Pediatria San Raffaele

 
4.4 (5)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Pediatria dell'Ospedale San Raffaele di Milano, Istituto Scientifico Universitario situato in Via Olgettina 60, ha come Primario il Prof. Graziano Barera. Il reparto è Centro di Endocrinologia dell’infanzia e dell'adolescenza, nonchè Centro di riferimento regionale per cura del diabete mellito in età pediatrica. Si occupa delle patologie pediatriche e dell'adolescenza, in particolare della patologia auxo-endocrinologica, allergologica, gastroenterologica e immunoematologica. L'attività è articolata nelle seguenti branche specialistiche: adolescentologia, allergologia, endocrinologia neonatale, gastroenterologia, diabetologia, disturbi del metabolismo glucidico, immuno-ematologia, neonatologia e patologia neonatale, neuropsichiatria infantile, obesità, patologia dello sviluppo puberale e patologia sessuale, patologia dell'accrescimento, patologia ossea e del metabolismo fosfo-calcico, patologia tiroidea, psicologia, chirurgia pediatrica, urologia pediatrica, ortopedia pediatrica.

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
4.4
Competenza 
 
4.6  (5)
Assistenza 
 
4.2  (5)
Pulizia 
 
4.6  (5)
Servizi 
 
4.0  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Grazie alla Dott.ssa Sgaramella Paola

Purtroppo mia figlia di 14 anni è stata ricoverata con problemi di sangue nelle feci. Eravamo molto preoccupati, ma la competenza, la scrupolosità, l'empatia, la PROFESSIONALITA' della Dott.ssa Paola Sgaramella, mi hanno lasciato stupita. Non solo è stata molto chiara nell'esporre in maniera comprensibile (senza un linguaggio tecnico) il probabile problema e futuri accertamenti, ma anche ha capito da subito il problema. Ad oggi, dopo 5 giorni dalle dimissioni, si è interessata di sapere se tutto procedesse per il meglio. Sapere che ci sono ancora medici che lavorano con scrupolosità e interesse per l'ammalato, non ha eguali. Voto 10/10.

Patologia trattata
Ragadi anali.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Deficit della crescita?

Nel gennaio 2017 abbiamo intrapreso un percorso tra visite ed esami per il nostro nipotino, che è un bambino SGA. Dopo varie visite e attese sperando nella crescita naturale, a settembre del 2019 l'endocrinologa stabilisce che il bimbo presenta criteri per prescribilita' dell'ormone della crescita. Il 2 ottobre viene effettuato un day hospital per stabilire il dosaggio dell'ormone; in data 9 gennaio 2020, dopo quasi 3 mesi e mezzo, veniamo contattati telefonicamente che al bimbo non verrà fatta alcuna cura. Allora decidiamo di presentarci il giorno dopo per colloquio con un responsabile del reparto, dottoressa Pozzobon Gabriella, dicendo che riteniamo di essere stati trattati con molta sufficienza. La dottoressa ci è parsa quasi infastidita della nostra presenza, ritenendo non necessaria la cura del GH e non tenendo conto di quanto avvallato dall'endocrinologa che aveva seguito il bimbo. Noi abbiamo rimarcato un'eventuale problema psicologico nel prossimo futuro del bimbo e la risposta è stata di "mettergli le scarpe con i tacchi".
Presumo che prima di questo colloquio il personale medico abbia lavorato con coscienza e che dopo abbiano voluto applicare il protocollo della spending review. Mi spiace fare questa recensione, ritengo ancora il San Raffaele un ospedale di eccellenza, ma non in questo caso.

Patologia trattata
Deficit crescita.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Pediatria Ottima

Sono appena stato ricoverato dieci giorni al S. RAFFAELE dove mi hanno diagnosticato una malattia rara la "febbre reumatica Corea"; sono stati bravi fin dal pronto soccorso .. in mezza giornata avevo fatto tutti gli esami per escludere tutte le cose peggiori! L'unica cosa brutta è che, se al momento dei pasti non c'era mia mamma o mio papà, io non mangiavo perchè non potevo prendermi il vassoio da solo, non avendo forza in un braccio, e lì nessuno ti porta il vassoio in camera! Questo è l'unico neo!!

Patologia trattata
Febbre reumatica o meglio COREA.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dottor Gianni Russo

In ogni situazione, di sabato e domenica, di notte, quando e' in vacanza, risponde sempre al cellulare e con competenza ci dà precise indicazioni terapeutiche. La sua risposta ha salvato la vita di nostra figlia almeno 3 volte. Se i medici in Italia fossero come lui, sarebbe eccellenza ovunque.

Patologia trattata
Iperplasia surrenalica congenita.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

competenti e sempre disponibili- dr. Russo

Mio figlio è nato ad agosto del 2008 con una malattia rara: l'iperplasia surrenalica congenita.
Grazie allo screening neonatale è stato ricoverato in pediatria al San Raffaele a 5 gg., grazie anche allo zelo del laboratorio del San raffaele che, leggendo un risultato dello screening così elevato, mi ha fatto rintracciare con urgenza.
Nonostante fosse agosto inoltrato, la proattività e tempestività del S.Raffaele hanno salvato la vita di mio figlio, che è stato ricoverato con terapia corretta, tanto che i sintomi (disidratazione, etc.) non si sono manifestati.
Oggi il bimbo ha 3 anni e mezzo: in questi 3 anni è stato sempre seguito col massimo della competenza e della disponibilità.
Ci sono stati episodi traumatici ed in tutti i casi "gravi", il Dottor Russo, che ci tengo a sottolineare lo segue NON privatamente ma come medico del SSN, ha sempre risposto al cellulare anche se era un giorno di festa, era notte o lui era in ferie. Mio figlio, nella "sfortuna" di essere nato con questa malattia rara, ha avuto l'enorme fortuna di essere seguito da un'equipe di professionisti che interpretano la loro professione come una Missione, cosa sempre più rara in Italia.A loro va tutta la nostra riconoscenza.

Patologia trattata
Iperplasia Surrenalica congenita (Sindrome adreno genitale).


Altri contenuti interessanti su QSalute