Ospedale Brotzu di Cagliari

 
3.9 (4)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.9 (4)
Voto reparti
 
4.1 (192)
Indirizzo
Piazzale Ricchi 1, Cagliari
Telefono
070 5391
L'Ospedale San Michele della Azienda Giuseppe Brotzu di Cagliari, è costituito da una moderna struttura monoblocco dotata di circa 600 posti letto, articolata su 14 piani, di cui 2 seminterrati, ed un corpo staccato che ospita i nuovi ambulatori. L'Ospedale è circondato da ampi spazi verdi e numerosi parcheggi. Sin dalla sua progettazione, è stato pensato come un centro di alta specializzazione, in grado di offrire ai cittadini sardi un'assistenza all'avanguardia soprattutto nelle specialità, come quelle relative alla malattia del cuore ed i trapianti d'organo, che si ritrovavano solo negli ospedali della penisola. Le strutture sanitarie del Brotzu sono articolate all'interno dei seguenti dipartimenti: Emergenza; Patologia cardio-toraco-vascolare; Medicina interna; Chirurgia; Servizi speciali di diagnosi e cura; Patologia renale; Diagnostica per immagini.


Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
3.9
Competenza 
 
3.8  (4)
Assistenza 
 
3.5  (4)
Pulizia 
 
4.3  (4)
Servizi 
 
4.0  (4)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
31 Mag, 2017
francesco leci
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Opinioni Cardiochirurgia e reparti connessi

L'ottima assistenza prestata a tutti i livelli, mi fatto dubitare sulla serenità espressa attraverso le opinioni di alcuni pazienti, che tali non sono.
Complimenti e ringraziamenti infiniti al dott. Cirio e al suo staff, al dott. Tramontin, al Dott. Manca e a tutti, nessuno escluso.
Tutti sono stati umani e professionali, il Dott. Cirio poi, che mi ha operato, è veramente un'eccellenza che abbiamo l'onore di ospitare in sardegna.
Grazie a tutti infinitamente.
Cordialmente

Patologia trattata
Aneurisma aorta ascendente di mm. 52 + inserimento valvola meccanica.
Trovi utile questa opinione? 



28 Novembre, 2015
Daniela
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Trapianto di cornea per cheratocono

Due anni fa sono stata colpita da cheratocono ad entrambi gli occhi, al destro era in uno stadio più avanzato. Perciò ho fatto il trattamento di mantenimento a Ozieri nell'occhio sinistro, che era quello in cui potevo evitare il trapianto. Ad Ozieri mi hanno consigliato di andare al Giuseppe Brotzu di Cagliari e cercare la dottoressa Simonetta Demontis, che opera con l'ausilio di un chirurgo corneale di Forlì..
Mi sono presentata a Cagliari che ormai all'occhio destro non vedevo più.
Dopo vari esami mi ha proposto il trapianto, che era l'unica soluzione.. Così ho deciso di farlo e dopo qualche mese di lista di attesa.. mi hanno chiamata.
Davvero ho trovato un'altra famiglia.
Fanno gli interventi di trapianto il venerdì e, anche se c'è il fine settimana di mezzo, la dottoressa Demontis è lì che ti supporta e sopporta come un parente.. Questa senza nulla togliere al personale di sala ed infermieristico del reparto.
Insomma, anche se stai affrontando una cosa che psicologicamente ti devasta, loro fanno sì che tu stia comw affrontando una passeggiata con la loro compagnia.
Grazie dottoressa Demontis.. sempre nel mio cuore.

Patologia trattata
Trapianto di cornea per cheratocono.
Trovi utile questa opinione? 
04 Marzo, 2013
paola
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Occlusione intestinale e aneurisma in cardiopatica

Non ci sono troppe parole per descrivere la negligenza e la poca professionalità dei medici del 7° piano, partendo dal pronto soccorso. Chiamo il 118 e porto mia madre al Brotzu, ove l'hanno fatta restare seduta in una carrozzina dalle 8.30 alle 17.00 senza neanche farla urinare; non ha niente (hanno detto i medici) non c'è urgenza di ricovero.
La riporto quindi a casa ma continua a stare male; altra ambulanza con codice giallo questa volta (non verde) referto: occlusione intestinale grave! Il giorno prima non aveva niente!! Ancora vergogna!!! Operata d'urgenza, la lasciano in rianimazione mezza giornata, chi dice una cosa chi un'altra (del tipo, vostra madre la sveglieremo piano piano.., invece è stata svegliata quasi subito e portata in reparto) e poi niente terapia intensiva perchè non c'era posto!! Dopo 3 giorni le viene un infarto, non ci dicono niente! Al 5° giorno si aggrava e la portano in cardiologia, terapia intensiva, hanno provato ad intubarla da sveglia! E' deceduta subito dopo! Mala sanità, solo perchè aveva 81 anni, ma non credo neanche a questo.

Patologia trattata
Occlusione intestinale in paziente cardiopatica con aneurisma aortico grave.
Trovi utile questa opinione? 



11 Gennaio, 2013
Sciaira
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Reparto di cardiologia pediatrica

Anche se non sono più una bambina già da taaaanti anni, ho comunque il piacere di essere seguita dal Primario della cardiologia pediatrica Roberto Tumbarello, una persona molto gentile, umile e sempre disponibile con me.
Penso che pure la Dottoressa Manca e la Dottoressa Monica Urru siano medici veramente molto competenti.

L'unico problema di questo reparto è la non puntualità: appuntamenti previsti per le 8.00 del mattino che slittano fino alle 13.00... assurdo!

Patologia trattata
Sindrome di Bland White Garland.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute