Neuroradiologia Ospedale Padova

Neuroradiologia Ospedale Padova

 
4.9 (3)
Scrivi Recensione
Il reparto di Neuroradiologia dell'Ospedale di Padova, Azienda Ospedaliera convenzionata con l'Università della città e situata in via Giustiniani 2, ha come Direttore il Dott. Francesco Causin. Il reparto svolge attività diagnostica per pazienti adulti e pediatrici dei seguenti distretti anatomici: encefalo, base cranica, ipofisi, rocche-mastoidi, orbite, massiccio facciale e colonna vertebrale. Si effettuano esami dacriocistografici e mielografici; si eseguono inoltre studi di Risonanza Magnetica fetale. In ambito di attività interventistica, si effettuano interventi endovascolari per il trattamento delle seguenti patologie del distretto cranio-cerebrale e vertebro-midollare: ictus, aneurismi, malformazioni vascolari, tumori vascolarizzati, stenosi carotidee e intracraniche. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dott.ssa Mariagiulia Anglani, Dott. Giacomo Cester, Dott. Ignazio D'Errico, Dott. Sandro Dal Pos, Dott. Giuseppe Rolma, Dott. Joseph-Domenico Gabrieli, Dott.ssa Matia Martucci.

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
4.9
Competenza 
 
5.0  (3)
Assistenza 
 
5.0  (3)
Pulizia 
 
5.0  (3)
Servizi 
 
4.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Embolizzazione aneurisma

Quarto intervento di embolizzazione.
Prima volta in questo ospedale.
Competenza ma soprattutto umanità sia nei confronti del paziente che dei familiari.
Grazie di cuore al dott. Francesco Causin e a tutto lo staff che mi ha sopportato :-)

Patologia trattata
Aneurisma cerebrale.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Straordinario

In data 15.05.2019 mio padre (82 anni) è stato operato per embolizzazione (credo si dica così) di fistola al cervelletto. Ricoverato in condizioni disperate, viene effettuata una prima angiografia dalla quale, oltre alla fistola, si rileva la presenza di un edema; pertanto mio papà risulta inoperabile. Il Dott. Causin e la Sua equipe hanno pertanto deciso di somministrare una terapia anticoagulante a mio padre per procedere, successivamente, con la chiusura della fistola con una operazione endovascolare. L'operazione è durata quasi 9 interminabili ore. Ad intervento finito è stato trasportato al IV piano in terapia intensiva per il risveglio... un lunghissimo risveglio. Oggi venerdì 17 hanno tolto il tubo e mio padre, seppur debole e provato, respira autonomamente e parla senza problemi.
Il recupero sarà molto lento e lungo; desidero esprimere il mio più affettuoso ringraziamento al Dott. Francesco Causin e a tutta l'equipe, così come un GRAZIE di cuore a tutto il reparto di neurologia. Abbiamo potuto stare vicino a mio padre senza alcun problema ed OSS, infermieri e medici tutti sono sempre stati estremamente delicati ed attenti non solo nei confronti di mio padre, ma pure di mia madre.
Grazie infinite di cuore.

Patologia trattata
Fistola cervelletto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Sono passati più di tre anni dal ricovero d'urgenza di mio marito nel reparto di neurochirurgia per emorragia cerebellare con tamponamento dei IV ventricolo, con riscontro all'angiotac di fistola arterovenosa del torculare di Erofilo con scarico venoso profondo vermiano.
Presso la neuroradiologia gli è stato effettuato un intervento di posizionamento di derivazione ventricolare esterna e chiusura della FAV per via endovascolare. Ad una visita di controllo mi è stato riferito che mio marito è stato operato dal Dott. Causin, la dott.ssa Salvaterra è stata l'anestesista - e comunque tutto lo staff di medici è sempre stato disponibile e presente, come pure le infermiere gentilissime e la caposala sig.a Barbara (se ben ricordo).
Poi il decorso in terapia intensiva neurochirurgica.

Patologia trattata
Emorragia cerebellare per fistola arterovenosa.




Altri contenuti interessanti su QSalute