Chirurgia Vascolare Ospedale Reggio Calabria

Chirurgia Vascolare Ospedale Reggio Calabria

 
1.8 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare degli Ospedali Riuniti Bianchi - Melacrino di Reggio Calabria, ha come Direttore responsabile il Dott. Pietro Volpe. Il reparto, dotato di 20 posti letto di cui 18 dedicati ai ricoveri ordinari e 2 ai Day Surgery, si occupa della diagnosi e del trattamento delle malattie dell’Apparato Circolatorio, spaziando dalle patologie arteriose a quelle venose e linfatiche. Per quanto riguarda il distretto arterioso, la casistica operatoria comprende il trattamento chirurgico delle arteriopatie, prevalentemente di natura aterosclerotica, caratterizzata da stenosi, occlusioni ed aneurismi nei vari distretti (carotidi, succlavie, vertebrali, arterie viscerali, aorta toracica e addominale, assi iliaci ed arterie degli arti). Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Antonino Alberti, Vincenzo Frosina, Maria Gabriella Iovane, Antonino Longo, Anna Maria Malara, Santo Marino, Giuseppe Stilo, Giovanni Uslenghi (S.S. Day Surgery in Flebologia), Francesco Cutrupi.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0  (1)
Assistenza 
 
2.0  (1)
Pulizia 
 
1.0  (1)
Servizi 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Sprechi senza servizi

Sono arrivato con urgenza da Polistena ospedale m. degli Ungheresi nel pomeriggio di mercoledì 15-02-2012 alle ore 16.00 circa. siamo a martedì 21-02-2012 e nella sostanza siamo messi come il primo giorno.. nessuno che si occupa di me e del mio compagno di stanza, affetto da un blocco alla circolazione arteria femorale (in parte). Sono sorpreso dal fatto (per esempio) che si fanno le dieci del mattino e l'unica ombra che si vede e l'addetto alla distribuzione colazione -non vi dico la qualità dei prodotti serviti in contenitori che qualcuno definisce "ciotole", il gusto ne più ne meno che acqua sporca.. poco dopo arriva l'addetta alle pulizie che finisce a mezzogiorno, nel frattempo può succedere che qualcuno passi per domandarti che medicine consumi per le tue patologie. comunque, per essere brevi, mi viene a trovare un medico con un'altra collega, prima di assicurarsi cosa contiene la mia cartella. infatti aveva dato disposizioni di farmi una angiotac (già fatta a Polistena) e quindi mi dice di restare a digiuno. nel momento dell'incontro faccio presente che l'angiotac deve essere allegata alla mia cartella, costatato ciò annulla l'esame dimenticandosi di dare il contrordine al digiuno per esame angiotac. quindi digiuno! visto che non mi davano da mangiare chiedo all'infermiera come mai e mi risponde che questa è la disposizione, allora informo l'infermiera (già a sera tutto questo) dell'equivoco e, un po' incredula, capisce l'errore e con molta garbatezza mi dice che l'ora non mi consente di chiedere il pasto, ma che andrà alla ricerca di qualcosa da mangiare, tornando poco dopo con un panino una crescenza e due bellissime arance. il giovedì nessuno si è preoccupato nè di rilevare la temperatura, nè la pressione, cosa molto discutibile visto il reparto (chirurgia VASCOLARE). SERVIZIO mensa terribile, sia la colazione, il pranzo che la cena (in breve.. patate in tutte le varianti!). visite mediche scarse ed igiene molto molto carente.

Patologia trattata
Aneurisma arto inferiore.





Altri contenuti interessanti su QSalute