S. Anna Hospital di Catanzaro

 
3.7 (34)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Via Pio X 111, Catanzaro
Telefono
0961 5070111
La Casa di Cura Sant'Anna Hospital è una casa di cura privata situata nella zona nord di Catanzaro in Via Pio X 111, in prossimità della tangenziale ovest. Si tratta di una struttura che è Centro di riferimento del Servizio Sanitario Nazionale per l'Alta Specialità del Cuore, nonchè Centro di Chirurgia Cardiovascolare. La clinica accoglie al suo interno le seguenti unità operative: Unità di Cardiochirurgia; Unità di Emodinamica e Terapia Interventistica Cardiovascolare; Unità di Cardiologia e Servizio di Ecordiografia; Unità di Terapia Intensiva Chirurgica e Rianimazione; Unità di Elettrofisiologia e Cardiostimolazione; Unità di Chirurgia Vascolare. L'intero complesso, distribuito su una superficie totale di 4.500 mq., dispone attualmente di un plateau tecnico di alto livello, che lo colloca tra le strutture ospedaliere all'avanguardia nella Regione Calabria e a livello nazionale.

Recensioni dei pazienti

34 recensioni

 
(21)
 
(1)
 
(1)
 
(5)
 
(6)
Voto medio 
 
3.7
 
3.9  (34)
 
3.6  (34)
 
3.7  (34)
 
3.5  (34)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie a tutti

Egregi dottori,
chi vi scrive è una giovane donna, figlia della Sig.ra Lucia Critelli, ricoverata e successivamente operata presso la vostra struttura per la correzione di un Forame Ovale Pervio.
E’ inusuale e probabilmente persino abbastanza sciocco pensare di scrivere a così tanti Illustri Dottori come voi tutti, solo per rivolgervi un grazie, ma lo faccio in nome del grande regalo che sento di aver ricevuto da voi in questo ultimo periodo caratterizzato da tanta preoccupazione e paura per una condizione – quella di mia madre – probabilmente non eccessivamente preoccupante rispetto ad altre, ma per noi “comuni mortali ”, profani di medicina, molto delicata.
Si sa, il cuore di una mamma e quello di una figlia sono in eterna e continua connessione anche a distanza di chilometri, proprio in virtù dello straordinario legame che li unisce empaticamente; è per questo motivo che con il vostro prezioso aiuto ritengo che non solo abbiate guarito la mia splendida mamma dal suo difetto congenito bensì avete restituito la serenità a me e alla mia famiglia.
Inizio col ringraziare il Dott. Maselli che, seppur non abbia conosciuto personalmente, ho saputo esserle stato particolarmente vicino durante i primi giorni di degenza accompagnato dal Dott. Migliano, il primo a renderci partecipi della patologia in quaestio.
In secondo luogo, un sentito grazie sentiamo di rivolgerlo al Dott. Missiroli e al Dott. Onorato i quali sono intervenuti attivamente per la correzione del Pfo. In ultimo, ma non per ordine di importanza, un immenso grazie lo rivolgiamo al Dott. Cesare Tripolino il quale, nonostante la sua giovane età, ha dimostrato una grande professionalità nel darci tutte le delucidazioni del caso, accompagnata da un’immensa umiltà e disponibilità nel tranquillizzare una signora particolarmente ansiosa e una figlia, altrettanto e comprensibilmente apprensiva. A lui in particolare, sentiamo di rivolgere i nostri migliori auguri per una carriera all’insegna della grandezza.
Il tutto, ovviamente, non sarebbe stato possibile senza lo straordinario staff paramedico che ha accudito la mia mamma durante la sua degenza, dimostrando una grande attenzione e scrupolosità e facendo in modo che la mia assenza fisica non rappresentasse un problema per le sue esigenze quotidiane.
In particolare, il mio particolare pensiero è rivolto verso gli infermieri Valentina Romano, Alessandra Critelli, Antonio De Fazio e Vincenzo Buffa e verso il Dott. Morabito che, con la loro attenta allegria e sintonia, hanno alleggerito il peso di giorni difficili.
E’ così, è esattamente così, che la malattia e la degenza non diventano causa di malessere; è esattamente questo, quello che immagino desidererebbe ogni famiglia per un proprio caro in difficoltà e che purtroppo, con un sistema sanitario come quello italiano, si trasforma dall’essere un diritto all’essere un privilegio.
Io e la mia famiglia ci sentiamo dei privilegiati per aver incontrato persone prima ancora di bravissimi professionisti, per cui mia madre non rappresentava un semplice posto letto occupato ma una signora spaventata e bisognosa di rassicurazioni, attenzioni e cure.
Perciò, grazie di cuore indistintamente a tutti voi.
Spero che le nostre banali parole possano giungere, in qualche modo, ai diretti interessati ma soprattutto possano rappresentare per tutti voi tutti motivo di soddisfazione e di orgoglio, uno stimolo per continuare a fare sempre meglio e per portare avanti il nome della nostra Calabria fra le eccellenze italiane della cardiochirurgia.

Elisa Agazio e famiglia

Patologia trattata
Forame Ovale Pervio.



Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grazie Sant'Anna Hospital

La mia esperienza al Sant’Anna Hospital di Catanzaro è stata molto positiva, ho subìto un intervento di sostituzione della valvola aortica. E’ andato tutto bene, sono stato assistito da personale qualificato, disponibile e gentile, sia in terapia intensiva che al secondo piano, dove ho trovato anche lo psicologo, il dr. Ruga, che mi ha aiutato ad affrontare con determinazione la ripresa dopo l’intervento. Ringrazio tutti.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Al S.Anna prestazioni di altissimo livello

L’antefatto della mia storia è simile a quello di tanti altri pazienti: situazioni stressanti, affanni, frustrazioni, sovraccarico di lavoro, problemi familiari, circostanze sfavorevoli e.. in più la malattia! Trascurata, procrastinata, sublimata, negata. Ma prima o poi i nodi vengono al pettine e la valvola non regge più. L’insufficienza si fa severa. Brevi accertamenti e consultazioni, poi la strada obbligata: il S. Anna Hospital di Catanzaro.
Da Cosenza, con la vecchia mitrale e la macchina nuova, mia moglie accanto, atterrita e ansiosa, raggiungiamo Catanzaro di prima mattina, io sono allo stremo delle forze.
Nello stesso giorno, al S. Anna mi sottopongono ad ogni genere di accertamento (clinico, strumentale, di laboratorio), dall’elettrocardiogramma alla coronarografia. Ricevo anche la visita del Dr. Daniele Maselli, controllato, risoluto, rassicurante, amichevole, fascino del camice? Forse non ce l’aveva, il camice. Manterrà questo aplomb senza alcuna enfasi anche dopo l’intervento, che ha praticato lui stesso coadiuvato dalla sua valida équipe, il giorno dopo. E’ l’8 Marzo 2017, la festa della donna. Una anestesista mi dirà: certo che lei deve avercela con le donne: pur di non festeggiare, si fa addormentare da me.
Ma non è dell’intervento che voglio parlare, conclusosi nel migliore dei modi grazie alla maestria, all’abilità e alla competenza professionale del Dr. Maselli (se dovessi parlare di lui sfiorerei l’idolatria, intesa come amore sviscerato, devozione senza limiti, ammirazione sconfinata, fanatica). Mi associo al coro di colleghi e di pazienti che lo chiamano “il Campione”, ringraziandolo per avermi restituito alla vita.
Ma il S. Anna non è solo Maselli (mi permetto di omettere il titolo essendo un suo collega psichiatra). Nel decorso “post-operatorio” mi imbatto in figure (medici e personale infermieristico) altrettanto “gigantesche”. Un nome su tutti: il dottor Pietro De Fiores. Tenace, competente, instancabile, apparentemente burbero. Ho nelle orecchie la sua voce di vero lottatore nel dipanare le matasse più intricate nell’Unità di Terapia Intensiva. L’udito è il senso che ricordo di aver recuperato immediatamente, al risveglio dall’anestesia; dopo il propofol. La sua voce mi ha fatto sentire affidato in buone mani, la voce di De Fiores non la dimenticherò. Altri nomi devo ricordare, affinché, da quanto scrivo, si possa capire il livello prestazionale altissimo di cui ho usufruito al S. Anna. In terapia sub intensiva devo citare il Dr Fabio Fonti, che trovava il tempo (pochissimo per lui, che doveva occuparsi in ugual misura di tutti i pazienti) per parlare con me di archeologia, filosofia e letteratura. E della sua amata Sicilia. Devo citare il Dr Marco Valente, che mi ha rassicurato e curato dall’inizio alla fine. E anche oltre. Finora ho parlato di Cardiochirurghi ed Anestesisti (molti altri hanno lavorato in silenzio, ma li paragono ad una grande orchestra in perfetta sintonia, visto che siamo in tema di metafora).
Una menzione speciale la merita il Responsabile del Servizio di Psicologia e Psicoterapia, Dr Roberto Ruga: paziente, discreto, disposto all’ascolto, pacato, competente nella (nostra) materia, anzi un vero e proprio esperto. Ho modo ancor oggi di leggere i suoi articoli su riviste prestigiose e guardo i suoi video didattici sul web. Lui aveva il difficile compito di riabilitare uno psichiatra/paziente e c’è riuscito alla perfezione. Il suo ruolo è e sarà decisivo per far riacquistare la fiducia nei propri mezzi e l’autostima a pazienti defedati dalla malattia, scoraggiati e spaventati, ma in via di guarigione. Un grazie speciale.
Il personale infermieristico è all’altezza del compito. Dei veri dottori. Forse, se posso fare una piccola critica, devono moderare il tono della voce allo scambio delle consegne, perché l’udito dei pazienti funziona eccome! Gli ausiliari sono instancabili ed inarrestabili nella pulizia degli ambienti e nell’opera di supporto.
Dal primo all’ultimo, la mia più profonda riconoscenza.
Gianpiero Dramisino

Patologia trattata
Insufficienza mitralica.



Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamenti - Unità di Chirurgia Vascolare

Mia mamma e' stata ricoverata il 13/11 2017. Volevo ringraziare il Dott. Calio per la sua professionalità, competenza e dedizione al lavoro. Complimenti al caposala per la sua professionalità, sempre molto vigile e preparato. Un ringraziamento a tutti gli infermieri per la loro pazienza e velocità e professionalità costante. Un altro ringraziamento a tutto lo staff OSA ed OSS.

Patologia trattata
Arterite diabetica stadio II arto inferiore destro.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia

Sono Ciliberti Eugenio, un pensionato di 70 anni con un problema al cuore. Sono già stato operato 16 anni fa a MonteCarlo in Francia. Avendo nuovamente problemi cardiaci, ho deciso di fare una visita di controllo dal Dott. Missiroli, che dopo accertamenti approfonditi ha accertato che la valvola aortica impiantata prima non funzionasse bene. Dopo un consulto con l'equipe medica, si e deciso per la sostituzione della valvola, avvisandomi che un secondo intervento sarebbe stato molto rischioso ma comunque, vista la situazione, era l'unica opzione... Oggi scrivo perché é andato tutto bene, sono stati angeli al mio fianco. Voglio ringraziare i Dott. Missiroli, Dott. Maselli, Dott. Nardella, Dott. Dominici e Dott. Buioni e tutto il reparto del terzo piano.
Grazie Grazie Sant'Anna Hospital.

Patologia trattata
Sostituzione di aorta scendente, valvola aortica e ricostruzione valvola mitrale.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grazie di cuore al Dr. Maselli

Sono un medico di 52 anni. Vivo in Calabria e lavoro nel 118. Nell'ottobre del 2017 vengo ricoverato d'urgenza al Mater Domini di Catanzaro. Diagnosi : infarto del miocardio. La coronarografia eseguita al Mater Domini evidenzia una grave occlusione 80 per cento che interessa le tre coronarie principali (trivasale). Data la gravità della situazione volevo optare per essere trasferito in un centro a Milano ad alta specializzazione cardiaca. I colleghi me lo sconsigliano perché il viaggio è rischioso. Mi viene indicato da miei colleghi il Sant'Anna hospital ed il suo direttore Dr. Maselli. Decido di mettermi nelle mani del Dr. Maselli. Sono stato operato il 13 Ottobre 2017 di triplice by-pass aorto-coronarico dallo stesso Dr. Maselli. Ho fatto la riabilitazione presso lo stesso Ospedale con il Dr. Tassone. Oggi sto bene, ho ripreso a lavorare ed a fare una vita regolare, con le dovute precauzioni. Volevo sottolineare l'alta professionalità di questa struttura e dei suoi medici, in primis del Dr. Maselli. Da medico devo sottolineare che il Sant'Anna hospital mette la Calabria ai primi posti in Italia per quanto riguarda la cardiochirurgia e questo ci deve rendere orgogliosi. Ecco le cose su cui puntare per un riscatto del nostro territorio. Le strutture mediche che non danno risposte soddisfacenti bisogna chiuderle ed incentivare le strutture di qualità come il Sant'Anna hospital.
Un ringraziamento particolare al Dr. Maselli per la sua umiltà e disponibilità.

Patologia trattata
Occlusione coronarica acuta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cura del cuore

Sono dipendente Asl CS da 31 anni. Sono stato ricoverato per 3 giorni da voi.
A tutti voi che turnate al 3° piano: siete stati di una disponibilità, educazione e rispetto unici. Complimenti e grazie.

Patologia trattata
Coronarografia.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamento

Mi chiamo Pino Silipo, ho 69 anni e dopo 5 anni dalla mia prima angioplastica, a seguito di una ultima coronarografia effettuata presso l'ospedale Civile di Catanzaro, siamo giunti alla determinazione, purtroppo, di intervenire chirurgicamente sulle coronarie con 2 by pass: sull'ascendente aortica e sulla valvola aortica, che inizialmente si presentava di tipo bicuspude, ma che dopo l'intervento paradossalmente si presento' tricuspide.
L'intervento mi è stato praticato presso il S.Anna Hospital di Catanzaro la mattina di martedì 15 marzo 2016.
È durato 5 ore ed è stato effettuato personalmente dal Direttore del Centro l'illustre Dr. Egidio Maselli e dalla Sua equipe medica.
Mi corre l'obbligo ringraziare di vero cuore in primo luogo lo stesso Dr. Maselli, molto professionale e soprattutto molto umano con gli ammalati; ma per me è anche doveroso sottolineare l'alto grado di assistenza infermieristica praticata a favore dei pazienti.
Mi riferisco ai giovani infermieri Massimo, Vincenzo, Lorenzo, Pietro, nonché alle giovani infermiere e consentitemi di dire anche carine: Valentina, Sabrina e Azzurra, che debbo definire "l'Angelo di S.Anna Hospital" per le sue capacità professionali e per l'amore profuso nei giorni del mio ricovero!
Un ulteriore ringraziamento infine va rivolto a tutto lo staff medico e ai fisioterapisti Andrea e Faustina per il loro continuo incoraggiamento.
Grazie S.Anna Hospital, grazie Dr. Maselli per avermi allungato la vita!!

Patologia trattata
N. 2 by pass sull'ascendente aortica e sulla valvola aortica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

INTERVENTO ANGIOPLASTICA CORONARICA

GRAZIE A TUTTA L'EQUIPE MEDICA, IN PARTICOLARE AL DOTTOR ANDREA MACCHIONE. SIETE FANTASTICI.
SALUTI DA ALDO BORGIA - ROSSANO CALABRO (CS)

Patologia trattata
ANGIOPLASTICA CORONARICA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia: meraviglioso S.Anna Hospital

E’ difficile esprimere a parole il sentimento della gratitudine, ma sento il dovere di provarci. Sono stata ricoverata al S.Anna per un intervento d’urgenza: valvola e bypass. Non pensavo potesse capitare proprio a me. Il Dr. Maselli mi ha salvato la vita eseguendo un intervento straordinario. Non sta a me giudicare la tecnica e lo spessore professionale dei medici del S.Anna, ma posso certamente lodare l’efficienza, il clima di accoglienza e di rispetto umano che accompagna tutto lo staff del S.Anna. Importantissima per me è stata la presenza dello Psicologo, il Dr. Ruga che mi ha incoraggiata, sostenuta, motivata, dimostrandomi che potevo farcela “alla grande”. E così è stato.
Posso confermare per esperienza personale che il Sant'Anna è un centro di altissimo livello professionale, nel quale il paziente viene prima di tutto. Grazie!

Patologia trattata
Sostituzione valvolare + bypass.
Punti di forza
Competenza e gentilezza.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

I miracoli esistono!

I miracoli esistono, ma il Dott. Missiroli, con la sua grande professionalità e competenza, ha fatto da “tramite”!
Nel mese di dicembre mio zio è stato soccorso d’urgenza e trasportato, qualche ora dopo, presso l’ospedale più vicino dotato di reparto di rianimazione a causa di uno scompenso cardiaco.
Con il passare delle or le sue condizioni di salute peggioravano sempre di più e, di conseguenza, diminuivano le speranze di una possibile salvezza.
Subentravano, inoltre, una serie di ulteriori problemi come: infezioni batteriche gravi, sepsi, ulcere duodenali, trombosi della vena femorale destra, portando ad una costante diminuzione della funzionalità cardiaca.
Dopo un mese di rianimazione, si accende una luce grazie al Dott. Missiroli, il quale ha organizzato TEMPESTIVAMENTE, uno speciale e delicatissimo trasporto in autoambulanza dall’ospedale in cui era ricoverato, fino al S.Anna Hospital di Catanzaro.
Qui è stato subito portato nel reparto di terapia sub-intensiva in isolamento, nel quale è stato letteralmente “riportato in vita” grazie alla prontezza, bravura e umanità del personale medico e paramedico, sempre disponibile 24h su 24.
Successivamente, è stato trasferito presso il reparto di cardiologia del Dott. Missiroli, particolarmente distinto per l’estrema precisione nella pulizia ed assistenza, dove ha finalmente ripreso le forze per andare avanti.
Un grande e fortissimo ringraziamento va quindi a tutto il personale medico e paramedico, ma in particolare al brillante e tenace Dott. Missiroli, che ha COSTANTEMENTE, con decisione ed estremo senso di responsabilità, seguito questo caso e grazie al quale abbiamo ritrovato la speranza essendo adesso in grado di guardare a questo episodio come a un brutto incubo!
Confidiamo ancora nella sua presenza e vicinanza sia professionale che umana.

Patologia trattata
Scompenso Cardiaco.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Grazie di cuore...

Un grazie di cuore al prof. Dominici e ai suoi straordinari collaboratori che hanno, pochi giorni fa, operato mia mamma di bypass coronarico - intervento a cuore battente. L'intervento è andato bene nonostante le gravi patologie di mia madre. Un grazie per la loro professionalità, competenza ma soprattutto umanità. Vivendo a Torino, dove vantiamo ospedali quali MOLINETTE e CTO, sono felice dell'esistenza del Sant'Anna di Catanzaro. Devo però lamentarmi del personale infermieristico del secondo piano che, a mi parere, manca di umanità, sensibilità e senso del dovere. Non è bello sentire nei corridoi cose del tipo :" Meglio andare a zappare la terra che stare dietro a questi." Posso comprendere la crisi e i tagli del personale, ma l'educazione è altra cosa.
Comunque meno male che altri fanno il loro lavoro con il cuore.... Grazie a LORO.

Patologia trattata
Bypass coronarico a cuore battente.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Grandiosi

Una clinica all'avanguardia, medici professionali con molta esperienza. Mia madre è stata operata di aneurisma all'aorta ascendente con sostituzione e protesi. Sono stati veramente grandiosi.. Ringrazio soprattutto il Prof. Maselli, un Dottore meraviglioso che sa fare il suo mestiere, che Dio benedica la sua vita e di tutti coloro che collaborano con lui..
GRAZIE, voi siete i nostri ANGELI.

Patologia trattata
Aneurisma aorta ascendente.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Cardiochirurgia

Sono stato operato due mesi fa alla valvola mitrale (riparazione) con tecnica mini-invasiva. Dopo una settimana ero già a casa, salivo velocemente le scale senza problemi né fastidi. Non lo avrei mai immaginato. Ringrazio per questo il Dott. Vanermen, in particolare, per le sue indiscusse capacità, e tutto il personale medico e paramedico per la professionalità e la dedizione al loro lavoro mostrate. Non conoscendo questa struttura, ero convinto di dovermi rivolgere ad un ospedale del nord. Ora sono contento di averla scelta e di poter testimoniare un esempio di eccellenza e buona sanità nel meridione.

Patologia trattata
Insufficienza mitralica.
Punti di forza
Professionalità, competenza, simpatia, umanità.
Punti deboli
Bè, il pranzo servito potrebbe migliorare... e magari potrebbe aiutare anche la tv fruibile e gratuita.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Intervento per PFO

Esco proprio oggi da intervento per PFO.. sono contento per il trattamento ricevuto, ottimo in sala operatoria come in tutto il reparto di emodinamica. Ho riscontrato, oltre alla professionalità di tutte le figure professionali presenti, una grande umanità da parte di tutti, insomma.. non ci si crede di trovarsi in Calabria...
Ho solo una piccola obiezione da fare: il servizio televisivo in camera è a pagamento... Voglio dire questo, cosa che ho scritto sul foglio consegnato al reparto in ospedale: signori amministratori, prendete i soldi dei ricoveri da parte dello Stato, ossia i soldi che i cittadini pagano, non vi sembra di esagerare in questo?
Comunque grazie di tutto.

Patologia trattata
Intervento Pfo.
Punti di forza
Competenza e umanità.
Punti deboli
Servizio televisivo.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Coronarografia

Ricovero per coronarografia e mi trovo proiettato in un palazzo con personale scortese, cibo pessimo e pulizia discutibile. Per fortuna l'esame é risultato negativo e la mia presenza si é limitata al tempo minimo, ma non consiglio questa struttura. I medici in reparto sono pressoché assenti, gli Infermieri scorbutici e i letti da incubo.
Le inservienti provano a pulire in continuazion,e ma il risultato é quello che é.. Il cibo é scarso e di pessima qualità. Consiglio a chi si deve ricoverare per fare esami di rivolgersi ad altre strutture.

Patologia trattata
Alle coronarie.
Punti deboli
Struttura vecchia, personale poco umano, pulizia e cibo scarsi.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ricovero e intervento

Abituati a non valutare le nostre stutture calabresi, abbiamo dovuto ricrederci sulla competenza dei medici e sui servizi. Mio marito e' stato operato il 19 agosto 2014 ed e' stato seguito attentamente, quindi data la nostra esperienza sentiamo di poter raccomandare vivamente il Sant'Anna hospital.

Patologia trattata
Bypass coronarico.
Punti di forza
la competenza dei medici.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricovero

Personale molto preparato, umanitario, gentile. Soddisfacente l'informazione data ad ogni singolo intervento svolto. Sono soddisfatta dell'ambiente strutturale. Un ringraziamento particolare va al Dott. Vincenzo Palumbo per la sua cortesia e premurosa attenzione.

Patologia trattata
Coronarografia.
Punti di forza
La continua presenza del personale competente nel reparto. L'umanità nel personale interessato.
Punti deboli
Il servizio pasti andrebbe rivisto un po'...
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

INFARTO E ANGIOPLASTICA

A fine luglio del 2014 mio padre (di 60 anni) ha avuto un grave infarto. E' stato trasportato in elicottero dall'ospedale di Crotone al S.Anna, dove hanno agito immediatamente. Arrivato in ospedale mio padre ha avuto un arresto cardiaco di 45 minuti, lo davano per morto, tanto che i dottori stessi ci dissero i giorni seguenti che era avvenuto un miracolo! Infatti grazie all'intervento del dott. Missiroli e della sua equipe, mio papà è vivo, non ha avuto conseguenze fisiche e cerebrali. Quindi GRAZIE DI CUORE.
Quando era in terapia intensiva ho potuto vedere, per poco, l'attenzione che davano ai pazienti e Anche quando è stato trasferito in reparto non ha e non abbiamo avuto alcun problema, nessuna cosa da rimproverare. GLI HANNO SALVATO LA VITA.
Ottima clinica!!!

Patologia trattata
Angioplastica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ricovero al Sant'Anna

La storia che sto per raccontare risale all'incirca ad un mese fa, in seguito al salvataggio in extremis della mia adorata nonnina, che giunta oramai ad una bella età, ora purtroppo (tra tutto il nostro dolore) non c'è più. Di questa clinica posso dire solo cose meravigliose ed alquanto realistiche, perchè ho visto con quanto AMORE, PROFESSIONALITA', COMPETENZA, CONOSCENZA MEDICA e soprattutto con quale STRAORDINARIA UMANITA' mia nonna è stata accolta (con un'organizzazione e una tempestività eccezionali), curata e accompagnata nei suoi ultimi istanti di vita. Un GRAZIE SINCERO DI CUORE.

Patologia trattata
Grave versamento pleurico.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Assistenza al S.Anna

Salve, racconto la mia esperienza perché possa aiutare altri Calabresi nella scelta alle cure. Ho subìto l'intervento chirurgico di by-pass e l'intervento per mia fortuna é andato bene. Tuttavia nel percorso di degenza ho incontrato personale medico poco portato alla gentilezza (soprattutto in Terapia Intensiva) e scarsa igiene sia della struttura (pavimenti e arredi vecchi e mal conservati), sia nel personale infermieristico del quinto piano (dove mi hanno ricoverata per eseguire coronarografia e dove ho scoperto la necessità di intervento) e della terapia intensiva (dove il lavaggio delle mani é un optional). Gli anestesisti in Terapia intensiva a mia richiesta sulla possibilità di avere qualcosa contro il dolore, mi hanno risposto che non DOVEVO PENSARCI E CHE TRA POCO PASSAVA!!! Per fortuna poi é passato il Dott. Maselli e mi ha fatto somministrare un farmaco che mi ha fatto bene. La comunicazione medico-paziente é praticamente zero, e la frase più gettonata é "non si preoccupi" oppure "poi vediamo".
La qualitá del cibo é scadente e l'assistenza "psicologica" una chimera.
Ringrazio il Dott. Maselli per l'ottimo intervento che mi ha fatto, ma avrei voluto chiedergli come può lavorare in una Struttura simile con certi "medici e paramedici".
Onestamente NON CONSIGLIO a chi, all'opposto di me, può scegliere dove ricoverarsi, di farlo qui!

Patologia trattata
By-pass coronarie.
Punti di forza
Forse é meno peggio dell'Ospedale pubblico.
Punti deboli
Igiene, rispetto, comunicazione, qualità alberghiera!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia

La fama positiva del S. Anna Hospital è dovuta soprattutto all'alta professionalità del personale medico e alla perfetta simbiosi con il personale paramedico.

Patologia trattata
Angioplastica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Visita per gastroscopia

Struttura con staff molto accogliente. L'unico grande e grosso problema e' che, dopo aver aspettato 2 mesi per una visita a pagamento, dopo essere il primo nella lista per la visita che doveva essere alle ore 8.00, la specialista Odette Hosaj, grande luminare che arriva da Roma, non solo arriva con 2 ore di ritardo, ma comodamente se ne va al bar a fare colazione, non pensando minimamente a chi dalla sera prima magari non ha cenato proprio, e per lo piu' si prende il lusso di chiamare prima una sua paziente saltando le file di programma. Naturalmente io, che ero il primo in lista, chiedo la restituzione dei soldi e, dopo aver perso una giornata, lascio l'ospedale senza fare la visita.... Comunque vorrei comunicare ai cari lettori che, quando si verificano tali situazioni e il medico in tal caso si giustifica dicendo che non erano puliti gli strumenti, di recarsi al palazzo di fronte al 3° piano, dove risiede il responsabile, il direttore tecnico sanitario, che sicuramente, essendo il Sant'Anna una struttura di spicco tra quelle calabresi, non permetterà il ripetersi di tali situazioni.

Patologia trattata
Gastroscopia (non effettuata).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia

Mio fratello si è operato al Sant'Anna un anno fa per sostituzione dell'aorta, un intervento complesso eseguito in maniera impeccabile. Oggi sta bene e gode di ottima forma fisica. Al S.Anna ho trovato un ambiente accogliente, tutti sono stati gentili e disponibili. Nei momenti di maggiore apprensione, subito dopo l'intervento, siamo stati assistiti dallo psicologo che ci ha tirato su il morale. Ringrazio tutti i medici e il personale paramedico per la professionalità e l'umanità dimostrate.

Patologia trattata
Sostituzione aorta.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Chirurgia

L'intervento grazie a Dio è andato benissimo, però il trattamento che ho avuto neanche nel peggior ospedale si riceve. Nel senso che, appena operata e cateterizzata, quindi ovviamente impossibilitata ad alzarmi, mi arriva il vitto (omogeneizzato e pastina) e io chiedo all'infermiera di turno se gentilmente può soltanto avvicinarmi il tavolino per poter mangiare; lei mi porge il tavolino di forza gettandomi addosso la pastina bollente e, mentre lo fa, mi dice "io sono un'infermiera non la sua cameriera"...... Poi ho saputo che non l'ha fatto solo con me è per fortuna è stata licenziata.. Oltre a questo, c'è troppo rigore, non puoi camminare nei corridoi, non puoi chiedere all'infermeria niente.. Insomma: l'assistenza non l'ho trovata idonea.

Patologia trattata
Nodulo linfonodi.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Cardiologia emodinamica

In seguito ad un T.I.A., all'età di 38 anni mi sono ritrovata con la parte sinistra del corpo totalmente senza sensibilità e ancor più provata dal fatto che i miei figli erano con me in quel brutto episodio! Dopo una settimana di degenza all'ospedale civile di Catanzaro, vengo dimessa con la diagnosi di stress!!!!! Priva di forze anche per disperarmi, parlo casualmente con il DOTT. MISSIROLI, responsabile del centro di emodinamica del S.Anna, il quale mi rassicura dicendomi che avrebbe trovato la causa a tutto quello che mi era successo. Nel giro di un mese mi hanno fatto fare tutti gli esami per riuscire a venirne a capo. L'otto settembre del 2011, in tempi record, mi hanno impiantato il famoso "ombrellino cardiaco", ovvero il FIGULLA FLEX PFO, senza dolore nè complicazioni e con gentilezza di tutto il personale, iniziando dall'ausiliaria fino ad arrivare al medico: tutti, ma proprio tutti, competenti e umani. Ora mi chiedo come mai solo scrivere i brutti episodi???? Sinceramente dopo il mio caso, a distanza di un anno ciascuno, anche 2 cugini miei sono stati operati in questo centro e non in maniera non invasiva come nel mio caso; mia cugina ha 43 anni ed è stata operata in minitoracotomia per un DIA e il fratello minore, di anni 35, ha avuto un pesante intervento all'aorta più valvola ed ha rischiato la dissecazione! DICO GRAZIE A QUESTO FIORE ALL'OCCHIELLO DELLA CALABRIA CHE SICURAMENTE, GRAZIE ALLE NOSTRE RECENSIONI, SI MIGLIORERA' MA SOPRATTUTTO GRAZIE A TUTTI COLORO CHE LAVORANO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE NELL'INTERESSE DEGLI AMMALATI!

Patologia trattata
Esiti da T.I.A. - chiusura PFO.
Punti di forza
PERSONALE GIOVANE E COMPETENTE, SEMPRE IN CONTINUO AGGIORNAMENTO SULLE PROPRIE MATERIE E SORRIDENTE.
Punti deboli
NON CI SONO TANTI PARCHEGGI DI AUTO NELLE VICINANZE.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Clinica Sant'Anna

Mio padre e' morto in seguito a coronarografia l'8.06.2011 e, a quanto detto da altri emodinamisti, l'equipe sarebbe dovuta intervenire operando a cuore aperto e non forzando. Muore con arresto cardiaco e, al al solito, nessun altro medico pero' vuol fare relazioni.

Patologia trattata
INFARTO.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Clinica di elevata eccellenza???

Mio padre muore dopo un intervento di bypass, anche lui per una crisi respiratoria dopo 16 gg. circa di ricovero. Noi abbiamo avviato l'autopsia, perchè se hanno la responsabilità della morte di mio padre, devono pagare.

Patologia trattata
Stenosi coronarica, intervento di bypass.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

CARDIOCHIRURGIA PESSIMA

MIA MADRE è STATA OPERATA PER LA RIPARAZIONE DI VALVOLA CARDIACA IL 19 DICEMBRE 2012 DAL DOTT. AGNINO ED EQUIPE. INTERVENTO DA CUI NON SI è MAI SVEGLIATA A CAUSA DI DUE ISCHEMIE CHE LE SONO STATE PROVOCATE DURANTE L'OPERAZIONE: DOPO 42 GIORNI DI COMA VEGETATIVO, è MORTA A CAUSA DI INFEZIONI.

Patologia trattata
CARDIACA.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Mio padre è stato operato per l'inserimento di un bypass in questa clinica il 07 giugno 2013; dopo 10 giorni è stato rioperato per pulire i polmoni dai liquidi prodotti dallo stafilococco aureo preso in sala operatoria. Muore il 27 agosto, dopo 3 mesi di agonia per aver contratto in terapia intensiva altri 2 batteri. Clinica pessima.

Patologia trattata
Inserimento di bypass.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Cardiochirurgia

Mia madre è stata operata nel mese di aprile 2012.
Alla visita di controllo a mia madre diedero il 95% di riuscita dell'intervento; purtroppo dopo pochi giorni ha avuto un arresto cardiaco e, durante la terapia intensiva, ha contratto 2 gravi piaghe da decubito.. L'assistenza infermieristica è a livelli bassissimi. Poi mia madre, dopo 7 mesi di agonia, è deceduta.

Patologia trattata
Riparazione valvola tricuspide e valvola mitralica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore ai cardiochirurghi

Innanzitutto voglio ringraziare di vero cuore tutto lo staff cardiochirurgico ma, in particolare, il Dott. Agnino per la tempestività con la quale ha eseguito le diagnosi che hanno permesso di salvare la vita a mio padre.
GRAZIE,GRAZIE, GRAZIE.
Devo però rammentarvi che alcuni elementi dello staff infermieristico e fisioterapico mancano di umanità, sensibilità e senso del dovere nei confronti dei cardio-operati; quindi su questo punto di vista vanno migliorati alcuni criteri morali. In conclusione, ringrazio la reception del S. Anna per la professionalità, disponibilità e serietà. Grazie ancora a tutti i sopracitati.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica.
Punti di forza
Staff medico cardiochirurgico.
Punti deboli
Staff infermieristico e fisioterapico.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

NON CONSIGLIO QUESTA STRUTTURA

MIO PAPà è STATO OPERATO PER SOSTITUZIONE DELLA VALVOLA DELL'AORTA- INTERVENTO PROGRAMMATO DA MESI. L'INTERVENTO è ANDATO BENE, MA 3 GIORNI DOPO è COMPARSA FEBBRE, POI CI HANNO DETTO CHE AVEVA PRESO IN TERAPIA INTENSIVA UN VIRUS (STAFILOCOCCO AUREUS), POI DICEVANO SETTICEMIA, IL GIORNO DOPO BRONCHITE E L'ALTRO POLMONITE. INSOMMA: DOPO 15 GIORNI è STATO RIOPERATO DI NUOVO PER ENDOCARDITE, UN INTERVENTO DI CIRCA 10 ORE CHE è RIUSCITO BENE. MA DOPO QUALCHE GIORNO, FEBBRE, INSUFFICIENZA RENALE, PROBLEMA AI POLMONI E 15 GIORNI DOPO è MORTO DOPO 5 ARRESTI CARDIACI. HA FATTO UN MESE DI TERAPIA INTENSIVA.

Patologia trattata
SOSTITUZIONE VALVOLA AORTA.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Cardiochirurgia

Mio papà ha avuto un intervento al cuore e fin lì tutto bene. Poi, chissà come mai, sono sorti problemi respiratori e quindi polmonari, così dopo 45 giorni di degenza il mio papà e' morto per crisi respiratoria... Chissà perchè si guarisce il cuore e si ammalano i polmoni. Noi tutti siamo convinti che ci sia qualcosa che non vada. I dottori dicevano che il quadro clinico andava meglio, "fra tre giorni lo estubiamo e piano piano lo passeremo in reparto". Invece quando entravamo in reparto e vedevamo papà, ci accorgevamo subito che le cose non coincidevano con quelle che ci venivano dette dai dottori... Alla fine papà è morto e niente e nessuno potrà riportarlo in vita.

Patologia trattata
Intervento by pass.
Punti deboli


Altri contenuti interessanti su QSalute