intervento chirurgico è una sorta di banale passaggio preliminare, quasi sempre senza troppi problemi, e che allontanarsi dalla tua città ti dà le stesse possibilità. Subìto l’intervento, i medici che ti hanno operato, e che ti sono stati vicini, ti dicono che il loro ruolo è finito e che ora dovrai essere seguita da un oncologo che, anche se non ha un accento straniero o settentrionale, è comunque bravo almeno quanto gli altri, ma che non è lontano ma a pochi passi da te anzi…. al piano di sopra.
Così decidi di andare a vedere un po’ come è il reparto di oncologia del tanto vituperato Policlinico. Dentro di te pensi che dare un’occhiata non costa nulla tanto poi… comunque… e così fissi l’appuntamento.
Ti presenti in reparto e, con grande professionalità e umanità, ti accolgono e ti affidano al medico che dovrebbe seguirti. Ti indicano l’ambulatorio ed entri. Prima sorpresa: è donna. Ti rasserena. Chi può capire una donna meglio di una donna! E poi ha un nome e un cognome che a dir poco sono rassicuranti: Letizia Ercolino. Letizia non ha bisogno di commenti: vuoi riaverla al più presto; Ercolino: è un cognome che sa di simpatico eroe combattivo e poi ti ricorda un pupazzo di tanti anni fa (ercolino sempreinpiedi) che per quanti colpi gli davi restava sempre in piedi. Come tu ora.
Esauriti i convenevoli, che hanno il sapore di un incontro con una piacevole persona in un posto che non sia un reparto oncologico, Letizia ti ascolta, non solo te ma anche i tuoi timori, ti incoraggia con naturalezza e ti invita ad… .aiutarla a preparare la tua scheda ed il tuo piano terapeutico. Ti ha già dato, con dolcezza, la prima lezione: Lei farà la sua parte ma tu devi fare la tua! Ti informa con chiarezza e semplicità del percorso che farai e delle prove che dovrai superare per effetto del trattamento chimico. Non ti dice nulla ma percepisci chiaramente che lei sarà al tuo fianco e non solo come medico.
Improvvisamente la senti amica e pian piano finite col darvi del tu. Quando vai in reparto ti aiuta tantissimo sapere che vai lì per dei controlli, ma anche per trovare l’amica che ha messo al tuo servizio la sua professione e la sua umanità per combattere la tua, la vostra, battaglia ! la trovi lì sempre, con il suo sorriso e la sua capacità di sorreggerti, di fugare i tuoi dubbi e le tue paure. La trovi lì con la sua enorme professionalità incastonata in una umanità incredibile. Grande Medico e Grande Donna! GRAZIE LETIZIA!!!

Patologia trattata
CHEMIOTERAPIA A SEGUITO DI CARCINOMA ALLA MAMMELLA.


Altri contenuti interessanti su QSalute