Dettagli Recensione

 
Ospedale di Novara
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Massima competenza e professionalità

La mia disavventura è iniziata circa un anno fa, quando mi fu diagnosticato un linfoma nasale di tipo aggressivo e piuttosto raro in Europa. Inizialmente la maggior parte degli elementi riscontrati non lasciavano intravedere niente di positivo, ma la Dottoressa che mi ha curato, con la sua scrupolosa meticolosità e con la sua straordinaria competenza, ha saputo trasmettermi la fiducia necessaria per superare ogni ostacolo. Fiducia trasmessa non tanto a parole, ma con l’attenzione ad ogni particolare e profondo senso di responsabilità. Oggi sono in remissione completa e il ringraziamento più sentito va innanzitutto alla Dottoressa Silvia Franceschetti, che considero “la mia santa”, oltre che a tutto il personale infermieristico del reparto di Ematologia di Novara, che con professionalità e simpatia, è riuscito a rendere meno pesanti le giornate passate al Day Hospital. Mi auguro, tuttavia, che nel breve periodo si trovino le risorse necessarie per poter ampliare e adeguare questa divisione, che purtroppo risulta essere sempre più frequentata.

Patologia trattata
Linfoma a cellule T/NK nasal-type.

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Antonio
11 Marzo, 2016
Salve, mia moglie ha lo stesso problema, identico. È in cura presso un altro ospedale. Volevo chiedere quali sono state le cure nel tuo caso. Chemio, Radio, Trapianto di midollo?
Inviato da susanna
02 Novembre, 2017
Buongiorno, a mio padre è stato diagnosticato lo stesso linfoma. Che tipo di cure hai fatto? Se lo sai, a chi posso rivolgermi per cure innovative (anticorpi monoclonali ecc.)?
Grazie..
In risposta ad un earlier comment

Inviato da susanna
02 Novembre, 2017
Ciao, hai trovato qualche cura per tua moglie? Io ho mio padre con la stessa diagnosi. Sai forse a chi posso rivolgermi per terapie innovative oltre la chemio?
Grazie mille.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Roberto
08 Novembre, 2017
Nel 2012 mi avevano curato con chemioterapia e radioterapia. Dopo circa un anno ho avuto una recidiva curata con una chemioterapia più forte e con il trapianto autologo di cellule staminali. E' andato tutto bene, tanto che ora sono passato ad 1 controllo all'anno.
Visto che in questo ambito c'è comunque una continua evoluzione, può darsi che ci siano cure nuove, ma non ne sono informato.
In bocca al lupo per tuo padre!
4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute