Pediatria Ospedale Cosenza

 
1.5 (1)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Pediatria dell'Ospedale Annunziata di Cosenza, situato in Via Felice Migliori 1, ha come Direttore responsabile il Dott. Domenico Sperlì. Il reparto si occupa principalmente della diagnosi e trattamento di patologie di II e III livello riguardanti pazienti di età compresa tra 1 mese e 18 anni. L'ambito è quello della Pediatria generale, coinvolgente la maggior parte delle branche specialistiche, ma grande interesse e notevole parte dell’attività sono rivolti alle patologie oncoematologiche ed alle altre malattie croniche. La struttura si compone di: Pronto Soccorso pediatrico; Degenza ordinaria, riservata a patologie acute e croniche e degenza esclusiva per patologia oncoematologica); Day Hospital; Ambulatori specialistici. Presso la Pediatria vengono svolte le seguenti attività: allergologia; broncopneumologia; diabetologia (Centro di Riferimento Regionale per la diagnosi e la cura del diabete in età pediatrica); endocrinologia; fibrosi cistica; gastroenterologia; nutrizione artificiale; nefrologia; oncoematologia; neurologia; reumatologia; immunoinfettivologia; malattie rare; psicologia. Nell'U.O.C. ha sede anche la Scuola, che si propone come elementodi normalizzazione della vita dei bambini ricoverati, all’interno di un programma di assistenza al bambino malato, come presa in carico in senso globale. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dirigenti medici Dr.ssa Rosa Ambrosio, Dr.ssa Rosanna Camodeca, Dr. Luigi Carpino, Dr.ssa Rosaria De Marco, Dr.ssa Angela Demeca, Dr. Natale Dodaro, Dr.ssa Carmela Lobello, Dr.ssa Elisa Madarena, Dr.ssa Marianna Neri, Dr.ssa Annafranca Palermo, Dr.ssa Sabrina Perrone, Dr.ssa Clementina Rossi, Dr.ssa Bambina Russo.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0  (1)
Assistenza 
 
1.0  (1)
Pulizia 
 
2.0  (1)
Servizi 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

COMPETENZA

L'esperienza vissuta in questo reparto tra il 6 ed il 9 luglio 2018 da mio nipote (un bambino di circa 10 anni). Il fatto è questo:
Mio nipote di 10 anni improvvisamente non riusciva più a camminare e molto spesso cadeva a terra senza alcun motivo apparente. Ricoverato presso il reparto suddetto, hanno subito eseguito la Risonanza Magnetica con esiti negativi. A questo punto, anziché procedere con altri esami più pertinenti alla sintomatologia, hanno dimesso il bambino con sottoscrivendo una diagnosi di "normale deambulazione" e che pertanto i sintomi erano da collegarsi a fattori psicologici.
Il 10 luglio (giorno successivo all'uscita dall'Ospedale di Cosenza) i genitori hanno portato il bambino (che peggiorava a vista d'occhio) al "Bambino Gesù" di Roma, dove è stato immediatamente sottoposto alla elettromiografia, nonché al prelievo del midollo spinale. La diagnosi ha evidenziato una patologia virale che aveva intaccato la mielina dei nervi agli arti inferiori e fortunatamente il bambino ha risposto molto bene alla terapia. I medici del Bambino Gesù si sono congratulati con i genitori per aver portato tempestivamente il bambino, precisando che altri 4-5 giorni di ritardo avrebbero reso irreversibili le difficoltà motorie del bambino.

Patologia trattata
Deambulazione difficoltosa.





Altri contenuti interessanti su QSalute