Dettagli Recensione

 
Ospedale di Novara
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Paziente 82enne con ischemia cerebrale

Mio padre 82 enne, splenectomizzato in età matura (43 anni), che già prima del ricovero era da qualche anno in terapia anticoagulante orale e assumeva pastiglie di metformina contro la glicemia alta e pastiglie contro l'ipertensione, è stato ricoverato in Neurologia a Novara dopo la diagnosi di attacco ischemico transitorio e, successivamente, di ischemia cerebrale acuta. Dopo pochi giorni dal ricovero, come paziente allettato, sono subentrate altre patologie a complicare il quadro diagnostico. Nonostante la prognosi iniziale non sfavorevole, tanto è vero che era già stato prospettato a breve il trasferimento in una struttura riabilitativa, sono subentrati altri problemi nel giro di pochissimi giorni, durante i quali noi familiari abbiamo compreso l'aggravamento e abbiamo avuto nozione, da parte del personale medico, della criticità della situazione nella mattinata stessa al termine della quale è avvenuto il decesso. Mio padre è deceduto dopo 13 giorni di ospedale.
Desidero comunque aggiungere, a onor del vero, che in generale il personale ospedaliero del reparto, pur nei limiti e tra le difficoltà obiettive in cui si è trovato ad operare, ha svolto il proprio lavoro con cortesia e gentilezza, in taluni casi dimostrando grande umanità.

Patologia trattata
Ischemia cerebrale acuta.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute