Chirurgia A Ospedale Maggiore Bologna

 
4.1 (9)
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia generale A dell'Ospedale Maggiore di Bologna, situato in Largo Nigrisoli 2, ha come Direttore il Dott. Elio Jovine. Il reparto eroga prestazioni prevalentemente rivolte al trattamento chirurgico delle patologie del tratto digerente, del colon-retto e del retroperitoneo. Particolare riguardo, nel rispetto della complessità del quadro clinico, viene rivolto alle malattie chirurgiche epato-bilio-pancreatiche. Le tecniche chirurgiche impiegate rispondono agli standard più elevati e vengono utilizzate strumentazioni ad avanzata complessità tecnologica, sia per la chirurgia laparotomica sia per quella laparoscopica. È inoltre attivo un ambulatorio specifico per il trattamento delle patologie del pancreas, che prevede la collaborazione con nutrizionisti e endocrinologi: vi si accede tramite richiesta personalizzata effettuata dal chirurgo specialista dell’unità operativa.

Recensioni dei pazienti

9 recensioni

 
(5)
 
(1)
 
(1)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.1
 
4.1  (9)
 
4.2  (9)
 
4.1  (9)
 
3.9  (9)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

BISOGNA CREDERCI SEMPRE

Voglio con molto piacere ricordare e ringraziare il prof. Elio Jovine, per aver ridato a mia moglie la vita nel senso vero della parola, nell'agosto del 2004. Sono ora passati 17 anni dall'intervento di resezione epatica con metastasi multiple; intervento eseguito con grande maestria e professionalità, in quanto molto difficile e parecchio rischioso. Mia moglie proveniva già da due interventi solo 30 giorni prima, uno di resezione al colon per tumore T4, uno successivo per occlusione al colon dopo il primo intervento.
Il prof. JOVINE, che non finiro' mai di ringraziare, si ritrovo' in sala operatoria con "un paziente fortemente indebolito" - mi disse - e questo non potro' mai dimenticarlo, "preghi Dio che l'intervento duri parecchio e non mi veda uscire dalla sala operatoria, se non dopo almeno 5 ore".
E così fu, il professore uscì dalla sala operatoria dopo 5 ore circa, "l'intervento è andato bene", così mi disse, "aspettiamo ora la reazione e continui a pregare".
Credo che quel giorno di Agosto del 2004 la mano di Dio abbia accompagnato quella del profeta JOVINE.
SONO PASSATI 17 ANNI, mia moglie ha cresciuto i suoi due figli ed e' accanto a me sana e piena di vita.
Grazie ancora Professore, a lei e a tutti i suoi assistenti e collaboratori.

Patologia trattata
Metastasi multiple fegato da K colon.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Splenectomia

Servizio ottimo.
Devo tanta gratitudine al prof. Elio Jovine. Ha fatto su di me un intervento di splenectomia in laparoscopia. Io sono affetta dal morbo di Werlhof. L'intervento è andato benissimo. Cinque giorni di ospedale. Non ho avuto mai male e tuttora sto bene.
Grazie!!!

Patologia trattata
Asportazione della milza in malato di morbo di Werlhof.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Straziante

Dopo una valutazione chirurgica mio papà doveva, a detta del professore, vivere serenamente altri anni (ovviamente con alcuni accorgimenti dovuti al diabete che sarebbe sorto). Una volta operato, in terapia intensiva già la prima complicanza settica, ma ce la caviamo e torniamo in reparto. Dopo alcuni giorni mio papà si gonfia (come una palla) e nessuno chiama il medico di guardia, dicendo che di notte ce n'è uno solo per tutto l'ospedale.. L'indomani ovviamente operato d'urgenza per perforazione dell'intestino (...dal nulla?). Ancora terapia intensiva, quindi torniamo in reparto con tanta voglia di farcela.
Per farla breve, hanno "rattoppato" con 5 interventi, poi è morto di setticemia,
Per non parlare della poca voglia di pulire il paziente.
Avrei preferito che ci avessero sconsigliato l'intervento, piuttosto che 3 mesi di calvario senza mai vedere la luce.

Patologia trattata
Tumore pancreas.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Tornati alla vita

Il 13 ottobre 2016 viene diagnosticato a mia moglie un tumore neuroendocrino alla testa del pancreas con secondarismi epatici. Dopo il primo momento di terrore, veniamo pensi in carico dall'equipe del dott. Jovine e lì la nostra vita cambia... A mia moglie viene asportata la massa sulla testa del pancreas e una parte di esso, il duodeno, la cistifellea, una parte di fegato ed una parte di stomaco. Operazione riuscita perfettamente, alla quale però segue dopo alcuni giorni una gravissima embolia polmonare. Fortunatamente e grazie alla perizia del personale mia moglie viene trattata tempestivamente e si è ripresa benissimo. Oggi vive nuovamente serena grazie allo splendido lavoro di ognuna delle splendide persone che operano nel reparto di Chirurgia A dell'ospedale Maggiore di Bologna. Ancora un grazie dal più profondo del cuore ad ognuno di voi. GRAZIE.

Patologia trattata
Tumore neuroendocrino testa del pancreas.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Ancora oggi grazie!!!

Sono stata operata esattamente in agosto del 2010 e gennaio 2011 dal Dott. Elio Jovine e dalla Sua equipe per un intervento molto complesso al fegato e intestino:
Epatetecomia destra, linfoadenectomia ilare e colecistectomia con riscontro in corso di intervento di neoformazione solida dell'ileo. Nel post-operatorio inviata alla Divisione di Endocrinologia, dove a tutt'oggi sono ancora in carico. A gennaio 2011 intervento di resezione ileale.
Ancora oggi ricordo con immensa riconoscenza, il Prof., i medici, tutto il personale infermieristico e OSS, per la professionalità, disponibilità e umanità dimostrate. Tutto ciò ha fatto sì che mi sentissi protetta e sicura. Grazie ancora.

Patologia trattata
Lesioni epatiche.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Figlia di paziente

A seguito di una TAC con esito infausto, ossia carcinoma pancreatico metastatizzato al fegato diagnosticato a mia mamma, il Dott. Jovine per la sola lettura della suddetta Tac ha chiesto la bella cifra di 250 euro, per poi esordire con un "vedremo", che si è poi tradotto nel lasciare la patata bollente al fido allievo dott. Carlo Fabbri, che ha eseguito un inutile esame endoscopico in seguito al quale sono sopraggiunte dolorose conseguenze. Mia mamma è deceduta dopo atroci sofferenze due mesi dopo la famosa piastra.

Patologia trattata
Carcinoma pancreatico.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Sconforto

Purtroppo dopo la brutta notizia del tumore al pancreas alla mia mamma, era comunque lasciata una speranza con l'intervento chirurgico... Dopo l'intervento (8 ore in sala operatoria) tutto sembrava essere andato bene, il tumore era di tipo neuroendocrino ed era possibile che con le giuste terapie sarebbe vissuta diversi anni in buona salute (parole del chirurgo dopo l'intervento). Dopo una settimana mia mamma era già stata dimessa (manco avesse tolto un'appendicite!). Purtroppo però siamo dovuti tornare in ospedale d'urgenza dopo due giorni per fortissimi dolori al torace... risultato: l'intervento aveva provocato la fuoriuscita di succhi pancreatici nell'addome, poi un'infezione, poi un'emorragia, dopo altri due interventi e due settimane in terapia intensiva (strazianti) mia mamma e' morta. Quando ripenso ad allora (un anno fa) non posso fare a meno di chiedermi: e se avessimo chiesto un secondo parere? e se avessimo fatto l'intervento in un altro Ospedale?.
Spero che questa mia testimonianza serva a chi si trova ora nelle nostre condizioni di allora..

Patologia trattata
Tumore neuroendocrino pancreas.
Rimozione in parte del pancreas e della milza.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamento dott. Jovine e staff

Grazie al dott. Jovine per aver operato mia sorella Vanda con altissima professionalità e grazie a tutto il personale paramedico per le premure riservate ai pazienti.

Patologia trattata
Neoplasia fegato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ho rivisto il sole, grazie Prof. Jovine

Non basterebbero tutte le parole del vocabolario ad esprimere tutta la mia stima alla professionalità del Prof. Jovine Elio e della sua equipe. Non potrò mai finire di ringraziarli per avermi operata, assistita in modo eccellente e infine fatto rivedere il sole.

Patologia trattata
Oncologica al fegato.