Medicina Pronto Soccorso San Filippo Neri

Medicina Pronto Soccorso San Filippo Neri

 
4.0 (18)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina d'Urgenza e Pronto Soccorso dell'Ospedale San Filippo Neri di Roma, situato in via Martinotti 20, ha come Direttore il Dott. Massimo Magnanti. Responsabile Pronto Soccorso: dott.ssa Stefania Cerrai. Il reparto si dedica soprattutto alla formazione continua degli operatori alle tecniche di rianimazione cardiopolmonare e primo soccorso e la Medicina d'Urgenza dispone di 18 letti per una degenza ordinaria massima di 48-72 ore. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott.ssa. Stefania Cerrai (responsabile Pronto Soccorso UOS Area Critica) e Dott. Augusto Tricerri (responsabile UOC Medicina d’Urgenza).

Recensioni dei pazienti

18 recensioni

 
(8)
 
(6)
 
(2)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.0
 
4.1  (18)
 
3.8  (18)
 
4.2  (18)
 
3.8  (18)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Grazie al Dr. Marcello Carè

Grazie a tutti i componenti il pronto soccorso per le attenzioni mediche prestatemi fin dal mio arrivo in sala urgenze; un ringraziamento particolare va al dr. Marcello Carè, medico simpatico, gentile e attento al problema cardiaco che qui mi ha condotto nella nottata e mattinata del 8-9 aprile 2019.

Patologia trattata
Fibrillazione.



Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Buon PS

Diagnosi polmonite da batterio.
Gentilezza e competenza.
Ottimo servizio.

Patologia trattata
Febbre alta, respiro corto.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grande professionalità

Voglio lasciare un ringraziamento a tutta l'equipe medica e infermieristica del reparto Pronto Soccorso di questo ospedale, mettendo in risalto la vera professionalità e competenza avuta nei confronti di un ragazzo 16enne giunto per aver provato come prima volta l'alcool. Grazie di cuore a tutti voi.
Un padre.

Patologia trattata
Ubriachezza.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Riconoscimenti

Il 16 Aprile sono stato ricoverato al P.S. e dopo una prima diagnosi sono stato spostato nel reparto "Medicina Fast", dove son rimasto per una decina di giorni. Scrivo queste poche righe perchè mi sento in dovere di testimoniare la mia gratitudine e riconoscenza a tutto lo staff medico ed infermieristico del reparto che mi ha assistito e curato con professionalità, umanità e rispetto.
Un grazie di cuore a tutti VOI da Paolo Giuseppe Filippone

Patologia trattata
Broncopolmonite.
Bpco riacutizzata.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti per meritocrazia

Nell'ultimo mese siamo stati due volte nel pronto soccorso del San Filippo Neri, trovando gentilezza, assistenza e disponibilità, ma in particolar modo vogliamo ringraziare la dottoressa Velardi del reparto di medicina fast, una persona squisita, disponibile, capace, premurosa, cui bisogna gratificare il lavoro ottimo. Magari ce ne fossero in tutti i reparti di medici come la suddetta. Grazie ancora dottoressa e buon lavoro..

Patologia trattata
Sepsi e epatopatia.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Encomio

Ringrazio tutti gli infermieri e allievi del reparto medicina fast per l'umanità, professionalità e tempismo. Mio marito è stato assistito in modo esemplare e grazie a voi e' morto in modo dignitoso. Un grazie particolare alla caposala la sig.ra Nina Muso, grande professionalità, umanità, è grazie a Lei che il reparto funziona alla perfezione. Grazie a tutti!!!

Patologia trattata
Metastasi ossee da K polmonare.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Ci sono bravi dottori e altri meno

Sono entrato ed ho trovato una dottoressa che oltre che essere brava, era anche umana. Il nome lo voglio dire, DI MATTEO ROSARIA, davvero competente, per 2 ore mi ha rivoltato come un calzino e fatto di tutto (forse è mancata una visita cardiologica), forse perchè nel frattempo la pressione era andata a 107/64. Infine mi dice che l'indomani sarei stato visto dal gastroenterologo (le avevo fatto un nome e lei mi ha detto che sarebbe venuto lui stesso). Sono rimasto contento di tutto e visto che nel frattempo mi ero ripreso, sono rimasto volentieri tutta la notte su una lettiga rotta senza dormire etc.. Il giorno dopo non vedo piu' nessuno se non a mezzogiorno, quando entra un gastroenterologo che a malapena mi tocca l'addome e mi consiglia di eseguire EGDS di controllo ambulatoriale. Dopo un po' mi chiama la dottoressa Bruni Paola, che era subentrata al mattino non guardandomi in faccia, che mi consegna la cartella clinica di pronto soccorso con la terapia, ovvero il Mepral (che già prendevo) con l'aggiunta di Plasil. Ma io prendevo il Levopraid che è uguale. Volevo dire che dò 5 alla prima dottoressa, ma la seconda è senza voto.

Patologia trattata
Scrivo quello che è messo sulla cartella clinica: "giunge per riferite eruttazioni da diversi giorni. Aggiunge di essere iperteso e che oggi, nonostante la terapia, la pressione arteriosa è ancora alta". Aggiungo io che era il 4° giorno che verso le 18.00 la pressione, che per tutta la giornata era 110/65, diventava 160/90 incominciando a sudare.. (piedi nell'acqua calda e diuretico di emergenza).
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Formate le infermiere alla compassione

Il paziente lo deve essere per davvero.. nessuno che ti spiega cosa hai, ne' cosa ne faranno di te o quanto dovrai rimanere li'. Umanità zero. I medici sono competenti, le infermiere di meno. Mi dispiace aver riscontrato che la professione di infermiera potrebbe essere un'opportunità di donare la propria professionalità e gentilezza verso il prossimo. Dovrebbe essere una gratificazione il poter dare un po' di sè stessi agli altri. Capisco che il pronto soccorso non sia di facile gestione e sia stressante, ma chi approda li' di certo preferirebbe essere altrove e deve aggiungere, alla personale sofferenza, anche il fatto di essere trattato senza dignità. Sono sincera nell'affermare che non tutti erano così, ma la mia esperienza non è stata positiva.

Patologia trattata
Dolore toracico.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Trattamento pazienti poco civile

Nessun accertamento diagnostico, solo una ipotetica diagnosi e un antidolorifico. Rispedito il paziente a casa.
Massima scortesia con i pazienti.
Tempi di attesa lunghissimi e chissà se risolvi - nel mio caso NO!
Sconsigliatissimo questo pronto soccorso del San Filippo Neri di Roma.
Hanno le attrezzature diagnostiche ma pare non le usino all'occorrenza.
Spero che qualcuno cambi in meglio situazioni e atteggiamenti del personale del pronto soccorso.

Patologia trattata
Dolore apertura bocca e alla mandibola.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Odissea

In seguito ad un intervento di asportazione di utero ed annessi fatto in un altro ospedale, mi sono ritrovata dopo 22 giorni con una fistola vescico- vaginale. Il che, in termini pratici, significa che una parte delle urine vengono convogliate fuori attraverso il catetere ed una parte di esse fuoriescono dalla vagina. Da quel momento in poi é cominciato il mio calvario. A distanza di un mese mi rendo conto durante la notte che il catetere si é otturato, per cui non passano più urine. Le stesse venivano fuori solo dalla vagina. Corro al pronto soccorso e, dopo aver atteso il mio turno, la dott.ssa mi fa subito cambiare il catetere e mi fa fare anche un lavaggio vescicale. A questo punto lodi per i due giovani infermieri che mi hanno assistita in questo. A distanza di un mese e mezzo mi risuccede la stessa cosa. Chiaramente cambiano gli attori. Il medico di turno mi dice che non é necessario cambiare il catetere visto che i reni funzionano bene ed é prossimo l'intervento risolutore. Praticamente io per lei ero destinata a vivere i giorni precedenti l'intervento stando su di un water 24 ore su 24 in quanto, avendo il catetere fuori uso, le mie urine sarebbero uscite esclusivamente dalla vagina. Chiaramente ho dovuto discuterci per farle capire che ero contenta del fatto che i miei reni funzionassero, ma che non potevo passare le mie giornate su un water. Alla fine, contrariamente alla sua deontologia professionale, ho visto cambiato il catetere.

Patologia trattata
Otturazione catetere.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Umanità zero

Ho portato mio figlio di 21 anni al pronto soccorso alle 4.00 di un sabato notte; da lì ho perso tutti i contatti con mio figlio, l'unica risposta che ricevevo era è maggiorenne e se la cava da solo.. Mi hanno fatto stare in una ansia totale, ho provato a cercare il direttore sanitario ma di sabato pomeriggio non trovi nessuno e nessuno sa dove sia l'ufficio. Devo dire che i medici sono molto scrupolosi, in quanto sono stati attenti alle richieste di mio figlio, ma alcuni infermieri sono molto scortesi, fregandosene della preoccupazione di una madre - ed essendo mio figlio affetto da microcitemia e sferocitosi ereditaria, ho avuto paura di valori sballati e volevo parlare con un medico.. Comunque tutto è bene ciò che finisce bene. Questa recensione la scrivo soprattutto perché sono stata male e non ho trovato nessuno che mi aiutasse in un momento delicato... Grazie.

Patologia trattata
Febbre alta da tre giorni, mal di testa e di stomaco.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Emergenza psichiatrica

Se avete un'emergenza psichiatrica, meglio non rivolgersi agli psichiatri del San Filippo Neri. Loro, oltre ad essere incompetenti, non rispettano la dignità delle persone. Non avendo sgabelli, o sedie, mi hanno fatto accomodare sul gradino di una piccola scala. Il medico riportava al computer dandomi le spalle quello che riferivo, senza interloquire in un via vai di altri sfortunati pazienti e personale. Dopo aver trascritto ciò che ho dichiarato, mi è stato consegnato il referto senza alcuna diagnosi e sono ritornata a casa più scoraggiata di prima ed effettivamente ho subìto un grave danno la sera in cui sono ritornata a casa, a cui ha posto rimedio il giorno seguente un medico di un altro ospedale, che ha capito come mi sentivo e saputo cosa fare.

Patologia trattata
Bipolarismo con ossessioni.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Professionalità e ignoranza

Conosco molto bene l'ospedale San Filippo Neri, abitando in zona ed avendolo sempre preferito ad altre strutture. Hanno trattato chirurgicamente tutta la mia famiglia in maniera eccellente. Da piccoli interventi ad interventi più seri, come il mio, avvenuto circa 17 anni fa. Ritengo la struttura di qualità e, alle volte, addirittura la consiglio. Ma, e qui c'è un ma, nel periodo di Natale sono stata ricoverata per un forte dolore gastrico con relativo disagio anche psicologico. Sono stata accettata al P.S. alle 2.30 di notte e quindi dopo "trasferita" in osservazione breve per ulteriori esami diagnostici e per individuare la terapia a me più appropriata per il tipo di disturbo, visto che, avendo altre patologie, i farmaci erano diciamo cosi' da "calibrare". Nel mio soggiorno all'osservazione breve, che è durato circa una settimana, ho potuto apprezzare da una parte la professionalità di alcuni medici, e ripeto alcuni, visto che non tutti ritengono che regalare un sorriso, sia anche un ottimo toccasana per il paziente, e da un'altra l'ignoranza e la scortesia del personale (salvo eccezioni chiaramente). Ma la percentuale di personale scortese ed addirittura che ti manda a quel paese (è successo anche questo), è abbastanza alta. Io non so se ciò che sto scrivendo sia letto da qualcuno preposto anche a controllare il livello di educazione nei confronti di un assistito. Ma siccome esiste questa possibilità di dare commenti, non ci ho pensato piu' di troppo a scrivere. Ringrazio dell'attenzione l'amministrazione dell'ospedale e mi auguro che, in futuro, provvedimenti adeguati vengano presi in merito. Cordiali saluti.
P.S. Mi viene richiesto sotto se consiglierei questo reparto, in un altro campo. Onestamente io consiglio l'ospedale in generale. Se il Pronto Soccorso continuasse su questa "linea", squalificherebbe il lavoro di molte persone che impegnano parte della loro vita (il lavoro) con serietà. Cordiali saluti.

Patologia trattata
Dolore gastrico con pirosi.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

BASTEREBBE UNA CAREZZA ALL'ANIMA PER ALLEVIARE..

REPARTO MALE ORGANIZZATO, PERSONALE SCORBUTICO E POCO DIPLOMATICO. SI PRESENTA MALE GIA' DAL P.S. CON IL QUALE E' COLLEGATO, IN QUANTO MANCA DI COMUNICAZIONE FRA PERSONALE MEDICO ED INFERMIERI. SCARSA SENSIBILITA'; ED UMANITA' ASSENTE IN TUTTO. IGNORANZA CON I PAZIENTI E NEI CONFRONTI DEI PARENTI CHE VANNO IN VISITA. INSOLENZA NEL RISPETTARE GLI ORARI DI VISITA E SOMMINISTRAZIONE DEL VITTO, CHE I PAZIENTI SPESSO MANGIANO FREDDO.
LA DOTTORESSA OREFICE, DALL'ALTO DEL SUO TITOLO PROFESSIONALE, TRATTA I PAZIENTI CON LINGUAGGIO INADEGUATO E SCORBUTICO: DOVREBBE ARMARSI DI UN SORRISO IN PIU' PRIMA DI ENTRARE IN REPARTO.

Patologia trattata
GASTROENTERITE.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ottimo lavoro

Lo avevo dimenticato.
Presa dagli impegni quotidiani avevo dimenticato l'intenzione di scrivere due parole POSITIVE sul pronto soccorso, ma in realtà su tutto l'ospedale San Filippo Neri.
Ci siamo rivolti al P.S. in due occasioni in questi ultimi anni e abbiamo ricevuto un trattamento medico-sanitario tempestivo e di alto livello. Anche io sono un medico, lavoro in un ospedale pubblico e conosco le enormi difficoltà che quotidianamente il personale sanitario TUTTO deve affrontare per poter svolgere, con serietà e competenza, il lavoro.
Ringrazio i colleghi, gli infermieri, gli ausiliari che al San Filippo Neri combattono la battaglia quotidiana a favore dei pazienti.
Elisabetta Greco

Patologia trattata
Pancreatite;
precordialgia.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Scarsa professionalità

Sono stata accolta al pronto soccorso con competenza e tempestività. Peccato poi essere capitata con il dott. C., che, con evidente fastidio, mi faceva domande sul mio disturbo che ormai si era affievolito. Al mio rifiuto di essere ricoverata, ha iniziato ad urlarmi contro, mi ha persino consigliato di farmi vedere da uno psichiatra. Qualcuno dovrebbe spiegare meglio cosa significa professionalità al dott. C.
Grazie per l'attenzione.

Patologia trattata
Dolore al torace.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Al Pronto Soccorso dalla Chirurgia di urgenza

Mia madre questa mattina si é sentita male in Chirurgia mentre era in sala d'attesa. Devo ringraziare la tempestività e la professionale di tutto lo staff medico e infermieristico, in particolare il dott. Giacovazzo cha l'ha immediatamente fatta trasportare in pronto soccorso, dove sono stati molto efficienti e gentili. Sono grata a tutti.

Patologia trattata
ferita lacero contusa in paziente anziana.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

dr.ssa mastropietro

Sono stato registrato per intervento (causa condilomatosi) il 14/06/2011, ma sono ancora in attesa..
Sono dovuto ricorrere al pronto soccorso perchè ora nella zona c'é ulcera e sospetta neoformazione.
Spero solo che la dottoressa Tiziana Mastropietro, che é stata molto gentile e competente al pronto soccorso, non mi abbandoni.

Patologia trattata
condilomatosi.


Altri contenuti interessanti su QSalute