Senologia San Filippo Neri

 
4.5 (3)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Senologia dell'Ospedale San Filippo Neri di Roma, situato in via Martinotti 20, ha come Direttore clinico la Dott.ssa Maria Alessandra Mirri. Il reparto offre un percorso diagnostico interdisciplinare tra il Dipartimento per Immagini ed il Dipartimento Oncologico, eseguendo visite senologiche e mammografie, ecografie mammarie, prelievi con ago, galattografie, RM della mammella e Reperage preoperatorio di lesioni non palpabili. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici dott.ssa Patrizia Ferrero e dott. Leonardo Leone (referente, responsabile Chirurgia senologica del San Filippo Neri.

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0  (3)
Assistenza 
 
4.7  (3)
Pulizia 
 
4.3  (3)
Servizi 
 
4.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Un grazie di cuore

Voglio ringraziare tutto lo staff del reparto Senologia con il dirigente medico dott.ssa Patrizia Ferrero, per lo scrupolo diagnostico, l'efficienza professionale ed anche la capacità umana di esprimere sostegno umano attraverso le giuste parole che rincuorano. E' vero che l'organizzazione andrebbe migliorata per evitare malumori nelle persone che attendono il loro turno da tempo, però varcata la soglia ci si accorge che nel reparto si respira una atmosfera di cordiale ed efficiente collaborazione che mette a proprio agio ed accompagnati dal gentile personale, ci si sottopone agli esami con maggiore serenità.
Esprimo loro tutta la mia stima.

Patologia trattata
Neoplasia seno sinistro.
Posizionamento di un repere mammario per la corretta valutazione radiologica della risposta alla cura chemioterapica pre-operatoria.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

NON CHIUDETE SENOLOGIA: ZINGARETTI, GIU' LE MANI!

Il giorno 28 maggio scorso sono stata assistita dal Dott. Salvatori e dalla sua equipe nel posizionamento del repere sterotassico per biopsia escissionale sulla mammella destra per lesione non palpabile LNP. Ho la fortuna di conoscere già da anni il Dott. Salvatori, la cui professionalità ed UMANITA' è UNICA E RARA in un universo di boria e saccenz,a dove noi pazienti siamo trattati come meri numeri. Grazie a lui ed alle infermiere che mi hanno assistita (ciao mitica Mimma!), ho affrontato il tutto con curiosità e tranquillità assoluta. Giorni dopo, passando per un saluto, ho avuto la FERALE notizia che Zingaretti ha deciso di chiudere il reparto per la spending review! MA PERCHE' NON TAGLIA TUTTE LE MANGIATOIE APPARECCHIATE ALLA REGIONE LAZIO, dove "magnano" come squali affamati, invece di rompere le scatole a noi cittadini che, finalmente, possiamo usufruire di un centro molto specializzato? ZINGARETTI: HAI ROTTO LE SCATOLE. NON NE POSSIAMO PIU'! DATTE 'NA REGOLATA!

Patologia trattata
BIOPSIA ESCISSIONALE SU REPERE STEREOTASSICO PER LNP NON PALPABILE MAMMELLA DESTRA.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Efficienza non organizzata

Grande attenzione ho avuto da parte della dottoressa Ferrero.
Personalmente dal punto di vista diagnostico mi sono trovata benissimo, con una sola grande pecca: gli appuntamenti sono organizzati in modo tale che, se arrivate alle otto di mattina ed avete appuntamento alle otto e mezza, è facile arrivare fino all'una.
Ci sono attese lunghissime e secondo me non giustificate. Chi lavora può avere serie difficoltà nel potersi organizzare.
Ti mandano in giro a cercare i dottori con cui devi parlare e non ci sono appuntamenti o telefoni cui chiamare per prendere appuntamenti una volta che si ha la diagnosi.
L'organizzazione generale in cui sono incorsa io è davvero scarsa.
Devo forzatamente cambiare struttura, perchè troppo lontana e mi assorbe troppo tempo.
Inoltre, il procedimento per l'operazione (day hospital) mi è stato ostico, in quanto ti avvisano due o tre giorni prima, senza darti il tempo di organizzarti per farti accompagnare.
Dopo varie esperienze, alla fine non mi sono operata perchè le due volte che sono stata chiamata stavo male. Poi non mi hanno più chiamata, poichè la capo infermiera si è spazientita delle due defezioni (!!).

Mi spiace per i dottori, che sono davvero scrupolosi.

Patologia trattata
Multiformazioni seno.



Altri contenuti interessanti su QSalute