Ortopedia Ospedale Cavalese

 
5.0 (23)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Ortopedia e Traumatologia dell'Ospedale di Cavalese in provincia di Trento, situato in Via Dossi 17, ha come Direttore il Dott. Marco Molinari. Il reparto tratta tutta la traumatologia degli arti comprese le lesioni legamentose ai vari segmenti anatomici e la patologia ortopedica di diversa natura della spalla, del gomito, della mano, del ginocchio, della tibio-tarsica e del piede, compresa quella artrosica dell'anca e del ginocchio. Svolge attività chirurgica dell'anca, del ginocchio, della spalla, del gomito e della mano, traumatologica, della tibio-tarsica e del piede, di prelievo osseo da vivente, di trapianto cartilagineo e chirurgia artroscopica in patologia reumatica. Il reparto esegue le proprie prestazioni in regime di degenza con 12 posti letto, di Day Surgery ed ambulatoriale, per prime visite e per visite di controllo in pazienti già trattati in pronto soccorso o dimessi dal reparto o afferenti da altro ospedale. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott. Avraam Christodoulidis, Dott. Andrea Migliorini, Dott. Carlo Raimondo Menna, Dott.ssa Micaela Pagliari, Dott. Michele Soldà.

Recensioni dei pazienti

23 recensioni

 
(23)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
5.0
 
5.0  (23)
 
5.0  (23)
 
5.0  (23)
 
5.0  (23)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

LA FORTUNA NELLA SFORTUNA

Un giorno che non dimenticherò mai… 2 giugno 2018, dalla gioia all’improvviso sconforto. Rientrando a casa, per una banale caduta in moto, mi provoco una frattura scomposta della clavicola sinistra. Mi trovo al confine tra Trentino e Alto Adige e l’ambulanza mi porta all’ospedale di Cavalese.
Al pronto soccorso, dopo le domande di routine, mi mandano a fare i raggi e attendo che arrivi l’ortopedico.
È di turno la Dr.ssa Pagliari che mi informa dell’esito della radiografia, frattura scomposta della clavicola, dicendomi che l’unica soluzione al problema è l’intervento chirurgico. Nonostante la consapevolezza che ci sono diagnosi ben peggiori, mi crolla un po’ il mondo addosso… in quant’anni mai andata sotto i ferri e solo una frattura composta al radio…ma non solo, stagione motociclistica finita.
La Dr. Pagliari prosegue spiegandomi poi nel dettaglio come, molto probabilmente, potrebbe svolgersi l’operazione. Si percepisce la sua preparazione e rivolgendosi a me mi chiama per nome. Non solo questo fatto, ma anche la maniera in cui lo fa, mi infonde tranquillità. In modo premuroso controlla che non ci siano altre problematiche, dopo di ché, molto gentilmente e senza forzature, mi dice che la prima disponibilità per eseguire l’intervento è martedì 5 giugno, ma che comunque non sarà lei ad operarmi. Una sorta di sesto senso, mi sento in buone mani (che si riveleranno poi ottime)…non ci penso due volte ed accetto. Due battute per sdrammatizzare la situazione, la prescrizione di antidolorifici per poter arrivare fino a martedì senza soffrire troppo e torno a casa.
Il 5 giugno vengo ricoverata in reparto ed incontro il Dr. Christodoulidis, il medico che mi opererà e che mi seguirà fino alla fine. Fin da subito appare competente, preparato, sicuro, preciso ed attento alle “paure” del paziente, infatti alla mia domanda circa la cicatrice mi risponde “Chi ha detto che si sarà una cicatrice?” e mi spiega come eseguirà l’operazione, ovvero inserirà uno/due fili di Kirschner per ridurre la frattura senza eseguire alcuna incisione. Non mancano due risate per stemperare un po’ la tensione…insomma partiamo già con il piede giusto
Il post-operatorio procede benissimo, in reparto tutto il personale è attento, premuroso, gentile e disponibile. Il giorno successivo mi dimettono. Dal 6 giugno al 25 luglio mi recherò 5 volte per eseguire le medicazioni ed i dovuti controlli. Mentre prenoto il primo controllo post intervento l’infermiera dell’ambulatorio fa in modo di farmi visitare dal medico che mi ha operata, questo denota attenzione nei confronti del paziente e capacità organizzative. Durante i controlli il Dr. Christodoulidis si dimostra disponibile a verificare che non ci siano micro traumi (in altre parti del corpo) passati inosservati, essendo subentrati nel frattempo altri sintomi di disturbo.
Il 20 luglio finalmente avviene la rimozione dei fili di Kirschner e di lì a poco inizio la fisioterapia. Con mio grande stupore il 19 agosto sono nuovamente in moto.
In questo centro ho trovato il giusto mix tra competenza, umanità ed allegria… eh sì, anche due risate, alle volte, pur in una situazione più o meno drammatica, sono importanti, ti fanno dimenticare per un po’ la tua situazione ed alle volte ti fanno capire che ci sono cose ben peggiori.
Mi sono sentita seguita in tutti i 54 giorni, ho ricevuto risposte a tutti i miei quesiti in modo dettagliato e professionale, sono stata trattata come una “persona” e non un numero come spesso accade nel mondo della sanità.
In primis grazie alla Dott.ssa Micaela Pagliari per avermi “convinta” a farmi curare presso l’ospedale di Cavalese. Un ringraziamento al Dr. Christodoulidis per l’ottimo lavoro svolto perché, per una persona pignola e precisa come me, non avrei potuto pretendere di meglio; i complimenti non sono solo per la professionalità e la competenza, ma anche per l’umanità e simpatia dimostrata che hanno reso il tutto decisamente più accettabile. Infine, ma non per ultimo, non dimentico la gentilezza, cordialità ed attenzione anche del resto dello staff, sia in reparto che in ambulatorio. Un eccellente lavoro d’equipe.

Grazie mille e complimenti!

Patologia trattata
Frattura scomposta al capo acromiale della clavicola sx.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

FRATTURA SOTTOTROCANTERICA FEMORE

Dopo caduta rovinosa sulle piste del Cermis il 6/12/2016 con frattura scomposta sottotrocanterica al femore sinistro. perfettamente risolta dal Dott. Marco Molinari e la sua splendida equipe, sono ritornato nel mese di luglio 2018 per togliere i mezzi di sintesi. Operazione ancora perfettamente riuscita dal dott. Marco Molinari e l'attuale ma sempre splendida equipe. Posso confermare di aver ritrovato dopo circa 2 anni ancora grande professionalità, gentilezza, accoglienza, efficienza del personale medico e paramedico del reparto di ortopedia dell'OSPEDALE di CAVALESE. Direi che il reparto diretto dal dott. Molinari è un centro di eccellenza che deve essere portato ad esempio per altre strutture sanitarie in ITALIA.
Cosa posso dire ancora se non grazie, grazie, grazie.

Patologia trattata
Frattura sottotrocanterica femore sx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo risultato

Reparto ottimo sotto ogni punto di vista.
Grande professionalità, competenza e disponibilità all'ascolto, aspetto importantissimo.
Nessuno sapeva che sono una collega.
Ad un mese dall'intervento per una frattura del malleolo peroneale, cammino e non ho mai avuto dolore.
Un grazie particolare al dottor Avraam Christodoulidis per la professionalità e la capacità di dare tranquillità ad una paziente che si è fatta male il secondo giorno di vacanza...

Patologia trattata
Frattura malleolo peroneale sinistro.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

CASI DI OTTIMA SANITÀ

In un’era in cui le persone, attraverso i social network e la stampa, non tardano ad esprimere giudizi negativi o a denunciare casi di malasanità, voglio esprimere tutta la mia gratitudine al personale di pronto soccorso e a tutto lo staff del reparto ortopedia guidato dal dott. Marco Molinari, per la tempestività, professionalità e umanità dimostrate nell’intervenire a seguito di un infortunio occorsomi nella giornata di sabato 4 agosto us. Ora, a distanza di un mese, mi hanno tolto i ferri e la mia mobilità è tornata come prima! Grazie a questi ‘angeli’ che studiano e lavorano per il bene di ognuno di noi!

Patologia trattata
FRATTURA SCOMPOSTA ALLUCE PIEDE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento caviglia

Dopo un'ottima riduzione manuale, sono stata operata il giorno dopo dal dott. Marco Molinari, sono stata dimessa il giorno successivo e sono partita per Roma dove il collega ortopedico che mi sta seguendo si è complimentato per l'intervento.
Attualmente sono passati 35 giorni dall'intervento e la lastra di controllo evidenzia un buon processo di guarigione in corso.
Ringrazio tutta l'equipe per la loro efficienza e professionalità.

Patologia trattata
Frattura scomposta trimalleolare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il paziente al centro di un raro lavoro d'equipe

Dal Corriere della Sera, 18 marzo 2018, p.45: 'Il malato è un soggetto fragile e vorrebbe il medico vicino, ma il sistema vuole numeri, fatturati, budget, tempi contingentati, e il medico scoppia. Bisognerebbe premiare quei medici che nonostante tutto si ritagliano degli spazi per poter spiegare. La medicina umana è fatta anche di queste piccole cose.' Voglio citare in sunto questo articolo, perché il miracolo del paziente non abbandonato a sé stesso e alle sue paure è compiuto nel reparto ortopedico dell’ospedale di Cavalese. Ricoverata venerdì 26 gennaio 2018 per un bruttissimo incidente sugli sci, con frattura scomposta ed esposta di tibia e perone e frattura del piatto tibiale, nonostante gli arrivi di ambulanze ed elicotteri si susseguano incessanti (è altissima stagione! domenica 28 c’è la Marcialonga! il tempo è bello e la neve abbondante e perfetta!), vengo immediatamente portata in radiologia, il mio caso subito studiato dai medici che decidono di farmi anche una tac e quindi di operarmi il giorno dopo. Primo miracolo: mi operano di sabato. La sensazione che tutto funzioni e io sia in buone mani comincia subito. Non mi sono neanche spaventata quando, ancora al pronto soccorso, uno dei dirigenti, il Dr Christodoulidis mi espone serio con chiarezza la mia situazione non proprio bella senza nascondere nulla, rischi presenti e futuri. In reparto le infermiere sono gentili, rapide, efficienti, accoglienti, attente. Ti senti ancora la persona che eri fuori, non ti chiamano per nome di battesimo! (abitudine pessima di troppi ospedali). Ricordo in particolare la Signora Vittoria Deflorian, molto empatica, attenta e paziente, che comunica serenità e buonumore. Ho anche la fortuna di una stanza luminosa (con vista sulle piste del Cermis, sigh). Il mattino dell'operazione l'anestesista Dr Decarli mi spiega con chiarezza come procederà e perché e mi sento tranquilla. Il primario Dr. Molinari mentre stanno per addormentarmi scherza bonario sui tanti sciatori che hanno deciso di provare la sanità trentina. Il risveglio è perfetto, l’anestesia non mi ha lasciato conseguenze fastidiose. Scopro dopo che mi ha operato il Dott. Christodoulidis. Che mi spiega con serietà le difficoltà avute nella sutura e le possibili conseguenze. Questo costante tenere il paziente al corrente della sua situazione è confortante. Non mi sono mai sentita abbandonata un attimo. Non solo il Dr. Christodoulidis si occupa della parte ortopedica, ma vedo che prende anche in attenta considerazione la mia condizione generale. Cosa RARA negli specialisti. Fermo e severo, dà sicurezza. Non vieni trattata da bamboccio. Vengo anche medicata dalla Dr.ssa Pagliari, che mi dà la stessa sensazione di competenza e padronanza della situazione.
Dopo pochi giorni, con la certezza che non ci sono complicazioni, vengo dimessa con una lettera che scrive in dettaglio tutto quello che dovrò e non dovrò fare (mi sembra che ci sia ancora mio papà a occuparsi di me, serio e rimpianto medico chirurgo che anticipava i tempi di cinquant’anni). Tornata a Milano, la forza per la guarigione mi è stata data anche dalla certezza di potermi ancora rivolgere al bisogno al Dr. Christodoulidis, che non abbandona i suoi pazienti, neanche in condizioni di lavoro pressanti. Sono passati poco più di 4 mesi. Sono guarita senza alcuna complicazione. Il reparto Ortopedia di Cavalese per me è un centro di eccellenza che deve essere portato ad esempio ovunque. Chiaramente è retto da persone, non solo molto competenti nel loro lavoro di medici, ma in grado di far funzionare tutta la complessa macchina dell’ospedale in modo che il paziente sia sempre al centro.
Un esempio raro. GRAZIE, GRAZIE A TUTTI.

Patologia trattata
Frattura biossea gamba sx con frattura piatto tibiale laterale ed esposizione puntiforme.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie alla Dott.ssa Pagliari e a tutto lo staff

In vacanza in Trentino ho avuto la disavventura di riportare un brutto trauma alla caviglia in montagna, ma la fortuna di essere trasportato in elicottero all'ospedale di Cavalese. Li ho incontrato già in pronto soccorso la dott.ssa Pagliari, che mi ha tranquillizzato, mi ha ridotto la lussazione, dopo poche ore mi ha operato e la sera dopo sono stato dimesso potendo da subito muovere la caviglia senza alcuna immobilizzazione. Ho riscontrato nella dottoressa Micaela Pagliari una grande professionalità e competenza unita ad una gentilezza e disponibilità spesso difficili da trovare in un medico. Un reparto di grande efficienza, un team giovane e affiatato diretto da un primario gentile e competente. Nonostante l'enorme carico di lavoro, il personale medico e paramedico si è dimostrato sempre disponibile. Un esempio di buona sanità. Tornato a Roma mi sono rivolto al Prof.re Falez, che ha fatto i complimenti ai suoi colleghi di montagna! Insomma che dire: continuate così e grazie di cuore.

Patologia trattata
Frattura/ lussazione di caviglia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTI AL DR. CHRISTODOULIDIS

A seguito di una caduta sugli sci sulle piste di San Martino di Castrozza, ho subìto un trauma alla spalla destra con lesione tendinea.
Sono stata operata (reinserzione sovraspinoso con ancoretta in titanio Cork-screw, tonotomia CLBB e decompressione sub-acromiale artroscopica) e seguita nelle visite di controllo dal Dr. Christodoulidis, un professionista competente con notevoli capacità comunicative e di grande umanità che, unitamente al suo staff, ringrazio.
Ho trovato un ospedale ben organizzato in cui tutti gli operatori sono gentili e attenti alle esigenze dei malati.
In sintesi, un ospedale di eccellenza.

Patologia trattata
Lesione a tutto spessore post traumatica del tendine sovraspinoso e parziale CLBB spalla dx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenti

Il giorno 18 aprile 2016, io e la mia compagna siamo andati a Moena per una settimana bianca. Il 20 purtroppo mi hanno investito sulla pista spaccandomi tibia e perone. Potete capire il dolore e la sofferenza che ho provato. Sportivo sempre allenato, sciare per me era l'unica cosa che mi piaceva, era tutto per me.. Mi era caduto il mondo addosso vedendo la tibia che fuoriusciva dalla gamba sinistra. Portato urgentemente presso l'ospedale di Cavalese, incontrai tutto lo staff ortopedia con a capo il dottor Marco Molinari. Mi ricordo perfettamente le parole del dottore: "tranquillo, in tre mesi ti rimetto in piedi".
Ragazzi, a parte la professionalità degli infermieri, il dottor Molinari in 40 minuti mi ha operato mettendomi un fissatore esterno e congedandomi il giorno dopo, dicendomi "ci vediamo fra 40 giorni". Grazie a lui e a tutto il suo staff, in tre mesi ho iniziato a camminare senza stampelle. A febbraio, grazie a loro e soprattutto al dottor Molinari, riprenderò a sciare alla grande.
PS: mi sono fatto visitare dopo due mesi a Roma da un ortopedico romano, lo stesso faceva i suoi complimenti al suo collega dottor Molinari per l'operazione difficilissima che mi ha fatto.
Veramente un grazie di cuore.
Roberto Benedetti

Patologia trattata
Frattura di tibia e perone scomposta esposta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Sono tornato nel reparto di ortopedia dell'ospedale di Cavalese, dove ero stato operato nel 2009 al ginocchio destro (rottura LCA) per farmi operare al ginocchio sinistro, sempre per rottura LCA.
Volevo ringraziare il Dott. Marco Molinari per la sua competenza e professionalità e tutto il suo staff.
Un grazie a tutto il personale di reparto e della sala operatoria, sempre paziente e competente.
Un saluto,
GABRIELLI PIER ETTORE

Patologia trattata
Ricostruzione LCA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento alla dottoressa Pagliari

Volevo esprimere la mia più profonda stima e riconoscenza alla Dott.ssa Pagliari che segue mia figlia da più di 15 anni. L'abbiamo conosciuta che era al primo anno di specialità a Roma e l'abbiamo seguita in tutti i suoi spostamenti fino a qui a Cavalese! Le rare doti di competenza e umanità e l'incredibile disponibilità nel trattare una patologia così grave come quella di nostra figlia, ci hanno spinto a seguirla anche così lontano da Roma. Questa é la prima volta che Le diciamo grazie pubblicamente. Abbiamo trovato anche una struttura ospedaliera ottima e accoglienza da parte di tutto il personale.

Patologia trattata
Esiti paralisi cerebrale infantile.
Allungamento tendineo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti al Dr. Molinari e staff

Sono tornata nel reparto di ortopedia dell'ospedale di Cavalese, dove ero stata operata due anni fa per frattura di perone e tibia, causata da una caduta dagli sci, per farmi rimuovere le placche e le viti. L'esito dell'intervento di due anni fa da parte del dott. Molinari era stato apprezzato da parte di amici ortopedici. Anche stavolta ho avuto modo di toccare con mano, oltre alla sua professionalità, l'attenzione che i malati ricevono da parte di tutto il personale. Sono stata operata la mattina ed alle 16.00 uscivo dall'ospedale già poggiando la gamba operata con l'aiuto delle stampelle. Quindi sono più che felice di avere preso la decisione di partire da Grosseto per farmi operare di nuovo a Cavalese. Un esempio non di buona sanità, ma direi di eccellente sanità.

Patologia trattata
Rimozione placca tibiale con viti e placca con viti al perone.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grandissimo Dott. CHRISTODOULIDIS

Il 13 aprile 2013 mi sono rotto tibia-perone sciando. Ricoverato ed operato dal Dott. Avraam Christodoulidis. Una sola parola: PROFESSIONISTA E UOMO. Sono stato trattato come un essere umano da tutto lo staff dell ospedale. Infermieri di sala operatoria e di reparto incredibilmente umani. Ho subìto altri interventi fino ad oggi 20 aprile 2016.
Grazie di cuore a tutto lo staff!!!

Patologia trattata
Chiodo endomidollare in seguito a frattura tibia perone.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTO

Ricoverato il 4 gennaio, operato il 5 gennaio dal Dott. Molinari, dimesso il 6 gennaio, rivolgo un affettuoso ringraziamento a tutta l'equipe della sala operatoria e al personale infermieristico del reparto e dell'ambulatorio.
Voglio in particolare evidenziare la professionalità e la competenza del Dott. Marco Molinari che mi ha operato, senza tralasciare l'efficace assistenza dei dottori Avraam Christodoulidis e Carlo Raimondo Menna.
Ospedale di grande eccellenza.

Patologia trattata
Frattura composta del femore.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Una conferma dell'eccellenza del reparto ortopedia

Sono appositamente tornata a Cavalese, ove ero stata operata due anni fa per frattura perone e tibia, per farmi rimuovere le protesi. L'esito dell'intervento di due anni fa da parte del dott. Molinari era stato frutto di ammirazione da parte di amici ortopedici fiorentini. Questa seconda operazione ha provocato in loro il medesimo giudizio. Il mio è naturalmente in linea con il loro, con l'aggiunta di aver toccato con mano, oltre alla sua professionalità, l'alta attenzione che i malati ricevono da parte di tutto il personale. C'è, insomma più di un motivo per cui sono partita da Firenze per farmi operare di nuovo a Cavalese. Un esempio non di buona sanità, ma direi di eccellente sanità.

Patologia trattata
Rimozione protesi post intervento fratture tibia e perone.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Una conferma strapositiva

Sono stata operata per brutta frattura nell'agosto del 2009 (ho scoperto ora la possibilità di una recensione, prima ho scritto ai giornali locali): ho trovato fin dal pronto soccorso umanità e competenza, pulizia disponibilità e gentilezza. In reparto traumatologia-ortopedia sono subito stata accolta come essere umano e non numero (ricordo tutto il personale e in particolare Serena.. sei una forza di umanità!
Un grazie immenso al dott. Demarch che mi ha operato e seguito in ospedale e poi nei vari controlli che continuo ancora oggi a fare da lui: umanità, competenza e professionalità che fanno onore a lui e alla categoria (qualità di cui gli ospedali e tutti i medici hanno bisogno al giorno d'oggi e che si trovano raramente). Ho frequentato in varie occasioni questo ospedale e anche il personale dei vari uffici e ambulatori ha molto da insegnare ad altri ospedali.

Patologia trattata
Frattura.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ortopedia ospedale Cavalese

A seguito di una brutta caduta sulla neve fresca, ho riportato la frattura della caviglia e sono stata ricoverata ed operata il giorno 25 febbraio 2012 presso l'ospedale di Cavalese. Volevo ringraziare tutti per come sono stata trattata (finalmente come una persona e non come un numero di letto!) ed in particolare il personale infermieristico sia della sala operatoria che di reparto, sempre pazienti e competenti. Un grazie speciale all'infermiera Serena Croce, che ha saputo comprendere il mio stato di emotività e mi ha aiutata, oltre che con la competenza, anche con un sorriso in più!
Maria Rita Gabrielli

Patologia trattata
Frattura caviglia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento assistenza

A seguito di incidente sciistico sono stato ricoverato nel reparto Ortopedia del Vostro Ospedale il giorno 19 dicembre e dimesso il giorno seguente. Durante questa breve permanenza ho avuto modo di apprezzare la professionalità e la grande disponibilità di tutto il personale medico e paramedico. Un sentito ringraziamento e un cordiale saluto.
Giorgio Clementi da Borgaro Torinese

Patologia trattata
Frattura clavicola spalla dx e infrazione bacino.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. Molinari- rimozione mezzi di O.S. T-T

Grazie al dott. Molinari ed alla sua struttura per l'efficienza, la cortesia, la preparazione ma, soprattutto, per la gentilezza in ogni occasione. Sono stata operata due volte in 9 mesi all'ospedale di Cavalese ed una a Milano, ma ho deciso di ritornare presso la struttura del Dott. Molinari proprio per l'eccellente assistenza che ho ricevuto.

Patologia trattata
Rimozione mezzi di O.S T-T destra (inseriti in primo intervento nove mesi prima presso la stessa struttura).
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ortopedia Cavalese

L'assistenza, la preparazione, la professionalità e la cortesia del personale è veramente eccellente, la struttura è un pò datata ma dotata di tutto e tenuta molto bene. Ero incerto se sottopormi all'intervento qui, ma ora posso dire che non avrei potuto fare di meglio.

Patologia trattata
Frattura complessa del femore con inserimento di protesi intramidollare; embolia polmonare dovuta alla frattura.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ortopedia cavalese- dott. Menna

nel caso, facciamo le corna, qualcuno dovesse procurarsi una frattura sciando come è successo a me, fatevi operare a Cavalese - non fate l'errore di tornare a casa - qui sono bravissimi gentili e premurosi. fossero così tutti gli ospedali... in particolare devo ringraziare il dottor Carlo Menna, un vero professionista. ciao a tutti, stefano gambacciani.

Patologia trattata
frattura tibia e perone scomposta pluriframmentaria trattata con chiodo endomidollare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

frattura scomposta

preparazione, assistenza, efficienza, cortesia e civilta' assolutamente commendevoli.
Ortopedico incontrato dr. Battista e suo staff.
Struttura da raccomandare.

Patologia trattata
frattura tibi e perone. intervento chirurgico di osteosintesi (inserimento chiodo endomidollare)
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ortopedia Ospedale Cavalese

ho richiesto al dott. Molinari di togliermi delle viti in metallo (no titanio) che avevo da 10 anni visto che mi operava la stessa gamba al menisco .
Tutto bene, a parte l'anestesista Zuccolo..

Patologia trattata
estrazione menisco ed estrazione 2 viti malleolo interno della gamba sx


Altri contenuti interessanti su QSalute