Dettagli Recensione

 
Ospedale San Raffaele di Milano
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Trasmettere amore attraverso i fatti

Sono arrivato all'ospedale San Raffaele il 7-5-2015 con la convinzione che le mie extrasistole sarebbero rimaste lì dove si trovavano: nel mio cuore. Già a vedere l'ospedale: "bello!!!"
Il mio pensiero sulla riuscita mutava. L'ospedale mi trasmetteva fiducia. A poco a poco ho cominciato a conoscere gente eccezionale, mi riferisco a tutto il personale: ausiliari, infermieri, medici, collaboratori - tutti fantastici.
Poi il giorno dell'intervento di ablazione transcatetere, conosco Marco (infermiere) e i medici dott. Mazzone Patrizio e dott. Nicola Trevisi e con loro una ragazza bravissima, credo si chiamasse Francesca.
Mamma mia.... che professionalità, che gentilezze, che cortesie. Mi sono sentito assistito e coccolato, ma credo che il termine giusto sia: "amato". Sì amato! Queste persone fanno il loro lavoro con amore e non possono non trasmetterlo. L'intervento è andato benissimo e le mie extrasistole scomparse.
Adesso credo negli Angeli.
Grazie a tutti voi per quello che giornalmente date alle comuni persone come me, VVTTTB.
Felice Messina - ALCAMO (TP)

Patologia trattata
Extrasistolia ventricolare frequente.

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Riccardo Ascenzo
15 Mag, 2015
Caro amico di Alcamo, capisco la tua felicità perché le extrasistole sono rognose e spesso resistono a qualsiasi cura. Ti ringrazio di esserti speso a pubblicare il tuo commento, così che sia da "faro di luce" per tutti quelli che girano in cerca di soluzioni.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da felice Messina
17 Mag, 2015
Egregio sign. Riccardo, ho cercato di comunicare nel mio messaggio ciò che il cuore mi ha suggerito. Se sarà utile per altre persone ne sarò lieto. Comunque grazie.
Felice Messina
Inviato da Riccardo
09 Luglio, 2015
Gentilissimo, sarebbe molto più significativa la tua esperienza se dicessi di quante extrasistoli al giorno soffrivi, quanto ti hanno fatto aspettare, quanto è durato l'intervento e se hanno fatto un approccio epicardico o solo endocardico.
Cordiali saluti.
Inviato da Francesco
22 Luglio, 2015
Effettivamente per capire il successo dell'intervento e la bravura dei chirurghi, bisognerebbe almeno sapere per quante volte al giorno ringrazierai i medici per la tua guarigione. Intendo dire, quante extra dovevi sopportare!!! Io non ce la faccio più e ne ho almeno 20.000 al giorno, con ritmo bigemino (una sì, una no). Adesso molte meno perchè prendo n. 2 compresse di almarytm, che però non funziona completamente. Pensi che mi opererebbero? Fammi sapere, grazie. Spero che il tuo aiuto ed esperienza sianodi conforto e di indirizzo per tutti quelli come noi (disturbati a vita)...... tranne miracoli come te, che spero e prego si moltiplichino sempre più!!
In risposta ad un earlier comment

Inviato da stefania
21 Novembre, 2015
Salve, vorrei aver maggiori informazioni visto che mio marito ne soffre e il suo cardiologo dice che potrebbe non superare l'intervento. Vorrei avere altri pareri, può inviarmi i recapiti telefonici dei medici? Grazie.
Inviato da Luigi Lazzaro
24 Luglio, 2016
GENTILE SIG. MESSINA, COME VA A PIÙ DI UN ANNO DI DISTANZA? IO HO FATTO ABLAZIONE LO SCORSO DICEMBRE AL SAN DONATO, MA DOPO TRE GIORNI DALL'INTERVENTO TUTTO È TORNATO COME PRIMA: OTTOMILA EXTRASISTOLE SOPRAVENTRICOLARI E DODICIMILA VENTRICOLARI AL GIORNO. GRAZIE E SALUTI.
LUIGI
6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute