Neuropsichiatria infantile Policlinico Umberto I

Neuropsichiatria infantile Policlinico Umberto I

 
3.7 (7)
Scrivi Recensione
Il reparto di Neuropsichiatria infantile dell'Ospedale Policlinico Umberto I di Roma, situato in Viale del Policlinico 155, ha come Direttore responsabile il Prof. Vincenzo Leuzzi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Il reparto, dotato di 22 posti letto (16 attivi, 6 in attivazione) di degenza ordinaria e di 15 per il day hospital, si occupa della diagnosi e del trattamento delle malattie neurologiche e psichiatriche ad esordio nella fascia di età 0-18 anni; fornisce consulenze nell’ambito della propria competenza a tutte le altre strutture assistenziali del Policlinico. E’ riferimento specifico per alcune condizioni neurologiche e psichiatriche che richiedono percorsi diagnostici ed assistenziali dedicati, è Centro Clinico di Riferimento Regionale Malattie Neurologiche e Neurometaboliche Rare e Centro Clinico di Riferimento per lo Screening Neonatale Esteso (Regioni Lazio e Molise). Ambulatori: ambulatorio e DH disturbi del Neurosviluppo; ambulatorio Disturbi Psicopatologici. Prestazioni principali: visite specialistiche Neuropsichiatriche Infantili; visite neurologiche del bambino e dell’adolescente; registrazioni esami elettroencefalografici di veglia e sonno nella fascia 0-18 anni; consultazioni neurologiche per bambini affetti da malattie rare; follow-up clinico e strumentale dei bambini risultati positivi al programma di screening neonatale esteso per le malattie metaboliche; valutazioni e terapie neuropsicomotorie; valutazione e diagnosi dei disturbi del neurosviluppo; consultazioni psichiatriche del bambino e dell’adolescente; interventi psicoterapeutici nel bambino e nell’adolescente; interventi riabilitativi nei bambini con disabilità neurologiche o nell’ambito dei disturbi del neurosviluppo.

Recensioni dei pazienti

7 recensioni

 
(4)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.7
 
3.9  (7)
 
3.4  (7)
 
4.2  (7)
 
3.2  (7)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Io (mamma Chiara) e la mia piccola Cecilia abbiamo fatto un ricovero in urgenza, e in Neuropsichiatra infantile abbiamo trovato una famiglia, nonostante tutta la paura che entrambe provavamo. Tutti competenti, infermieri, medici, portantini, e con una grande umanità. Veri angeli!
Grazie mille per tutto quello che avete fatto a Cecilia.

Patologia trattata
Crisi epilettica.


Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Poca professionalità

Figure professionali assenti, specializzandi lasciati così a gestire da soli situazioni senza un sostegno concreto, lavoro svolto male e non appropriato al disturbo effettivo del bambino - hanno persino sbagliato la fotocopia della cartella clinica. Mio figlio invece di stare meglio è peggiorato, perché inserito in un lavoro di gruppo rivelatosi inappropriato.
Per quanto mi riguarda, non ci porterò più mio figlio.

Patologia trattata
Disturbo della sfera emozionale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il ricovero?? Una benedizione....

Questo mio commento spero che possa essere di aiuto a tutte quelle famiglie che stanno, o dovranno, affrontare un ricovero del proprio figlio. Il ricovero all'inizio è uno spavento, paura, il non sapere a cosa saremmo andate incontro.... E invece il giorno in cui siamo arrivate in reparto, gli infermieri ci hanno accolto in modo meraviglioso, sorridenti, scherzosi, e da quel momento tutta quella tensione che avevo accumulato è andata scemando sempre di più. Il ricovero di mia figlia è stato di due mesi, in questi mesi ho visto in lei una rinascita, piano piano è ritornata, sta ritornando la ragazza di un tempo... E cioè una ragazza di 15 anni che tiene alla propria persona, che sta facendo cose che dovrebbero e devono fare tutti gli adolescenti. Non finirò mai e poi mai di ringraziare tutti gli infermieri (non faccio nomi soltanto perché non vorrei dimenticarne qualcuno), i portantini (il reparto è sempre pulitissimo!!), la caposala. Un ringraziamento speciale va ai medici che, oltre ad essere tutti quanti bravissimi professionalmente, sono di una grandissima umanità.
Grazie al dottor Ferrara, alla dottoressa Arianna Terrinoni, alla dottoressa Simona Pellaccia, che in questi anni mi ha supportato e soprattutto sopportato... Non finirò mai e poi mai nel ringraziarvi. Se a mia figlia è ritornato il sorriso è grazie a voi tutti, che amate questi ragazzi come se fossero i vostri ragazzi!!

Patologia trattata
D. O. C.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Un faro nella tempesta

In queste poche righe volevo ringraziare il Professor Ferrara Mauro e la dottoressa Graziani Patrizia, che insieme a tutto il personale del reparto di neuropsichiatria (centro di via Sabelli) ci hanno accolto in un momento di difficoltà estrema e portati fuori da una tempesta come dei naufraghi.
Un reparto che funziona grazie alla passione e alla competenza delle persone che ci lavorano, che svolgono con i pochi mezzi di cui dispongono un servizio eccezionale.
Grazie,
Stefano

Patologia trattata
Disturbo alimentare.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Non ci porterò più mia figlia

Per quanto riguarda la degenza, le camere sono sprovviste del bagno così bisogna condividerlo con tutto il reparto e i visitatori che vengono da fuori. I pasti si consumano in una sala comune, tutti insieme, con il rischio che ne consegue di scambiarsi malattie infettive, essendo comunque un ospedale.
I medici specializzandi sono comunque presenti e disponibili, ma il personale infermieristico in parte, perché non tutto, è scontroso e passa le proprie ore lavorative a leggere riviste e fare telefonate al telefono aziendale, non passa le terapie giuste e alle giusta ora; cosa che ha portato litigi e tensioni con questo.
Non ci porterò mai più mia figlia.

Patologia trattata
Epilessia.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Personale competente ed accoglienza splendida

Mio figlio è stato accolto benissimo, fatto sentire a suo agio ed è stato seguito per due mesi. In breve periodo, proseguendo il recupero dell'apprendimento con una logopedista, ha superato ogni problema e non posso che ringraziare il personale tutto del Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile.
Per completezza dell'informazione, preciso che parlo dell'istituto che si trovava in Via dei Sabelli, 108, in quanto ho letto che è stato trasferito.

Patologia trattata
Ritardo nell'apprendimento di un bambino di tre anni.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

I figli di nessuno

Mio fratello, ricoverato domenica 1/09/2013, affetto da patologia neuropsichiatrica, è riuscito a scappare il giorno seguente; ritrovato e ricoverato di nuovo il giorno 5/09/2013, nel giro di poche ore è riuscito di nuovo a fuggire. Mi chiedo: chi controlla questi ragazzi??? Chi aiuta le famiglie???

Patologia trattata
Neuropsichiatrica.


Altri contenuti interessanti su QSalute